Sei sulla pagina 1di 21

Automazione del processo

delivery,
reporting
con ad server
IlCreazione,
IIl processo di
creazione,
delivery, reporting
delle campagne
interne ed esterne puo essere automatizzato implementando
una soluzione di Ad Serving dedicata che consente lallocazione
dinamica degli spazi sulla base di dati comportamentali e
lottimizzazione delle performance di campagna
SET-UP /
CREAZIO
NE DEGLI
SPAZI

CREAZIO
NE
CAMPAG
NE

DELIVERY

Sono
definiti
e
creati
i
diversi
formati pubblicitari
disponibili
allinterno
dellarea pubblica
e
privati.
Ogni
formato
viene
identificato da un
tag
univoco
e
assegnato ad una
posizione
Unicredit in pagina

Sono definite le
modalit
di
erogazione
della
campagna
(scheduling,
targeting priorit e
quantit
di
impression
per
singolo
formato,
creativit).
Il
targeting
dei
formati
viene
effettuato
utilizzando
dati
proprietari

I
formati
pubblicitari
sono
erogati ed allocati
dinamicamente per
ottimizzare
la
performance
di
click e conversion.
Per le campagne
paid
si
puo
utilizzare ladserver
per
passare
i
formati pubblicitari
allAdnetwork e per
allocare
dinamicamente

REPORTI
NG
Il reporting delle
campagne
interne / esterne
in tempo reale.
Linserimento
di
codici
di
conversion
allinterno
delle
pagine del website
ed il passaggio di
questi
valori
alladserver
consente
il
tracking in tempo
reale
delle

Creazione, delivery, reporting con ad server


Lad server scegliel'annuncio migliore da pubblicare quando viene richiesto
Il
un formato pubblicitario

ADSERVER

Creazione, delivery, reporting con ad server


Lad server consente la gestione integrata delle campagne autopromozionali sia
che di quelle paid, monitorando la delivery
Il delle impression in tempo reale per
ottimizzare la performance

GESTIONE INTEGRATA
CAMPAGNE PAID

TRACKING
DELLE CONVERSIONI

Sar possibile fornire ai propri distributori (centri media,


ad network, editori), non solo le creativit come fatto
sinora, ma anche dei codici javascript gestiti dal proprio
adserver e capaci di fornire in tempo reale statistiche di
impression, click, costi ed eventuali conversioni
diversificati per provenienza.L'ad server potr essere
configurato per distribuire le impression in modo
intelligente sul network che produce pi perfomance o
in maniera equa su tutti.
Tramite funzioni di tag personalizzati e elementi di terze
parti, sar possibile associare ad ogni campagna sia
interna che paid, la possibilit di monitorare mediante
clickcommand su thankyou page, le conversioni di ogni
singola campagna e quindi ottimizzare la stessa per
performare al meglio

Revive (Ad Server Open


Source)

Revive: il processo di creazione della


campagna
Revive una soluzione di Ad Serving Open Source, da installare e personalizzare nelle sue
funzionalit sulle macchine del cliente. La metodologia di impostazione delle campagne
pubblicitarie
attraverso
Revive
avviene
con
la
seguente
procedura:
1)CREAZIONE DEI BANNER: sono create le unit pubblicitarie nei diversi formati disponibili
(web.
url,
db.
html.
Text)
2)LINK DEI BANNER AI WEB SITE E ALLE ZONE: i formati pubblicitari sono collegati in maniera
univoca
a
siti
e
a
zone
/
pagine
del
relativo
sito
3)
CREAZIONE
DELLA
CAMPAGNA:
lad server raggruppa i banner della campagna condividendo un set-comune di impostazioni
(schedule, targeting, priorit di erogazione, delivery requirement ),erogando gli spazi nelle
zone
scelte
del
sito
4)REPORTING: ladserver effettua le reportistiche in tempo reale con dati di impression, click,
conversion.

Revive: creazione dei banner

1)CREAZIONE DEI BANNER:


sono
create
le
unit
pubblicitarie
nei
diversi
formati disponibili (web. url,
db.
html.
Text)

Revive: collegamento dei website e delle


zone

2)LINK DEI BANNER AI WEB SITE E


ALLE
ZONE:
i
formati
pubblicitari
sono
collegati in maniera univoca a siti
e zone / pagine del relativo sito.
Revive mostrer solo quelle zone
che corrispondono allattuale
formato scelto per la campagna

Revive: creazione della campagna


3) CREAZIONE DELLA CAMPAGNA:
lad server raggruppa i banner
della campagna condividendo un
set-comune
di
impostazioni
(schedule, targeting, priorit di
erogazione,
delivery
requirement ),erogando gli spazi
nelle zone scelte del sito. I dati di
targeting
utilizzati
per
la
campagna sono 1rst party data
del
cliente

Revive: reporting della campagna


4)REPORTING: ladserver effettua
le reportistiche in tempo reale
con dati di impression, click,
conversion.

