Sei sulla pagina 1di 13

La pittura italiana

Campan Patricia | Dennis Durne

Galleria degli Uffizi


La Galleria degli Uffizi a
Firenze uno dei pi importanti
musei italiani, ed uno dei maggiori e
conosciuti al mondo.
L'edificio ospita una superba
raccolta di opere d'arte
inestimabili, derivanti, come nucleo
fondamentale, dalle collezioni dei
Medici, arricchite nei secoli da
lasciti, scambi e donazioni, tra cui
spicca un fondamentale gruppo di
opere religiose derivate dalle
soppressioni di monasteri e
conventi tra il XVIII e il XIX
secolo.

Divisa in varie sale allestite per scuole e stili in ordine


cronologico, l'esposizione mostra opere dal XII al XVIII secolo,
con la migliore collezione al mondo di opere del Rinascimento. Al
suo interno sono ospitati alcuni fra i pi grandi capolavori
dell'umanit, realizzati da artisti che vanno da Cimabue a
Caravaggio, passando per Giotto, Leonardo da Vinci,
Michelangelo, Raffaello, Mantegna, Tiziano, Parmigianino, Drer,
Rubens, Rembrandt, Canaletto. Senza pari la raccolta di opere
di Sandro Botticelli.

Caravaggio
Michelangelo Merisi
(o Amerighi), noto come il Caravaggio
(Milano, 29 settembre 1571
Porto Ercole, 18 luglio 1610)
stato un pittore italiano. Formatosi
tra Milano e Venezia e attivo a
Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra
il 1593 e il 1610, uno dei pi
celebri pittori italiani di tutti i
tempi, dalla fama universale. I suoi
dipinti, che combinano un'analisi
dello stato umano, sia fisico che
emotivo, con un drammatico uso
della luce, hanno avuto una forte
influenza formativa sulla pittura
barocca.

Caravaggio, Fanciullo con canestro di


frutta

Caravaggio, Bacco

Caravaggio, San Gerolamo scrivente


Caravaggio, Conversione di san Paolo

Sandro Botticelli
Sandro Botticelli, vero nome Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi
stato un pittore italiano. Botticelli, soprannome del pittore
Sandro Filipepi (1445-1510), lartista fiorentino che pi
contribu alla crescita del Rinascimento. Tutta la sua attivit si
svolta nel capoluogo toscano, allombra dei Medici e nel clima
neoplatonico che caratterizz la cultura fiorentina di quegli anni.

Madonna del Magnificat

La Primavera

Canaleto

Giovanni Antonio Canal, meglio


conosciuto come il Canaletto
(Venezia, 17 o 18 ottobre 1697
Venezia, 19 aprile 1768), stato un
pittore e incisore italiano, noto
soprattutto come vedutista.
I suoi quadri, oltre a unire
nella rappresentazione topografica
architettura e natura, risultavano
dall'attenta resa atmosferica,
dalla scelta di precise condizioni di
luce per ogni particolare momento
della giornata e da un'indagine
condotta con criteri di scientifica
oggettivit, in concomitanza col
maggiore momento di diffusione
delle idee razionalistiche
dell'Illuminismo.

Madonna col Bambino e due angeli

Nativit mistica

Piazza San Marco

Il canal Grande verso Rialto

Il Bacino di San Marco verso est

La rotonda di Ranelagh

-Grazie-