Sei sulla pagina 1di 22

Produzione per magazzino

Produzione discreta

SAP Best Practices Baseline Package

SAP Best Practices

Riepilogo scenario 1
Finalit e vantaggi:
Finalit

Questo scenario descrive un processo aziendale proprio di societ con produzione orientata
al volume dei lotti.
Lo scenario di produzione fornisce un prodotto finito e tutti i componenti dipendenti inclusi
nella produzione per magazzino (MTS).
Lo scenario altres supportato dalle principali funzioni necessarie per la contabilit per
oggetti di costo, come il calcolo dei costi preliminare e la chiusura di fine periodo.

Vantaggi

Produzione avviata da un piano di produzione


Sono incluse la gestione dei numeri di serie e delle partite
Facoltativo con: Quality Management, stock conto deposito, elaborazione esterna

Principali flussi di processo trattati

Creazione dei fabbisogni indipendenti pianificati


Pianificazione dei fabbisogni di materiale a livello di divisione
Produzione interna (sottoassemblaggio)
Montaggio finale interno (prodotto finito)
Livellamento della capacit
Conferma delle attivit di assemblaggio

Riepilogo scenario 2
Applicazioni SAP necessarie:
Requisito

SAP EHP4 per SAP ERP 6.0 EhP3

Ruoli aziendali coinvolti nei processi

Pianificatore strategico
Responsabile della produzione
Pianificatore della produzione
Specialista di produzione
Addetto al magazzino
Specialista di progettazione

Riepilogo scenario 3
Descrizione dettagliata del processo:
Produzione per magazzino Produzione discreta
Questo scenario descrive un processo aziendale proprio di societ con produzione orientata al volume dei
lotti. Gli scenari produttivi contemplano sia i movimenti merci (uscite e entrate merci) sia la conferma del
completamento dell'ordine di produzione.

Lo scenario altres supportato dalle principali funzioni necessarie per la contabilit per oggetti di
costo, come il calcolo dei costi preliminare e la chiusura di fine periodo.

Il processo di pianificazione inizia, di norma, con la pianificazione della quantit venduta. I valori di
vendita effettivi del periodo precedente possono essere utilizzati come base per la pianificazione futura.

Nella Pianificazione vendite e produzione viene garantito l'adeguamento della produzione alle vendite,
cos da creare un programma di produzione sincronizzato con le vendite. I dati di pianificazione vengono
trasferiti dalla Pianificazione vendite e produzione alla Gestione della domanda. La Gestione della
domanda genera fabbisogni indipendenti che saranno utilizzati nella successiva esecuzione della
Pianificazione del fabbisogno di materiale (MRP).

La pianificazione del fabbisogno di materiale implica lesplosione della distinta base (Db) per la
domanda di materiale di livello superiore, con una produzione pianificata sino al livello del componente
approvvigionato. La pianificazione MRP ha come risultato la creazione di ordini pianificati per il
materiale da produrre.

Nel caso in cui lo stock magazzino risultasse insufficiente, verranno create le richieste di acquisto per le
materie prime necessarie. I costi teorici per il volume del lotto dell'ordine vengono calcolati al momento
della creazione dell'ordine (determinazione preliminare del prezzo).

Durante il processo di produzione i costi sostenuti sono aggiornati nell'ordine, fatto per cui possibile
tracciare e mettere a confronto costi teorici e costi effettivi in qualsiasi momento.

Le attivit di chiusura di fine periodo vengono applicate all'ordine. Sono inclusi il calcolo del work in
progress e la determinazione degli scostamenti.

In seguito, il work in progress viene scaricato nella contabilit e gli scostamenti di produzione vengono
scaricati nella gestione e contabilit.

Diagramma dei processi

e strategico

Pianificatore della produzione

Pianificator

Evento

Produzione per magazzino Produzione discreta


Revisione
periodica del
piano

Inizio del ciclo


di
pianificazione

Creazione dei
fabbisogni
indipendenti
pianificati

Pianificaz
ione della
logistica
(144)
Pianificazione del
fabbisogno di
materiale a livello di
divisione e valutazione
della lista
stock/fabbisogni

Aggiornamento
capacit

S
Lista MRP

Richiesta
dacquisto

Ordini
pianificat
i

Conversione
dell'ordine
pianificato in
ordine di
produzione

Material
e
disponi
bile?
No

Lista di prelievo

Consumo di
stock a costo
standard

Livellamento
della capacit

Conferma delle
attivit di
assemblaggio
/ Conferma
finale

Approntamento
del materiale
per gli ordini
pianificati

Addetto al
magazzino

Specialista di
produzione

No

Livella
mento
della
capacit
ok?

