Sei sulla pagina 1di 13

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

UO MEDICINA DELLO SPORT


Direttore Dr.Umberto Pignataro cardiologo

X CONVEGNO “PROGETTO CUORE”


Giovedì 15 ottobre 2009
“ LO STATO DEI SERVIZI NEL CRATERE: SANITA’,
ECONOMIA,CASA” .
Studio sui sopravvissuti del
terremoto in Cina maggio 2008,
(ottavo grado Richter), pubblicato
dall'Accademia Americana delle
Scienze 'PNAS' e coordinata da
Andrea Mechelli dell'Instituto di
Psichiatria del King's College di
Londra:
Scansioni cerebrali eseguite entro
25 giorni dal sisma:
il cervello dei sopravvissuti
funziona in modo alterato,
si riscontra iperattivazione delle
regioni frontolimbiche e striatali
(che servono anche
all'elaborazione emotiva) e ridotta
interconnessione tra diverse aree
cerebrali.
Dopo una sciagura come quella abruzzese
individui coinvolti possono soffrire, anche per
anni, di disturbo post traumatico da stress che è
molto più della paura che arrivi l'ennesima
scossa e può logorare la qualità di vita.

Prof. Casacchia :
“Programma di supporto psicosociale e tutela
della salute mentale per l’emergenza sisma”
Del. G.Reg. scopo:Identificazione e trattamento
dei nuovi bisogni emergenti di assistenza e di
cura nella popolazione colpita dal terremoto
(ansia, depressione, psicosi).

''Smile'' un centro per la diagnosi precoce dei


disturbi psichici nei giovani, unico in Abruzzo
Dal libro di Lucia Salvadori e Rino Ruminati “RISCHIARE”:Non c’è
dubbio che mostrare di accettare rischi con potenziali conseguenze negative ha
permesso all’umanità di raggiungere traguardi impensabili se non avesse espresso
personalità capaci di porsi all’interno di un sottile gioco con la paura”. Dal libro
emerge con estrema chiarezza come non tanto la percezione del rischio, quanto la
propensione ad accettare i rischi possa essere profondamente diversa, e quindi
imprevedibile da persona a persona, da circostanza a circostanza.Ed è così, come
sottolineava Kahneman nella teoria del prospetto, che molti comportamenti rischiosi
vengono normalmente considerati “irrazionali”.
Le funzioni e le spese dei comuni :
amministrazione, gestione e controllo, istruzione pubblica
viabilità e trasporti, gestione del territorio e dell’ambiente,
servizi sociali, impianti sportivi, la cultura,polizia locale,.
Anci Abruzzo e Federcasa nazionale: tecnici delle ATER
aiutateranno i Comuni .
Il LIVING CONDITIONS INDEX è composto da 8
indicatori:abitazione,salute, beni durevoli di consumo,tempo
libero,attività sportive e vacanze, partecipazione sociale e
mobilità.
Protezione civile :
L’ordinanza relativa agli interventi sugli immobili
Progettazione urbanistiche dei nuovi insediamenti
( progetto C.A.S.E.)
Progetti guida MAP per i comuni del cratere
Progetti guida MUSP
Rilievi nei centri storici
Cronoprogramma per il rientro nelle abitazioni “B” e “C”.
Nel secondo dopoguerra :le aree
interne abruzzesi subirono uno
spopolamento che ne dimezzò gli
abitanti.
Le condizioni ambientali all’origine
di quell’enorme esodo umano,
rivolto soprattutto oltre oceano,
erano sostanzialmente tre : la
distruzione del tessuto urbanistico,
la crisi economica generalizzata, la
Technolabs L'Aquila: 130 ingegneri mancanza di prospettive
terremotati occupano la sede della occupazionali.
azienda che dopo il sisma ha già
prospettato ai dipendenti un futuro
nero: cassa integrazione o il
trasferimento del laboratorio a
Milano.
La crisi ci obbliga a
riprogettare il nostro
cammino, a darci nuove
regole e a trovare nuove
forme di impegno, a
puntare sulle esperienze
positive e a rigettare
quelle negative.
Puntare sui giovani.
CORTE DEI CONTI:SANITA’
ABRUZZESE, 2,5 MILIARDI DI
DEBITI.
Dal “ Messagero” 26 agosto 2009:
la relazione della Corte dei Conti ha
esaminato i bilanci 2007 e 2008 della
sanità abruzzese e i dettagli delle tre
operazioni finanziarie ( cartolarizzazioni)
allestite da due amministrazioni regionali
dal 2004 in poi insieme alla Fira.
La Corte dei Conti si dice allarmata non
solo dall’ammontare complessivo del
debito, ma anche dagli effetti delle
cartolarizzazioni che avranno
conseguenze per i prossimi trenta anni sui
bilanci regionali.
I giudici contabili scrivono :
”L’esame degli atti regionali e le notizie Le criticità principali sono:
richieste alle Asl dimostrano che nel 2007, 1) La richiesta abnorme di esami radiologici.

e in parte nel 2008 il piano di rientro ha 2) L'impossibilità di utilizzare le


apparecchiature per 24 ore al giorno,
avuto una gestione insoddisfacente”. soprattutto per la carenza di personale tecnico.
3) Il 30% delle persone prenotate non si
presenta, lasciando il medico in attesa passiva.
4) Oltre il 95% degli esami è negativo e ciò
evidenzia un'eccessiva leggerezza nella
richiesta di esami da parte di utenti e medici.
29 giugno del 2009 alla vigilia del G8.
Nesso stretto tra "etica della vita" ed "etica
dell'economia.
“L’attività economica non può risolvere tutti i
problemi sociali mediante la semplice estensione
della logica mercantile”.
Il mercato, e quindi l'economia di mercato, non sono
fatti di natura, ma di cultura..

Dal convegno 18 settembre Camera dei Deputati


“Come muoversi tra etica e banca” :
“La finanza etica si propone di riformulare la
gerarchia dei valori di riferimento: la persona prima
del capitale, il progetto prima del patrimonio, l’equa
remunerazione prima della speculazione”
Gb NHS: mutua su misura
grazie al «genoma low-cost» 700
sterline.
Decodificare il genoma umano inizialmente è
stata un'impresa costosissima: la prima
sequenza genetica pubblicata dal Human
Genome Project nel 2001, era costata quattro
miliardi di dollari.

Nei prossimi anni con 700 sterline sarà


possibile conoscere i «punti deboli» di ogni
paziente spostandoci nell'era dell'informazione
genetica.

La propensione ad ammalarsi di malattie


cardiovascolari e di certi tipi di cancro potrà
essere scoperta alla nascita e le diete e le cure
preventive adatte potranno essere elaborate
precocemente.
Il sovrappeso e anche la media obesità aumentano del 30 per cento il rischio di tumore oltre la patologia
cardiovascolare.
La spiegazione di questo fenomeno non è semplice. Sembra che l’obesità costituisca uno stato simil
infiammatorio e le infiammazioni croniche possono favorire lo sviluppo dei tumori.

I «BIG KILLERS» : I tumori più legati alla obesità addominale, sono quelli che hanno l'incidenza più elevata,
colpendo la mammella, il colon e la prostata. L'indagine ha coinvolto dagli anni '90 a oggi circa mezzo milione
di persone di 10 Paesi Ue STUDIO EPIC 2009 .

L’attività fisica è importante: chi si mantiene in


forma diminuisce del 50% il pericolo di malattia
rispetto a chi è obeso".