Sei sulla pagina 1di 61

Quando lunione che si

sviluppa tra losso e


limpianto, osservata al
microscopio ottico, non
presenta interposizione di
tessuto collagene denso o
di altro tessuto
Brnemark PI et al. Scand J Plast Reconstr Surg 1977
E un unione di tipo
biochimico diretto,
tra losso e la
superficie
dellimpianto
verificabile a livello
di microscopio a
scansione elettronica
Hobo S. et al. Osseointegration and Occlusal Rehabilitation 1989
E un processo che
comporta una rigida
connessione,
clinicamente
asintomatica, tra un
materiale alloplastico
e losso che viene
mantenuta durante
carico occlusale
Zarb G. et al. Int J Periodont Rest Dent 1991
Malattia di origine
infiammatoria e/o
occlusale a carico dei
tessuti periimplantari
European Workshop of Periodontology 1993
Periimplantite
mucosa

Periimplantite
European Workshop of Periodontology 1993
Malattia di origine
infiammatoria a carico
dei tessuti molli
periimplantari
European Workshop of Periodontology 1993
Il sigillo biologico di un elemento
dentario costituito da un attacco
connettivale e da un attacco epiteliale
Le cellule epiteliali si attaccano alla
superficie degli impianti con una lamina
basale e la formazione di emidesmosomi
McKinney R. The Dental Implant: Clinical and Biological
Response of the Oral Tissue 1985
Il tessuto connettivo al di sopra dellosso
alveolare presenta fibre sopracrestali con
una direzione parallela alla superficie
dellimpianto
Stallard R. The Dental Implant: Clinical and Biological
Response of the Oral Tissue 1985
La barriera
tra la cavit
orale e losso
che circonda
un impianto
osteointegrato
formata
solamente da
un attacco
epiteliale,
manca un
attacco
connettivale
Collagene 70%
Fibroblasti 20%
Strutture vascolari
5%
Collagene > 85%
Fibroblasti 7-8%
Strutture vascolari
2/3%
Formazione di tasca
Iperplasia gengivale
Gengivite
Fistola gengivale
Inadeguata quantit e qualit della
mucosa o della gengiva cheratinizzata
La profondit di
tasca
determinata
dallaltezza del
tessuto
mucoperiostale
al di sopra della
cresta alveolare
Nel tempo stata
notata una
diminuzione della
profondit di
tasca, dovuta ad
un aumento della
recessione
gengivale
Adell R. et al. Int J Oral Maxillofac Surg 1986
Lekholm U. et al. Int J Oral Maxillofac Surg 1986
La profondit di tasca non correlata
con i cambiamenti a livello dellosso
marginale intorno allimpianto
Una certa profondit di tasca non
indicativa di una perdita dattacco ma
favorisce linstaurarsi di una flora
anaerobica
La sola misurazione della
profondit di tasca non da sola
sufficiente per monitorare nel
tempo, le condizioni cliniche di
un impianto osteointegrato
La perdita
dattacco viene
ottenuta dalla
somma della
profondit di
tasca e della
recessione
gengivale
La perdita dattacco correlata con I
cambiamenti a livello dellosso marginale
Sanz M. Int J Oral Maxillofac Impl 1993
Iperplasia gengivale intorno a
diversi tipi dimpianti stata
riportata in numerosi studi
Adell R. et al. Int Journal Oral Surg 1981
Buser D. et al. Int J Oral Maxillofac Impl 1987
BlockM. & Kent J. J Oral Maxillofac Surg 1990
Bosker H. et al. J Oral Maxillofac Surg 1996
Iperplasia gengivale che presenta
una frequenza media del 6.7%
Iperplasia
gengivale che
pi frequente
quando
limpianto
posizionato in
mucosa
alveolare
La gengivite la
complicanza pi comune
che si presenta ai vari
appuntamenti di
mantenimento
Fistole gengivali intorno ad
impianti osteointegrati sono
state riportate con una
frequenza del 1.5%
Lekholm U. & Brnemark PI Tissue Integrated Prostheses 1988
Sono
normalmente
dovute ad un
gap tra il corpo
dellimpianto e
labutment
(Moncone)
Quale la differenza tra un
impianto circondato da
mucosa ed uno situato in
gengiva cheratinizzata?
Una quantit
minima di
gengiva
cheratinizzata
circa 0,5mm,
sempre presente
intorno ad un
elemento dentale
(Effetto induttivo
del legamento
parodontale).
Scimmie (Cinomolgous monkey)
11 impianti in gengiva
cheratinizzata
11 impianti in mucosa alveolare
3 mesi di guarigione
Non protesizzati
Warrer et al. Clin Oral Impl Res 1995
Gli impianti situati in mucosa
alveolare a parit di IP
presentavano maggior
recessione e PA


