Sei sulla pagina 1di 43

A cura di

Camattari Fabiana, Pederiva Lavinia,


Superbo Serena, Iannetti Simone
e Leone Riccardo

LA STORIA DEL CINEMA: indice


1.
2.
3.
4.

Che cos il cinema?


Quando nato?
Quali sono le prime macchine da cui si evoluto?
Chi sono i protagonisti:
a) I Fratelli Lumiere con linvenzione del cinematografo e il primo
cortometraggio
b) George Melies, i suoi film e Le voyage dans la lune
5. Come si sono evolute le cineprese?
a) Charles Path
b) La Path Baby
c) Come si muovono le immagini?
6. Quando si passati dal muto al sonoro?
7. Quando si passati dal bianco e nero al colore?

Il cinema
La cinematografia, o cinema, una forma
d'arte moderna nota anche come
la settima arte.
La cinematografia racchiude in s molte altre arti;
ha caratteristiche della letteratura, del teatro, di
aspetti filosofici e attributi della pittura
scultura e musica.

Quando nato il cinema


Il cinema ha attraversato diverse fasi e periodi;
nacque dai primi esperimenti dei fratelli
Lumiere e con la nascita di nuovi apparecchi
cinematografici strettamente collegati con la
storia della fotografia.

Animare le immagini

Zoetr
o

pio

I tentativi di animare le immagini erano gi diversi


e gli strumenti di ripresa fioccavano da tutte le
parti.
Sono di esempio lo Zoetropio, il
Prassinoscopio, Fenachistoscopio e altri pi
elaborati: la lanterna magica e il Kinetoscopio

Fenachistoscopio

La lanterna magica
Era un apparecchio le cui testimonianze risalgono alla
meta del 600.
Era composta da una scatola chiusa contenente uno
specchio e una candela, la cui luce filtrata da un foro
sul quale era applicata una lente.
Al suo interno si inserivano delle immagini dipinte su
vetro, rovesciate e
ingrandite che venivano
proiettate su una parete.

Il Kinetoscopio
Fu realizzato da Thomas Edison nel 1889.
Il Kinetoscopio era una grande cassa che consentiva
ad un solo spettatore per volta di osservare
il film montato nella macchina su rocchetti*; lo
spettatore girava una manovella e
guardava i film che duravano qualche
secondo.
*rocchetti: rulli muniti alle estremit di
denti che si infilano negli appositi fori
della pellicola facendola.

La pellicola fotografica
di George Eastman
George Eastman, uno dei primi sperimentatori della
fotografia, nel 1885 si ciment nella creazione di
pellicole trasparenti cinematografiche in celluloide.
Fino a quel tempo le pellicole
avevano
formati di grandi
dimensioni (28mm, 22mm)
e quindi le prime macchine da
presa erano pesanti,
ingombranti e complicate.

I fratelli Lumiere e
linvenzione del cinematografo
Auguste e Louis Lumire
nacquero entrambi a
Besanon.
Lavorarono
allimpresa
fotografica del padre.
La nascita del cinema risale al 28
dicembre del 1895: i fratelli Lumiere
proiettarono al Grand Caf des
Capucines a Parigi dieci film di circa
un minuto luno.

Le cinmatographe
Insieme escogitarono un apparecchio che
servisse per la ripresa e la proiezione delle
immagini su uno schermo bianco.
Questa macchina prese il nome di
cinmatographe.

Comera fatto il cinematografo


Era una scatoletta compatta e
trasportabile che non aveva bisogno
di elettricit per essere messa in
moto.
Richiedeva la proiezione su di un
grande schermo, lutilizzo di una
pellicola su supporto flessibile e uno
scorrere della pellicola a 16
fotogrammi al secondo.

Larrivo del treno


L'intento dei due fratelli, alla visione dei film, era
quello di dare allo spettatore la sensazione del vero. In
un cortometraggio ripresero un treno che rientrava in
stazione e chiunque lo vedeva aveva paura che il treno
lo travolgesse.
Il pubblico era affascinato,
immerso in quell'atmosfera
di meraviglia.

La decadenza
della produzione Lumire
Il 4 maggio del 1897, durante una
proiezione a Parigi, una tenda prese fuoco
nel locale e l'incendio fu una delle
peggiori tragedie della storia del cinema.
I fratelli Lumire, continuarono a
produrre film, ma vennero esclusi dal
mercato da rivali pi innovativi.
Infine, nel 1905, cess la loro produzione.