Rilascio ordine
di produzione

Entrata
semilavorati

Uscita merci /
Prelievo
retroattivo

Bolla entrata
merci

Bolla entrata
merci

Entrata prodotti
finiti

Stock a costo
standard

Chiusura di
finel periodo
della divisione
generale
(181)

Controlle
r costi
prodotto

Addetto
agli
acquisti

Stampa
dell'ordine

Approvvigionamento senza
QM
(130)

Approvvig. di
materiale
gestito a
magazzino con
QM (127)

Approvvigionamento e
consumo di
stock in conto
deposito (139)

Lavorazione
esterna MM
(138)

Lavorazione
esterna PP
(elaborazione
esterna)
(150)

Diagramma dei processi

Responsabile
della
produzione

Evento

Produzione per magazzino Produzione discreta

Riesame lista
operazioni

Legenda

<Funzione>

Simbolo

Descrizione

Commenti di
utilizzo

Fascia: identifica un ruolo utente, come un addetto


alla contabilit fornitori o un rappresentante di
vendita. Questa fascia pu anche identificare
un'unit o un gruppo organizzativo, invece di un
ruolo specifico.

La fascia di
ruolo contiene
dei task comuni
per quel ruolo.

Gli altri simboli di esecuzione in questa tabella


vengono inseriti in queste righe. Si avr il numero di
righe necessario per coprire tutti i ruoli dello
scenario.

Simbolo

Collegamen
to
diagramma

Copia cartacea /
documento

Descrizione

Commenti di utilizzo

Al prossimo / dall'ultimo diagramma:


conduce alla pagina seguente /
precedente del diagramma

Il diagramma di flusso continua


nella pagina successiva /
precedente

Copia cartacea / documento:


identifica un documento, un
report o un modulo stampati

Non corrisponde ad una fase di


un task in un documento; al
contrario, utilizzata per
raffigurare un documento
generato da una fase di task;
questa forma non ha linee di
flusso in uscita.

Dati effettivi finanziari: indica un


giustificativo finanziario

Non corrisponde ad una fase di


un task in un documento; al
contrario, utilizzata per
raffigurare un documento
generato da una fase di task;
questa forma non ha linee di
flusso in uscita.

Pianificazione budget: indica un


documento di pianificazione
budget

Non corrisponde ad una fase di


un task in un documento; al
contrario, utilizzata per
raffigurare un documento
generato da una fase di task;
questa forma non ha linee di
flusso in uscita.

Processo manuale: interessa un


task effettuato manualmente

Solitamente non corrisponde ad


una fase di un task in un
documento; al contrario viene
utilizzato per raffigurare un task
effettuato manualmente, come per
lo scarico di un camion nel
magazzino, che influisce sul
flusso di processo.

Versione esistente / dati: questo


blocco riguarda dei dati introdotti
da un processo esterno

Solitamente non corrisponde ad


una fase di un task in un
documento; al contrario, questa
forma raffigura dei dati
provenienti da una fonte esterna.
Questa fase non ha linee di flusso
in entrata

Decisione di sistema superato /


fallito: questo blocco riguarda una
decisione presa in automatico dal
software

Solitamente non corrisponde alla


fase di un task nel documento; al
contrario viene utilizzata per
raffigurare una decisione presa in
automatico dal sistema dopo che
stata effettuata una fase.

Esterna
a SAP

Eventi esterni: contiene eventi che iniziano o


concludono lo scenario oppure incidono sul corso
degli eventi dello scenario.

