Sei sulla pagina 1di 5

I.C.

FALCOMATA- ARCHI REGGIO CALABRIA


PROGETTAZIONE ATTIVITA: AMBITO LINGUISTICO- ESPRESSIVO E LOGICO
MATEMATICO

TAJ MAHAL

Introduzione
Lunit didattica propone la
comprensione di un testo
narrativo, la riflessione sulle
parti del discorso, risolvere
semplici situazioni
problematiche e losservazione
di foto per riconoscere gli
elementi del linguaggio visivo.
Competenze trasversali
Comunicare
Imparare a imparare
Collaborare e partecipare
Acquisire informazioni
Individuare collegamenti e
relazioni

Obiettivi formativi generali


Durante lintervento sono stati
presentati gli obiettivi generali previsti
dalla programmazione elaborata ad
inizio anno scolastico.
In particolare:
Mantenere lattenzione sulla
comunicazione
Leggere un semplice racconto
riuscendo a fare una breve sintesi
orale con laiuto di domande guida
Utilizzare convenzioni grafiche ed
ortografiche in modo autonomo
Osservare ed analizzare
problematiche
Obiettivi
Osservarespecifici
e riconoscere gli elementi
Lintervento
svolto
del
linguaggio
visivoin classe
stato progettato per abituare
lalunno ad utilizzare un metodo
di analisi e di ricerca delle
informazioni che lo porti ad usare
precise domande guida e a far
uso di precisi strumenti di

Competenze

Modalit di intervento

Conoscere:
Ascolto e comprensione orale
Ascolto e parlato
Lettura e scrittura
Riflessione sulla lingua
Risoluzione di semplici situazioni
problematiche
Sviluppare abilit di coloritura

Divisione della classe in


gruppi di lavoro
Scelta degli argomenti da
approfondire fatta in
relazione agli interessi del
bambino

Strumenti metodologici
Si fatto uso della metodologia della
comunicazione, nelle varie fonti
possibili:
Iconica (disegni, immagini,
audiovisivi)
Verbale (lezioni espositive, letture,
conversazioni, discussioni)
Grafica (relazioni, testi liberi,
rielaborazioni)
Si favorito il rafforzamento delle
capacit di astrazione e di sintesi,
attraverso una metodologia di tipo
sistematico induttivo deduttivo
Si privilegiato il personale
coinvolgimento degli allievi, la loro
partecipazione attiva alle
esperienze altrui e la
sperimentazione diretta di
particolari attivit, perch
attraverso il fare, lalunno

Verifica e valutazione
Il controllo scolastico, diretto alla misurazione del corretto
svolgimento delle azioni, dei processi e dei risultati delle attivit
svolte per raggiungere gli standard di apprendimento, preveder
lutilizzo dei seguenti strumenti:
Esposizione orale
Esito osservazioni sul comportamento di lavoro (partecipazione,
impegno, metodi di studio e di lavoro)
Sar inoltre promossa lautovalutazione dellalunno che potr
riflettere su quanto ha imparato e sullutilit di quanto appreso.