Sei sulla pagina 1di 15

IMMERSIONE SUI RELITTI

Cosa bisogna sapere…

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  1
Corso di Immersione sui relitti

OGGI PARLIAMO DI…

• Cosa possiamo trovare

• Come ci arriviamo?

• Approccio al relitto in
immersione

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  2
Corso di Immersione sui relitti

COSA POSSIAMO TROVARE


Relitti antichi
Rimangono  solo  gli  elementi  che  non  si 
deterriorano  facilmente  in  acqua  (pezzi 
litici, ceramiche, vetro…) o che sono stati 
sepolti da sabbia e fango.

Relitti moderni
Fatti  principalmente  di  materlali  ferrosi, 
sono  sottoposti  alla  corrosione  chimica. 
Si possono trovare relitti apparentemente 
integri  nelle  varie  strutture  ma  che  in 
realtà sono molto fragili.

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  3
Corso di Immersione sui relitti

SPACCATO DI UNA MOTONAVE

• Prora 
• Poppa
• Fiancata
• Bulbo prodiero
• Cassero o Castello 
• Ponte  QuickTimeª and a
• Fumaiolo TIFF (LZW) decompressor
are needed to see this picture.
• Stiva
• Sala Macchine
• Elica
• Timone 
• Ancora ed Occhio di Cupido
• Tuga 
• Boccaporto

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  4
Corso di Immersione sui relitti

COME CI ARRIVIAMO

 Le carte nautiche e il GPS

 Il punto nave

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  5
Corso di Immersione sui relitti

LE CARTE NAUTICHE E IL GPS


Le carte nautiche riportano in piano lo
sviluppo della costa con rilievi (montagne) ed
affossamenti: per rappresentarlo si usano
delle linee che congiungono tutti i punti del
fondo marino che hanno la stessa profondità:
le linee batimetriche.

il GPS si basa sul calcolo del ritardo delle onde radio


emesse da un certo numero di satelliti, in orbita fissa
intorno al globo: commettendo errori (nell’uso militare) di
soli 2 mt. e nel campo civile di circa 20 mt.

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  6
Corso di Immersione sui relitti

IL PUNTO NAVE
Per identificare “a vista” un punto
in mare lungo la costa abbiamo
2
bisogno di 4 punti a terra.
1
Punti cospicui a terra I punti A e B devono avere
B
un’angolo pari o superiore a 90°.
A

I punti 1 e 2 si devono muovere


molto, ossia devono essere tra
loro molto distanti (ad esempio:
una singolarità di un crinale e una
Punto nave casa particolare sulla costa)

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  7
Corso di Immersione sui relitti

APPROCCIO AL RELITTO
 Equipaggiamento
 Condizioni meteomarine:
 Lo stato del mare
 La forza del vento
 La rosa dei venti
 Come si entra (… e si esce!!)

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  8
Corso di Immersione sui relitti

EQUIPAGGIAMENTO
Materiale di base (necessario sempre)
- Attrezzatura subacquea tradizionale 
- Filo di Arianna
- Illuminatore
Materiale necessario in caso di immersione “fai da te”
- Carte nautiche della zona
- Bussola da rilevamento
- Strumento di misurazione del fondale (ecoscandaglio o 
scandaglio manuale)
- Strumento di rilevamento della posizione (SATELLITARE o GPS) 
- Attrezzature speciali  di ancoraggio

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  9
Corso di Immersione sui relitti

LE CONDIZIONI METEOMARINE

Tempo Gli strumenti Cielo Nubi Vento

Pressione alta. Temperatura Azzurro chiaro. Grigio Se vi sono nubi esse sono in In quota:
ed umidità a livelli normali. chiaro sull'alba. Notte piccola quantità, leggere isolate e settentrionali; Al
BUONO Oscillazioni periodiche e limpida quasi ferme. La nebbia, se c'è suolo: locali
regolari. scompare nella mattinata regolari.