Attivit di
business /
evento

Processo unit

Riferiment
o processo

Riferiment
o
sottoproce
sso

Decisio
ne di
proces
so

Linea di flusso (continua): la linea indica la normale


sequenza di fasi e la direzione del flusso nello
scenario.
Linea di flusso (punteggiata): la linea indica un flusso
per task di uno scenario non frequentemente
utilizzati o soggetti a condizioni. La linea pu anche
condurre verso documenti coinvolti nell'esecuzione.

Collega due
task in un
processo di
scenario o in
un evento nonstep

Attivit di business / evento: identifica un'azione che


fa accedere o uscire da uno scenario, oppure un
processo esterno che si verifica durante lo scenario

Non
corrisponde ad
una fase di un
task nel
documento

Processo unit: identifica un task compreso in


maniera graduale nello scenario

Corrisponde ad
una fase di un
task nel
documento

Riferimento processo: se lo scenario fa riferimento


totalmente ad un altro scenario, inserire qui numero
e nome dello scenario.

Corrisponde ad
una fase di un
task nel
documento

Riferimento sottoprocesso: se lo scenario fa


riferimento parzialmente ad un altro scenario,
inserire qui numero, nome e numeri delle fasi di
quello scenario.

Corrisponde ad
una fase di un
task nel
documento

Decisione di processo: identifica una decisione /


punto di ramificazione che indica che il cliente finale
dovr effettuare una scelta. Le linee rappresentano
diverse scelte emerse da parti diverse del rombo.

Solitamente
non
corrisponde ad
una fase di un
task nel
documento;
rispecchia una
scelta da
effettuare dopo
l'esecuzione di
una fase.

Dati effettivi
finanziari

Pianificazione
del budget

Proces
so
manual
e

Versione
esistente /
dati

Decisio
ne di
sistem
a
superat
o/
fallito

Pianificazione del fabbisogno di materiale MRP

Fabbisogni
dipendenti
Prenotazioni

Pianificazione
fabbisogni
materiale

Ordine
pianificato
Conversione

Ordine di
produzine

Magazzino
Magazzino

Fabbisogni
Fabbisogni
indipendenti
indipendenti
pianificati
pianificati

Strategie di pianificazione alternative per


prodotti finiti
Strategia
I fabbisogni del cliente vengono
trasmessi alla produzione
Ci significa che . . .

Pianificazione dei fabbisogni netti


(10)
No

Pianificazione con montaggio


finale (40)
S

... gli ordini cliente non influenzano la


produzione

... gli ordini cliente che oltrepassano i


fabbisogni indipendenti pianificati
possono influenzare la produzione

... l'obiettivo principale consiste nel


garantire la regolarit della produzione

... il fattore pi importante la


capacit di rispondere con flessibilit
alla domanda del cliente

Assegnazione e riduzione dei


fabbisogni indipendenti
pianificati durante l'elaborazione
dell'ordine cliente

No

Riduzione dei fabbisogni


indipendenti pianificati al
momento dell'uscita merci per la
consegna

No

Centro di lavoro

Centro di lavoro: assemblaggio

Valori di default
Cicli di lavoro

Cicli di
lavoro

Dati di calcolo
dei costi

Calcolo dei
costi
1010,2150,3160,-

Dati pianificaz.
Dati capacit

Schedulazione
e capacit

Centro di lavoro: ciclo di lavoro / operazione

Testatadel
delciclo
ciclo
Testata
dilavoro
lavoro
di

Operazione10:
10:
Operazione
assemblaggiofinale
finale
assemblaggio

Componenti
Componenti

Centro di lavoro
Chiave di controllo
Valori standard
Tipi di attivit
Descrizioni
....

Conversione degli ordini pianificati

Ordini
pianificati

Ordine
di produzione

Conversione
individuale
Conversione individuale

Ordini
pianificati

Conversione
Conversionecollettiva
collettiva

Ordini di
produzione

Creazione ordine di produzione


Venerd
Marted
25
15 luglio
gennaio 2008 15 2008

Manuale
Manuale

Pianificazionefabbisogni
fabbisogni
Pianificazione

Automatica
Automatica

Specificareililtipo
tipodi
diordine
ordine
Specificare
Definirelalaposizione
posizionedell'ordine
dell'ordine
Definire
Copiareililciclo
ciclodi
dilavoro
lavoro
Copiare
Schedulazioneininbase
basealallead
leadtime
time
Schedulazione

