Goditi questo podcast e tanto altro ancora

I podcast sono disponibili senza abbonamento, gratis al 100%. Offriamo anche ebook, audiolibri e tanto altro ancora a soli $9.99/mese.

Don Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D'Addetta - Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani: In questo audio il prezioso incontro con Don Riccardo Agresti parroco di Castel Del Monte e presidente della cooperativa a mano libera, e Maria Giuseppina D’Addetta Magistrato di sorveglianza

Don Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D’Addetta ci...

Don Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D'Addetta - Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani: In questo audio il prezioso incontro con Don Riccardo Agresti parroco di Castel Del Monte e presidente della cooperativa a mano libera, e Maria Giuseppina D’Addetta Magistrato di sorveglianza Don Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D’Addetta ci...

DaArtribune


Don Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D'Addetta - Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani: In questo audio il prezioso incontro con Don Riccardo Agresti parroco di Castel Del Monte e presidente della cooperativa a mano libera, e Maria Giuseppina D’Addetta Magistrato di sorveglianza Don Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D’Addetta ci...

DaArtribune

valutazioni:
Lunghezza:
67 minuti
Pubblicato:
May 22, 2021
Formato:
Episodio podcast

Descrizione

In questo audio il prezioso incontro con Don Riccardo Agresti parroco di Castel Del Monte e presidente della cooperativa a mano libera, e Maria Giuseppina D’Addetta Magistrato di sorveglianzaDon Riccardo Agresti e Maria Giuseppina D’Addetta ci raccontano di come sia necessario ristabilire il senso della comunità, ma anche ripristinare una corretta percezione della responsabilità del singolo verso la società. E che non si debba mai più pensare che un essere umano non possa redimersi o tirarsi fuori dalla palude dell’errore. L'intervista è nel progetto Contemporaneamente a cura di Mariantonietta Firmani. Il podcast pensato per Artribune. Incontri tematici con autorevoli interpreti del contemporaneo tra arte e scienza, letteratura, storia, filosofia, architettura, cinema e molto altro. Per approfondire questioni auliche ma anche cogenti e futuribili. Dialoghi straniati per accedere a nuove letture e possibili consapevolezze dei meccanismi correnti: tra locale e globale, tra individuo e società, tra pensiero maschile e pensiero femminile, per costruire una visione ampia, profonda ed oggettiva della realtà. Maria Giuseppina d’Addetta Bari 1963. Magistrato dal 1991, ha svolto funzioni di Pretore penale, civile, del lavoro, giudice tutelare e Gip presso i Tribunali di Caltagirone e di Foggia. Dal 1999 svolge funzioni di sorveglianza; dal 2011 al 2019 presso il Tribunale di Sorveglianza di Bari, come reggente e poi titolare. Attualmente è magistrato di sorveglianza presso il medesimo ufficio giudiziario.E’ stata componente del Comitato Direttivo del CONAMS (Coordinamento Nazionale dei Magistrati di Sorveglianza). Nell’ambito della formazione, è relatore in corsi di aggiornamento professionale organizzati dal Consiglio Superiore della Magistratura e dalla Scuola Superiore della Magistratura. È altresì componente del comitato scientifico e relatore, al Corso di Alta Specializzazione in materia di esecuzione penale organizzato dalla Camera Penale di Bari. Dal 2021 è componente del gruppo di studio sul “diritto penitenziario” istituito dall’Associazione Nazionale Magistrati. Docente in diritto penitenziario in svariati convegni, ha periodicamente curato la formazione dei Magistrati in tirocinio, degli specializzandi nelle professioni legali, degli Esperti del Tribunale di Sorveglianza, degli assistenti sociali. Inoltre, in qualità di tutor, partecipa ad incontri con gli studenti delle scuole medie e superiori sul tema della legalità, dell’esecuzione penale e carcere. Collabora con Don Riccardo Agresti nel Progetto della Diocesi di Andria denominato “Senza Sbarre”, che attua la misura alternativa al carcere di comunità, finalizzato al recupero ed al re-inserimento sociale, educativo e lavorativo dei detenuti. Don Riccardo Agresti Andria 1961, laurea in teologia nell’89, docente dall’88 al 94 presso vari istituti medie e superiori. Animatore di molti gruppi di giovani. Dall’89 è prima vicario e poi parroco in Andria, dal 2018 parroco di Castel del Monte. Dal 1994 al 2017 responsabile ed animatore del Centro di Aggregazione “Insieme per Camaggio” nel comune di Andria. Centro che opera in un territorio a rischio e nelle periferie della città, in sinergia con le altre agenzie educative come: scuola elementare e media, parrocchia, e promuove attività formative, ricreative e sportive a favore di ragazzi, giovani e famiglie. Don Riccardo promuove molti i progetti mirati: al recupero della legalità e al rispetto delle regole per una convivenza pacifica e democratica, al senso della partecipazione alla vita civica. Nel 2002 inizia l’esperienza dell’accoglienza dei carcerati all’interno della comunità parrocchiale. Dal 2008 inizia la sua esperienza di volontario nella Casa Circondariale di Trani e visite in altre carceri d’Italia. Inoltre nel 2017, con nomina del Vescovo Mons. Luigi Mansi, diventa responsabile del Progetto Diocesano “SENZA SBARRE”. Infine, è presidente dell’Associazione “Amici di San Vittore ONLUS” e Presidente della Società Coopera
Pubblicato:
May 22, 2021
Formato:
Episodio podcast