Sei sulla pagina 1di 15

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027

La presentazione ha uno scopo solamente didattico Vengono presentate, in modo semplificato, le norme contenute nella UNI EN 10027 Per ottenere informazioni pi dettagliate si consiglia la consultazione della norma originale

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027

La norma stabilisce le regole per la designazione degli acciai mediante simboli letterali e numerici che esprimono la destinazione di impiego e le caratteristiche principali

Designazione alfanumeriche in base al loro impiego in base alla loro composizione chimica

Designazione numerica (definizione di un numero sequenziale)

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base al loro impiego (gruppo1) Nel caso di un acciaio per getti, la sua designazione alfanumerica deve essere preceduta dalla lettera G
La designazione deve comprendere i seguenti simboli principali S P L E B H impieghi strutturali impieghi sotto pressione tubi di condutture costruzioni meccaniche cemento armato imbutitura a freddo, prodotti piani laminati a freddo di acciaio ad alta resistenza

seguito da un numero pari al carico unitario di snervamento, minimo prescritto, espresso in N/mm2
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 3

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base al loro impiego (gruppo 1) Nel caso di un acciaio per getti, la sua designazione alfanumerica deve essere preceduta dalla lettera G
La designazione deve comprendere i seguenti simboli principali Y cemento armato precompresso R rotaie

seguito da un numero pari al carico unitario di rottura, minimo prescritto, espresso in N/mm2

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base al loro impiego (gruppo 1) Nel caso di un acciaio per getti, la sua designazione alfanumerica deve essere preceduta dalla lettera G
La designazione deve comprendere i seguenti simboli principali D prodotti piani per la formatura a freddo seguito da una delle seguenti lettere 1) C per i prodotti laminati a freddo 2) D per i prodotti laminati a caldo destinati direttamente alla formatura a freddo 3) X per i prodotti il cui stato di laminazione non specificato e da due simboli caratterizzanti lacciaio, attribuiti dallorganismo responsabile
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 5

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base al loro impiego (gruppo 1) Nel caso di un acciaio per getti, la sua designazione alfanumerica deve essere preceduta dalla lettera G
La designazione deve comprendere i seguenti simboli principali T banda nera, stagnata e cromata (acciaio per imballaggi) seguito da 1) per i prodotti a semplice riduzione: la lettera H seguita da un numero pari al valore medio della durezza Rockwell HR 30 Tm 2) per i prodotti a doppia riduzione: un numero pari al carico unitario di snervamento espresso in N/mm2

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base al loro impiego (gruppo 1) Nel caso di un acciaio per getti, la sua designazione alfanumerica deve essere preceduta dalla lettera G
La designazione deve comprendere i seguenti simboli principali M acciai magnetici seguito, nellordine di seguito indicato, da 1) un numero pari a 100 volte la perdita specifica max, espressa in W/kg, per uninduzione magnetica a 50 Hz di: - 1.5 Tesla per lamiere semifinite, a grani non orientati, a grani orientati normali - 1.7 Tesla per lamiere a bassa perdita o a grani orientati a elevata permeabilit 2) un numero pari a100 volte lo spessore nominale del prodotto in mm 3) una lettera indicante il tipo di acciaio magnetico (A, D, E, N, S, P)
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 7

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base alla loro composizione chimica (gruppo 2)
Nel caso di un acciaio per getti, la sua designazione alfanumerica deve essere preceduta dalla lettera G Si distinguono quattro sottogruppi 2.1 Acciai non legati (tranne gli acciai automatici) con Mn < 1%

2.2

Acciai non legati con Mn 1%, acciai non legati automatici, ed acciai legati (ad eccezione degli acciai rapidi) il cui tenore in massa di ciascun elemento di lega < 5%
Acciai legati (ad eccezione degli acciai rapidi) il cui tenore di massa di almeno un elemento di lega 5% Acciai rapidi
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 8

2.3

2.4

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base alla loro composizione chimica (gruppo 2.1)

La designazione deve comprendere i seguenti simboli, nellordine di seguito indicato: a) la lettera C b) un numero pari a 100 volte il tenore percentuale medio di carbonio

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base alla loro composizione chimica (gruppo 2.2)
La designazione deve comprendere i seguenti simboli, nellordine di seguito indicato: a) un numero pari a 100 volte il tenore percentuale medio di C b) i simboli chimici che indicano gli elementi di lega caratterizzanti lacciaio. La successione di simboli chimici deve essere decrescente rispetto al valore dei rispettivi tenori (in caso di parit prevale lordine alfabetico) c) i numeri indicanti i valori dei tenori degli elementi di lega. Ciascun numero rappresenta il tenore medio dellelemento indicato moltiplicato per i fattori riportati nel prospetto I. I numeri relativi ai differenti elementi devono essere separati da un trattino
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 10

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base alla loro composizione chimica (gruppo 2.3)
La designazione deve comprendere i seguenti simboli, nellordine di seguito indicato: a) la lettera X a) un numero pari a 100 volte il tenore percentuale medio di C b) i simboli chimici che indicano gli elementi di lega caratterizzanti lacciaio. La successione di simboli chimici deve essere decrescente rispetto al valore dei rispettivi tenori (in caso di parit prevale lordine alfabetico) c) i numeri indicanti i valori dei tenori degli elementi di lega. Ciascun numero rappresenta il tenore medio dellelemento indicato. Numeri relativi ai differenti elementi devono essere separati da un trattino
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 11

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base alla loro composizione chimica (gruppo 2.4)
La designazione deve comprendere i seguenti simboli, nellordine di seguito indicato: a) le lettere HS a) i numeri indicanti i valori dei tenori percentuali degli elementi di lega, riportati nel seguente ordine: - tungsteno (W) - molibdeno (Mo) - vanadio (V) - cobalto (Co) I numeri relativi a vari elementi devono essere separati da trattini.
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 12

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Acciai designati in base alla loro composizione chimica (gruppo 2.2)
Prospetto I Elementi Cr, Co, Mn, Ni, Si, W Al, Be, Cu, Mo, Nb, Pb, Ta, Ti, V, Zr Ce, N, P, S B Fattore 4 10 100 1000

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

13

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Designazione numerica degli acciai

Le designazioni numeriche comportano un numero fisso di cifre. Sono pi adatte per lelaborazione dei dati

Ciascuna designazione numerica deve riferirsi a un solo tipo di accaio Le designazioni numeriche sono attribuite dallUfficio Europeo di Registrazione

ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli

14

Classificazione degli acciai secondo UNI EN 10027


Designazione numerica degli acciai

Formulazione delle designazioni numeriche

1.

XX

XX(XX)

Numero sequenziale Numero di gruppo dellacciaio Numero di gruppo del materiale: 1 = acciaio
ITIS OMAR Dipartimento di Meccanica Designazione degli 15