Sei sulla pagina 1di 10

“Il più elevato livello di salute raggiungibile è uno dei fondamentali

diritti di ogni essere umano, senza distinzione di razza, religione,


orientamento politico, livello economico, condizione sociale.
Costituzione WHO

Il corretto accesso alle cure

Antonella Cingolani
Ist. Malattie Infettive, Pol. “A. Gemelli”
Regione geografica Numero Numero Percentuale
stimato di stimato di di copertura
persone che persone che di HAART
assumono necessitano di
HAART HAART

Africa sub-sahariana 2 925 000 6 700 000 44%


America Latina-Caraibi 445 000 820 000 54%
Asia Est, Sud, Sud-Est 565 000 1 500 000 37%
Europa e Asia centrale 85 000 370 000 23%
Nord 10 000 68 000 14%
Totale 4 030 000 9 500 000 42%
[3.7–4.4 [8.6–10 mlioni] [40–47%]
milioni]
Nuovi casi di infezione da HIV,
1995–2007
per milione di abitanti, per regione europea

80
00

60 Men having sex with


00 men
Injecting drug
of cases
Number
users
Other/undetermined
40
00 Heterosexuals from
countries
with generalised epidem
20 Heterosexuals (excluding
00 migran
ts)

0
In Europa, si stima che il 20 20 20 20 20
03 04 05 06 07
30% delle persone con
infezione da HIV non
sono ancora state
Paesi esclusi (dati non riportati/non disponibili per intero periodo): Ovest: Andorra, Austria (EU),Source: ECDC/WHO. HIV/AIDS Surveillance in Europe, 2007
diagnosticate
Francia (EU), Italia (EU), Malta (EU), Monaco, Olanda (EU), Portogallo (EU), Spagna (EU); Centro: 3
Diffusione terapia antiretrovirale, Marzo

RUS
EST
LAT
LIT BEL
UKR KAZ
MOL
ROM
GEO UZB KYZ
BUL AZE
ALB
TUR ARM TKM TJK

BIH, MKD,
SCG
No HAART (0%) Very poor coverage (0-1%) poor
coverage (<10%)

Moderate/good coverage (25-75%) Very good coverage (>75%)


Communicable Diseases
Unit
La persona con infezione da HIV ha dovunque le stesse possibilità di cura ? La
realtà europea
HIV in Europe: Obbiettivi
Rilevare il numero crescente di persone con
infezione da HIV inconsapevoli del loro stato

Identificare barriere politiche, strutturali, cliniche e


sociali per un ottimale accesso al test e al
counseling e per una cura più precoce

Promuovere e diffondere le migliori realtà


sanitarie europee per quanto riguarda l’accesso al
test, al counseling e alle cure.
La diagnosi tardiva in Europa…..
Paese Anno di n Definizione %
studio
Spagna 1994– 30,778 AIDS < 1 mese 28%
2000
Francia 1996– 6805 CD4 < 200 cellule/μL, 30%
2006 AIDS < 1 anno
Croazia 2004– 161 CD4 < 200 cellule/μL, 28% MSM, 59%
2006 AIDS, no eterosessuali
sieroconversione entro
5 aa
Gran Bretagna 2003 977 CD4 < 200 cellule/μL 33%

Italia 97–98, 968 CD4 < 200 cellule/μL, 39%


2000 AIDS
Svizzera 1998– 1915 CD4 < 200 cellule/μL 31%
2007
Quali conseguenze…..
Gran Bretagna
1996– 719 CD4 < 50 cellule/μL 15%
2002
Maggior rischio di eventi clinici e morte
Svizzera
Aumento dei1998– 1915
costi sanitari CD4 < 50 cellule/μL 10%
2007
Maggior rischio per anziani e immigrati
Indispensabili modelli culturali e sociali differenziati nell’offerta al test
Screening anti HIV di routine in Europa da considerare
Area di Interventi suggeriti
HIV e immigrazione:attività
la posizione europea
Politica -Accesso alla cura per HIV per migranti irregolari
-Politiche locali uniformi per immigrazione e salute
pubblica
Economica -Fondi per ONG/organizzazioni locali che forniscono
cure e supporto
Ricerca -Impatto di politiche regolatorie sull’accesso alle cure
-Sistematizzazione di dati epidemiologici su
sottopopolazioni immigrate
-Analisi di specifiche sottopopolazioni:
comportamenti a rischio, informazione, bisogni di
salute
-Analisi dell’impatto di aspetti culturali, religiosi
sull’accesso ai servizi, cure, trattamento
-Analisi della qualità della vita delle persone migranti
con infezione da HIV, in particolare bambini, donne,
giovani
-Valutare l’efficacia dei sistemi di screening, servizi
ed interventi mirati

Interventi e -Linee guida specifiche di GCP


servizi -Training specifici per operatori sanitari
-Materiale multilinguistico e multiculturale sulla
prevenzione di MST
-Campagne sull’accesso al test anti HIV
-Informazione sui servizi dedicati disponibili sul
territorio
…verso l’accesso universale alle
cure anti HIV
• Incremento disponibilità del test e servizi di counseling
• Interventi di prevenzione con strategie specifiche a livello nazionale
• Aumento di attenzione verso gruppi di popolazione ad aumentato
rischio o ad aumentata fragilità
• Accesso precoce al trattamento con farmaci antiretrovirali
• Implementazione di programmi di miglioramento dell’aderenza a cure
e trattamento
• Incremento dell’accesso a servizi multidisciplinari per donne e bambini
• Sistematizzazione della raccolta dati epidemiologici
• Investimento in programmi di ricerca
Gli elementi di una partnership
efficace