Sei sulla pagina 1di 74

ITALIANO III

Lic. Carmen Meja

BENVENUTI
ALL ITALIANO III

Unit 1: Esami niente


stress!

Mestieri e
Professioni

I MESTIERI
accalapiacani
meccanico

carpentiere/
fornaio/
falegname
panettiere

elettricista

lattaio

postino
cameriere(a)

pompiere/
vigile del fuoco

cuoco(a)
carabiniere

poliziotto

pagliaccio
segretaria

operaio
macellaio

giocatore

pizzaiolo

barista
fioraio

fruttivendolo
vigile

casalinga

autista

parrucchiere (a)
idraulico

muratore
monaco(a)

giornalista

prete/sacerdote

colf/colaboratrice familiare
allenatore

sarto(a)
giornalino

giornalaio

pescivendolo pescatore commesso(a)


cassiere(a)

imbianchino impiegato(a)
disoccupato(a)

capo

farmacista
pensionato(a)
studente(ssa)

artigiano
bandista

aviatore

bagnino

banditore
calzolaio

cappellaio
ecologo

barbiere

benzinaio

commerciante

estetista
fotografo

giardiniere
bidello

fabbro/ferraio

gioielliere

gondoliere

LE PROFESSIONI
avvocato/avvocatessa (giurisprudenza)

chirurgo/ medico

(medicina)

dentista (odontoiatria)
(architettura)

psicologo (psicologia)
(ingegneria)

architetto

ingegnere

traduttore /traduttrice
internazionali

relazioni internazionali
biologo

affari

chimico
ragioniere
amministratore/
amministratrice

scrittore/ttrice
musicista

scultore

pittore

professore(-ssa)
attore/attrice

dottore(-ssa)
impresario/
imprenditore

agricoltore

infermiere(a)

pianista
artista

guida turistico(a)
regista

cantante

chitarrista

Inserisci i nomi
________
___________

________
_________

__________

_________

__________
____________

__________

carpentiere/
_____________
__________

lattaio
____________

________
___________
___________

___________
__________
____________

_____________
__________

__________

_____________
__________

__________

_________
________

_________
__________

_____________

___________

_________
_________
_________

___________
________

________

________

________

__________
___________

__________
________

__________

_______

________

_____________

______________________

__________
_________

_________
______

___________

_______

________

_________
_________
______________

_________
_______

________

_______

_______________
_______________

_______________
______________

___________
_____________

___________
___________

_________
___________
_______________

_________
___________
____________

___________ _________

______________
__________

_______

_________

________
________

_______
__________

________

_______

__________

I pronomi combinati
mi
ti
ci
vi
ne

lo
la
le
li
ne

me
te
ce

lo
la
le

ve

li

lo
glielo
la
gliela
gli
gliele

le
li

glieli
lui/lei/loro

ne

gliene

Esempi:
Te li avrei dati
Me lo potevi dire prima
Me lo potresti dare un po
Te lo posso prestare
Te le dar subito in dietro
Quando te le posso prestare?

+ lo

I pronomi
combinati
+ la

+li

+le

+ne

me la

me li

me le

me ne

mi

me lo

ti

te lo

te la

te li

te le

te ne

gli

glielo

gliela

glieli

gliele

gliene

ci

ce lo

ce la

ce li

ce le

ce ne

vi

ve lo

ve la

ve li

ve le

ve ne

si

se lo

se la

se li

se le

se ne

I pronomi combinati possono stare:


1.Prima del verbo: (con indicativo, congiuntivo o condizionale):
sempre staccato dal verbo
Compro una bicicletta a Carlo
Gliela compro
=la
=gli
Do un regalo a Paola
Glielo do
=lo
=gli
Regaliamo dei cd a Marco e a Francesca Glieli regaliamo
=li
=gli
2. Dopo il verbo: (con infinito, imperativo o gerundio):
sempre unito.
Marco vuole regalare un libro a me
Vuole regalarmelo
=lo
=me
Regala un libro a Marco!
Regalaglielo!
=lo
=gli

I pronomi combinati nei tempi composti


Bisogna concordare il participio passato con il
pronome diretto. I pronomi lo e la si scrivono: l
Ho regalato una maglietta a Maria
Gliel ho regalata (la maglietta =la)
Te abbiamo spedito molte lettere
Te le abbiamo spedite (le lettere=le)

