Sei sulla pagina 1di 28

IL GENERE DEI

SOSTANTIVI
REGOLE PRINCIPALI
PER LA FORMAZIONE
DEL GENERE DEI
SOSTANTIVI

..

Sono di genere maschile i nomi di persone e di


animali di sesso maschile:
uomo, padre, fratello, amico, poeta,
professore, operaio, dottore,
cane, leone, gallo, cavallo, gatto, lupo, squalo...
Sono di genere femminile i nomi di persone e
di animali di sesso femminile:
donna, madre, sorella, amica,
professoressa, operaia, dottoressa
cagna, leonessa, gallina, cavalla,
gatta, lupa, mucca

SOSTANTIVI MASCHILI
1. Quelli che finiscono in O:
il cielo, il gioco, lalbero,
locchio, il letto, il compagno
lo zio, il tavolo, lo studio, lamico
* La mano, leco, e molte parole
accorciate in o sono femminili:
Lauto, la moto, la foto, la radio, la
disco, la metro

SOSTANTIVI MASCHILI
2. Alcuni nomi che finiscono in A:
A) Di origine greca (molti finiti in MA):
Il teorema, il dilemma, il programma, il problema,
il tema, il diploma, il clima, il pigiama * La
vittima,
. B) I nomi che finiscono i ISTA e in CIDA
riferiti a persone di sesso maschile:
Il pianista, lomicida, il suicida, lequillibrista,
lautista,
C) Professioni:
il poeta, il papa, il pilota

SOSTANTIVI MASCHILI
3. Sostantivi che finiscono in E o
-:
Il sole, il pane, il dente, il giornale, il
caff, il perch
* Ci sono anche molti sostantivi
femminili che finiscono in E, anche se
in minor numero:
La fonte, la luce, la pelle, la carne, la
canzone, la soluzione, la divisione,
lorigine, la ruggine

SOSTANTIVI MASCHILI
4. Quelli che finiscono in I o :
Lo sci, il brindisi, il luned, il safari, il bistur,
il marted, il taxi
*Quasi tutte le parole che finiscono
in SI (origine greca) sono femminili:
La tesi, lanalisi, la dialisi, loasi, lantitesi,
la sintesi,
- Altri casi: la metropoli, la bici

SOSTANTIVI MASCHILI
5. Quasi tutti i nomi stranieri che
finiscono in consonante, a meno
che non si riferiscano al genere
femminile:
Lo steward, il camion, lo stop, i jeans,
lautobus, il tram
* Lhostess, la star, la
metropolitana

SOSTANTIVI FEMMINILI
1. Quasi tutti quelli che finiscono
in A:
La mamma, la scuola, la ragazza, la
donna, lacqua, la pasta, la merenda,
la cena
2. Quelli che finiscono in e :
La virt, la citt, la trib, la felicit, la
giovent, la servit, lumilt, la carit,
la piet
* Il cacci

SOSTANTIVI FEMMINILI
3. Quelli che finiscono in IE:
La serie, la specie
. Altri nomi che finiscono in E:
La madre, la nave, la neve, la
situazione, la lezione, la tensione
(*quasi tutte le parole che finiscono in
ONE, non essendo esso un
aumentativo: ess. Il borso = il borsone)

SOSTANTIVI FEMMINILI
4. Alcuni nomi che finiscono in
O, soprattutto se sono
accorcciati:
La mano, la moto, lauto, la foto, la
radio, la disco, la metro

Alcuni nomi hanno un significato


completamente diverso se si
cambia
il
genere
Il pasto La pasta
Il velo La vela
Il mostro La mostra
Il colpo La colpa
Il pizzo
La pizza
La banca Il banco
Il palo La pala
Il capitale La capitale
Il busto La busta
Il torto La torta
Il caso La casa
Il soffitto La soffitta
Il punto La punta
Il suolo La suola

LA
TRASFORMAZIONE
DEI SOSTANTIVI DAL
MASCHILE AL
FEMMINILE

Sostantivi che finiscono


in -O

A) Trasformano la O in A:
Lamico/Lamica Il bambino /La
bambina
Lo zio/ La zia
Il maestro /La maestra
Il cugino/ La cugina Limpiegato/
Limpiegata
B) Aggiungono la desinenza
ESSA:
Il sindaco/ La sindachessa (*la sindaco)
Lavvocato/ Lavvocatessa

Sostantivi che finiscono


in -E
A) Fanno il femminile in A:

Il signore/La signora,
Linfermiere/Linfermiera, Il cameriere/La
cameriera, Il cassiere/La cassiera...
B) Fanno il femminile in ESSA (quasi
sempre titoli nobiliari, professioni o
animali):
Lo studente/La studentessa, Il professore/La
professoressa, Il leone/La leonessa, Il dottore/
La dottoressa, Il conte/La contessa, Il

Sostantivi che finiscono


in
-E
D) Fanno il femminile in INA:
Leroe/Leroina Il caff / La caffeina
Giuseppe/ Giuseppina Andrea/ Andreina
E) I sostantivi che finiscono in TORE
fanno il femminile in TRICE:
Il pittore/ La pittrice Lattore/Lattrice
Il traditore/La traditrice Lo scrittore/La
scrittrice
Limperatore/Limperatrice
* Il pastore/La pastora
Limpostore/Limpostora
Il tintore/La tintora

Sostantivi che finiscono


in
-E
F) Alcuni sostantivi rimangono
invariabili:
- Quasi tutti i participi presenti (in NTE) e i
sostantivi in -ANTE:
Il cantante/La cantante Linsegnante/ Linsegnante
Il principiante/La principiante Lutente/Lutente
Il cliente/ La cliente *Lo studente/La studentessa
- Altri sostantivi:

