Sei sulla pagina 1di 41

Il sistema digerente

E formato da un canale muscolo-membranoso,


lungo circa 9 metri, che si estende dalle labbra
allorificio anale con annessi una serie di organi
accessori, perlopi ghiandole, indispensabili per
lo svolgimento delle sue funzioni.
E deputato allingestione, la masticazione, il
trasporto, la digestione e lassorbimento degli
alimenti ed alleliminazione dei residui non
assorbiti.

Il sistema digerente
E costituito da:
- la bocca
- la faringe
- lesofago
- lo stomaco
- lintestino, suddiviso in:
- intestino tenue
- intestino crasso

Gi organi accessori dellapparato digerente


sono:
- i denti
- le ghiandole salivari maggiori
- il fegato
- il pancreas

Il sistema digerente

Embrione in fase
presomitica

A) Embrione in
fase
presomitica

B) Embrione a
7 somiti
C) Embrione a
14 somiti

Embrione a 14
somiti

Membrana
orofaringea
Stomodeo

Proctodeo

Membrana
cloacale

Intorno alla 6
settimana le pieghe
del corpo embrionale
iniziano a chiudersi; i
due strati
mesodermici si
avvicinano,
racchiudendo
lintestino e formando
il mesentere dorsale e
ventrale, che
sospendono lintestino
alle pareti dorsale e
ventrale del corpo.

Mesentere
dorsale

Mesentere
Ventrale

Mesentere
ventrale

esofago

La parte pi
caudale del
mesentere
ventrale si
disgrega,
facendo
confluire le
due porzioni
della cavit
addominale,
mentre a
livello della
porzione pi
craniale si
sviluppa il
fegato.

Quando il fegato si accresce


dal diverticolo epatico,gli strati
circostanti del mesentere
ventrale divengono il suo
rivestimento sieroso.

Disgregazione della porzione caudale del mesentere ventrale


Allungamento dellintestino
Formazione di unansa orizzontale ad U
Ramo craniale
Duodeno,digiuno e
parte superiore dellileo

Ramo caudale
Parte terminale dellileo e
Intestino crasso

Il margine dorsale della dilatazione intestinale,abbozzo


dello stomaco, cresce pi in fretta del suo margine
ventrale.

Si formano la grande curvatura dal margine dorsale


e la piccola curvatura dal margine ventrale.

Lo stomaco ruota di 90 intorno al suo asse


longitudinale: la piccola curvatura si rivolge a
destra,mentre la grande curvatura a sinistra.
Nel 2 mese inizia la rotazione intestinale attorno
allarteria mesenterica superiore. La dilatazione ciecale
ruota in senso anteriore,passando sopra il ramo
craniale.

Arteria mesenterica
superiore

milza
duodeno

Intestino
crasso

Scivolamento nella cavit addominale delle anse intestinali


Assestamento del colon discendente nella parte sinistra della
parete dorsale del corpo
Rotazione della terminazione ciecale del colon verso il lato
destro della cavit addominale
Il colon traverso si posiziona sopra digiuno ed ileo

LUBICAZIONE DELLE VARIE PARTI DELLAPPARATO


GASTRO-INTESTINALE E DEI SUOI DERIVATI
GHIANDOLARI,SI ESPLETA ESSENZIALMENTE VERSO LA
FINE DEL 5MESE DI VITA INTRAUTERINA.

Alla nascita il
sistema
digerente
risulta costituito
da:

Cavit orale
faringe

esofago

fegato

stomaco

pancreas
Intestino
crasso

Intestino
Tenue

La struttura
del canale
alimentare
Malgrado
lesistenza di
variazioni
strutturali
regionali, il
canale alimentare
presenta un
piano di
organizzazione
comune.

Modulo strutturale comune:


Dallinterno verso lesterno si distinguono:
Tonaca Mucosa
Tonaca Sottomucosa
Tonaca Muscolare

Tonaca Avventizia

Tonaca Sierosa

La struttura del canale alimentare


La parete del canale alimentare costituita da
una serie di strati che, andando dallinterno
allesterno, sono rappresentati da:
- la mucosa, formata da
- lepitelio di rivestimento
- la tonaca propria
- la muscolaris mucosae
- la sottomucosa
- la tonaca muscolare
- la tonaca sierosa o peritoneo viscerale, in alcuni
organi , la tonaca sierosa sostituita da un
tessuto connettivo denso, la tonaca avventizia,
che si continua con il tessuto connettivo delle
strutture adiacenti.

La struttura del canale alimentare


Le principali differenze strutturali regionali
della parete del canale alimentare sono
costituite da:
- le caratteristiche dellepitelio
- la localizzazione e la tipologia delle ghiandole
- lorganizzazione della tonaca muscolare
- la presenza della tonaca sierosa o avventizia

Parete degli
organi cavi del
canale
alimentare

Epitelio di
rivestimento

Tonaca
Mucosa

Lamina
propria
Muscularis
mucosae

Tonaca
Sottomucosa

Tonaca
Muscolare
Tonaca
Sierosa

Colon

Strato
circolare

Ileo
Digiuno

Strato
longitudinale

Duodeno
Stomaco
Esofago

La bocca
E formata da
una porzione pi
esterna e pi
piccola, il
vestibolo della
bocca, e da una
pi interna e pi
ampia, la cavit
buccale
propriamente
detta.

