Sei sulla pagina 1di 15

CEI 23-51

Campo di applicazione - definizioni

Corrente nominale in entrata Ine = 85% della corrente nominale del


dispositivo di protezione in entrata
Corrente nominale in uscita Inu = somma delle correnti nominali dei
dispositivi di protezione e manovra in usicta che funzionano
contemporaneamente
Corrente nominale del quadro Inq = valore minore fra i due precedenti
Potenza dissipata dai dispositivi di protezione e manovra Pdp somma della
potenza dissipata da tutti i dispositivi tenuto conto il fattore di
contemporanit
Potenza dissipata dai dispositivi ausiliari Pau somma della potenza dissipata
da tutti gli altri dispositivi ausiliari
Potenza dissipata nel quadro Ptot somma di Pau e Pdp
Potenza massima dissipabile dallinvolucro Pinv valore della potenza
massima dissipabile dal quadro (dato fornito dal costruttore).
Coefficiente di contemporaneit K fattore che tiene conto della probabilit
che i circuiti siano usati contemporaneamente

QUADRI
NO
Ine 125A

SI

NO

Un 440V

SI

NO

Tamb 25C

SI
NO
Icp 10kA

NO
Ip 17kA

SI

CEI 17-13
QUADRI

SI
NO

CEI 23-51

Inq 32A

QUADRETTI

SI

NO
monofase

SI

CEI 23-51
QUADRETTINI

QUADRI 23-51

NO
E` monofase ?
SI
NO
Inq 32A

SI
DICO + schema

DICO + verifica sovr.temp +


schema

A-B - (C)*

A-B-D-E - (C)*

* Se il quadro ha delle masse

TARGA DEL QUADRO


V sempre posta fuori o dentro la portella
QUADRO DI DISTRIBUZIONE
costruttore

BIANCHI MARIO & C.

Tensione nominale

Natura della corrente


Grado di Protezione

230 V
ALT. MONOFASE
IP 40

NORMA CEI23-51
Tipo o numero di identif.

Corrente nominale

Frequenza

E01/315
34 A
50 Hz

A. Verifica della costruzione e


identificazione

Verifica a vista
Verifica dei dati di targa
Verifica della conformit allo schema
Verifica della conformit ai dati tecnici

B. Verifica funzionale

Verifica dei cablaggi


Verifica del funzionamento meccanico
Verifica del funzionamento elettrico
Verifica della disposizione dei componenti
e della relativa corrispondenza delle
indicazioni

C. Verifica dellefficienza del c.to di


protezione (*)
Verifica del buon collegamento delle
masse al PE a vista o strumentale

(*) Nei quadri metallici

D. Prova della resistenza di


isolamento
Verifica strumentale fra conduttori attivi e
massa della resistenza di almeno 1kW/V
Prova effettuata a 500V

E. Verifica dei limiti di


sovratemperatura 1-2
La potenza dissipata dai componenti interni
deve essere minore a quella dissipabile
dallinvolucro
In tutti i casi deve valere la relazione

1,2 Pdp Pau Pinv

E. Verifica dei limiti di


sovratemperatura 2-2
Il coefficiente di 1,2 forfettario e tiene conto
dei collegamenti, prese e altri elementi
accessori
Il costruttore indica la potenza per polo [W/polo]
alla corrente nominale
Il neutro viene escluso dai calcoli nei circuiti
tetrapolari

EMC
I componenti non
emettono e sono
immuni

Nessuna prova

(Compatibilit elettromagnetica)

I componenti
emettono e non
sono immuni ma
soddisfano i
requisiti specifici

Altri casi in cui i


componenti emettono
e non sono immuni ma
non verificato il caso
precedente

Prove di
immunit e di
emissione

Prescrizioni per la protezione


tramite isolamento
completo

Il simbolo
deve essere posto allesterno del
quadro e deve essere ben visibile
Linvolucro deve resistere alle sollecitazioni
meccaniche termiche ed elettriche
Vanno prese tutte le precauzioni (isolamento)
contro eventuali parti metalliche che passano
attraverso il quadro o appartenenti a organi di
comando esterni
Le masse interne non devono essere collegate al
PE
Prevedere ostacoli isolanti nel caso le coperture
o le porte siano apribili senza luso di attrezzi