Sei sulla pagina 1di 35

Sindrome

dellintestino
irritabile

Prevalenza di IBS nel mondo

PREVALENZA DELLA SINDROME DELLINTESTINO IRRITABILE

Stanghellini, Scand J Gastroent 1999


%

Prevalenza di IBS vs altre patologie


(USA)

EPIDEMIOLOGIA
PAZIENTI CHE SI RECANO DAL MEDICO

Specialista

~25%
consultatori

Medico
di famiglia

~75%
non-consultatori

~70%
femmine

~30%
maschi

Molti pazienti (37%) non cercano aiuto


medico per il loro intestino irritabile:
-i sintomi non sono abbastanza seri (73%)

-hanno imparato a vivere con essi (17%)


-troppo occupati (17%)
-non amano andare dal dottore (17%)

Hungin et al, APT 2003; 17:643-650

Prevalenza di IBS per sesso ed et


(USA)

Costi nellIBS

Assenteismo in pazienti con IBS

SF-36 in IBS, IBD e controlli italiani

Pace 2002

IBS:Clinica
Sintomi Gastrointestinali
Dolore addominale

Alterazioni dellalvo
Tipo diarroico, stiptico, alterno

Intensit variabile

Difficolt espulsiva

Crampiforme

Incompleta sensazione di evacuazione

Malessere diffuso
Prevalentemente diurno

Urgenza a defecare

Esacerbato da: stress, pasto ecc.

Perdita di feci allinizio del dolore


e/o per situazioni stressanti

Alleviato da: evacuazione

Presenza di muco

Sensazione di gonfiore
Distensione addominale

IBS: una diagnosi sicura nel tempo


(follow-up medio: 32 aa)

Storia naturale tipica dellIBS

Variabilit nelle
manifestazioni cliniche
61% sono rimasti nella propria categoria
Nessun paziente ha cambiato da IBS-D a
IBS-C o viceversa
Tuttavia, lo spostamento da IBS-D o IBSC a IBS-A frequente
Mearin et al, Am J Gastroenterol 2003

Symptoms overlap in functional pts


Functional dyspepsia

43%

43% 14%

IBS

Overlap symptoms
Holtmann G, et al. Am J Gastroenterol 1997

Comorbidit nellIBS
3 aree interessate: GE, non GE, Psichiatria (Whitehead et al, GE 2002)

GE

Non GE

GERD

Fibromialgia

Depressione

Dispepsia

S. fatica cronica

Ansia

NCCP

Dolore Pelvico cronico

D. Somatif.

Altri DF GE

Disturbi genitourinari

Psichiatria

IBS - FISIOPATOLOGIA
Motilit
Ipersensibilit
Infiammazione
Fattori

psicosociali

TRANSITO INTESTINALE NELLIBS


Cann et al, Gut 1983
Ore

* p < 0.01 vs
HC

Modello concettuale di
ipersensibilit viscerale nellIBS

Wingate & Phillips, 1998

IPERSENSIBILITA RETTALE NEI PAZIENTI CON IBS


Ritchie, Gut 1973

Pz con dolore
(%)

distensione (ml)

IBS AUTO-DIAGNOSTICATO FRA 117 GEMELLI MONOZIGOTI (MZ) E 164


DIZIGOTI (DZ) SINTOMATICI IN 10699 GEMELLI CONSULTATI

Levy et al, GE 2001

%
*
**

p< 0.003 vs
p< 0.001 vs

gemelli DZ e tutti i responders


tutti i responders

*
*

IBS
responders

IBS
gemelli DZ

IBS
gemelli MZ

IBS madri
responders

*
*

IBS madri
IBS madri
gemelli DZ gemelli MZ

MECCANISMI PATOGENETICI DELLIBS


MILD INFLAMMATION
Allergie/intolleranze alimentari
Infezioni intestinali
Microflora intestinale

Fattori
psicosociali

Fattori
genetici
LIEVE INFIAMMAZIONE
INTESTINALE

Ipersensibilit

Dismotilit

SII post-infettiva

ISTOPATOLOGIA DELLA MUCOSA COLICA


NELLIBS
Barbara et al., 2000

COLONSCOPIA
BIOPSIE
(Colon non preparato)

RISULTATI
Aumento delle cellule infiammatorie
Aumento mastociti e loro attivazione
(degranulazione, liberazione istamina, bradichinina, ecc.)
Ridotta distanza tra mastociti e fibre nervose
Aumento attivit fibre nervose afferenti mesenteriche

IBS:
non tutto nella mente!

LA RIVOLUZIONARIA SCOPERTA
DEL CERVELLO ADDOMINALE:

E un minicervello diffuso lungo tutto il tratto intestinale con


un numero di neuroni analogo a quello del midollo spinale e
regola molte funzioni sensitivo-motorie in maniera
indipendente dal collega piu nobile

Ruolo della serotonina nellintestino


-La serotonina gioca un ruolo importante nelle
funzioni sensitivo-motorie dellintestino
-Il segnale serotoninergico anormale nellintestino
irritabile
-Gli agenti serotoninergici hanno il potenziale di
alterare la funzione intestinale

Diagnosi di IBS Criteri Di Manning


Dolore addominale attenuato dallevacuazione
Presenza di feci liquide allesordio del dolore
Aumentata frequenza delle evacuazioni
allesordio del dolore
Gonfiore addominale
Presenza di muco nelle feci
Sensazione di evacuazione incompleta

Criteri di Roma II
(Consensus Conference 1999)
Fastidio o dolore addominale che si manifestato per
almeno 12 settimane (non necessariamente consecutive)
negli ultimi 12 mesi e che presenta almeno 2 delle seguenti
caratteristiche:
1) si risolve con levacuazione o emissione di gas
2) associato ad un cambiamento di frequenza della
evacuazione (stipsi o diarrea)
3) associato ad un cambiamento dellaspetto (forma) delle
feci

Anamnesi

Segni di allarme

-Perdita di peso non intenzionale


-Inizio della malattia in pazienti > 60 anni
-Storia familiare di cancro o malattia infiammatoria cronica intestinale
-Sanguinamento rettale

Esame fisico
-Reperti obiettivi anormali
-Ricerca del sangue occulto fecale positiva

Esami di laboratorio
-Anemia
-Leucocitosi
-Anomalie biochimiche, TSH

Scarso valore predittivo dei sintomi intestinali

Non possibile predire la natura organica o funzionale


dei sintomi da intestino irritabile
Di conseguenza lintestino irritabile rimane una
diagnosi di esclusione mediante clisma opaco a
doppio contrasto o colonscopia.

Diagnosi positiva una possibilit ?


-Alcuni sintomi sono tipici per intestino
irritabile, specialmente in assenza di segni di
allarme
-Una diagnosi di intestino irritabile sicura e
stabile nel tempo
-Test di routine aggiuntivi non sono di provata
utilit nei pazienti con sintomi tipici di intestino
irritabile
-Una diagnosi positiva di intestino irritabile
possibile su questa base

Terapia tradizionale sintomatica

Nuovi farmaci per IBS

Antagonisti dei recettori 5 HT3 (alosetron,

cilansetron) nelle forme con diarrea


predominante
Agonisti parziali dei recettori 5 HT4
(tegaserod) nelle forme con stipsi predominante