La mucosa alveolare offre una
debole protezione alla sfida
batterica
Pazienti totalmente edentuli
2.284 impianti inseriti e seguiti
per 10 anni
Brnemark PI & Zarb G.Tissue Integrated Prostheses 1985
Presenza di gengiva
cheratinizzata solamente sul
67% delle superfici vestibolari
e il 51% di quelle linguali
Brnemark PI & Zarb G.Tissue Integrated Prostheses 1985
Nessuna relazione tra la
percentuale di fallimento degli
impianti e la presenza di
gengiva cheratinizzata
Brnemark PI & Zarb G.Tissue Integrated Prostheses 1985
Nessuna relazione stata
dimostrata tra la mancanza
di gengiva cheratinizzata, e
un aumento degli Indici di
Sanguinamento e di
Profondit di Tasca
Apse P. et al. J Periodont Res 1989
Wennstrom J. et al. Clin Oral Impl Res 1994
Pazienti parzialmente
edentuli:
2.877 impianti inseriti e seguiti
per 13 anni

La percentuale di fallimento del
2.2% stata principalmente
imputata alla dimensione
insufficiente della gengiva
cheratinizzata
Kirsch A. & Ackermann KL. Dent Clinic North AM 1989
La flora batterica presente
nel solco gengivale di una
bocca completamente
riabilitata con impianti
diversa da quella presente in
una bocca parzialmente
edentula
Apse P. et al. J Periodont Res 1989
Quirynen M. & Listgarten MA Clin Implant Res 1990
Nei pazienti parzialmente
edentuli la flora batterica degli
elementi dentari, la riserva da
cui provengono i batteri che
colonizzano gli impianti.
Nei pazienti totalmente edentuli
i batteri provengono dalla
mucosa
Apse P. et al. J Periodont Res 1989
Quirynen M. & Listgarten MA Clin Implant Res 1990
Lee KH et al. J Periodontol 1999
Pazienti con patologia parodontale
parzialmente edentuli

a 5 anni dal carico protesico

45% degli impianti presentavano una
perdita dosso marginale di 1.5 mm o
+

30% degli impianti presentavano
tasche di 6mm o +
Ellegard B. et al. Clin Oral Implant Res 1997
Fallimento implantare di natura
infettiva

Pazienti parzialmente edentuli:
60%

Pazienti totalmente edentuli: 27%
Rosenberg S. et al. J Dent Res 1990
Impianti osteointegrati, in una
bocca parzialmente edentula,
presentano un maggior rischio
di periimplantite
Ellegard B. et al. Clin Oral Implant Res 1997
Malattia di origine
infiammatoria e/o
occlusale a carico dei
tessuti ossei
periimplantari
European Workshop of Periodontology 1993
Periimplantite di tipo
infiammatorio

Periimplantite di tipo
occlusale
Periimplantite di tipo infiammatorio
Periimplantite mucosa pu essere indotta
sperimentalmente:laumento di placca
batterica conduce ad una perimplantite
mucosa

Differente tipo di microflora in impianti che
falliscono da impianti in salute

Impianti in salute non cambiano la loro
microflora nel tempo

Batteri parodontopatogeni possono essere
trasmessi dagli elementi dentari residui ad
impianti
Periimplantite di tipo infiammatorio
Periimplantite di tipo infiammatorio pu
essere indotta sperimentalmente

