Sei sulla pagina 1di 7

Cliniche Vital Dent di Monza: Sono ben 5 gli errori frequenti che commettiamo prima e dopo esserci sottoposti

a unestrazione dentale. Oggi ci dedichiamo specificamente allestrazione dei denti del giudizio, ovvero ai quattro denti molari che possono occupare la posizione pi interna dellarcata dentale.

I cinque errori pi frequenti sono: 1. Non dire al dentista tutti i trascorsi medici Lanamnesi ossia la raccolta di tutte le informazioni relative alla storia clinica, personale e familiare del paziente, di fondamentale importanza. In sostanza, bene ricordare che anche lodontoiatra deve essere a conoscenza dei problemi di salute e relativa medicazione del paziente. Se si soffre di diabete bene avvisare il medico poich si dovranno applicare determinate precauzioni al momento dellestrazione. In altre parole, si dovr passare per un processo di cicatrizzazione e se si diabetici potrebbero insorgere delle complicazioni. Allo steso modo se si soffrono patologie legate allipertensione, sar necessario comunicarlo al proprio medico di base per modificare la medicazione prescritta prima di realizzare lestrazione.

2. Trascurare ligiene dentale prima del trattamento

L'igiene della bocca fondamentale per prevenire possibili infezioni una volta realizzata lestrazione. Si consiglia, nel caso nei mesi precedenti si siano trascurati i presidi domiciliari abituali, di far valutare al vostro dentista la possibilit di intervenire con una pulizia per evitare che le cariche batteriche presenti nel cavo orale fomentino delle infezioni.

3. Sciacquare la bocca appena realizzata lestrazione di fondamentale importanza evitare di sciacquare la bocca per almeno 12 ore al fine di non rimuovere il tappo di fibrina che previene l'insorgenza di infezioni. La fibrina un enzima filiforme che si crea nella zona dellalveolo vuoto e forma, insieme alle piastrine, una specie di tappo protettore. Una volta passate le dodici ore si pu procedere a sciacquare il cavo orale con collutorio o acqua e sale ricordando di non esercitare troppa pressione.

4. Consumare cibi caldi Occorre evitare il consumo di bevande e cibi caldi per qualche giorno, assumendo una dieta morbida o semiliquida per evitare che cibi duri feriscano la zona interessata o che resti di cibo si depositino nella ferita elevando cos esponenzialmente il rischio di infezione.

5. Non attenersi alla posologia indicata dal medico

Per quanto riguarda lassunzione di antibiotici bene ricordare che il dentista lincaricato di prescrivere il farmaco. A titolo precauzionale, lantibiotico serve a prevenire le infezioni che possono insorgere nella zona dellestrazione. La posologia si basa su caratteristiche specifiche di ogni paziente come per esempio il sesso, let, la massa corporale e la eventuale condizione fisiologica.

Cliniche Vital Dent di Monza:

http://www.vitaldent.com/it

Potrebbero piacerti anche