Sei sulla pagina 1di 17

Come un viandante che per lungo

tempo ha marciato su un mare di


ghiaccio e che ora, con il disgelo, avverte
che la banchisa si muove sotto i suoi
piedi e va rompendosi in mille lastroni,
luomo contemporaneo percepisce che la
superficie delle immagini, dei concetti e
dei valori tradizionali si sgretolata.

Il paradigma perduto

Aumenta la capacit del mondo


tecnico-scientifico
di intervenire e modificare il reale, luomo

Aumenta il
disorientamento etico

caratteristica

Modernit delleccesso

Loscuramento del futuro,


in favore della gestione
funzionale e pratica del presente

struttura

La complessit, iscritta in una societ


economicamente sviluppata,
modernizzata, in crisi tra desiderio
e limite, segnata dalla distruttivit,
che vive un pluralismo estremizzato

segue
.

Societ globalizzata, cognitiva e multimediale


Parametri etici del tutto insufficienti
rispetto alla potenza della tecnoscienza

Letica sostituita da altre forme, tecniche, economiche


e scientifiche, che si impongono
senza possibilit di pausa riflessiva nella vita delluomo

el ement i st r ut t ur ant i l a compl essi t


soci al e

Pluralitdelle visioni (frammenti)


Particolaritcontestuale(contingenza)
Eterogeneit(carattere irriducibile della
differenza che emerge dalla pluralit)

Tre piste operative


1. Carattere nuovo della tecnica: saper fare = poter
fare (leggere lorientamento etico della marcia
tecnologica)
2. Cercare una dimensione etica adeguata al contesto
globalizzato: macroetica (macroazione tecnologica)
3. Free-zone comune alletica e al processo scientifico
ed economico: pensare collettivo-inclusivo la
persona come riferimento fondativo

Il paradigma ritrovato
Il ritorno delletica nel panorama delleconomia segnato da tre significativi passaggi:

Pretesa neutralit
della scienza
rispetto ai contenuti etici
che sembravano limitarne
autonomia e possibilit

La caduta dellassioma di
questa certezza
della autonomia della scienza
economica di fronte alle
rilevanze e agli effetti delle
interazioni sociali

Il superamento del nodo


cruciale tra equit ed
efficienza;
passaggio della concezione
del mercato da mezzo di
calcolo a modello di calcolo

Etica come riflessione critica sulle strutture sociali esistenti e


orientamento normativo di una prassi, in vista di una particolare visione delluomo

segue
Letica pu essere ritrovata solo confrontandosi con la realt tecnoscientifica, creando
unopportuna interazione
FREE ZONE

Riconoscibile sia per il progresso tecnoscientifico sia per quello etico.


Terreno su cui armonizzare procedimenti diversificati
Individuo
e Societ

Bene economico e
Bene umano

PERSONA UMANA

Progresso
e Natura

Concetti di etica
ETHOS

DEMONE

COSCIENZA
Dimensione in cui trae
origine e si svolge il senso
e la destinazione delluomo
in rapporto al bene e al male

Comprende il mondo interiore


delluomo che alla
base del comportamento

Definizione di etica
Ethos: Al singolare indica consuetudine, costume, modo abituale di agire;
usato in parallelo al latino mos-moris, da cui deriva il termine morale.

Etos:terza forma, abbreviata (etos), il cui significato : disposizione. Questa una


definizione nominale che indica luso corrente del termine, ma non possiamo ancor dire che
sia il suo significato.

Ethous: Un secondo significato si dischiude allorquando ethos usato al


plurale (ethous): luogo consueto di abitazione, mondo o ambiente di vita umana,
mondo della coscienza, ambito e contesto di comportamento

segue
animo
CONSCENDENTALE
esterno
interno

spirito
psiche

MONDO
INTERIORE
ragione
TRASCENDENTALE
interno
esterno

intelletto
sensibilit pratica

Coscienza = punto di convergenza tra conscendentale e trascendentale

segue
INCOSCIO

COSCIENZA

RAGIONE (CULTURA)

filtro
Se si rende poco efficace la coscienza, gli impulsi dellinconscio emergeranno facilmente
nella realt; lo stesso dicasi per la ragione che se non abbastanza forte permette alla
coscienza di assottigliarsi e di far passare gli impulsi inconsci.

Tre sono gli impulsi fondamentali:


- EROS (filia, agape, eros)
- THANATOS
- DAIMON

segue
Due condizioni fondanti:
SAPERE

GIUDIZIO; regola e norma dazione

LIBERTA

DECISIONE; capacit di attuazione

IO

COSCIENZA / ETHOS
Giudizio etico

MONDO

Decisione

Su queste condizioni si inscrive la riflessione etica: essa indaga teoricamente e criticamente


la realt pratica,cio stabilisce la verit della realt etica ai suoi principi costitutivi e fondanti.
Diviene,cos, teoria della pratica ,teoria della normativit pratica. La normativit risiede nella
coscienza e nella sua attuazione come giudizio (sapere) e come decisione (libert)

Etica e morale
.

ETICA
E una meta-morale, chiamata a fare
operazione critica sulle prescrizioni poste
dalla morale, ad interrogare e discernere.
E una dottrina fondatrice che enuncia
principi * e non regole.
Teoria ragionata del bene e del male

MORALE
Insieme di prescrizioni e
regole di condotta proprie e
tipiche di una data cultura

* principio: ci che lo spirito scopre come elemento primordiale al termine


dellanalisi e che colloca al punto di partenza di un processo (J. Russ)