Sei sulla pagina 1di 28

18 marzo 2011

MATERIALI
COME USARLI, QUALI LE
DIFFICOLT, QUALI I
RISULTATI

CDS-Focus
Gruppo di pre-alfabetizzazione

CDS-Focus, scuola ditaliano: il corso di pre-alfabetizzazione

Influenza delle
linee guida
della scuola di
italiano e delle
lezioni collettive

Struttura e
peculiarit del
corso pre-alf

Risposta didattica alle


problematiche e alle
difficolt individuate a
lezione

Bisogni degli
utenti

1- Influenza delle linee guida della scuola di italiano e delle lezioni collettive
-Lorganizzazione della scuola CDS improntata allaccoglienza;
-Il ciclo di lezioni ha una struttura estremamente flessibile, per permettere a
tutti la frequenza, anche a chi non pu seguire con continuit;
- Non esiste un gruppo classe fisso: insegnanti e studenti variano di
continuo.
Problemi dovuti alla discontinuit
strutturale della scuola
risposta

Lezioni di pre-alfabetizzazione:
-la rotazione fra insegnanti esiste ma limitata ai turni settimanali (gruppo
di 7 volontari);
- gli insegnanti procedono con un metodo comune, in un percorso che
prevede obiettivi a breve termine, in un lavoro di gruppo collaborativo e
coordinato;
- adozione di libri di testo.

2- Bisogni degli utenti


Gli utenti sono migranti analfabeti; in questa categoria si possono distinguere
almeno tre casi diversi:

-analfabeti primari;
-analfabeti funzionali;
-alfabetizzazione in sistemi di scrittura diversi dal latino (tigrino, hindi,
cinese).

In poche parole il corso rivolto anche a chi sa riconoscere e produrre segni


grafici, ma non se ne sa servire, a quella fascia debole di migranti che
rischiano lesclusione sociale.

2- Bisogni degli utenti


Gli utenti del nostro corso:
Dalla primavera del 2009 sino ad oggi sono passati per le nostre lezioni pi di 50 studenti. Il
numero delle donne leggermente superiore a quello degli uomini.
Uno dei dati pi interessanti let dei nostri studenti, in massima parte abbastanza giovani: et
media 28,5 anni.

2- Bisogni degli utenti


Quasi un terzo degli studenti proviene dalla Cina, mentre un numero consistente viene dal Corno
dAfrica. Il dato interessante se viene incrociato con quello della frequenza delle lezioni e con
quello del livello di scolarizzazione.
Semplificando, gli studenti cinesi, scolarizzati, sono stati invitati a partecipare alle collettive di
fonetica in media dopo 3-4 lezioni di instradamento e pratica con lalfabeto latino.
Hanno invece superato la soglia delle 20 lezioni e hanno fatto significativi progressi nella scrittura e
nella lettura 6 analfabeti totali - maschi e femmine nella stessa percentuale provenienti da paesi
africani (Marocco, Eritrea, Nigeria, Sudan, Mali).

Tot. Asia 27

Tot. Africa 22

3- Risposta didattica alle problematiche e alle difficolt individuate a lezione


Il metodo rivisto e discusso durante il percorso in base alle difficolt
ed ai progressi o insuccessi incontrati.

problematiche riguardano diversi nodi della didattica e in primo


luogo sulla necessit di reperire materiali adatti; la riflessione del
Le

gruppo si concentrata su:

a- i libri di testo e astrattezza della lingua


b- insegnamento contemporaneo di lingua e tecniche di
scrittura/lettura

3-Risposta didattica alle problematiche e alle difficolt individuate a lezione


a- i libri di testo e astrattezza della lingua
Testi adottati:

Parole e Lettere, Comune di Modena, (Servizio Educaz. Permanente)


LItaliano per Me, ELI Ediz.

3- Risposta didattica alle problematiche e alle difficolt individuate a lezione


Caratteristiche:
- Parole e lettere presenta esercizi di pregrafismo, Litaliano per me
punta maggiormente sullaspetto comunicativo;
- metodo misto: fase globale, fase analitica, fase sintetica;

- esercizi graduati per complessit di:


discriminazione dei
suoni

collegamento
disegno-parola

- uso dello stampato maiuscolo;


- indicazioni chiare per linsegnante;
- input da approfondire e variare.

lavoro sulle sillabe

3- Risposta didattica alle problematiche e alle difficolt individuate a lezione


limiti dei testi

non sono specifici per migranti


(utente generico analfabeta)*
- lessico poco familiare per i
migranti
-disegni poco o per nulla evocativi

astrattezza della lingua

risposta ad un bisogno di
concretezza

approccio comunicativo
allinterno della lezione

integrazioni
- schede di lavoro tematiche
- materiale autentico

produzione di due alfabetieri


difficolt di tracciare un legame
tra la cultura e i concetti del
mondo di origine con la cultura
della societ accogliente

- parole di uso quotidiano


- comprensibilit delle immagini
in via di sperimentazione

*L'italiano per me ha per una attenzione maggiore agli stranieri (v. gi il contesto di
partenza in cui si presentano due coppie: una italiana e l'altra nigeriana).

3- Risposta didattica alle problematiche e alle difficolt individuate a lezione


b- insegnamento contemporaneo di lingua e tecniche di scrittura/lettura
obiettivo:
consapevolezza
fonologica

fonologia:
attenzione alla
pronuncia

difficolt

- interlingua fossilizzata
- provenienza da sistemi
fonologici distanti da quello
italiano

alfabetieri

1 2

sillabe
ricomponibili

discriminazione
software AL2

contesto caratterizzato da:


- bassa competenza in
italiano L2

materiali

risposte
potenziamento
della
competenza
orale e
comunicativa

materiali

lessico:
memorizzazione
e motivazione

morfo-sintassi
conversazioni fisse
frasi formula, forme
di cortesia

dizionario per
immagini
altre schede e
immagini

materiali
(in sperimentazione)

strutture frasali
ricomponibili o da
completare
strutture mobili

(lettere, sillabe, parole)

Parole e lettere, pp. 4 e 5

Litaliano per me, p. 40

Discriminazione dei suoni

Parole e lettere, p. 35

Litaliano per me, p. 53

Collegamento disegno-parola

Parole e lettere, p. 39

Litaliano per me, p. 60

Lavoro sulle sillabe

Parole e lettere, p. 50

Litaliano per me, p. 64

Parole e lettere, pp. 28, 29, 31

Litaliano per me, pp. 12, 13, 36

fase globale

fase analitica

fase sintetica

Software Anastasis AL2 Online-Alfabetizzazione Italiano Lingua Seconda