Sei sulla pagina 1di 40

Lo Stato per Max Weber

Lo Stato quella comunit umana che entro un determinato territorio pretende per s (con successo) il monopolio delluso della forza legittima (Weber 1919)

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

I tipi di potere legittimo


Vi sono tre tipi puri di potere legittimo. La validit della sua legittimit pu essere di carattere:
Razionale Tradizionale Carismatico
(Weber 1922)
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

La razionalizzazione della vita sociale e politica


Lo Stato [] con una costituzione razionalmente promulgata, con un diritto razionalmente costituito, con unamministrazione diretta da impiegati specializzati secondo regole razionalmente enunciate, solo il moderno Occidente lo conosce (Weber 1904)

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Il potere razionale-legale
Credenza nella legalit di ordinamenti statuiti, formali e impersonali Stato moderno occidentale Amministrazione burocratica
Il modo formalmente pi razionale di esercizio del potere Competenze, specializzazione, principio di efficienza
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Il potere tradizionale
Credenza quotidiana nel carattere sacro di tradizioni valide da sempre Legittimit e obbedienza alla persona del signore designata dalla tradizione e vincolata alla tradizione Continuit del potere ordinario Patrimonialismo come sottotipo del potere tradizionale
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Il potere carismatico
Dedizione straordinaria al carattere sacro o alla forza eroica o al valore esemplare di una persona
Qualit straordinarie del leader, inaccessibili ai pi

Potere straordinario e rivoluzionario Situazioni di crisi (preesistenti e/o attivate da leader)


Lenin, Hitler, Gandhi Scomparsa del capo carismatico? Istituzionalizzazione del movimento Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

La legittimazione carismatica in democrazia


Manifestazioni concrete del potere
Tipi misti

Carisma in un quadro razionale-legale? Riconoscimento pubblico come fondamento di legittimit democratica


Elezioni plebiscitarie come riconoscimento Caso delle primarie presidenziali
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

La relazione complessa fra leader carismatico e partiti


Partiti di notabili e parlamentari soffocano il carisma
Questa eliminazione del carisma riesce di solito facile allimpresa di partito,e riuscir sempre facile in America anche nel caso di una realizzazione delle presidential primaries su base carismatica plebiscitaria, appunto perch la continuit dellimpresa specialistica in quanto tale rimane superiore allincantamento emotivo degli eroi. Soltanto condizioni straordinarie potrebbero condurre il carisma alla vittoria sullimpresa (Weber 1922)

Ma la macchina di partito essenziale per linvestitura plebiscitaria del leader


Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Le basi emotive della legittimazione carismatica


Limpatto emotivo del leader sulle masse
Si pu ben dire che la situazione attuale sia una dittatura basata sullo sfruttamento e lemotivit delle masse (Weber 1919) La massa come tale pensa unicamente fino al dopodomani, poich, come ci insegna lesperienza, essa di continuo esposta allinfluenza del momento, puramente passionale e irrazionale (Weber 1918).
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Democrazia burocratica vs. carismatica


A. Cavalli (1981) a) Democrazia acefala
Dominio dei politici di professione senza vocazione
Rappresentanza proporzionale Regno delle fazioni

b) Democrazia con un leader


Un capo che si appoggia sulla macchina plebiscitaria del partito

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Lo stato neo-patrimoniale

Da Medard, J.F. (1991) - L'Etat no-patrimonial en Afrique noire

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Mosca, Pareto, Michels: I teorici delle lite


Dalla teoria weberiana della legittimit
> riconoscimento collettivo della leadership politica da parte delle nuovo masse di cittadini

Allo studio delle lite di governo


> la separazione tra governanti e governati
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

G. Mosca (1858-1941)
Critica della tripartizione aristotelica dei tipi di governo (monarchia, aristocrazia, democrazia) Ogni forma di governo e di potere si fonda, inevitabilmente, su un gruppo minoritario organizzato che domina una maggioranza non organizzata I principi auto-giustificativi del dominio: la formula politica
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

La classe politica
Requisiti daccesso alla classe politica
Una classe dirigente ereditaria?

