Goditi questo podcast e tanto altro ancora

I podcast sono disponibili senza abbonamento, gratis al 100%. Offriamo anche ebook, audiolibri e tanto altro ancora a soli $11.99/mese.

Ep. 05 | I giochi proibiti: di Roberta Lippi

Osho veniva chiamato il Guru del sesso perché i suoi seguaci erano liberi di dare sfogo alle proprie pulsioni anche con più partner e, anzi, venivano invitati a farlo. Il Maestro non aveva sicuramente problemi a parlare di sesso e...

Ep. 05 | I giochi proibiti

DaSoli


Ep. 05 | I giochi proibiti

DaSoli

valutazioni:
Lunghezza:
20 minuti
Pubblicato:
24 feb 2019
Formato:
Episodio podcast

Descrizione

di Roberta LippiOsho veniva chiamato il Guru del sesso perché i suoi seguaci erano liberi di dare sfogo alle proprie pulsioni anche con più partner e, anzi, venivano invitati a farlo. Il Maestro non aveva sicuramente problemi a parlare di sesso e dava consigli molto concreti su come ottenere il meglio dall'amplesso. Osho sostiene anche che bisogna essere sinceri, che bisogna dire ai bambini la verità, ma non faceva i conti con una cosa: i bambini imitano i grandi. Vogliono essere come loro, vogliono fare quello che fanno loro. E che succede dunque se quello che vogliono imitare è il sesso? Il protagonista di questo episodio è Swami Anand Satish, che racconta di quanto precoci siano state le sue esperienze all'interno delle comunità sannyasin. Tutte, anche quelle sessuali.
Pubblicato:
24 feb 2019
Formato:
Episodio podcast

Titoli di questa serie (20)

di Roberta LippiIn Soli raccogliamo le storie dei bambini che sono stati portati dai loro genitori nelle comuni di Osho tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta. Racconteremo, grazie anche alla loro voce, il senso di libertà, l’anticonformismo e la concretezza, ma anche la confusione, la sessualità precoce, la sofferenza e la solitudine. Adulti che, oggi, dicono che non sanno chi sarebbero diventati senza quell’esperienza, trascorsa perché i loro genitori, all’improvviso, decisero di lasciare tutto e metterli in comune, in tutti i sensi.Illustrazione di Martino PietropoliMusiche di Smokelab