Il vestibolo della bocca


E lo spazio delimitato
esternamente dalle
labbra e dalle guance e
internamente dalle
gengive e dai denti.
Comunica con lesterno
attraverso la rima orale
e con la cavit orale
propriamente detta
(p.d.), ad arcate
dentali occluse,
attraverso uno spazio
dietro il terzo molare e
attraverso gli spazi
interdentali.

La cavit buccale p.d.


E delimitata in
avanti e
lateralmente dalle
arcate dentali, dai
denti e dalle
gengive, in alto
dal palato, in
basso
prevalentemente
dalla lingua.
Indietro comunica
con la faringe
attraverso listmo
delle fauci o istmo
orofaringeo.

I denti
Sono gli organi
della
masticazione.
Hanno forma e
dimensioni
diverse e si
distinguono in:
- incisivi (8)
- canini (4)
- premolari (8)
- molari (12)

Il dente

La dentina
racchiude una
cavit centrale, la
cavit pulpare, che
si allarga nella
corona (camera
pulpare) e si
restringe nella
radice (canale
pulpare, aperto
allestremit).
La cavit pulpare
contiene la polpa
dentale, un tessuto
connettivo che
fornisce alla
dentina vasi e
nervi.

La lingua
E un organo
muscolare,
situato in
parte nella
cavit
buccale ed in
parte nella
faringe.
Presenta un
dorso
ricurvo, una
superficie
inferiore, un
apice ed una
radice.

La lingua
Muscoli della lingua
Estrinseci: genioglosso
(mantiene la lingua
nella sua posizione),
ioglosso (porta la
lingua indietro),
condroglosso (
sinergico con lo
ioglosso), stiloglosso
(porta in dietro ed in
alto la lingua).
I muscoli estrinseci
sono pari.

La lingua
Muscoli della lingua
Intrinseci: longitudinale
inferiore ( tira indietro la
punta), longitudinale
superiore (accorcia ed
arcua in dietro ed in alto
la lingua), trasverso della
lingua (restringe ed
arrotonda la lingua),
verticale della lingua
(forma una doccia nel
dorso della lingua).
I muscoli estrinseci sono
impari.
Terminano sulla lingua i
nervi ipoglosso, linguale
e glossofaringeo.

La lingua
Sul dorso della
lingua, sulla sua
superficie mucosa
presenta numerosi
piccoli rilievi: le
papille linguali. Di
forma e dimensioni
diverse vengono
classificate come:
corolliformi,
fungiformi, foliate e
vallate:
Rappresentano i
recettori gustativi
della lingua.

Le ghiandole salivari maggiori


Nelle pareti della
cavit orale,
allinterno della
mucosa del
palato, delle
guance e nel
pavimento, sono
presenti
numerosissime
piccole ghiandole
salivari, che
contribuiscono a
mantenere umida
e lubrificata la
superficie
buccale.

Comprendono tre
voluminose ghiandole
pari:
- parotidi
- sottomascellari
- sottolinguali

La faringe

La faringe
E un organo
muscolomembranoso,
situato dietro le cavit
nasali, la bocca e la
laringe.
Si estende dalla
base del cranio
alla VI vertebra
cervicale.
E lunga circa 14 cm
ed suddivisa in:
- rinofaringe
- orofaringe
- ipofaringe

La faringe
Lo spazio che fa
comunicare la cavit
buccale con la faringe
prende il nome di
Istmo delle fauci.

Il sistema di organi
linfoepiteliali che si
trova in tale regione
(tonsilla palatina,
linguale e faringea)
costituiscono lanello
del Waldayer.

Modulo strutturale della faringe


Tonaca Mucosa
Tonaca Fibroelastica
Tonaca Muscolare
Tonaca Avventizia

Tonaca Mucosa
Rinofaringe
Epitelio di rivestimento

Lamina propria

Orofaringe e
ipofaringe

Prismatico
pluriseriato
e ciliato
Pavimentoso
stratificato
non
corneificato

lamina connettivale densa

Fascia faringea
detta anche strato
fibroelastico,
costituita da fibre collagene
ed elastiche che,
addensandosi tra loro sulla
linea mediana
della faccia posteriore, formano
il rafe faringeo.

Rafe faringeo

Tonaca
Muscolare
Muscoli striati

Muscoli costrittori
Superiori
Medi
Inferiori
Muscoli elevatori
Stilofaringeo
Faringopalatino

Costrittori
superiori

Costrittori
medi

Costrittori
inferiori

Tonaca
Avventizia

Lamina connettivale densa,viene anche detta


fascia perifaringea.