Sei sulla pagina 1di 13

Costi di transazione ed incompletezza contrattuale: il caso delllectricit de France

Stphane Saussier

P. Bianchi A. Politico A. Salvati M. Vozza

Scopo del lavoro: esplorare lincompletezza dei contratti tra imprese attraverso le lenti dei recenti sviluppi della teoria dei costi di transazione, come esposta principalmente da Williamson (1975, 1985, 1986). Metodo: database di contratti tra limpresa EDF, di propriet dello Stato, e i suoi fornitori esteri di carbone dal 1977 al 1997. Verifica econometrica delle proposte derivanti dalla teoria. Unicit: contratti tra imprese e utilizzazione di dati europei.

Luso di contratti incompleti


Due tipologie di contratti COMPLETI

Contingent-claims
Modello Arrow-Debreu

Comprehensive
Hart 1987, Holmstorm e Tirole 1989

Un contratto INCOMPLETO quello che non tiene conto di tutte le variabili rilevanti di solito si giustifica il fatto che gli operatori firmino tali contratti facendo riferimento alla razionalit limitata e soprattutto alla non verificabilit di tutte le variabili relative alla realizzazione del contratto (Schwartz 1992, Salani 1997).

Nelle varie teorie sui contratti incompleti lincompletezza sempre ESOGENA Hart (1995, p.134): Le parti vorrebbero aggiungere clausole ma sono impedite nel farlo dal fatto che le variabili rilevanti non possono essere verificate. soluzione tutto o niente In questo studio invece lincompletezza contrattuale non considerata come esogena ma come il risultato della volont delle parti di risparmiare sui costi di transazione. definizione di completezza fattibile adottata in questo articolo: un contratto pi completo rispetto ad un altro se d una definizione pi precisa della transazione e dei mezzi per realizzarla. Limite superiore raggiungibile.

Precedenti studi empirici


Solo di recente una parte della letteratura ha messo in luce le implicazioni dellincompletezza contrattuale e gli effetti di cambiamenti e rinegoziazioni successive alla stipula del contratto: - Crocker e Reynolds (1993) hanno indagato sulla relazione tra incompletezza dei contratti e probabilit di comportamenti opportunistici - Crocker e Masten (1991) si sono concentrati sui contratti di lungo periodo Entrambi non si sono concentrati sul livello di specificit delle risorse in gioco nelle transazioni ma si sono focalizzati solo su una dimensione contrattuale: il prezzo La novit di questo studio sta proprio nel considerare i contratti nella loro interezza in cui le caratteristiche delle transazioni sono endogenizzate.

Costi di transazione ed incompletezza contrattuale


Costi legati ai contratti: dinformazione, di negoziazione e rinegoziazione Vantaggi di un contratto completo: minore opportunismo, risparmio dei costi di rinegoziazione 1 Quali fattori influenzano i costi di un contratto completo? Incompletezza 2 Quali fattori influenzano i benefici dello stesso? Gli incentivi allopportunismo

COSTO MARGINALE (Cm) aumenta allaumentare della completezza del contratto e del livello di incertezza (INC)

GUADAGNO MARGINALE (Gm) aumenta allaumentare della completezza del contratto e alla diminuzione degli incentivi allopportunismo (legati alla specificit delle risorse in gioco (SPE))

Contrattazione negli appalti per il carbone di EDF: un test empirico


Per testare la scelta della completezza contrattuale interaziendale stato costruito un database di 29 contratti, firmati tra il 1977 ed il 1997, per il trasporto di carbone alle centrali elettriche EDF.

Perch sono stati scelti i contratti EDF? 1. Esistenza di un ufficio contratti specializzato 2. Contratti tra EDF e partner del settore privato (operazioni caratterizzate dalla minimizzazione del costo) 3. Gradi di specificit delle risorse e incertezza rilevanti per la progettazione dei contratti EDF

Tipologie contrattuali
I contratti dei trasportatori specificano doveri ed obblighi delle parti e sono caratterizzati da un numero variabile di dimensioni:
1. 2. 3. 4. 5. 6. Quantit minime che EDF deve acquistare Quantitativi minimi che il fornitore di EDF deve fornire Sanzioni in caso di inadempienza da parte di EDF Sanzioni in caso di default da parte del fornitore di EDF Indicizzazione dei prezzi Disposizioni in materia di negoziazione tra le parti in caso di conflitto

Per testare econometricamente il livello di completezza di tali contratti, utilizziamo la variabile NIVCOMP: questa variabile riflette la volont delle parti di firmare un contratto che definisce la transazione in modo chiaro per evitare una rinegoziazione successiva che potrebbe essere dovuta a comportamenti opportunistici

Due variabili cruciali:


Specificit delle attivit: - Beni fisici - Specificit del sito - Attivit dedicate e capitale umano Livello di incertezza: - dal 1977 al 1986 - dal 1987 al 1997

Risultati empirici
Per testare la teoria proposta in merito al livello di completezza contrattuale vengono create le seguenti variabili: DUMMY87: variabile dicotomica pari ad 1 se il contratto firmato tra il 1987 e il 1997, 0 altrimenti SITEDEF: investimento nel sito in milioni di franchi suddivisi in base allindice di inflazione CAPA: capacit di trasporto,in migliaia di metri cubi, creata per soddisfare la domanda di EDF DUMMY92: variabile dicotomica pari ad 1 se il contratto firmato tra il 1992 e il 1997, 0 altrimenti ROAD: variabile dicotomica pari ad 1 per il contratto stradale, 0 per il contratto fluviale Dallanalisi econometrica emerge che: i contratti firmati tra il 1987 e il 1997 sono meno completi rispetto a quelli del periodo precedente. I risultati, quindi, confermano che allaumentare dellintensit dei disturbi esogeni nellambito delle transazioni,aumenta il livello di incertezza,e di conseguenza diminuisce il livello di completezza contrattuale.

Quali sono le variabili che riflettono la decisione di effettuare investimenti specifici?


Masten:La posizione degli impianti, ladozione di disegni o attrezzature particolari, e la scala degli investimenti dovrebbero tutte, di diritto, essere considerate come variabili endogene. Per questo motivo il test procede con lendogenizzazione delle variabili e si considerano diversi aspetti: - Caratteristiche distintive di ogni fiume (profondit, distanza tra i porti e le centrali, dimensioni della chiusa) - Cambiamenti nel consumo di carbone per produrre energia elettrica (variabile DELTCONS) - Effetto della riduzione del consumo di carbone su ogni centrale elettrica (11 centrali elettriche a carbone in Francia) Limite del test: mancata analisi delle dipendenze tra le molte disposizioni che costituiscono un contratto

Conclusioni
In questo lavoro si ipotizza che il livello di incompletezza contrattuale non sia un dato e che possa riflettere la volont delle parti contraenti di economizzare sui costi di transazione . I risultati mostrano che la scelta operata dalle parti riguardo i termini contrattuali riflette un TRADE OFF tra i costi e le rigidit associate con gli obblighi di una prestazione dettagliata nellambito di transazioni incerte e la maggiore flessibilit associata ad un maggiore costo atteso per stabilire i termini di una transazione successiva .

Potrebbero piacerti anche