Sei sulla pagina 1di 75

Prof.

Domenico Capolongo

Universit degli Studi di Bari
Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali
capolongo@geo.uniba.it
GEOMORFOLOGIA
Corso di laurea in scienze geologiche 2010/2011
Info del corso:

Docente: Prof. Domenico Capolongo
Lezioni : Lun. 11-13, Mer. 10 -12
Ricevimento: Ven. 11-13 su appuntamento email
E-mail: capolongo@geo.uniba.it


Cosa studia la Geomorfologia?
Studio dei paesaggi terrestri (landscape) e
dei processi che li modellano.
Un paesaggio (landscape) definito come un aggregato di forme
topografiche (landform) presenti in una determinata regione prodotte
e modificate da processi naturali.

Una forma (landform) definita come un insieme di caratteristiche
topografiche della superficie terrestre originate da processi naturali.
Il paesaggio
Possiamo pensare al
paesaggio come ad un
insieme di singole
forme, di vario tipo, in
relazione tra loro.
Geomorfologia storica
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
La geomorfologia
studia la storia
dello sviluppo di
un paesaggio
attraverso lo
studio della
distribuzione
spaziale delle sue
forme.
Geomorfologia dei processi
Motivation & Reference
Motivations for Study of Surface Processes
Climate is changing, causes known
what are consequences, how respond?
Landuse Change even more dramatic
Prediction: Need Quantitative Understanding of Processes / Record of
Past Conditions/Responses

Textbook
Geomorphology: The Mechanics and Chemistry of Landscapes,
Anderson and Anderson, Cambridge University Press, 2010.
Coupled dynamic system
Willet et al 2006
System
Data
Model
Exploring the links
between Geomorphology,
Hydrology , vegetation and
Climate:
Earth System Science,
Data and Modeling
Clients
ArcGIS System
Files
(Personal Geodatabase,
Shapefiles, Coverages,
Grids, tins, etc)
ArcSDE Services
Databases
Multi-user Geodatabases
(in Oracle, SQL Server,
IBM DBII, etc)
ArcInfo

ArcEditor ArcView
ArcIMS Services
ArcExplorer Browser
Internet
ArcPad
ArcEngine/
ArcObjects
Application
Development &
Customization
c:\ ArcGIS Workstation
Consistent interface
Increasing capability
ArcMap
ArcCatalog
ArcToolbox
ArcMap
ArcCatalog
ArcToolbox
ArcMap
ArcCatalog
ArcToolbox
Source: ESRI with mods.
Handheld/Wireless
$
ArcServer Services
Courtesy of Bill Dietrich
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest' immagine.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest' immagine.
La domanda fondamentale da
porsi sempre in geomorfologia
Perch un paesaggio esattamente come ci appare?

Non esiste una teoria generale per la geomorfologia.
Questo perch la geomorfologia studia sistemi complessi sia dal
punto di vista geografico che topografico in cui agiscono
processi tettonici e climatici che variano in modalit ed
intensit.
Lordine dei sistemi
geomorfologici
Il materiale superficiale di muove per lo pi in ununica direzione:
lungo un pendio, lungo un corso dacqua, lungo corrente o secondo il
vento.
Il materiale si trasforma mentre si muove nel sistema. (es.i granuli pi
grossolani vengono ridotti a quelli sempre pi fini con il passare del
tempo).
Il moto concentrativo. Il materiale tende ad essere trasportato nei
corsi dacqua a maggior efficienza.
Se passa abbastanza tempo, i sistemi tendono ad uno stato stazionario
in cui il flusso di materiale nel sistema tende ad essere in equilibrio con
quello fornito allo stesso.
Leggi fisiche della
Geomorfologia
Il principio pi utile nella geomorfologia moderna la
conservazione della massa e dellenergia (principi basilari
della fisica).
Come diceva il grande fisico Richard Feyman: keep track
of the stuff in little boxes and you cant go wrong

Ecco come possiamo esprimere lessenza della conservazione
Tasso di variazione di qualcosa = tasso di input - tasso di perdit
+/- generazione o accumulo di questo qualcosa.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest' immagine.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest' immagine.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest'immagine.
The Critical Zone
Cos un sistema geomorfologico
Un sistema (system) un ordinato ed interrelazionate insieme di cose e dei
loro attributi,legate da flussi (flows) di energia e di materia, che sono
distinte dal loro ambiente circostante esterne al sistema. I sistemi hanno
flussi di input e di output. I flussi dei sistemi richiedono una fonte di
energia.
Un sistema pu comprendere un qualsiasi numero di sottosistemi.
Struttura di un sistema: vie di flusso e loro interconnessione.