I. Rispondi alle domande usando i pronomi


combinati
1-Quando mi puoi prestare i film? (il luned)
________________________________
2-Comprerai il vestito a Elena? (No)
__________________________________
3-Quante cravatte hai regalato a Bruno? (due)
___________________________________
4-Puoi prestarci la tua macchina? (s)
__________________________________
5-Quando puoi portarmi le riviste? (il marted)
_____________________________________

6-Che cosa ci consigli di portare al


professore? (una torta)
______________________________________
7-Cosa regalerai ai ragazzi? (alcuni libri)
_______________________________________
8-Quante copie farai a me? (cinquanta)
________________________________________
9-Chiederai gli apunti a Paolo?
________________________________________
10-Ci puoi raccontare la storia? (s)
_________________________________________

II-Rispondete alle domande


1-Quanti francobolli ti sono serviti? (tre)
____________________________________
2-Chi ha dato il permesso al piccolo? (io)
_____________________________________
3-chi ha dato la macchina a Tommaso? (suo padre)
_____________________________________
4-Quando ti ha restituito i soldi che ti doveva?
(stamattina)
____________________________________
5-Vi hanno portato le sedie che avevate ordinato?
(solo due)
_____________________________________

III-Completate le frasi con i pronomi combinati


1-Non lho potuto dire a Maria: No glielho potuto dire.
2-Ci hai fatto un garnde favore e ti siamo grati di ci: Ci hai
fatto un grande favore e _____ siamo grati.
3-Chi poteva immaginarsi tutto ci?: Chi poteva
immaginar_______
4-Eppure a te lavevo detto!: Eppure _____ avevo detto!
5-Mi hanno parlato molto di lui: ______ hanno parlato molto.
6-Stefania ti ha fatto vedere la sua nuova macchina? : Stefania
_____ ha fatta vedere?
7-Gloria ci ha dimostrato che aveva ragione: Gloria :____ ha
dimostrato
8-Ti ho fatto vedere tutti i tuoi errori: ______ho fatti vedere
9-Ho pagato al macellaio il conto di ieri _______ ho pagato
10-Abbiamo parlato al direttore del tuo progetto ieri sera:
____abbiamo parlato.

IV. Risponde alle domande con i pronomi combinati


1-Luigi ha prestato i soldi a voi? S, _____ ha prestati.
2-Quanti soldi vi ha prestato? ____ ha prestati abbastanza.
3-Hai fatto un regalo a tua sorella per il suo compleanno? Certo,
______ho fatto.
4-Ti lamenti spesso dei compiti? S, ____ lamento sempre.
5-Vi siete messsi la giacca stamattina? No, non _____ siamo
messa.
6-Avete parlato dei vostri problemi con i genitori? S, _____
abbiamo parlato.
7-Quante birre ci sono nel frigorifero? _____ sono solo due.
8-E tu, quante birre ti sei bevuto stasera? Non _____ sono
bevuta enssuna.
9-C ancora del latte nel frigorifero? S, _____ancora una
bottiglia.
10-Mi dai un pezzo di foglia? S_______do subito.

Scusarsi

Rispondere alle scuse

Scusami del ritardo!


Non
importa!
Chiedo scusa!
Figurati!
Mi scusi, signorina! (Formale)
Prego!
Mi scuso del comportamento...! Non fa
niente!
Scusa il ritardo!
Si figuri!
(formale)
Ti/Le chiedo scusa!
Ma che dici!

Sorpresa
Davvero?!
Scherzi?!
dire!
Caspita!
Ma va!
Chi lavrebbe mai detto?
Possibile?!

Incredulit
Non ci credo!
Non me lo
Non vero!
Incredibile!
No!
Impossibile!

Interrogativi
Chi?/Di chi?
Che cosa?/Che?/Cosa?/Di che cosa?
Quale?/Quali? Qual ?
Quanto?/Quanti?/Quanta?/Quante?
Perch?
Quando?
Dove?/ Dov?
Come?

