Sei sulla pagina 1di 15

Il piemonte liberale e cavour

1848-49
Situazione al termine della 1^ G.I.
Fallimento di tutti i progetti di indipendenza e di unificazione, sia dei moderati che dei democratici

1849-1859 Decennio di preparazione dellunit italiana


Affermazione del Piemonte come punto riferimento per il processo di unificazione. WHY? -Unico stato che mantiene lo statuto
(Statuto albertino 1848-1948)

di

-Avvio di un processo di modernizzazione economica


-Alleanza monarchia/classe dirigente liberale
negli altri stati) (a differenza che

Parentesi sullo statuto


- concesso dal sovrano
popolare)

(non riconosce la sovranit

- flessibile
del regime dittatoriale)

(non rigido come la nostra costituzione) (possibilit di evoluzione parlamentare o in senso

- fissa solo principi generali


politico in senso

Camillo Benso conte di Cavour (1810-1861)


- famiglia benestante - studi sul pensiero politico ed economico - viaggi in varie nazioni europee

- liberale e riformista
(cfr. docc. pag. 297 e pag. 299)

Politica interna

CONNUBIO
- Che cos? Un accordo parlamentare (1852) tra il centrodestra di Cavour e la sinistra moderata di Rattazzi - Qual la sua importanza? Costituisce una maggioranza, moderata e progressista insieme, rappresentativa di fronte al sovrano, che unisce aristocrazia e borghesia

Politica estera

PROBLEMA ITALIANO
(il problema italiano, per il Regno di Sardegna un problema di politica estera)

- Qual lorientamento politico di Cavour? - rifiuto del mazzinianesimo (iniziativa popolare) - propensione per la via militare e diplomatica con a capo il Piemonte

Politica estera
PROBLEMA ITALIANO
(il problema italiano, per il Regno di Sardegna un problema di politica estera)

- Quali condizioni occorre creare? - fare del Piemonte il punto di riferimento dei patrioti italiani - inserirsi nel gioco diplomatico europeo
(alleanze in funzione antiaustriaca: Francia e Gran Bretagna)

Politica estera

PROBLEMA ITALIANO
(il problema italiano, per il Regno di Sardegna un problema di politica estera)

Qual il contesto politico europeo dopo il 1848?


- impero asburgico in declino - il 48, pur perdente, non venuto invano - politica espansionistica di Napoleone III - Gran Bretagna favorevole allaffermazione in Europa dei principi liberali e costituzionali In una parola: contesto favorevole a Cavour

Politica estera

PROBLEMA ITALIANO
(il problema italiano, per il Regno di Sardegna un problema di politica estera)

Qual loccasione che muove le acque?


- guerra di Crimea (1855) tra inglesi-francesi/russi - partecipazione italiana - congresso di pace di Parigi (1856): nessun risultato pratico, ma propagandistico Nel decennio: insurrezionali fallimento di tutti i moti

Fallimento di tutti i moti insurrezionali

Torino diventa il polo di attrazione degli esuli, alcuni anche del movimento democratico, che si convertono alla causa sabauda. (Cfr. doc. pag. 304)

Fondazione della Societ nazionale italiana (1857): - clandestina - approvata da Cavour

- aggregazione di combattenti per lindipendenza con i Savoia

Fallimento di tutti i moti insurrezionali

Torino diventa il polo di attrazione degli esuli Fondazione della Societ nazionale italiana (1857)

Strategia diplomatica di Cavour:


a) guadagnare linteresse di Napoleone III (accordi di Plombires 1858)

b) rompere le relazioni diplomatiche con lAustria

Accordi di Plombires
Intervento militare della Francia a fianco del Piemonte in caso di attacco dellAustria

In caso di vittoria:
a) alla Francia: Nizza e la Savoia b) allItalia: suddivisione in quattro parti - Alta Italia - ai Savoia - Stato pontificio al papa, protezione francese - Regno Italia centrale - Regno delle Due Sicilie

Accordi di Plombires
Intervento militare della Francia a fianco del Piemonte in caso di attacco dellAustria In caso di vittoria: a) alla Francia: Nizza e la Savoia b) allItalia: suddivisione in quattro parti - Alta Italia - ai Savoia - Stato pontificio al papa, protezione francese - Regno Italia centrale - Regno delle Due Sicilie

OSSERVAZIONI:

- spese militari a carico del Piemonte


- subordinazione della politica piemontese a quella francese

Verso la guerra
-Tentativi diplomatici per evitare la guerra -Discorso di Napoleone III (1859) -Proposta di una conferenza internazionale sulla crisi italiana (ma lAustria rifiuta) -Ultimatum dellAustria al Piemonte -Rifiuto ed invasione

INIZIO 2^ GUERRA DINDIPENDENZA