Sei sulla pagina 1di 8

Calcolo del modulo di una ruota dentata

Il modulo m di una ruota dentata definito come il rapporto tra il passo p e

[1]

In base al passo, e quindi al modulo, viene proporzionato il dente della ruota

modulo di una ruota cil

La determinazione del modulo minimo pu avvenire tramite:


un calcolo di progetto a flessione
una verifica delle le pressioni massime tra i denti in presa
Progetto a flessione
il calcolo a pressione poggia sullipotesi semplificativa che lingranaggio abbia una
sola coppia di denti in presa
il dente viene considerato come una mensola incastrata nella corona e caricata con
una forza concentrata alla sua sommit
si introducono due fattori correttivi
il fattore di forma k (funzione dellangolo di pressione, del numero
di denti e del tipo di proporzionamento)
il fattore di riduzione della tensione ammissibile (funzione della velocit
periferica della ruota e del suo grado di finitura)

modulo di una ruota cil

Il modulo minimo della ruota dovr soddisfare la seguente disuguaglianza:

Mt
mk3
amm

Mt
k

amm

[2]

momento torcente trasmesso


fattore di forma
fattore di riduzione della tensione ammissibile
rapporto tra la larghezza b della ruota e il modulo
tensione ammissibile a flessione

modulo di una ruota cil

Il fattore di forma k si trova tabellato in funzione dellangolo di pressione ,


del tipo di proporzionamento e del numero di denti z. Con riferimento ad un
proporzionamento normale e ad un angolo di pressione di 20 , k pu essere
stimato dalla seguente relazione:

1
[3]
0.22 z 1.15

Il fattore di riduzione , indicata con v la velocit periferica sulla circonferenza


primitiva, pu essere stimato dalla seguente relazione:

A

Av

[4]

Il valore di A funzione del grado di precisione e del tipo di ingranaggio


A = 3-5 m/s per ruote lente e scarsa precisione
A = 6-8 m/s per ruote veloci e buona precisione

modulo di una ruota cil

Indicazioni sulla scelta della tensione ammissibile amm


per velocit periferiche piccole, ma soprattutto nel caso di lavorazioni accurate,
si possono adottare valori di amm uguali alla met circa, e anche pi, del carico
di rottura del materiale
per costruzioni correnti si adottano valori alquanto minori, pari a 1/3 -- 1/5 del
carico di rottura

Raccomandazioni
1) il numero di denti scelto deve essere maggiore, o al pi uguale, al
numero minimo di denti dellingranaggio
2) in un ingranaggio, a parit di materiale, risulteranno pi sollecitati
sempre i denti del pignone rispetto a quelli della ruota

modulo di una ruota cil

Verifica a usura
La messa fuori servizio di un ingranaggio avviene generalmente per lusura alla
quale il profilo del dente sottoposto
Due denti diritti che si toccano in un punto M della retta dei contatti possono
considerarsi come due cilindri a contatto lungo una loro generatrice
Se la lubrificazione manca, o molto scadente, il logorio della superficie avviene
per sfregamento
Nel caso di lubrificazione abbondante la superficie del dente si deteriora per effetto
di una specie di butteratura (pitting)

modulo di una ruota cil

Lesperienza mostra che le massime usure si producono nel fianco del dente in
prossimit della primitiva
Con riferimento a due ruote dentate cilindriche esterne, con angolo di pressione di
20 , la pressione specifica nel punto di contatto sulla primitiva si calcola con la
seguente relazione

F 2 E1 E2 1 1
pK


b m E1 E2 z1 z2
F
primitivo

E1,2

z 1,2
K

[5]

forza sul dente pari al momento torcente diviso il raggio


coefficiente di maggiorazione del carico per tenere conto della:
precisione della dentatura
della velocit
del tipo di servizio
modulo di elasticit normale di pignone e ruota
numero di denti di pignone e ruota
coefficiente dipendente dai materiali costituenti lingranaggio
K = 473
acciaio su acciaio
K = 385
acciaio su ghisa
K = 335
ghisa su ghisa

modulo di una ruota cil

La pressione determinata dalla [5] deve essere inferiore o al pi uguale alla


pressione massima ammissibile ricavabile immediatamente dalla seguente
relazione

pmax

2.5 HB
6
nh

[6]

HB

durezza Brinell
valori puramente orientativi: Fe490/1800;C40/2100;18NiCrMo5/6500;38NiCrMo4/4000

velocit in giri al minuto

durata in ore
valori orientativi:
funzionamento continuo 24h/24h
funzionamento continuo 8h/24h
funzionamento intermittente durante il giorno
funzionamento limitato
funzionamento molto poco frequente

modulo di una ruota cil

40000-150000
20000-30000
5000-15000
500-1500
50-100