Unit 2: Soldi e lavoro

In banca
banca
banconota/biglietto
cassetta di sicurezza
bancomat
trasferimento
cambiare
cambio
assegno
commissione
conto corrente
Depositare

denaro/soldi
contanti
carta di credito
deposito
trasferire
valuta
sportello
essere al verde
mandare denaro
ritirare

In banca
prelevare
risparmiare
risparmio
tenere/conservare
incassare
mutuo

I Pronomi Relativi
che (sg, pl, femmenile, maschile)
*senza articolo
quale/quali *con articolo (il-i/la-le) e
alcune volte con preposizioni
articolate
cui *con preposizioni semplici

Riteniamo:
Il
l
lo
la
i
gli
Preposizioni
articolate

le

al

all

allo

alla

ai

agli

alle

di

del

dell

dello

della

dei

degli

delle

da

dal

dall

dallo

dalla

dai

dagli

dalle

in

nel

nell

nello

nella

nei

negli

nelle

su

sul

sull

sullo

sulla

sui

sugli

sulle

con

col

coll

collo

colla

coi

cogli

colle

Uso delle preposizioni:


in
La preposizione in si utilizza:
1-per esprimere la maggior parte dei modi
di trasporto (fatta eccezione per a piedi
e a cavallo): in macchina, in treno, in
aereo, in bicicletta, in autobus...
2-per esprimere il complemento di luogo:
A luglio vado in Sicilia con i miei genitori
Nota: il complemento di luogo si esprime
anche con la preposizione a

A oppure IN?
a -> citt
in -> regioni, stati, continenti
Luisa vive a Roma in Italia.
I miei genitori sono andati in Asia per Natale. A Pasqua andranno
a Parigi
Quando il luogo costituito da un edificio o uno spazio pubblico o
privato, si utilizza in genere la preposizione in quando il luogo
NON specificato, la preposizione a quando invece il luogo S
specificato o modificato da aggettivi o apposizioni:
in chiesa -> alla Chiesa della Maria Vergine
in biblioteca -> alla Biblioteca Comunale
in ospedale -> all Ospedale Cardarelli
in piscina->alla piscina comunale

Esistono per moltissime espressioni


che utilizzano le preposizioni a o in
senza che si possa dare una regola
da seguire. pertanto opportuno
memorizzarle:
a casa
in citt
al mare
in campagna
a teatro
in montagna
al cinema
in ufficio
a scuola
in classe

Uso delle preposizioni:


di
La preposizione di si utilizza:
1-per esprimere possesso: Questa penna di Luisa
2-per esprimere provenienza: Paolo di Roma,
Serena diFirenze.
3-per esprimere il complemento di argomento: Mio
fratello parla solo di sport.
4-per esprimere il complemento di materia: La
maglietta di Sofia di cotone.
5-per esprimere il secondo termine di paragone:
Paolo pi bello di Sandro.

Uso delle preposizioni:


da
La preposizione da si utilizza:
1-per esprimere provenienza: Pedro spagnolo, viene
da Madrid
2-per esprimere il tempo trascorso dallinizio di
unazione: Guido la macchina da sei anni.
3-per esprimere il complemento dagente nelle frasi
passive: Questo libro stato scritto da un antropologo.
4-con nomi di persona o pronomi per esprimere a casa
di: Venite da me dopo le 7.00.alle 6.00 devo andare
dal dottore.
5-con il significato di come: Sofa si vestita da attrice
di Hollywood.

Uso delle preposizioni:


su
La preposizione su si utilizza:
1-per esprimere il complemento di
argomento: Ho scritto un articolo
sulla sindrome di Parkinson
2-con i numeri, per esprimere una
quantita approssimata: Mia madre
era sui quarantanni quando sono
nato io

Uso delle preposizioni:


con
La preposizione con si utilizza:
1-per i mezzi di trasporto: con la macchina, con il
treno, con laereo... con la machina di Piero,
con la bicicletta di Luca...(si pu usare
indifferentemente in oppure con + larticolo,
tranne il caso in cui il mezzo di trasporto
specificato)
2-per esprimere il complemento di compagnia:
esco con Luisa.
3- per indicare una qualit: quella ragazza con gli
occhi azzurri

Uso delle preposizioni:


per
La preposizione per si utilizza:
1-per esprimere il luogo attraverso il
quale si passa: Il treno passa per Napoli.
2-per indicare il fine di unazione: Lottare
per i diritti civili
3-per indicare la durata di unazione:ogni
giorno studio per 3 ore
4.Per indicare la causa: suda per il caldo.