Le locandine
degli spettacoli cinematografici

George Mlis
Era un'illusionista francese
che nacque e mor a Parigi,
dove la sua famiglia aveva
una piccola impresa
manifatturiera di scarpe.
Viene riconosciuto come il
secondo padre del cinema
(dopo i Lumiere) noto per
avere introdotto numerose
innovazioni tecniche.

I film di Mlis
Mlis ha partecipato alla prima proiezione del
cinematografo Lumire e
acquist una loro cinepresa.
I primi film di Mlis
rappresentavano
paesaggi
urbani, poi atti magia, infine
prov a modificare le
fotocamere per inserire
gli effetti speciali.

" Le voyage dans la lune "


Il film pi noto di Mlis " Le voyage dans
la lune , prodotto nel 1902.
E stato il suo film pi importante ed uno dei
pi lunghi e pi elaborati.
Le folle di tutto il mondo si
meravigliavano del suo
racconto dei viaggi nello
spazio.

Charles Path e
lo sviluppo delle cineprese
Charles Path contruibu allo sviluppo delle
cineprese. Fu un produttore cinematografico
francese, fondatore ed animatore del primo e
pi importante complesso
industriale cinematografico:
la Path-Frres

La pellicola nel formato


9,5 mm
Nel 1921 Charles Path
inizi la produzione di film
nel formato 9,5 mm, che
ebbe molto successo.
Il proiettore che cre
fu denominato "Path
Baby" e due anni dopo
nacque la cinepresa Path
Baby Camera.

Path Baby
Era un proiettore dotato di
una leva con la quale si
faceva avanzare
manualmente la pellicola.
La bravura dell'operatore
stava nell'avere la capacit
di un movimento con la
stessa velocit di rotazione.

Il movimento delle immagini


Nonostante tutti i cambiamenti, il
funzionamento delle cineprese rimasto uguale.
Le
cineprese e anche i proiettori permetto
all'osservatore di percepire una sequenza di
immagini come una scena in movimento.
Il movimento dato dallo scorrere delle
immagini con una velocit di circa 18-25
fotogrammi al secondo.

Lavvento del sonoro


Il passaggio dal muto al
sonoro avviene nel 1927,
data storica per tutto il
cinema, in cui venne
proiettato il film Il
cantante di jazz.
La maggior parte dei suoni di
questo film erano musicali.

Lincertezza del sonoro


Qualcuno aveva detto che il cinema non era cinema muto
ma sordo, perch non si riusciva a "sentire" il suono.
Per esempio Alfred Hitchcock e Charlie Chaplin, il primo
attore del cinema muto.
Non erano convinti di questa scoperta perch l'arte del
silenzio fatta di solo mimica ora stava per perdere tutta la
sua espressivit.

Il sonoro nel mondo


Il 1930 lanno del sonoro per il cinema
mondiale.
-I sovietici teorizzano il fonofilm in funzione
asincronica rispetto allimmagine;
-Lindustria hollywoodiana si decide per prima
al gran passo quando una
casa minore la pone di
fronte al fatto compiuto.
Immagine di un film sonoro
di questo periodo

Il passaggio al colore
Prima di colore si deve parlare di colorazione,
eseguita a mano fotogramma per fotogramma.
Dal caratteristico giallognolo delle pellicole si
pass alla tinteggiatura in funzione
spettacolare dei colossi storici come Cabiria
nel 1914.

Si studia e si sperimenta il colore


Da diverse parti si studiarono i primi
procedimenti meccanici per produrre i due o
tre colori essenziali.
Nacquero il Kinemacolor e il
Technicolor.
Negli anni Quaranta e
Cinquanta si afferm in Europa
il procedimento Agfacolor, poi
il Kodachrome e, per lItalia, il
Ferraniacolor.

IL LINGUAGGIO
CINEMATOGRAFICO: indice
1.Linquadratura
2. I campi
3. I piani

Linquadratura
La definizione di
inquadratura molto
semplice: essa la
porzione di spazio
inquadrata dall'obiettivo
della macchina da presa.
Tutto ci che resta fuori
dall'inquadratura , per
definizione.