Allinterno dei sistemi terrestri sia materia che energia possono essere
immagazzinati e trasferiti e lenergia viene trasformata da un tipo allaltro.
Sistema aperto : Un sistema naturale generalmente non chiuso: inputs di
energia e materia entrano nel sistema con conseguente flusso di uscita dal
sistema stesso. La terra un sistema aperto in termini di energia; es.
Lenergia solare entra liberamente latmosfera.
Sistema chiuso: Un sistema isolato dallambiente circostante La terra
essenzialmente un pianeta chiuso in temini di materia e risorse
Open Systems: Examples
Open and Closed Systems: Examples
O
p
e
n

C
l
o
s
e
d

Feedback and equilibrium
Loutput di un sistema pu continuamente influenzare i processi
interni al sistema stesso. Questa informazione ritorna in vari
punti del sistema attraverso cicli retroattivi (feedback loops)
Feedback positivi: incrementano i flussi
Feedback negativi : riducono i flussi (autoregolazione)
I Feedback negativi sono pi comuni di quelli positivi


Un sistema che mantiene invariato il proprio stato di materia ed
energia detto in condizione di steady-state tassi di input
e output sono costanti steady-state equilibrium
La maggiorparte dei sistemi fluttua intorno ad un valore medio e
mostra un trend (tendenza) nel tempo dynamic equilibrium

Feedback and equilibrium
Overview/Guidelines (Chapter 1)
Many interacting processes: wind, rain,
runoff, ice, heat/cool, freeze/thaw, chemical
attack all modualted by life; all event-
driven, variable
Our Approach:
Conservation (of mass [water, sediment,
atoms], energy, momentum)
Transport Rules (flow of water ice,
transport of sediment, etc)
Event Size, Frequency and Duration
(storms, floods, climate variations, etc)
CONSERVAZIONE DELLA MASSA
Regole per il trasporto
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest' immagine.
Magnitudo e frequenza
Time, rate of processes and age of landscapes
Che cosa guida i processi geomorfologici?
In ultima analisi il calore
Convezione e conduzione allinterno della terra

Temperatura della superficie terrestre in atmosfera
Planetary Temperature and
Energy in the Climate System
Sources?
Geothermal Heat Flow (cooling of Earths
hot interior)
0.075 W/m^2 (Watt = Energy Flux, J/s)
100 x 100 = 1000m^2 = 75 Watt total
Solar radiation
~1366 W/m^2 incoming (what sets this?)
~1000 W/m^2 reaches surface
Remember: Conserve Energy
The Fate of Solar Insolation
19%
6%
25%
45%
5%
planetary albedo = 30%
Earth and Atmosphere
absorb 45% + 25% = 70% of
solar insolation
Il contesto climatico
Il contesto climatico
Il contesto climatico
http://dl.dropbox.com/u/7217276/Allen_nature_08.pdf
I sistemi geomorfologici
Sistema fluviale
Sistema costiero
Sistema carsico
Sistema glaciale
Etc..
APPENDICE
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime and a
decompressor
are needed to see this picture.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest'immagine.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest'immagine.
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest'immagine.
Sovraimposizione
QuickTime e un
decompressore
sono necessari per visualizzare quest'immagine.
Antecedenza
Equilibrium Theory
CHILD Model
Channel Hillslope Integrated Landscape Development
Process-based model
Tectonic Uplift
Fluvial incision
E=k(t-t
c
)
q

Hillslope diffusion
D
2
z
Floodplain overbank
deposits
Meandering module
Eolian deposition
TIN Mesh