Sei sulla pagina 1di 12

5.

Ladulto e la sintesi
5.1 Il cammino tipico dell'adulto quello di maturare una sintesi
- la difficolt di oggi, quella di maturare un orientamento -l'orientamento non un fatto solo metodologico 5.2 La fede si offre proprio nella sua forza unificante - Il Simbolo di fede e la comprensione sintetica della fede: la fede non un patchwork

da H.U. von Balthasar, Il Credo

Ogni molteplicit proviene da qualcosa di semplice. Le molte membra delluomo, da un uovo fecondato. Le dodici enunciazioni del credo apostolico, anzitutto da queste tre domande particolari: Credi in Dio Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo? Ma anche queste tre formule sono espressione ed Ges a fornircene la prova del fatto che lunico Dio , nella sua essenza, amore e donazione... Queste tre vie di accesso a loro volta si diramano in dodici articoli (articulus indica in latino la giuntura che tiene unite fra loro le membra). La nostra fede non si affida mai a delle frasi, ma ad ununica realt che si dispiega davanti a noi: una realt che al tempo stesso la verit pi alta e la pi profonda salvezza.

- alcuni esempi:

se non c' Dio non c' la vita eterna, se non c' la vita eterna non c' Dio!
se non c' il Figlio, non c' il Padre e Dio non amore - nella storia, vedi ad esempio Dante Alighieri, La Divina Commedia e, nel presente, linteresse per tutto questo (Krzysztof Kieslowski, Decalogo; U. Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi, Torino, 2007, collane de Il mulino e di Raffaello Cortina editore, ecc.) - la dicibilit della fede, in poche parole, nel suo nocciolo

5.3 La struttura della catechesi


- la fede creduta, celebrata, vissuta, pregata

- le parti generali (la rivelazione, la liturgia, l'antropologia, la vita interiore)

5.4 Lesistenza della fede della chiesa la possibilit di un catechismo - la possibilit di un testo che presenti ci che la chiesa crede

6. Una catechesi che esperienza ed esperienza ecclesiale


- proprio la struttura del CCC richiama all'esperienza che la catechesi permette

6.1 Un'esperienza ecclesiale


-la chiesa madre e genera alla fede

- nella chiesa le minoranze creative, coloro che partecipano alleucarestia, i battezzati, i catecumeni, la destinazione di ogni uomo ad essa 6.2 La liturgia vera esperienza di Dio

6.3 L'incontro con testimoni di vita e di preghiera

6.4 Con forme che non dimentichino mai che si tratta di catechesi degli adulti -gruppi di appartenenza e gruppi di riferimento (terminologia da Franco Garelli) -forme non sistematiche (vedi esercizi spirituali parrocchiali nel corso dell'anno, stages formativi, ruolo dei centri storici nelle citt, ecc.)

7. L'adulto e la questione del discernimento


7.1 Il complesso rapporto della fede con la vita -1 Tess 5,21 Vagliate ogni cosa e tenete ci che buono. Astenetevi da ogni specie di male. -il dinamismo del discernimento *accogliere *rifiutare *portare a compimento

7.2 Una verifica storica

-non un'ellenizzazione della fede, bens una cristianizzazione dell'ellenismo 7.3 Il grande s di Dio alla vita
dalla Lettera a Marcello Pera di Joseph Ratzinger, in Marcello PeraJoseph Ratzinger, Senza radici, Mondadori, Milano, 2004

La questione del perch oggi la fede cristiana stenta a raggiungere, con il suo grande messaggio, gli uomini, in Europa, inevitabilmente riguarda il cristiano credente... (Fra le cause principali vedo quella) introdotta da Nietzsche quando disse: Il cristianesimo sempre stato attaccato finora in un modo sbagliato. Finch non si percepisce la morale del cristianesimo come crimine capitale contro la vita, i suoi difensori avranno sempre gioco facile.

La questione della verit del cristianesimo una cosa del tutto secondaria finch non viene affrontata la questione del valore della morale cristiana. Qui abbiamo veramente a che fare, a mio parere, con le ragioni decisive dellabbandono del cristianesimo. Sembra che limiti luomo in tutto, che guasti la sua gioia di vivere, che limiti la sua libert come preziosa e lo conduca non al largo come dicono i Salmi ma nellangustia, nello stretto. Si pu rilevare che qualcosa di simile accadde gi nellantichit quando i rappresentanti del potere statale romano lanciarono il seguente appello ai cristiani: tornate alla nostra religione: la nostra religione gioiosa, abbiamo feste, gozzoviglie e divertimenti, e voi credete in uno che stato crocifisso. Allepoca i cristiani riuscirono a dimostrare, in modo persuasivo, quanto i divertimenti del mondo degli dei fossero vuoti e insipidi, e quale altezza regala la fede in quel Dio che soffre con noi e ci porta sulla via della vera grandezza.

7.4 I grandi maestri nella storia della chiesa


i santi, ma anche i grandi teologi - l'arte come espressione di una capacit della fede di generare cultura (come esemplificazione l'esperienza dell'Ufficio catechistico di Roma: la storia della chiesa di Roma nei secoli; Cfr. www.gliscritti.it ).

8. La provocazione degli ambiti di vita per una catechesi degli adulti


8.1 Una problematizzazione della triade Parola, Liturgia, Carit 8.2 Una reale passione per la vita -la vita della persona - ambiti proposti al Convegno ecclesiale di Verona e diversi modi di organizzarli (affettivit, fragilit, festa e lavoro, tradizione, cittadinanza; nella Lettera ai cercatori di Dio felicit e sofferenza, amore e fallimenti, lavoro e festa, giustizia e pace, la sfida di Dio; altri possibili modi)

8.3 Esemplificazioni A/ la questione della cittadinanza -Nota dottrinale circa alcune questioni riguardanti l'impegno e il comportamento dei cattolici nella vita politica, Congregazione per la Dottrina della fede, 24/11/2002 - il tema della sussidiariet e la Caritas in veritate

B/ La questione dell'affettivit
C/ La questione della fragilit