Goditi questo podcast e tanto altro ancora

I podcast sono disponibili senza abbonamento, gratis al 100%. Offriamo anche ebook, audiolibri e tanto altro ancora a soli $11.99/mese.

223 Perché non esiste “il potere delle parole" (ma il potenziale sì): Una grande illusione degli ultimi decenni è che esistano parole e formule precise per persuadere e convincere gli altri, che esistano frasi che senza dubbio coinvolgeranno, intratterranno, divertiranno e attiveranno (o disattiveranno) emozioni in chi...

223 Perché non esiste “il potere delle parole" (ma il potenziale sì): Una grande illusione degli ultimi decenni è che esistano parole e formule precise per persuadere e convincere gli altri, che esistano frasi che senza dubbio coinvolgeranno, intratterranno, divertiranno e attiveranno (o disattiveranno) emozioni in chi...

DaPublic Speaking Professionale


223 Perché non esiste “il potere delle parole" (ma il potenziale sì): Una grande illusione degli ultimi decenni è che esistano parole e formule precise per persuadere e convincere gli altri, che esistano frasi che senza dubbio coinvolgeranno, intratterranno, divertiranno e attiveranno (o disattiveranno) emozioni in chi...

DaPublic Speaking Professionale

valutazioni:
Lunghezza:
16 minuti
Pubblicato:
6 ott 2021
Formato:
Episodio podcast

Descrizione

Una grande illusione degli ultimi decenni è che esistano parole e formule precise per persuadere e convincere gli altri, che esistano frasi che senza dubbio coinvolgeranno, intratterranno, divertiranno e attiveranno (o disattiveranno) emozioni in chi ci ascolta.Peccato che tutto questo non sia dimostrabile. Perché ciascuno ha delle caratteristiche personologiche uniche e inimitabili, così come ha un passato unico e irripetibile. E proprio in nome delle neuroscienze, che spesso vengono chiamate in causa per giustificare che esistono frasi e modalità di comunicazione sempre efficaci, possiamo rispondere che è proprio la neuroplasticità a rendere ciascuno di noi diverso dagli altri. E che di conseguenza, a parità di stimolo (le parole), possiamo ricevere reazioni e risposte diverse da parte di chi ci ascolta.Per questo non possiamo sostenere che esiste in assoluto un "potere delle parole". Esiste semmai un "potenziale delle parole", perché l'efficacia di ciò che diciamo non può mai prescindere da chi ci ascolta, che è protagonista, come noi, di una relazione.Indice dell'episodio:0:40 La differenza tra potere e potenziale delle parole1:37 Cartesio e la concezione dualistica del mondo: res cogitans e res extensa3:10 L’approccio fenomenologico: gli esseri umani sono immersi in relazioni3:48 Potere delle parole e dualismo filosofico4:54 Il gioco del telefono senza fili e il problema dell’ermeneutica6:26 Aristotele, la retorica e la disposizione d’animo di chi ci ascolta 9:16 John Langshaw Austin: performativi e “condizioni di felicità” delle parole14:14 Il Test psicologico di Rorschach e i proiettivi della personalità: varianza di interpretazioni a parità di stimolo16:03 La parole sono dei proiettivi: ciascuno dà loro interpretazioni diverse17:53 Il potere delle parole è subordinato alla decodifica del messaggio da parte dell’altro--Mi chiamo Patrick Facciolo, sono dottore in tecniche psicologiche e giornalista. Mi occupo di formazione e divulgazione sui temi del Public Speaking e della comunicazione efficace. Ho un blog, https://www.parlarealmicrofono.it , in cui mi occupo abitualmente di questi argomenti. Su questo canale trovi molti video dedicati ai temi della comunicazione, e interviste che ho realizzato negli anni su argomenti diversi tra loro: comunicazione, attualità, spettacolo. Temi che, se sei qui, forse hanno coinvolto anche i tuoi interessi. Se è così, puoi iscriverti al canale per ricevere gli aggiornamenti sui miei nuovi video.
Pubblicato:
6 ott 2021
Formato:
Episodio podcast

Titoli di questa serie (40)

Ogni settimana spunti, consigli e approfondimenti sull’arte di parlare in pubblico. Con Patrick Facciolo, dottore in tecniche psicologiche, giornalista e formatore.