Forza dinerzia, cristallizzazione, obsolescenza delle lite Mutamento della classe politica e riproduzione della formula politica
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Dallelitismo politologico al conservatorismo politico


[] Nelle elezioni la lotta si svolge tra i diversi gruppi organizzati che possiedono i mezzi capaci di influenzare la massa degli elettori disorganizzati, ai quali non resta che scegliere fra i pochissimi rappresentanti di questi gruppi (Mosca 1933) [] Il maggior pericolo che corrono le istituzioni liberali consiste nella concessione del suffragio agli strati pi incolti della popolazione (ibid.).
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

V. Pareto (1848-1923)
Le azioni non-logiche Residui
Istinto delle combinazioni Persistenza degli aggregati

Derivazioni
> Principi di giustificazione pseudo-logici dei residui
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

La circolazione delle lite


Llite, o la classe eletta Oi aristoi, i migliori Ma la storia un cimitero di aristocrazie La circolazione delle lite avviene con lenergia tratta dagli strati inferiori Volpi e leoni nella lite di governo
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

R. Michels (1876-1936)
La legge di ferro delloligarchia nei partiti di massa Chi dice organizzazione dice tendenza alloligarchia. E insito nella natura stessa dellorganizzazione un elemento profondamente aristocratico (Michels 1911) Complessit-> specializzazione tecnica -> competenza -> inamovibilit della dirigenza e della leadership
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

La necessit dellorganizzazione
Contro lautogoverno delle masse: 1. Dimensioni delle assemblee e problemi ordine tecnico-funzionale 2. Irresponsabilit delle folle
1. Le adunate oceaniche e persino i congressi dei partiti [] usano approvare delle risoluzioni cui le assemblee, suddivise in gruppi di cinquanta persone, si guarderebbero bene dalladerire
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Realismo politico e critica delle ideologie


Mosca, Pareto e Michels e la tradizione del realismo politico
Machiavelli, Hobbes

Intento di svelamento dei rapporti di dominio fra gli uomini e smascheramento delle ideologie
Liberalismo, democrazia, marxismo
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

N. Chomsky: la forza e lopinione


Il paradosso di Hume
As Force is always on the side of the governed, the governors have nothing to support them but opinion (Chomsky 1991) A crucial innovation: control of thought is more important for governments that are free and popular than for despotic and military states (ibid.)
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

G. Le Bon e la psicologia delle folle


Il peso storicamente in crescita delle folle La legge dellunit mentale della folla Altre caratteristiche delle folle Governi, leader e folle La stampa e le folle
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

W. Lippmann e il potere della comunicazione


Media di massa e pseudo-ambienti Stereotipi e percezioni sociali Dinamiche dopinione individuali (vs. collettive) Usi e potere dei simboli La rivoluzione delle tecniche di creazione del consenso
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

H. Lasswell: i simboli della propaganda


Il potere come relazione Gli attori dei processi di potere Leadership, opinione pubblica, opinione dominante Propaganda e predisposizioni del pubblico Mutamenti sociali e propaganda agitatoria

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Il concetto di propaganda
Origine storica
De propaganda fide, 1622

Definizione debole
> Sinonimo di comunicazione persuasiva
spiccate caratteristiche di: parzialit, reiterazione, semplificazione, assertivit, funzione conativa

Definizione forte
> Sinonimo di manipolazione
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

Registri comunicativi della propaganda di guerra


Tre registri comunicativi dominanti: 1. Ubris
Offensivo

2. Pathos
Difensivo

3. Sarkasms
Contro-offensivo
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

La propaganda di guerra nelle democrazie e nei totalitarismi


A. Mattelart (1979)
Comunanza del quadro comunicativo

L. Strauss (1953)
Salvezza pubblica come legge suprema

C. Schmitt (1928)
Sovranit e stato deccezione

G. Gilbert (1947)
La formula di Goering a Norimberga
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

Comunicazione pubblica e costruzione del consenso


Forme della comunicazione orientata al consenso su una data issue
Indiretta:
news management agenda building & agenda setting priming framing Going public Analisi dellopinione pubblica (2008-09)
Analisi dellopinione pubblica 2007-08

Diretta:

Il ruolo dei media e degli opinion leader


Katz & Lazarsfeld (1956)
La comunicazione a due stadi

Deutsch (1968)
Il modello a cascata

Entman (2004)
I frame condizionali dei media Effetto mainstream Effetto polarizzazione
Un fenomeno di elite domination dellopinione pubblica?

