Sei sulla pagina 1di 9

La comunicazione verbale e non verbale

Seconda parte
Guido Gili
gili@unimol.it

La comunicazione non verbale

I sottosistemi della comunicazione non verbale


Comunicazione paralinguistica o paraverbale Comunicazione cinesica Comunicazione spaziale

Comunicazione paralinguistica
Come il linguaggio, si serve del canale vocale-uditivo poich sostituisce o accompagna la comunicazione verbale

Vocalizzazioni Connotazioni della voce e del discorso (volume, tono, enfasi, intensit, ritmo, pause, etc.)

Comunicazione cinesica
E costituita dai movimenti corporei in funzione comunicativa e utilizza il canale visivo-gestuale

Espressioni facciali Comportamento visivo Postura Movimenti Gesti dotati di significato comunicativo

Tipologia dei gesti


Gesti illustratori Gesti regolativi dellinterazione Gesti che esprimono uno stato emotivo Gesti di adattamento Gesti regolatori dellinterazione Gesti simbolici o emblemi

Comunicazione spaziale
Coinvolge oltre al canale visivo-gestuale anche quello tattile

Contatto corporeo
abbracciare, stringere, afferrare, colpire, etc.

Orientazione
Faccia a faccia, di fianco, ad angolo variabile, alto e basso, etc.

Prossemica
Regole di avvicinamento e distanziamento

Differenza e complementariet di comunicazione verbale e non verbale


Comunicazione verbale e non verbale non assolvono entrambe la stessa funzione, ma due funzioni diverse. Sono specializzate:

Comunicazione verbale: descrivere, classificare, creare la realt Comunicazione non verbale: espressione delle emozioni e linguaggio di relazione

Bibliografia essenziale
P. Ricci Bitti, B. Zani, La comunicazione come processo sociale, Il Mulino, Bologna R. Hudson, Sociolinguistica, Il Mulino, Bologna M. Argyle, Il corpo e il suo linguaggio, Zanichelli, Bologna