Sei sulla pagina 1di 12

LE ORGANIZZAZIONI

COLLETTIVE

Enti costituiti da più persone e/o da un


insieme di beni finalizzati al conseguimento
di uno scopo comune
Art. 18 cost.: “I cittadini hanno diritto di associarsi
liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono
vietati ai singoli dalla legge penale”
TIPI DI ORGANIZZAZIONI

Principalmente sono:
• ASSOCIAZIONI:
ASSOCIAZIONI costituite da più persone che si
uniscono tra loro, mettendo in comune beni e servizi,
per ottenere un determinato scopo (elemento
personale)
• FONDAZIONI:
FONDAZIONI insieme di beni vincolati ad uno
specifico scopo (elemento patrimoniale)
• SOCIETA': associazioni con scopo di lucro
Le organizzazioni possono essere:

• PUBBLICHE (se il fine è ad interesse


pubblico):
– Stato, Comuni, Regioni, Province (enti pubblici)
– Potere d'imperio verso le persone
– Principio di legalità e controllo pubblico

• PRIVATE (se perseguono scopi privati)


– Società
COSTITUZIONE

ATTO COSTITUTIVO: manifesta l'intenzione


di dare vita all'organizzazione

STATUTO: norme di funzionamento


dell'ente
Le associazioni nascono con un contratto
Le fondazioni anche per atto unilaterale (es.
testamento)
RICONOSCIMENTO COME
PERSONA GIURIDICA
Requisito =
ISCRIZIONE:
Le persone giuridiche
sono enti cui è
riconosciuta la • Registro delle
titolarità della persone
giuridiche
capacità giuridica e di
quella di agire
• Registro delle
imprese (per le
società)
PERSONE GIURIDICHE
PRINCIPALE CARATTERISTICA
=
AUTONOMIA PATRIMONIALE
PERFETTA
=
il loro patrimonio è del tutto separato
da quello dei soggetti che ne fanno
parte
ASSOCIAZIONI NON
RICONOSCIUTE
1. FONDAZIONI: devono essere riconosciute per
esistere

2. ASSOCIAZIONI NON RICONOSCIUTE: non


hanno ottenuto il riconoscimento, non hanno
personalità giuridica (hanno una minore tutela da
parte dello Stato)

- Autonomia patrimoniale imperfetta


AUTONOMIA PATRIMONIALE
IMPERFETTA

I CREDITORI DELL'ENTE POSSONO


RIVALERSI ANCHE NEI CONFRONTI DEL
PATRIMONIO DEI SINGOLI ASSOCIATI
DOTATI DEL POTERE DI RAPPRESENTANZA

Chi agisce in nome e per conto dell'associazione non


riconosciuta risponde con tutto il suo patrimonio dei
debiti contratti dall'ente che rappresenta
Partiti politici e sindacati
Sono Enti non riconosciuti

Non sono riconosciuti per non essere


assoggettati al controllo governativo
sulla loro normativa e sulla loro
organizzazione, che altrimenti sarebbe
obbligatorio
Enti non profit
• Organizzazioni senza scopo di lucro
• Fini di solidarietà sociale
• Organizzazioni non governative
(ONG): lotta alla povertà, sicurezza
alimentare
• Associazioni di volontariato
- Sono attive in 3 aree: servizi alle persone,
ambiente e cultura, educazione alla mondialità
GLI ORGANI DEGLI ENTI
Amministratori
Potere esecutivo Organo di
(1 persona o controllo:
Consiglio Es. il collegio
d'Amministrazione) sindacale

Assemblea
Potere decisionale
e funzione
deliberante
relative alle attività
da svolgere
ESTINZIONE DELL'ENTE

- Ragioni contenute nell'atto costitutivo


- Scopo raggiunto o impossibile
- Tutti gli associati vengono meno
- Deliberazione dell'assemblea
- Emanazione di un provvedimento per
dichiarare l'estinzione e liquidazione del
patrimonio a creditori o soci