J. Zaller (1992)

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Analisi dellopinione pubblica 2007-08

Propaganda classica e moderna


La questione etica della legittimit S. Tchakotine (1939)
La propaganda pu essere combattuta solo con la propaganda, e non con largomentazione

D. Westen (2007)
Where I come from, we call that a drunk

Contro la manipolazione, manipolando?


Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

C.W. Mills: potere e societ di massa


Potere e manipolazione
lite economiche, politiche, militari Una nuova sociologia delle lite del potere Societ di massa e svuotamento autorit del pubblico
Massa vs. pubblico

Il potere manipolatorio, ma non illimitato, dei media di massa

Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

F. Allport e la scienza dellopinione


Verso una scienza dellopinione pubblica (1937) Opinioni espresse e verbalizzate Gli allineamenti dopinione
Presenza di gruppi contrapposti

Importanza della probabilit di influenzare lazione politica


Numero, intensit, sforzo di mobilitazione

La scomparsa del tema del potere


Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Lazarsfeld et al. (1944): The Peoples Choice


Panel campagna presidenziale

Paradigma degli effetti limitati dei media


Le basi sociali del voto Principio di selettivit
Esposizione, percezione, memorizzazione

Effetti della campagna sul voto:


Rafforzamento, attivazione, conversione
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Esposizione selettiva

Attenzione selettiva; Knowledge gap (Tichenor 1970)


Dissonanza cognitiva (L. Festinger) Decodifica aberrante/conflittuale (U. Eco/S.Hall) Effetti di assimilazione/contrasto (C. Hovland) Effetto del falso consenso (Ross, Green, House) Non-accettazione (J. Zaller) Decay of persuasion Lesposizione fortuita, le non-attitudes, leffetto latente (Sleeper effect) Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Percezione selettiva

Memorizzazione selettiva

I limiti della selettivit

Lazarsfeld (1957): La ricerca empirica e la tradizione classica


Scollamento tra ricerca quantitativa e comprensione sociologica Concetti teorici classici poi validati empiricamente:
Dicey (1920) : Leffetto di feedback delle leggi sulle opinioni Il clima dopinione profondo e la produzione di opinioni puntuali

Necessit di una sintesi classico-empirica


Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

Katz & Lazarsfeld (1955) : Personal Influence


Importanza dei contatti personali
La comunicazione interpersonale

Influenza dei leader dopinione entro i gruppi informali Modello del two-step flow of communication
Ricerche su media pre-televisivi
Analisi dellopinione pubblica (2008-09)

P. Bourdieu
Critica di 3 postulati impliciti alla base dei sondaggi
Tutti hanno unopinione su tutto Tutte le opinioni si equivalgono Le domande da porre vanno da s

Effetti sistemici dei sondaggi dopinione


Elettoralizzazione dei quesiti Illusione dellesistenza di unOP aggregativa Occultamento dei rapporti di forza reali
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

Lopinione pubblica non esiste?


Bourdieu: LOP dei sondaggi un artefatto, ottenuto attraverso :
aggregazione opinioni individuali estorte in condizioni di isolamento sociale a partire da domande pre-formulate che spesso non si pongono nella realt attribuendo lo stesso peso a opinioni diverse per influenza e per competenza trascurando il sistema di forze e di tensioni che agiscono nella societ reale
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

N. Luhmann
Lopinione pubblica nel sottosistema politico
Da contropotere a riduzione della complessit

La struttura tematica della comunicazione


I temi (vs le opinioni) della comunicazione pubblica

Il ciclo di vita dei temi Sottovalutazione del sistema mediatico?


McCombs & Shaw: la teoria dellagenda setting
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)

M. Noelle-Neumann
Una prospettiva psico-sociale
Il clima dopinione, la moda e le tendenze prevalenti La teoria della spirale del silenzio

Il potere dei media sul clima dopinione

e funzionalista
Funzione dellopinione pubblica generale:
Integrazione e legittimazione sociale Interruzione della spirale -> possibile cambiamento

Processi dopinione pubblica


Interazione tra sfera individuale e collettiva Unopinione pubblica aldil della politica
Analisi dellopinione pubblica 2007 -08 Analisi dellopinione pubblica (2008 -09)