Sei sulla pagina 1di 50

CARCINOMA SPINOCELLULARE

DEFINIZIONE
Il
carcinoma
spinocellulare
(carcinoma
squamocellulare, epidermoide, epitelioma
spinocellulare) un tumore maligno di origine
epiteliale ad insorgenza cutanea e mucosa.

CARCINOMA SPINOCELLULARE
Il CS dotato di capacit infiltrante
Metastatizza per via linfatica ed ematica
E frequentemente preceduto da lesioni
precancerose

CARCINOMA SPINOCELLULARE
EPIDEMIOLOGIA
Lincidenza nella razza bianca aumenta con il diminuire
della latitudine
Aumento sensibile di incidenza negli ultimi anni
(invecchiamento della popolazione, esposizione
cumulativa agli UV)
Rapporto

M:F = 8:1

Lincidenza aumenta con let, in maniera sensibile


dopo i 40 anni

FATTORI PREDISPONENTI ESOGENI


Radiazioni solari
UVB 280 320 nm
UVA 320 400 nm
Radiazioni ionizzanti
Sostanze chimiche (catrami, petrolio, arsenico, tabacco)
Virus (papilloma virus 16, 18, 30, 31, 32, 35, 39, 45, HIV)
Farmaci (ciclosporina, corticosteroidi)
Condizioni infiammatorie croniche (lupus discoide, lichen
scleroatrofico, lichen mucoso erosivo, ulcere croniche,
cicatrici da ustioni)

CARCINOMA SPINOCELLULARE
SEDI
Aree fotoesposte (viso, naso, elice, fronte, cuoio capelluto,
collo, dorso mani, avambracci)
Zone di transizione cute-mucosa (labbro, zona perianale)
Mucosa orale e genitale
Zone cutanee esposte in maniera cronica ad agenti
cancerogeni professionali

CARCINOMA SPINOCELLULARE
CLINICA
FASE INIZIALE
Papula o nodulo ipercheratosico, a superficie
verrucosa,
di
colorito
bruno-giallastro,
lievemente infiltrata
FASE INVASIVA
Nodulo di consistenza dura, di dimensioni
crescenti, tendente allulcerazione e alla
progressiva invasione in profondit

CARCINOMA SPINOCELLULARE
VARIANTI CLINICHE
Cs cornoide
Cs nodulo-ulcerativo
Cs nodulare
Cs papillomatoso
Cs condilomatoso
Cs superficiale

CARCINOMA SPINOCELLULARE
DIAGNOSI DIFFERENZIALE
Cheratosi attiniche
Carcinoma basocellulare
Cheratoacantoma
Iperplasia pseudo-epiteliomatosa
Malattia di Bowen
Cheratosi seborroica
Melanoma amelanotico
Tumore di Merkel
Tumori annessiali

CARCINOMA SPINOCELLULARE DEL LABBRO


Il CS del labbro o cancroide si localizza nella
maggior parte dei casi al labbro inferiore
M : F = 40 : 1
Clinica: papula cheratosica, dura alla palpazione,
tendente allulcerazione
Crescita rapida
Aspetto vegetante
Insorgenza su precancerosi (cheilite attinica,
leucoplachia, lupus discoide)

CARCINOMA SPINOCELLULARE
DEL CAVO ORALE
Insorge nei soggetti di sesso maschile, tra i 50 e
i 70 anni, esposti cronicamente al fumo di
tabacco e a sostanze alcoliche
Sedi: superficie lingua postero-laterale o ventrolaterale, pavimento bocca, palato molle

CARCINOMA SPINOCELLULARE
DEL CAVO ORALE
CLINICA
ESORDIO

Aree focali eritroplasiche, aspetto vellutato


granuloso ed aree focali ipercheratosiche.
Meno frequentemente aree leucoplasiche

FASE CONCLAMATA

Noduli duri, ben adesi, tendenti allulcerazione


Pregresse precancerosi (lichen erosivo, aree
cicatriziali, papillomatosi orale florida)
Metastasi linfatiche

CARCINOMA SPINOCELLULARE
ISTOPATOLOGIA
ESORDIO
Proliferazione intraepidermica (in situ)
di cheratinociti atipici (confinati sopra la
membrana basale)
CRESCITA INVASIVA
Zaffi epiteliali, di morfologia irregolare,
digitiformi, costituiti
da
cellule
epiteliali atipiche che invadono il
derma

CARCINOMA SPINOCELLULARE
ISTOPATOLOGIA
POPOLAZIONE CELLULARE
1) Cellule epiteliali ben differenziate, con
citoplasma
voluminoso,
debolmente
eosinofilo, nucleo grande con nucleolo e
ponti
intercellulari.
Tendenza
alla
cheratinizzazione singola o in gruppi
2)

Cellule
epiteliali,
poco
differenziate,
anaplastiche, con variazioni di taglia e
forma del citoplasma, nuclei voluminosi e
irregolari, nucleoli multipli, mitosi

CARCINOMA SPINOCELLULARE
GRADI DI BRODERS

<25%

cell. indifferenziate

II

<50%

cell. indifferenziate

III

<75%

cell. indifferenziate

IV

>75%

cell. indifferenziate

CARCINOMA SPINOCELLULARE
METASTATICO
Lincidenza delle metastasi varia dallo 0 al
50% in base alla grandezza, alla sede, al
grado di differenziazione
Le sedi corporee a maggior rischio di
metastatizzazione sono: labbro inferiore,
lingua, prepuzio, glande, vulva, dorso dita,
padiglione auricolare, cuoio capelluto

CARCINOMA SPINOCELLULARE
METASTATICO
Hanno maggior capacit metastatizzante le
forme insorte su processi degenerativi o
flogistici cronici, rispetto ai CS insorti su
danno attinico
Metastasi preferenziali per via
(linfonodi duri, adesi ai tessuti).
Rare metastasi ematiche

linfatica

CARCINOMA SPINOCELLULARE
CRITERI DI TERAPIA
FATTORI DA VALUTARE
Et
Sesso
Condizioni generali
Estensione della malattia
Dimensioni e numero lesioni
Sede
Prognosi e trattamenti terapeutici

CARCINOMA SPINOCELLULARE
TERAPIA
Exeresi chirurgica
5 10 mm di rispetto su tutto il perimetro
Sutura diretta o in base alle dimensioni e alla
sede, innesti (liberi o peduncolati) o lembi di
vicinanza
Risultati: 90% di guarigione biologica nelle
fasi iniziali

CARCINOMA SPINOCELLULARE
RADIOTERAPIA
INDICAZIONI
Pz in condizioni scadute o anziani
Tumori di grosse dimensioni
Sedi mal aggredibili chirurgicamente

TECNICHE RADIOTERAPICHE
Plesioterapia 50 Kv (dose tot. 4000 8000 rads)
Ind.: tumori di max 2 mm di e 8 mm di profondit
Elettroni ad alta energia
Ind.: neoplasie infiltranti
Voltaggio: 3 - 30 Mev (dose tot. 6000 7000 rads)

CARCINOMA SPINOCELLULARE
TERAPIE ALTERNATIVE
Crioterapia: pazienti anziani o inoperabili
(crionecrosi cellulare selettiva da N2 liquido)
Rischi: alto rischio di recidiva

Chemioterapia: casi inoperabili, metastatizzati