Copiarelaladistinta
distintabase
base
Copiare
Controllodella
delladisponibilit
disponibilit
Controllo
Modifichefacoltative
facoltative
Modifiche
Facoltativo (Customizing)

Salvarel'ordine
l'ordinedi
diproduzione
produzione
Salvare

Elaborazione degli ordini di produzione

Scarico costi dellordine

Testata
Ordine didell'ordine
produzione

Proposta OdA
(ordine pianificato)

Operazioni

Entrata merci

Conferme

Prelievo di materiale

Creazione ordine
Componenti

Costi

Controllo
disponibilit
100

20
50

Rilascio ordine e
determinazione partita
per componenti

Movimento merci

Ordine di produzione

Magazzino
Magazzino

Operazione
Comp. mat.

Materiale

Costi
Movimento merci
Documento
materiale

Documento
contabile

Aggiornamento delle quantit stock


Aggiornamento dei valori stock
I materiali possono essere controllati in base alla partita

Uscita merci

Registrazione
uscita merci

Documento
materiale

Documento
contabile

Aggiornamento delle quantit stock


Aggiornamento dei valori stock
Riduzione delle prenotazioni
Calcolo dei costi effettivi e
aggiornamento dell'ordine

Conferme degli ordini di produzione

Inserimento manuale

Operazione 0010
Operazione 0020

Confermadell'ordine
dell'ordine
Conferma

Operazione 0030
.
.
.
Operazione . . . .

Ordine
di produzione

Ordine di produzione - Calcolo dei costi


preventivo
Componenti
Componenti
Ind.Ril
Rilper
percalcolo
calcolocosti
costi
Ind.
Prezzo
Prezzo

Costipianificati
pianificati
Costi
Voci di costo:
Costi materiale
Costi per approvvig.
esterno

Tipodidiordine/Divisione
ordine/Divisione
Tipo

Variantedidicalcolo
calcolocosti
costi
Variante
Visualizzazione costi
effettivi/pianificati

Voci

di costo
Attestazione dettagliata
dei costi
Stratificazione dei costi

Costi di
produzione
Costi generali
materiali
Costi generali
produzione
Costi per lavorazione
esterna

Variante del
calcolo dei costi

Fasi
Fasi

Valorioperazione
operazione
Valori
gen.
gen.
Valoristandard
standard
Valori
Chiavedidicontrollo
controllo
Chiave
Indicatoredei
deicosti
costi
Indicatore

Risorse
Risorse
Chiaveformula
formulaper
per
Chiave
calcolodei
deicosti
costi
calcolo
Centrodidicosto
costo
Centro
Tipodidiattivit
attivit
Tipo
Costantidelle
delleformule
formule
Costanti
Registro di
calcolo costi

Costo dell'ordine di produzione


Componenti
materiale
- Quantit
- Prezzi

Operazione

Centro di lavoro

Centro di costo

- Centro di lavoro
- Valore standard
- Quantit

- Centro di costo
- Tipi di attivit
- Formule

- Tipi di attivit

Costi
dell'attivit
- Periodi

Costi del materiale

Costi delle attivit interne


Calcolodei
deicosti
costigenerali
generali
Calcolo
Costodell'ordine
dell'ordinedi
diproduzione
produzione
Costo

WIP e determinazione degli scostamenti nella


contabilit per oggetti di costo in base ai lotti
Costi effettivi

Costi effettivi

Valore
consegna

Valore
consegna

WIP ai
costi effettivi

WIP ai
costi effettivi

Scostamenti

Costi effettivi

R
E
AP IL
R

Aperto o rilasciato

O
C
P

Fornitura parziale

Stato
NS
dell'ordine
O
O
C EC
T

Fornitura completa o
chiusura tecnica

Scarico dei costi dell'ordine (esempio)