Uso delle preposizioni:


fra/tra
Le preposizioni fra e tra, ormai usate
indifferentemente, si utilizzano:
1-per esprimere il tempo che intercorre
prima che accada unazione: Fra un
anno verr in Italia
2-per specificare alcuni individui tra
altri: Tra me e te, ci.

Sintesi Grammaticale
Il pronome relativo sostituisce il nome e stabilisce una relazione tra due frasi:
Maria ha un uccello che canta sempre
(Maria ha un uccello. Luccello canta sempre)
I principali sono:
-che: invariabile, usato come soggetto o complemento oggetto:
C una donna che urla sempre. (funzione di soggetto)
Il vino che beviamo genuino (funzione di complemento oggetto)
-il quale, la quale, i quali, le quali: concordano con il nome a cui si riferiscono e
asumono
funzione di soggetto e di vari complementi
la ragazza alla quale ho parlato di te
-cui: un pronome invariabile e si usa preceduto da preposizioni
So il fatto a cui (al quale) ti riferisci.
la citt in cui (nella quale) sono nata.
Sono bisogni per cui (per i quali) bisogna lottare

a)I pronomi relativi che e cui si usano per unire frasi che
hanno un elemento in comune. Il pronome realtivo
sostituisce quellelemento.
1. Mia sorella Silvia arriva domani + 2. Mia sorella Silvia
vive a Milano =
Mia sorella Silvia che vive a Milano, arriva domani.
1. Jhon inglese. + 2. Io lavoro con Jhon. =
Jhon con cui lavoro inglese.
b) Il pronome relativo che invariabile e si usa per
sostituire un soggetto o un oggetto diretto (un oggetto
senza preposizione).
La ragazza che parla con lui amica mia.
Le scarpe che porto sono tedesche.

c) Il pronome relativo cui invariabile e si usa per


sostituire un oggetto indiretto (un oggetto precedutto
da una preposizione).
Quello lamico di cui ti avevo parlato.
La ditta a cui dobbiamo telefonare si trova in Olanda.
Il paese da cui provengo piccolissimo.
imbarazzante parlare della situazione in cui mi trovo.

Il pronome relativo quale


(il quale, la quale, i quali, le quali)
1- che e cui si possono sostituire con il pronome
relativo: il quale, la quale, i quali, le quali
Ho visto Marco che mi ha raccontato tutto.
Ho visto Marco, il quale mi ha raccontato tutto.
Lauto con cui sono venuto a noleggio.
Lauto con la quale sono venuto a noleggio.

2- il quale non invariabile e concorda con


il sostantivo a cui si riferisce.
I vicini con cui avevo davvero un bel
rapporto, hanno traslocato.
I vicini con i quali avevo davvero un bel
rapporto, hanno traslocato.
Le mie figlie a cui avevo comprato una
macchina, hanno avuto un incidente.
Le mie figlie alle quali avevo comprato una
macchina, hanno avuto un incidente.

2- Luso di quale al posto di che non molto


comune nella lingua parlata.
Giovanni, che il capo di mio marito, ha
divorziato ieri.
Giovanni, il quale il capo di mio marito, ha
divorziato ieri.
Ho visto Anna, che tu conosci molto bene.
Ho visto Anna, la quale tu conosci molto
bene.

Poste e telegrafi
buca/buche
limpiegato
postale/postino

fattorino del telegrafo


busta

lettera

mittente
indirizzo

destinatario

francobolli
lettera ordinaria
lettera urgente

lettera raccomandata
postale

cartolina

Lettera amichevole
apertura
Caro(a),
Gentile,

chiusura
Con affetto
Baci e abbraci
Un grosso abbraccio
Con tanto affetto
Con tutto il mio affetto
Affettuosi saluti
Abbracci
Tuo(a)

Lettera formale
apertura
Gentile signore (a), o titolo
Pregiatissimo
Stimato
Gentilissimo signore
Chiarissimo
Ilustrissimo
Egregio avvocato
Onorevole
Spettabile
Eminenza
Reverendo/Reverendissimo
Distinto
Eccelenza

chiusura
Distinti saluti
In attesa di un Suo gradito
Cordialit
Cordiali saluti
Un cortese saluto
Ringranziando per lattenzione