Sei sulla pagina 1di 19

Lattenzione

un sistema modulare, distribuito e non centrale

Lattenzione un sistema anatomicamente separato dai sistemi di elaborazione dellinformazione(questi ultimi operano anche quando lattenzione orientata su altro)

Le funzioni dellattenzione sono eseguite attraverso una rete complessa formata da diverse aree anatomiche

Le differenti aree anatomiche svolgono differenti funzioni e ogni operazione pu essere specificata in termini cognitivi

Lattenzione non un processo cognitivo unitario ma pur sempre un sistema caratterizzato da almeno 3 sottosistemi cerebrali che mediano aspetti attenzionali diversi ma complementari(M.Posner)

Sistema di vigilanza Sistema attenzionale posteriore Sistema attenzionale anteriore

Sistema della vigilanza


Responsabile di allerta e vigilanza fisiologicamente regolato attraverso il sistema noradrenergico Determina un aumento della velocit con cui uninformazione viene selezionta Tale sistema sembra lateralizzato nellemisfero destro.

Sistema attentivo anteriore


Controllo esecutivo e monitoraggio del comportamento Elaborazione consapevole dellesperienza Corteccia prefrontale mediale inclusa area supplementaria motoria e la corteccia cingolata anteriore

Sistema attentivo posteriore


Responsabile dellorientamento dellattenzione verso stimoli sensoriali Facilitazione verso stimoli selezionati per la loro posizione nello spazio o per il possesso di caratteristiche specifiche

Dimensioni intensive e selettive (Van Zomeren e Brouwer1994)


Selettivit attenzione focalizzata attenzione divisa

Intensit

allerta attenzione sostenuta

Intensit
Allerta: risposta rapida e funzionale allevitamento di un pericolo Allerta tonica (es.veglia sonno) Allerta fasica capacit di aumentare la prontezza di risposta in seguito ad un segnale di avvertimento

Selettivit
Orientamento attenzionale tra distrattori e interferenze Attenzione focale(selettiva) Pu riguardare differenti fenomeni: informazioni visive,acustiche informazioni da una particolare posizione nello spazio a un particolare colore /forma a una cl o ctg

Per ognuno di questi fenomeni sono stati proposti specifici modelli esplicativi e diversi substrati neurali

Attenzione divisa (dual task) Svolgimento di pi compiti contemporaneamente(intramod ale e intermodale)

Attenzione sostenuta
la capacit di mantenere lattenzione su eventi critici(compiti monotoni) per un considerevole periodo di tempo.

Time on task : decremento Lapses of attention : cadute rapide

Alcune caratteristiche
Lattenzione sostenuta rende conto della variabilit delle nostre prestazioni nel tempo Tendenza allestinzione delle risposte quando un compito monotono

Aspettativa: eventi altamente probabili sono elaborati pi velocemente influenzata sia da fattori tonici che fasici(le aspettative e le richieste del compito)

Substrato neurale
Non completamente specificato coinvolge le vie ascendenti reticolo-talamiche,la corteccia prefrontale e parietale posteriore