Una terapia che riduca la microflora
implantare migliora i parametri clinici

Pazienti implantari con una igiene orale
scadente presentano un maggior
riassorbimento osseo intorno agli impianti,
di pazienti con una buona igiene orale
La flora batterica
presente nella malattia
periimplantare e nella
malattia parodontale
sono simili
Mombelli M.et al. Oral Microbiol Immunol 1987
Malstrom HS. et al. J Periodontol 1990
Becker W. et al. Int J Oral Maxillofac Implant 1990
Listgarten M. & Lai C. J Periodontol 1999
E pi suscettibile alla
placca batterica il tessuto
parodontale o
periimplantare?
Il tessuto parodontale
pi suscettibile
Scimmie

Maggior riassorbimento
osseo ed infiammazione
nel tessuto parodontale
Brandes R. et al. J Dent Res 1988
Nessuna differenza
Cani beagle

Un maggior numero di
cellule infiammatorie nel
tessuto periimplantare
Sanz M. et al. Clin Oral Impl Res 1991
Berglundh T. et al. Clin Oral Impl Res 1991
Il tessuto periimplantare
pi suscettibile
Cani Beagle

Maggior riassorbimento
osseo ed infiammazione
nel tessuto periimplantare
Lindhe J. et al. Clin Oral Impl Res 1992
La ricerca sembra indicare
che il tessuto periimplantare
meno resistente alla
placca batterica
I pazienti parzialmente
edentuli, prima
dellinserzione dimpianti
devono essere attentamente
valutati per segni clinici di
malattia parodontale attiva
Pazienti con patologia
parodontale refrattaria al
trattamento
Parzialmente edentuli nei settori
posteriori
Seguiti da 2 a 8 anni dalla
funzionalizzazione implantare
Nevins M. &
Langer B.
J Periodontol 1995
Percentuale di successo
mascellare 95.2%
mandibola 95.5%

Schou S, Holmstrup P, Worthington H & Esposito M.
Outcome of implant therapy in patients with previous tooth loss due to periodontitis: a sistematic review.
Clin Oral Implants Res 2006; (Suppl 2):104-123.
1a: Systematic Reviews (SRs) of RCTs
2. 116 Articoli parodontite e impianti
(Pub.med 1980-2005, human
trials)
547 Abstract valutati
49 Articoli revisionati
2 Articoli inclusi
Malattia Parodontale
Malattia Parodontale
28,6%
Due studi con follow-up a 5 e 10 anni che valutano pazienti parzialmente edentuli
con elementi dentari perduti per malattia parodontale o per altre cause.
Nessuna differenza per la sopravvivenza
protesica.
Nessuna differenza per la sopravvivenza
implantare.
Significativamente pi impianti erano affetti da perdita
dosso crestale nel gruppo parodontale a 5 anni.
Significativamente pi impianti erano affetti da peri-
implantite nel gruppo parodontale a 10 anni.

Un impianto si pu
disosteointegrare senza avere
una migrazione apicale
dellattacco epiteliale
Isidor F. Clin Oral Implant Res 1996
Isidor F. Clin Oral Implant Res 1997
Quando il carico funzionale
esercitato sullimpianto
supera le capacit di
adattamento dellinterfaccia
osso impianto
Isidor F. Clin Oral Implant Res 1996
Isidor F. Clin Oral Implant Res 1997
Titanio liscio
Titanio TiO
2
blasted
Titanio trattato TPS
Titanio rivestito di
idrossiapatite
Titanio mordenzato e
irruvidito
In difetti chirurgicamente
creati, si notata una maggior
perdita dosso intorno ad
impianti ricoperti di HA, che
intorno ad impianti in titanio
Jovanonovic S. et al. Int J Oral Maxillofac Implants 1993
Studi microbiologici hanno
dimostrato che la
colonizzazione batterica di
impianti in titanio o
ricoperti di idossiapatite
simile
Jovanonovic S. et al. Clin Oral Implant Res 1991
CONCLUSIONI
Differenze anatomiche tra tessuto
periimplantare e tessuto parodontale

Periimplantiti mucose si presentano
con una certa frequenza

Non sempre i parametri parodontali si
possono applicare agli impianti

Mucosa alveolare - gengiva
cheratinizzata
CONCLUSIONI
Paziente totalmente edentulo
Paziente parzialmente edentulo

Impianti meno resistenti alla placca
batterica

Periimplantite infiammatoria
Periimplantite occlusale

Diverse superfici implantari diversi tipi di
periiplantiti