Sei sulla pagina 1di 12

IL PI ANTICO

DEI SENSI
PRESENTAZIONE DI

GIUSEPPE LONARDONI
GRANDISSIMO E CELEBERRIMO, NONCH ARCINOTO E MONDIALMENTE
ACCLAMATO GENIO

LOLFATTO

(SE NON SI FOSSE CAPITO)

Il Pi antico fra i sensi


Come funziona
La sua funzione e importanza
Malattie

Il Pi antico fra i sensi

Come funziona
Le molecole odorose aderiscono alle depressioni delle
cilia sulla parete nasale
Il nervo olfattivo giunge alla neocorteccia
attraversando prima il bulbo olfattivo, sede della
memoria e delle emozioni, poi il sistema limbico

La sua funzione e importanza

Malattie

Rinite
Sinusite
Epistassi
Alterazione della funzione olfattiva

Rinite
Allergica: la rinite stagionale causata da allergie a pollini o erbe, mentre
quella aperiodica causata da allergeni domestici, ed in entrambi i casi i
sintomi sono simili
Eosinofila: presenta una produzione di eosinofili, cellule
antiallergeniche del
sangue, simile alla rinite allergica ma senza
alcuna causa scatenante
Vasomotoria: in questo caso si ha una reazione spropositata a caldo
freddo, e si avvertono odori con intensit esagerate. Provoca anche
emozionali molto elevati

e
picchi

Infettiva: la rinite infettiva altro non che il comune raffreddore, ma si aggrava in


rinite batterica nel caso perduri fino a 6 settimane

Sinusite

La sinusite uninfezione di alcune cavit nasali situate nel cranio.


Sono solitamente divise in base a due categorie: secondo leziologia (sinusite
batterica, virale o micotica) o secondo la patogensi ( cause nasali,
ematogene, odontogene, traumatiche, barotraumatiche).
Ancora, si distingue una forma acuta, con un periodo breve di decorrenza, e
cronica, se perdura per un periodo maggiore ai sei mesi. In entrambi i casi si
avranno sintomi quali dolore al cranio, difficolt a respirare e raffreddore, ma
nel primo saranno pi accentuati dato che si infettano tutte le cavit
contemporaneamente.

Epistassi

Per epistassi si intende la perdita di sangue dal naso: infatti tutta la superficie
interna percorsa da una vasta e fitta rete di capillari. A seconda della
profondit in cui avviene la perdita viene classificata la gravit.

Alterazioni della funzione olfattiva


Le modificazioni qualitative comprendono la parosmia, ovvero la percezione
di un odore inesistente, una sorta di allucinazione olfattiva, o la percezione
erronea di un odore reale. Le cause possono essere una semplice rinite, ma
pi spesso sono causate da malattie degenerative del telencefalo
Le modificazioni quantitative comprendono liperosmia da un lato, ovvero la
percezione alterata in senso maggioritario di uno stimolo odoroso, e liposmia
e lanosmia dallaltro. Mentre entrambe possono hanno dipendenza sia dal
sistema nervoso centrale (quindi in presenza di malattie o processi morbosi
dellencefalo) sia da alterazioni dellapparato riproduttore, liposmia e
lanosmia hanno anche cause meccaniche, infettive o traumatiche