Sei sulla pagina 1di 22

Cosa determina la scelta del

sito secondario?
IPOTESI
1. Seed and Soil (1889): Importanza dellinterazione
cellula tumorale-tessuto
2. Importanza del circolo

Importanza del Circolo


Tumori del tratto G.I. metastatizzano
nel fegato (1 letto capillare)
Tumori polmonari metastatizzano al
cervello

Seed and Soil


1. Tumori alla mammella, prostata, tiroide

Metastasi Ossee
Mai milza o tess. muscolare scheletrico,
nonostante labbondante vascolarizzazione

Evidenze a favore del


Seed and Soil
Pezzi di vari organi trapiantati nei muscoli
scheletrici di topo
Successivamente gli animali venivano
iniettati con cellule tumorali
Metastasi solo nei pezzi di tessuto prelevati
da organi che sono normalmente sito di
metastasi di quel tumore

Organo-selettivit

Cos responsabile del Homing?


Molecole di superficie: Integrine
(tumori mammella

osso)

E-selettine
Liberazione di sostanze chemiotattiche
da certi organi
Liberazione di GF (IGF-1) da certi organi
Assenza di enzimi in grado di inibire limpianto di
cellule tumorali

Metastasi
Riproduzione del tumore in un sito
diverso da quello originario

EFFETTI CLINICI DEI


TUMORI

Effetti locali
Effetti metabolici
Effetti dovuti alle Metastasi

EFFETTI LOCALI
Compressione (benigni) e distruzione (maligni)
La compressione generalmente non crea gravi
danni, a meno che il tumore non sia molto
grande relativamente al tessuto in cui si
formato (adenoma e ghiandole pituitarie)
Distruzione: tipica dei tumori maligni. Es:
carcinoma basale della pelle

EFFETTI METABOLICI
Effetti tumore-specifico: es: Adenoma
tiroideo provoca tirotossicosi.
Effetti non specifici: Cachessia

Cachessia Neoplastica
La cachessia neoplastica si manifesta nel 40-50% dei
pazienti con tumori in fase avanzata.
Definisce uno stato di grave deperimento del paziente
portatore di tumore.
Non esiste una chiara relazione tra il tipo istologico, la sede
o la dimensioni del tumore e la cachessia.

La cachessia caratterizzata da

anoressia (perdita dellappetito),


astenia (riduzione della forza muscolare),
dimagramento,
perdita della regolazione metabolica di
carboidrati, lipidi e proteine,
anemia
perdita dellimmunocompetenza.

Allanoressia concorrono:
lo stato febbrile,
la presenza del dolore,
lo stato di ansia,
lalterata sensibilit a sapori e odori
i trattamenti radio o chemio-terapici.
Ostruzioni meccaniche e danni allapparato digerente
possono ulteriormente complicare e favorire
lanoressia.

Nei pazienti cachettici, il metabolismo basale aumentato,


nonostante la ridotta alimentazione, mentre nel digiuno vi un
abbassamento adattativo del metabolismo basale. Le cellule
tumorali consumano elevate quantit di glucosio, metabolizzato
ad acido lattico nella glicolisi anaerobia. Lelevata richiesta di
glucosio stimola la gluconeogenesi epatica e renale.

Inoltre, nel cachettico si ha perdita di grassi e massa muscolare,


mentre nel digiuno la massa muscolare preservata a spese dei
grassi. Infatti, nel paziente cachettico, al contrario dellindividuo
a digiuno in cui si ha subito un adattamento per cui aumenta la
lipolisi e diminuisce la proteolisi, si ha contemporaneamente
aumento della lipolisi e del catabolismo proteico.

Anemia: pu dipendere da
i)

effetti locali esercitati dalle cellule neoplastiche, per


espansione della massa tumorale a danno di strutture
vicine, con perdita di sangue. ( tumori gastrointestinali e
genito-urinari.

ii) effetti collaterali delle terapie oncologiche. Questi sono


dovuti alla citotossicit dei farmaci antitumorali.
iii) liberazione di sostanze da parte delle cellule neoplastiche
(anemie paraneoplastiche). Lanemia pu essere dovuta a
iv) 1) ridotta vita media degli eritrociti per la comparsa di
autoanticorpi (anemia emolitica immune)
o
2) inefficace eritropoiesi per inibizione della proliferazione
delle cellule staminali eritropoietiche da parte di citochine
quali TNF-a e IL-1 ;

TNF-alfa e Cachessia

Molte delle manifestazioni della cachessia sono imputabili al TNFalfa

Inibisce la lipasi lipoproteica,

induce la proteolisi,

induce la lipolisi,

controlla la secrezione di glucagone e insulina,

controlla il senso della fame.

Prognosi
I tumori maligni hanno una prognosi variabile.
E necessario determinare con accuratezza il
tumore per stabilire il tipo di trattamento:
Tipo di tumore
Grado di differenziamento
Stadio

Tipo di tumore:
Grading: si basa su:
Attivit mitotica
Pleomorfismo nucleare e cellulare
Grado di differenziamento rispetto al
tessuto di origine

Stadiazione
Si basa sulla determinazione di quanto il
tumore si esteso nel tessuto circostante.
Dukes:
A: invasione
B: invasione in tutta la parete
dellintestino
C: coinvolgimento di linfonodi
D: presenza di metastasi

TNM
1

N
0

M
0

Tumori Benigni e Maligni


Caratteristica
Velocit di Crescita
Modalit di Crescita
Metastasi
Capsula
Necrosi
Ulcerazioni
Atipie
Mitosi
Rapporto n/cit
Ploidia

Benigni

Maligni

Lenta
Espansiva
Mai
Frequente
Rara
Rare
Modesta
Rare
Normale
Normale

Rapida
Infiltrativa
Frequente
Pseudocapsula
Frequente
Frequenti
Evidente
Numerose
Aumentato
Alterata