Pianificazione dei costi del prodotto
Dimensione del lotto 1 PZ
Materiale
600

Maggiorazione
300

Produzione
1100

Anagrafica materiale
prezzo standard = 2000

Ordine di produzione
Mat. F126
COPC

2000

Costo effettivo

Materiale
Produzione
Maggiorazione
EM
Scostamenti

Contabilit
Magazzino

COPC

Differenza di prezzo

400

800
1.200
400
2.400
-2.000

Versione target 0
Prezzo
150
Qt
150
Struttura
100
Scarti
0
Dimens. lotto 0

400
FI

Scarico dei costi

AdP

2010 SAP AG. All rights reserved.


No part of this publication may be reproduced or transmitted in any form or for any purpose without the express permission of SAP AG. The information contained herein may be changed without prior notice.
Some software products marketed by SAP AG and its distributors contain proprietary software components of other software vendors.
Microsoft, Windows, Excel, Outlook, and PowerPoint are registered trademarks of Microsoft Corporation.
IBM, DB2, DB2 Universal Database, System i, System i5, System p, System p5, System x, System z, System z10, System z9, z10, z9, iSeries, pSeries, xSeries, zSeries, eServer, z/VM, z/OS, i5/OS, S/390,
OS/390, OS/400, AS/400, S/390 Parallel Enterprise Server, PowerVM, Power Architecture, POWER6+, POWER6, POWER5+, POWER5, POWER, OpenPower, PowerPC, BatchPipes, BladeCenter, System
Storage, GPFS, HACMP, RETAIN, DB2 Connect, RACF, Redbooks, OS/2, Parallel Sysplex, MVS/ESA, AIX, Intelligent Miner, WebSphere, Netfinity, Tivoli and Informix are trademarks or registered trademarks of
IBM Corporation.
Linux is the registered trademark of Linus Torvalds in the U.S. and other countries.
Adobe, the Adobe logo, Acrobat, PostScript, and Reader are either trademarks or registered trademarks of Adobe Systems Incorporated in the United States and/or other countries.
Oracle is a registered trademark of Oracle Corporation.
UNIX, X/Open, OSF/1, and Motif are registered trademarks of the Open Group.
Citrix, ICA, Program Neighborhood, MetaFrame, WinFrame, VideoFrame, and MultiWin are trademarks or registered trademarks of Citrix Systems, Inc.
HTML, XML, XHTML and W3C are trademarks or registered trademarks of W3C, World Wide Web Consortium, Massachusetts Institute of Technology.
Java is a registered trademark of Sun Microsystems, Inc.
JavaScript is a registered trademark of Sun Microsystems, Inc., used under license for technology invented and implemented by Netscape.
SAP, R/3, SAP NetWeaver, Duet, PartnerEdge, ByDesign, Clear Enterprise, SAP BusinessObjects Explorer, and other SAP products and services mentioned herein as well as their respective logos are
trademarks or registered trademarks of SAP AG in Germany and other countries.
Business Objects and the Business Objects logo, BusinessObjects, Crystal Reports, Crystal Decisions, Web Intelligence, Xcelsius, and other Business Objects products and services mentioned herein as well as
their respective logos are trademarks or registered trademarks of SAP France in the United States and in other countries.
All other product and service names mentioned are the trademarks of their respective companies. Data contained in this document serves informational purposes only. National product specifications may vary.
The information in this document is proprietary to SAP. No part of this document may be reproduced, copied, or transmitted in any form or for any purpose without the express prior written permission of SAP AG.
This document is a preliminary version and not subject to your license agreement or any other agreement with SAP. This document contains only intended strategies, developments, and functionalities of the
SAP product and is not intended to be binding upon SAP to any particular course of business, product strategy, and/or development. Please note that this document is subject to change and may be changed by
SAP at any time without notice.
SAP assumes no responsibility for errors or omissions in this document. SAP does not warrant the accuracy or completeness of the information, text, graphics, links, or other items contained within this material.
This document is provided without a warranty of any kind, either express or implied, including but not limited to the implied warranties of merchantability, fitness for a particular purpose, or non-infringement.
SAP shall have no liability for damages of any kind including without limitation direct, special, indirect, or consequential damages that may result from the use of these materials. This limitation shall not apply in
cases of intent or gross negligence.
The statutory liability for personal injury and defective products is not affected. SAP has no control over the information that you may access through the use of hot links contained in these materials and does not
endorse your use of third-party Web pages nor provide any warranty whatsoever relating to third-party Web pages.