Sei sulla pagina 1di 8

Le configurazioni organizzative

I diversi elementi della progettazione organizzativa analizzati


(meccanismi di coordinamento, parametri di progettazione
e fattori situazionali) si suddividono tutti in 5
CONFIGURAZIONI ORGANIZZATIVE

Le 5 configurazioni rappresentano le diverse DIREZIONI


verso cui una organizzazione spinta, ognuna
riconducibile a una delle sue 5 parti
(vertice strategico, linea intermedia, nucleo operativo,
tecnostruttura e staff di supporto)

Tabella di corrispondenza tra configurazioni organizzative e parti organizzative, meccanismi di coordinamento e tipo di decentramento

Configurazione
organizzativa
Struttura
semplice

Meccanismo di
coordinamento

Parte
fondamentale
dellorganizzazione

Tipo di
decentramento

Supervisione
diretta

Vertice strategico

Accentramento
verticale e
orizzontale

Burocrazia
meccanica

Standardizzazione
dei processi di
lavoro

Tecnostruttura

Decentramento
orizzontale limitato

Burocrazia
professionale

Standardizzazione
delle capacit

Nucleo Operativo

Decentramento
verticale e
orizzontale

Soluzione
divisionale

Standardizzazione
degli output

Linea intermedia

Decentramento
verticale limitato

Adhocrazia

Reciproco
adattamento

Staff di supporto

Decentramento
selettivo

La struttura semplice

La struttura semplice: caratteristiche


Meccanismo principale di coordinamento:

SUPERVISIONE DIRETTA

Parte fondamentale dellorganizzazione:

VERTICE STRATEGICO

Parametri principali di progettazione organizzativa: ACCENTRAMENTO


STRUTTURA ORGANICA

Fattori situazionali:

ORGANIZZAZIONE GIOVANE
DIMENSIONI RIDOTTE
SISTEMA TECNICO NON SOFISTICATO
AMBIENTE SEMPLICE E DINAMICO

La struttura semplice caratterizzata da una


scarsa articolazione:
Assenza della tecnostruttura
Pochi addetti allo staff di supporto
Scarsa differenziazione fra unit organizzative
Assenza di una rigida divisione del lavoro
Scarso sviluppo della gerarchia manageriale
Limitata formalizzazione del comportamento
Ricorso minimo alla pianificazione

Possiamo affermare che la struttura semplice NON


unorganizzazione, poich non ricorre a soluzioni formali n a
specialisti di staff, mentre il potere decisionale accentrato su
chi occupa la posizione di vertice

SUPERVISIONE DIRETTA del vertice strategico su un nucleo


operativo organizzato in modo organico
Comunicazioni informali
Flessibilit dei flussi di lavoro
Mansioni poco specializzate e intercambiabili
Ambiente semplice e dinamico

Le varianti della struttura semplice


- Struttura semplicissima: in caso di ridottissime dimensioni
dellorganizzazione, in cui i canali orizzontali di comunicazione sono propri
delladhocrazia.

- Organizzazione per le crisi: laddove una situazione di ostilit


rende necessario laccentramento del potere
- Organizzazione autocratica: accumulo di potere da parte del
leader senza formalizzazione del proprio ruolo
- Organizzazione

carismatica: conferimento del potere al leader

da parte dei suoi seguaci