Il nipote/La nipote Il custode/La custode


Il coniuge/La coniuge

Sostantivi che finiscono


in
-A
1. Alcuni aggiungono il sufisso
ESSA:

Il poeta/ La poetessa Il duca/ La


duchessa
2. Quasi tutti rimangono invariabili:
- I sostantivi che finiscono in
ISTA, e CIDA:
Il suicida / La suicida Il pianista / La
pianista
- Altri:

I SOSTANTIVI
INVARIABILI
1. I nomi che
finiscono in ISTA:
Lautista/ Lautista Il barista/ La barista
2. I nomi derivati da participi presenti (NTE):
Lagente/ Lagente Il servente/ La servente
3. Alcuni nomi che finiscono in E:
Il nipote/ La nipote Il parente/ La parente
4. Alcuni nomi di animali:
La tigre Laquila La serpe
5. Alcuni nomi di professioni:
Il presidente/ La presidente Il giudice/ La
giudice Il ministro/ La ministro

I NOMI DI ANIMALI
1. Alcuni seguono le norme di formazione
del femminile:
Il gatto/ La gatta Il cavallo/ La cavalla
Il capro/ La capra
2. Assumono delle desinenze specifiche del
femminile:
Il gallo/ La gallina Il leone/ La leonessa
3. Altri hanno una sola forma:
La tigre (maschio/femmina) La serpe Il
coccodrilo Lo scorpione Luccello Il cinghiale
La mosca Il topo Il verme
4. Altri hanno una forma irregolare:
Il cane/ La cagna
Il montone/ La pecora

FEMMINILI IRREGOLARI
LUOMO /LA DONNA - IL RE / LA
REGINA
ILPADRE/ LA MADRE - IL MASCHIO/ LA
FEMMINA
IL DIO/ LA DEA - IL PORCO/ LA
SCROFA
IL FUCO/ LAPE - IL TORO/ LA MUCCA
IL PAP-IL BABBO/ LA MAMMA
IL MARITO/ LA MOGLIE - IL FRATE/ LA
SUORA
IL CELIBE/ LA NUBILE - IL FRATELLO/

IL FEMMINILE DEI NOMI DI


PROFESSIONE
In seguito ai mutamenti sociali, economici e
culturali degli ultimi decenni, nata
lesigenza di creare il femminile di
mestieri e professioni un tempo
riservati ai soli uomini; alcuni nomi di
mestieri a cui le donne gi da tempo hanno
accesso hanno un femminile stabilizzato
nelluso, per esempio: il cuoco la cuoca; il
sarto la sarta; il professore la
professoressa. Tuttavia ci sono ancora
dubbi sul femminile di alcune
professioni.

IL FEMMINILE DEI NOMI DI PROFESSIONE

I nomi il cui maschile termini in


-O, di solito forma il femminile in
-A: ministro ministra; deputato
deputata; modello modella; postino
postina; ballerino ballerina;
fotografo fotografa; psicologo
psicologa; grafico-grafica; architettoarchitetta
Rare sono le forme: ingegnera,
medica e soldata. In questo caso, si
lascia invariata la forma del

IL FEMMINILE DEI NOMI DI


PROFESSIONE
Nomi di professioni che finiscono in
-AIO fanno il femminile in AIA:
Operaio operaia; gelataio gelataia;
giornalaio giornalaia; benzinaio benzinaia; fornaio fornaia; libraio libraia;
macellaio macellaia.
Nomi di professioni che finiscono in
IERE fanno il femminile in IERA:
cameriere cameriera; infermiere
infermiera; parrucchiere parrucchiera;
cassiere cassiera

IL FEMMINILE DEI NOMI DI PROFESSIONE

Nomi di professioni che finiscono in


- ISTA (maschile e femminile) la
desinenza uguale per il maschile e
per il femminile. Per determinare il
genere usiamo larticolo:
Lelettricista/Lelettricista Il tassista/
La tassista Il barista/ La barista Il
farmacista/ La farmacista Il
centralinista/ La centralinista Il
camionista/ La camionista Lo stilista/ La

IL FEMMINILE DEI NOMI DI PROFESSIONE

I nomi di professioni che finiscono in


TORE fanno il femminile in - TRICE
(femminile)
Il muratore/ La muratrice; Lattore
Lattrice; Lo scrittore/ La scrittrice; Il
presentatore/ La presentatrice; Il direttore/
La direttrice; Lautore/ L autrice; Il
calciatore/ La calciatrice;
Il lavoratore/ La lavoratrice; Il senatore/ La
senatrice; Il pittore/ La pittrice.

IL FEMMINILE DEI NOMI DI PROFESSIONE

Alcuni sostantivi formano il


femminile con il suffisso ESSA:
studentessa; professoressa; dottoressa;
poetessa; vigilessa; sindachessa,
A volte il suffisso -essa, usato per
rendere femminili alcuni nomi di
professioni, ha valore ironico o
addirittura spregiativo: perci
meglio usare: presidente invece di
presidentessa, filosofa invece di
filosofessa; avvocato invece di

IL FEMMINILE DEI NOMI DI


PROFESSIONE

Nel caso di nomi o professioni di


particolare prestigio si preferisce
lasciare invariata la forma del maschile:
il presidente Laura Verdi; il ministro
Giulia Bianchi; il presidente Maria Rossi;
il Rettore Anna Falconi; il giudice Rosa
Passi.
I nomi invariabili di origine
straniera hanno un femminile
invariabile:
la manager; la leader; la designer ecc;

IL GENERE DEGLI AGGETTIVI

MASCHILE FEMMINILE

-O -A
Il bambino buono La bambina buona
Il signore educato

La signora educata

- E/ - A - E/ - A
Il nonno intelligente La nonna inteligente
Lo studente inglese La studentessa inglese
Lamico razzista Lamica razzista