Sei sulla pagina 1di 11

Cartesio

La Biografia
• Cartesio nacque a La Haye il 31
marzo 1596 nel 1618 intrapese
la carriera militare. Qualche anno
dopo incontrò il medico Isaac
Beeckman col quale collaborò a
molte ricerche scientifiche. Il 10
novembre del 1619 quando era
in Germania ebbe in un sogno in
cui affermò di aver avuto la
rivelazione di un sistema
scientifico matematico che egli
chiamò scientia penitus nova.
•Nel 1629 comincio a lavorare
sull’opera Il Mondo ma poi dovette
abbandonarla. Nel 1635 divenne
padre ma nel 1640 la figlia morì.
Nel 1637 pubblicò il discorso sul
metodo, nel 1643 la filosofia
cartesiana venne condotta
all’università, nel 1644 compose i
Principia philosophiae, nel 1649 si
trasferì a Stoccolma. Cartesio
morì l’11 febbraio 1650 vittima
della polmonite. Nel 1677 i suoi
libri vennero messi all’indice della
Pensiero di
Cartesio
• La filosofia di Cartesio è la
ricerca della verità attraverso
la filosofia, intesa come uno
strumento di miglioramento
della vita dell'uomo. Cartesio
ritiene che il criterio della
verità sia l’intuito. L’unica
certezza che ha l’uomo
Cartesio e Dio
•Secondo Cartesio Dio è
l’unico garante dei corpi
materiali, è un essere
perfetto e pensava che
solo se avrebbe
dimostrato l’esistenza di
Dio avrà sconfitto il
Cartesio e le
idee
• Secondo Cartesio l’uomo è una
sostanza pensante quindi il pensiero
deve avere un contenuto ovvero
deve configurarsi come idea.
• Cartesio le distingue in tre tipologie
di idee:
• Idee avventizie: derivano, tramite la
sensibilità, da oggetti esterni e sono
indipendenti dall'uomo;
• Idee fittizie: da noi inventate
• Idee innate: cioè nate con noi, sono
Opere
• Discorso sul metodo (1637)

- Meditazioni metafisiche
(1641)

- Principi di filosofia (1644)


I
quadranti
In matematica, un sistema di
riferimento cartesiano è un
sistema di riferimento
formato, in un numero n di
dimensioni , da n rette
ortogonali, intersecantesi
tutte in un punto chiamato
origine, su ciascuna delle
quali si fissa un orientamento
(rette orientate) e per le
quali si fissa anche una unità
Usando un sistema di
riferimento cartesiano, è
possibile descrivere tramite
equazioni algebriche forme
geometriche come curve o
superfici: i punti dell'oggetto
geometrico sono quelli che
soddisfano l'equazione
associata. Per esempio è
possibile descrivere una
circonferenza nel piano