Sei sulla pagina 1di 15

20-2-2013

Obiettivo: massimizzare lo scarto dei punti


Max P = PH PA
Vincolo: il tempo a disposizione pari a 10 ore
T = 10
T = T Att+ TDif = 10
Cose che sappiamo (relazione tra le variabili)
PH = f (TAtt)
PA = g (Tdif)

f>0
g<0

Utilizzando il linguaggio matematico


Max P = PH PA
s.v. T Att+ TDif = 10
ovvero
Max P = f (TAtt)- g(Tdif)
Max P = f (TAtt)- g( 10- TAtt)

Modelli

Pensare in economia significa: fare una lunga


catena di ragionamenti sull'interazione tra
variabili numeriche in sistemi complessi e
quindi il linguaggio matematico certamente
quello pi efficace e preciso da usare.
"Fare" economia significa quindi formulare,
analizzare ed interpretare modelli.
I modelli sono rappresentazioni semplificate
della realt. Lastrazione, in qualunque
campo, un momento centrale della
spiegazione scientifica.

Come si costruisce un modello


economico
1- definendo le variabili;
2- specificando funzioni, identit ed
equazioni che ci mostrano come le
variabili sono collegate;
3- scegliere un principio risolutivo;
4- risolvere ed interpretare il
modello;
5- analizzare le perturbazioni della
soluzione.

Definizione delle variabili


Sono pensate come quantit numeriche
(numeri reali)
Si distinguono in esogene ed endogene
Il problema di quali variabili includere in
un modello, quali considerare esogene e
quali endogene interamente determinato
dal problema che deve essere analizzato.

Funzioni, identit ed equazioni


La funzione una regola che lega fra
di loro due o pi variabili
Lidentit una uguaglianza tra due
espressioni algebriche che si verifica
per qualunque valore assunto dalle
variabili
Le equazioni sono regole verificate
per alcuni valori delle variabili e non
per altri.

Scelta del principio risolutivo


Principio dellequilibrio
Principio dellottimizzazione
Identificazione e interpretazione della
soluzione
La soluzione sar una soluzione numerica
se il modello stato costruito con specifiche
funzioni, ed equazioni con parametri
numerici (esempi ed esercizi) altrimenti si
potr solo caratterizzare la soluzione

Che cos la
microeconomia?
La microeconomia studia come gli
individui e le organizzazioni
scelgono in condizioni di scarsit e
studia laggregazione delle azioni
individuali in differenti contesti
istituzionali.

Ipotesi di razionalit
Comportamento razionale significa che:
il decisore prende in considerazione
(elenca) tutte le alternative possibili
per lui (elimina quelle non fattibili)
tiene conto di tutte le informazioni
(prontamente disponibili o che vale la
pena di raccogliere) per valutare le
conseguenze di ogni alternativa
su questa base sceglie lalternativa
migliore

Gli agenti economici operano in un contesto


sociale caratterizzato dalla presenza di
istituzioni (economiche e non), cio norme e
regole di diversa origine che ne condizionano il
comportamento.
Lesempio classico di istituzione economica
il mercato.
Il mercato fondamentalmente, un insieme di
regole (convenzioni) che definiscono un preciso
meccanismo di allocazione (cio di scambio) dei
beni allinterno di un sistema economico.
Lanalisi del mercato consiste nello studio delle
decisioni economiche relative alla produzione di
beni e servizi incluso il problema della loro
appropriazione, a vario titolo, da parte di soggetti
che compongono il sistema economico.

La microeconomia
Con il termine microeconomia sintende
tradizionalmente
lanalisi del comportamento razionale
di singoli agenti economici ( tipicamente
consumatori e produttori),
dellaggregazione delle loro azioni in
differenti contesti istituzionali,
dellinterazione degli agenti spesso
attraverso un particolare meccanismo
sociale: il mercato

Perch studiare
microeconomia?
Superare un esame obbligatorio
Capire meglio il mondo (pu aiutarci
in alcuni casi a comprendere perch
alcuni fenomeni accadono)
Imparare a prendere decisioni
migliori
Esprimere dei giudizi su quale sia il
modo migliore per organizzare
lallocazione di risorse scarse dal
punto di vista collettivo.

Alcuni concetti fondamentali


(principi)
Gli agenti economici devono scegliere tra
alternative (trade-of)
Il costo di qualcosa ci a cui si deve rinunciare
per ottenerlo (costo-opportunit)
Gli individui razionali pensano al margine
Gli individui rispondono agli incentivi
Lo scambio pu essere vantaggioso per tutti
I mercati sono di solito uno strumento efficace per
organizzare lattivit economica
A volte lintervento dello Stato pu migliorare il
risultato prodotto dal mercato