DFP for Publishers Small


Business

DFP for Publisher Small Business


La piattaforma DFP Small Business tecnicamente un Ad Server: consente di programmare le uscite
pubblicitarie allinterno di uno o pi spazi pubblicitari previsti su pagine web ed altre risorse online, in
base a delle regole preimpostate.
Il

Fino a 120 milioni di


impression
mese gratuiti
Impression successive a
0,025 CPM

Utilizzo di dati di targeting


Audience* con ulteriore
0,025
CPM potrebbe essere
Per garantire la massima sicurezza dei sistemi
interni,
possibile attivare un modello di erogazione delle campagne interne che
non ospiti codici DFP all'interno delle pagine, ma che ospiti solamente
un iframe ponte, posizionato su altri server e con url differente da
quello principale.
Lad server agir su url esterne ai sistemi garantendo la stessa
ati di search e comportamento di navigazione su base cookie del network di Google
efficacia di perfomance

DFP: Il processo di creazione di una


campagna
Double Click for Pubblisher (DFP) Small Business quindi consente di gestire gli spazi pubblicitari
presenti nel sito del pubblisher mettendo in competizione in tempo reale (line item) collegati
ad annunci display di vendita indiretta fra di loro o contestualmente ad annunci di vendita
diretta gestendone la loro priorit con lobiettivo di massimizzare le entrate.
La metodologia di impostazione delle campagne pubblicitarie avviene nella seguente
procedura:
1)CREAZIONE

UNITA

2)CREAZIONE
3)CREAZIONE
4)CREAZIONE

PUBBLICITARIA

(AD

UNIT)

(LINE

ITEM)

ORDINE
ELEMENTI
ANNUNCI

PUBBLICITARI
AGGIUNTA

DELLA

CREATIVITA

DFP: Creazione delle Ad Unit


1)

CREAZIONE

UNITA

PUBBLICITARIA

(AD

UNIT)

LAdunit lelemento base in DFP, essa definisce la


posizione dove andr collocato lannuncio in pagina
grazie allo snippet di codice ad essa collegato che
verra pubblicato in pagina dalleditore, che definisce
tutte le informazioni dello spazio in termini di
dimensioni e/o criteri personalizzati (target). per la
creazione in DFP vi si accede dal menu principale alla
voce spazi pubblicitari, ed apparir la schermata
visibile qui a destra, ove si potr definire la
dimensione dello spazio, se si tratta di una unit
display o la dimensione del video (VAST) per i formati
multimediali.

DFP: Creazione dellordine


2)

CREAZIONE

ORDINE

E il contenitore di tutti gli elementi pubblicitari


(line item) di una campagna. Occorre specificare, al
momento della creazione dellordine, il primo
elemento pubblicitario che dovr essere inserito
come visibile qui accanto. Lordine possiamo
paragonarlo al menu di un ristorante ove allinterno
troviamo tutte le varie portate (elementi
pubblicitari) con le loro caratteristiche in termini di
dimensioni, criteri di targeting e tipi di creativit
associati.

DFP: creazione elemento pubblicitario


3-A)

CREAZIONE

ELEMENTO

PUBBLICITARIO

Per elemento pubblicitario di una campagna si intende il


line item a cui collegata la creativit che verr
visualizzata in pagina e contiene tutte le specifiche per la
sua
pubblicazione:
-le
dimensioni;
-i criteri personalizzati: come i target geografici ed i
target di interessi per le campagne profilate;
-la
creativit
scelta
per
la
pubblicazione;
-le unit pubblicitarie (Adunit) : che indicheranno dove
apparir
la
creativit
in
pagina.
-tipo di priorit: ultimo ma non meno importante lordine
di precedenza nella scelta da parte di DFP dellelemento
pubblicitario
vincente
per
la
pubblicazione.

DFP: priorit elemento pubblicitario


3-B)

TIPO

PRIORITA

ELEMENTO

PUBBLICITARIO

Per tipo di priorit nellelemento pubblicitario di una


campagna si intende lordine di precedenza nella richiesta
da parte dellAdServer di DFP della creativit presente
nellelemento pubblicitario e che sancir in funzione del
valore del CPM impostato lannuncio vincente per la
pubblicazione.
I tipi a priorit maggiore sono identificati con indice pi
basso
come
segue:
-sponsorship
(4)
-standard
[alta
(6)
normale
(8)
bassa
(10)]
-rete
(12)
-collettivo
(12)
-priorit
ai
prezzi
(12)
-autopromo
[(16)
creativit
int.
sullinvenduto]

DFP: Creazione annunci


4)

CREAZIONE
CREATIVITA

ANNUNCI

AGGIUNTA

Un annuncio un file o un link che genera


una
creativit,
intesa
come
l
E necessario caricare un annuncio per
ciascuna delle dimensioni di una unita
pubblicitaria associata, come visibile qui a
lato
un
annuncio
puo
essere:
-un
immagine
-un
testo
-unanimazione
Flash
-un file proprietario caricato da PC
-un annuncio di terze parti: che tramite
snippet HTML e Javascript personalizzati che
provengono da altri server possono passare
da
DFP.

DFP: Reporting
CREAZIONE

REPORT

Lo stumento della reportistica in DFP molto utile e permette al


trafficker di poter tenere sotto controllo tutti i parametri necessari a
verificare, valutare ed ottimizzare, le performance della campagna.

Analisi costi / benefici: REVIVE vs DFP


BENEFICI
Installazione diretta sulle macchine
del cliente e rispetto delle policy di
sicurezza
Personalizzazione delle funzionalit
sulla
base delle esigenze del cliente
Utilizzo della base dati del cliente
per il targeting delle campagne
Costi a consumo - Plafond gratuito di
impression mese (120 milioni) e
costo successivo 0,025 CPM
Utilizzo
della
base
dati
comportamentale di Google per il
targeting
delle
campagne
a
consumo (0,025CPM)
Integrazione gi disponibile dell Ad
Server
negli
ecosistemi
di
negoziazione
programmatica
e
centri media

COSTI
Set-up
e
gestione
infrastruttura
Elevati Costi di set-up e
personalizzazione
iniziale
Costi evolutivi sostenuti
Tempi
di
implementazione
Rischio Obsolescenza
Formazione trafficking
Work around per lerogazione
dei formati pubblicitari con iframe
Costi per reportistica personalizzata
Formazione trafficking