Inquadratura
dal basso

I campi
Si parla di campo quando il soggetto
dell'inquadratura l'ambiente esterno in cui si
muovono i personaggi.
I campi si suddividono in:
a)Campo lunghissimo
b)Campo lungo
c)Campo medio

a) Campo lunghissimo
Si ha invece un campo lunghissimo quando la
porzione di spazio inquadrata dalla telecamera
talmente vasta che impossibile vedere il
soggetto umano.

b) Campo lungo
Si parla di campo lungo quando la maggior
parte dello spazio dell'inquadratura riservata
all'ambiente e non ai personaggi, anche se si
vede lazione che compiono.

c) Campo medio
Nel campo medio lambiente ancora molto
presente ma la figura umana diventa
protagonista e lazione molto pi evidente.

I piani

a)
b)
c)
d)
e)
f)
g)

Si parla di piano quando il soggetto


dell'inquadratura un personaggio.
I piani si suddividono in:
Figura intera
Piano americano
Mezza figura
Primo piano
Primissimo piano
Particolare
Dettaglio

a) Figura intera
Si ha Figura Intera quando il personaggio
inquadrato dalla testa ai piedi.

b) Piano americano
Il Piano americano si ha quando il personaggio
inquadrato dalle ginocchia un su.
Si tratta di un tipo di piano che ha una sua storia:
era frequentissimo nei film western di produzione
americana.

c) Mezza figura
L'inquadratura riprende il personaggio
all'incirca dalla vita in su, cio ne inquadra
met circa del corpo e non distinguiamo i
particolari dell'espressione, bens
labbigliamento del personaggio.

d) Primo piano
Si parla, pi specificamente di Primo Piano,
quando un personaggio inquadrato dalle
spalle in su.

e) Primissimo piano
Il Primissimo Piano linquadratura dove al
centro dello schermo c il volto del
personaggio.

Che differenza visiva immediata


c' tra Primo e Primissimo Piano?
Il personaggio lo stesso, ma la telecamera si
sposta all'indietro per un Primissimo Piano e
questo ci permette di cogliere lespressione
facciale del personaggio, mentre nel Primo
Piano l'allargamento dell'inquadratura ci dice
qualcosa in meno del volto.

f) Particolare
Il particolare linquadratura di una piccola
parte del corpo umano: gli occhi, le mani, la
bocca

g) Dettaglio
Il dettaglio, come il particolare,
linquadratura di un elemento di piccole
dimensioni, ma a differenza del particolare, il
dettaglio non mostra una parte del corpo
umano ma un oggetto.

FINE!
Sitografia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_del_cinema#I_fratelli_Lumi.C3.Are
_e_Thomas_Edison
; voce I fratelli Lumire e Thomas Edison
http://www.slideshare.net/zigo53/linguaggio-cinematografico
http://it.wikipedia.org/wiki/Macchina_da_presa#Principio_di_funzioname
nto
; voce Principio di funzionamento
http://www.movie-camera.it/storii.html
http://www.movie-camera.it/pathei.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Lanterna_magica ; voce Uso e Movimento
http://it.wikipedia.org/wiki/Kinetoscopio ; voce Storia e descrizione
http://it.wikipedia.org/wiki/Pellicola_cinematografica; voce Linvenzione

http://it.wikipedia.org/wiki/Charles_Path%C3%A9
http://it.wikipedia.org/wiki/George_Eastman_(imprenditore)
http://it.wikipedia.org/wiki/Georges_M%C3%A9li%C3%A8s
www.dreamvideo.it/articoli.aspx?ida=221
http://cinefoliaro.altervista.org/passaggiodalmutoalsonoro.htm
http://www.cinziaricci.it/filmes/mono-storiacinemasonoro.htm
http://nonsolocinema.forumcommunity.net/?t=21535294
it.wikipedia.org/wiki/cinema_digitale
http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_del_cinema
http://www.ilpaesedeibambinichesorridono.it/lumiere.htm
http://www.cinemadelsilenzio.it/index.php?id=426&mod=history

Bibliografia:
ENCICLOPEDIA DEI RAGAZZI, casa editrice Rizzoli Libri,
Milano
STORIA DEL CINEMA 1, casa editrice UTET, Torino
Immagini tratte da Google immagini e da Wikipedia