Pressione bassa o in Azzurro carico. Rosso Scure compatte. Nebbia densa, Forte. Irregolarità
diminuzione. Temperatura: alla levata del sole (sul alta persistente. Cappucci o nei venti locali.
d'estate: diminuisce Tirreno). Il sole tramonta cinture di nubi sulle cime dei L'estate, nelle
CATTIVO d'inverno: aumenta. Umidità tramonta dietro una monti. località costiere,
elevata - Oscillazioni cortina di nubi. non si hanno più le
irregolari. brezze.
Pressione in aumento. Coperto al mattino. Nubi non più compatte, con zone Riprendono a
VARIABILE Temperatura d'estate: Sereno al tramonto. di schiarite. Orizzonte libero nella spirare i venti locali.
aumenta, d'inverno: direzione di provenienza delle In quota
Tendente  diminuisce. Umidità in nubi. Nebbie meno persistenti. generalmente venti
miglioramento diminuzione da NW, N, NE, E.

Pressione in diminuzione. Come detto per il tempo Nubi in aumento su tutto Rinforza.
VARIABILE Temperatura d'estate: cattivo. Nel cielo l'orizzonte. Compaiono le nubi, Scompaiono i venti
diminuisce d'inverno: compaiono i cirri, poi i basse, ricominciano a formarsi i locali. Il vento tende
Tendente  aumenta. Discesa rapida: cirrostrati e gli altostrati. cappucci sulle cime dei monti. ad orientarsi da W a
peggioramento temporale. Umidità: in Nebbie persistenti. S.
aumento.

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  10
Corso di Immersione sui relitti

LO STATO DEL MARE


Mare vivo
il sistema di onde sollevate dal vento in atto sulla zona SCALA DOUGLAS
ove vengono osservate, l’altezza assunta da tali onde
dipende dalla velocità del vento in un dato tratto di mare, Altezza
media
dalla durata dello stesso in una determinata direzione e Forza
delle onde
Descrizione
dall’estensione del tratto di mare in questione. (m)
0 0 Calmo
Mare lungo 1 0 - 0,1 Quasi calmo
è costituito da onde provenienti da una zona ove è
2 0,1 - 0,5 Poco mosso
presente il mare vivo (onde lunghe) o da onde residue su
zone ove ha soffiato un vento forte (onde morte). Tali 3 0,5 - 1,25 Mosso
onde non sono generalmente pericolose per la 4 1,25 - 2,50 Molto mosso
navigazione, salvo su fondali bassi ove possono 5 2,50 - 4 Agitato
rompersi. In queste condizioni bisogna porre molta
6 4-6 Molto agitato
attenzione alle entrate di determinati porti, dove le
correnti tendono a formare barre sabbiose. 7 6-9 Grosso
8 9 - 14 Molto grosso
9 Oltre 14 Tempestoso

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  11
Corso di Immersione sui relitti

LA FORZA DEL VENTO

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  12
Corso di Immersione sui relitti

LA ROSA DEI VENTI


ROSA DEI VENTI NORD
TRAMONTANA
OVEST EST

SUD
MAESTRALE GRECALE

PONENTE LEVANTE

LIBECCIO SCIROCCO

MEZZOGIORNO, OSTRO

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  13
Corso di Immersione sui relitti

COME SI ENTRA(…E SI ESCE!!!)


 Controllo del proprio assetto:
una pinneggiata disordinata e violenta può causare nuvole di
particelle di detriti, di fango, di ruggine ecc, con il rischio di
sbattere con ginocchia e caviglie contro oggetti contundenti e
taglienti
 Attenzione alle correnti:
Uno scafo adagiato sul fondo, rappresenta comunque un
ostacolo alle normali correnti marine, provocando a volte effetti
interessanti dovuti al fenomeno Venturi: all’interno di stive od in
presenza di falle passanti o di tronconi del relitto, si possono
creare forti correnti, che magari vanno ad incunearsi in uscite
anguste: l’essere trascinati dalla corrente all’interno di un
ambiente irto di ostacoli e lamiere appuntite non è il massimo del
divertimento.
 Attenzione alla scarsa visibilità

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  14
Corso di Immersione sui relitti

CONCLUSIONI

La  prossima  volta  parleremo  del  relitto  che 


andremo  a  visitare,  racconteremo  la  sua 
storia e il tipo di immersione che ci aspetta.

Isola di Ponza:

5 - Relitto di Punta Papa

Maggio 2005 Tutti i diritti di riproduzione e uso sono riservati al Fotosub Club  15