Sei sulla pagina 1di 12

Complicanze della nutrizione

artificiale
Comuni sia a NE che NPT

Complicanze gastroenteriche

Nausea e vomito
Diarrea
Crampi
Distensione
addominale
Stipsi

Diarrea

Complicanza pi frequente in fase di applicazione


Frequenza reale difficile da valutare
Come si definisce?
E un disturbo vero e proprio dellassorbimento
Fattori eziologici:
cause infettive
iperosmolarita delle miscele
malassorbimento
altre cause ( atb, inibitori H2)

Complicanze meccaniche
Aspirazione bronchiale
Erosioni esofagee da
sondino
Suppurazione
peristomale
Ostruzioni della sonda
Avvolgimenti
Angolazioni

Complicanze metaboliche
Alterazioni equilibrio idroelettrolitico
Alterazioni equilibrio acidobase
Alteraz. met. Glucidico
Alteraz. met. Azotato
Alteraz. met. Lipidico
Alteraz. Metab. Osseo
Carenze di micronutrienti

Alterazioni equilibrio idro-elettrolitico


Frequenti, iatrogene
Iperidratazione/espansione liquido extracellulare
Ritenzione di acqua e sodio
Alterazioni plasmatiche degli ioni intracellulari
( ipoK,ipoMg,ipoP,ipoCa) da aumento delle sintesi
proteiche
Spesso queste alterazioni si verificano in corso di
refeeding syndrome

Alterazioni equilibrio acido-base


Sono rare, iatrogene.
Acidosi ipercloremica ( da eccessivo apporto di Cl)
Alcalosi ipopotassiemica ( da carente apporto di K )
In passato descritti casi di alcalosi iperammoniemica da
idrolisati proteici

Alterazioni metabolismo glucidico


Iperglicemia infusionale ( fino al 15% dei pz con NPT
da rapida induzione, diabete, pancreatite
acuta,intolleranza al glucosio da sepsi, ustioni etc,
eccessiva velocit dinfusione > 4 mg/Kg/min, farmaci)
Oggi divenuta rara per maggiore esperienza sulluso
clinico delle NPT
E importante correggere le iperglicemie >200 mg/dl
Ipoglicemia da brusca sospensione ( brusca
interruzione NPT, NP domiciliari notturne )
Coma iperosmolare iperglicemico senza chetosi ( ormai
raro)

Alterazioni del metabolismo azotato


Iperazotemia prerenale ( rara, in presenza di MOF,
sepsi, epatopatia)
Iperammoniemia ( da idrolisati proteici )
Alterazioni subcliniche del pattern amminoacidico
Ipouricemia

Alterazioni del metabolismo lipidico


Rare, per errori di prescrizione, cio > 1g/Kg/die ( 0,8-0,6
nel pz critico per evitare la produz.di prostaglandine 2)
Ipertrigliceridemia e aumento dei NEFA plasmatici ( da
eccessivo apporto o in corso di pancreatite, dislipidemie,
sepsi)
Ipercolesterolemia ( forse da eccesso di fosfolipidi)
Sindrome da sovraccarico ( sopra 4 gr/Kg/die) che si
manifesta con iperlipemia, coagulopatia, alterazione
SRE )

Alterazioni del metabolismo osseo ( Ca/P )


Si riscontrano talora ipofosfatemia, ipocalcemia,
ipercalciuria, opp. una vera osteopatia metabolica
da NPT
Si tratta di una sindrome osteopenica
(osteomalacia/osteoporosi), con o senza dolori
ossei, ad eziopatogenesi ignota ( patologia di
base?, eccesso di vitamina D/ inibizione PTH?
Bilancio calcico negativo?, contaminazione da
alluminio? )

Carenze di micronutrienti
Rare, limitate alle NP protratte
Carenze di acidi grassi essenziali ( solo per NPT senza
lipidi )
Carenza di carnitina ( o per aumentato fabbisogno o per
aumento delle perdite urinarie, ridotta sintesi epatica o al
mancato apporto)
Carenza di oligoelementi ( NP domiciliari, enteropatie,
diarree, fistole, mancato apporto di emoderivati)
Carenze di vitamine ( per errori di prescrizione)