Goditi questo podcast e tanto altro ancora

I podcast sono disponibili senza abbonamento, gratis al 100%. Offriamo anche ebook, audiolibri e tanto altro ancora a soli $9.99/mese.

Ep. 07 | Dopo la fuga: di Roberta Lippi

Nello scorso episodio, abbiamo visto cosa ha significato per Camila vivere nelle comuni, quali sono stati per lei i momenti più belli e quelli più brutti. Ha descritto la difficoltà di appartenere a una famiglia spesso divisa e...

Ep. 07 | Dopo la fuga: di Roberta Lippi Nello scorso episodio, abbiamo visto cosa ha significato per Camila vivere nelle comuni, quali sono stati per lei i momenti più belli e quelli più brutti. Ha descritto la difficoltà di appartenere a una famiglia spesso divisa e...

DaSoli


Ep. 07 | Dopo la fuga: di Roberta Lippi Nello scorso episodio, abbiamo visto cosa ha significato per Camila vivere nelle comuni, quali sono stati per lei i momenti più belli e quelli più brutti. Ha descritto la difficoltà di appartenere a una famiglia spesso divisa e...

DaSoli

valutazioni:
Lunghezza:
31 minuti
Pubblicato:
Feb 24, 2019
Formato:
Episodio podcast

Descrizione

di Roberta LippiNello scorso episodio, abbiamo visto cosa ha significato per Camila vivere nelle comuni, quali sono stati per lei i momenti più belli e quelli più brutti. Ha descritto la difficoltà di appartenere a una famiglia spesso divisa e l'incubo di dover a un certo punto finire in Inghilterra da sola, fino al giorno in cui i genitori decidono di riportarla a casa e di abbandonare per sempre il movimento sannyasin. Da quel momento in poi, Camila rientra nel mondo "normale". Non c'è più traccia di Kamla, la bambina che è stata per dieci anni, se non nella sua anima.È arrivato adesso il momento di confrontarsi con i suoi coetanei e tornare a fare le lezioni e la vita che fanno loro. Come affronterà Camila questo cambiamento? E cosa si porterà dentro di questa esperienza?
Pubblicato:
Feb 24, 2019
Formato:
Episodio podcast

Titoli di questa serie (13)

di Roberta LippiIn Soli raccogliamo le storie dei bambini che sono stati portati dai loro genitori nelle comuni di Osho tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta. Racconteremo, grazie anche alla loro voce, il senso di libertà, l’anticonformismo e la concretezza, ma anche la confusione, la sessualità precoce, la sofferenza e la solitudine. Adulti che, oggi, dicono che non sanno chi sarebbero diventati senza quell’esperienza, trascorsa perché i loro genitori, all’improvviso, decisero di lasciare tutto e metterli in comune, in tutti i sensi.Illustrazione di Martino PietropoliMusiche di Smokelab