Sei sulla pagina 1di 3

IMPRONTA ECOLOGICA ECOLOGICAL FOOTPRINT = area biologicamente produttiva usata per unattivit; un indicatore della pressione che le diverse

se attivit umane esercitano sullambiente. La Scienza dellImpronta nasce negli anni 90 ad opera del prof. William Rees; oggi divulgata principalmente dal Global Footprint Network, una ong internazionale che promuove la sostenibilit attraverso la contabilit ambientale, che ha nellImpronta Ecologica il suo principale indicatore, calcolato per tutti i paesi dal 1961 ad oggi. Altri indicatori ambientali: - Living Planet Index, considera gli ecosistemi non degradati a livello mondiale e dunque lattuale qualit dellambiente - Indice di sviluppo umano, speranza di vita + tasso di scolarit + PIL = qualit della vita Tutti insieme questi indicatori permettono di stimare la sostenibilit dello stile di vita di uno stato/regione/citt. Ecosistema = insieme degli esseri viventi e fattori non viventi (acqua, aria, suolo) presenti in un certo ambiente; Capacit di carico di un ecosistema = massima popolazione di una determinata specie animale o vegetale sopportabile in un certo ambiente senza che ne sia compromessa la produttivit; si esprime come numero di individui per ettaro; Impronta ecologica = superficie di ecosistemi produttivi necessaria per sostenere i consumi di una determinata specie; si esprime come numero di ettari per individuo e dipende dal tipo di risorse consumate, dalle modalit di questo consumo (tecnologia), dai rifiuti prodotti ed eventualmente assorbiti. In particolare limpronta ecologica misura quanta superficie di terreno biologicamente produttivo e di acqua (in ettari globali), un individuo, una famiglia, una regione, un paese, lintera umanit o unattivit richiede per produrre tutte le risorse che consuma e per assorbire i rifiuti che genera con la tecnologia e le tecniche di gestione prevalenti. Ettari globali (gha, global ectar) = unit di misura che rende confrontabili le impronte; rappresenta 1 ettaro di spazio produttivo con produttivit pari a quella media mondiale, calcolata 8tenendo conto ogni anno delle variazioni) per le terre e le acque biologicamente produttive. Misura dellimpronta ecologica
Consumo medio annuale procapite del bene A (kg) /produttivit media annuale del bene A per ettaro (kg/ha) =

Superficie procapite necessaria per la produzione del bene di consumo A Il calcolo deve incorporare anche la superficie necessaria alla produzione di tutti gli input primari coinvolti nella produzione del bene A. calcolo dellimpronta ecologica F

F = Ei = Ci/qi

dove F = impronta ecologica complessiva E = impronta ecologica Fattore C = quantit in kg del bene consumato (consumo materiale) superficie biologicamente produttiva necessaria a rigenerare la risorsa consumata oppure quantit in gj di energia consumata (consumo energetico) superficie forestale necessaria per assorbire il carbonio emesso per produrre lenergia

consumata q = produttivit media per li-esimo prodotto; produttivit ,media annuale del suolo (rendimento) o produzione media annuale dellenergia per i combustibili fossili calcolo dellimpronta ecologica di un individuo ( o regione o stato) 6 componenti: - superficie di terra coltivata per produrre alimenti e beni quali iuta, tabacco, cotone - area di pascolo per i prodotti animali - superficie di mare per pesci e frutti di mare (= aree marine, la cui attivit si calcola in base alla superficie e non al volume) - superficie di foresta per legname e carta - area necessaria alle infrastrutture edilizie (= aree edificate, che ospitano insediamenti umani e strade; si calcolano usando lo stesso fattore di equivalenza delle aree agricole perch generalmente le hanno occupate) - superficie di foresta per assorbire le emissioni di anidride carbonica del consumo individuale Se impronta ecologica < biocapacit della regione geografica dove vive il campione esaminato SOSTENIBILITA Se impronta ecologica > biocapacit della regione geografica dove vive il campione esaminato NON SOSTENIBILITA Biocapacit = stima (allinterno di unarea predefinita) delle superfici di terreno che potenzialmente possono produrre beni e servizi, quindi:terreni arabili, aree utilizzabili per il pascolo, area marina produttiva, aree di foresta, terreni edificabili Ogni anno nel rapporto Living Planet Report, curato dal WWF, viene calcolata limpronta ecologica mondiale che evidenzia le enormi differenze tra le aree del pianeta; in ogni caso limpronta ecologica mondiale oggi supera la biocapacit mondiale, una situazione che caratterizza anche molti paesi, che si trovano in una situazione di ecological deficit (piuttosto che di ecological reserve); ad es. Italia biocapacit: 1,18 unit a persona, impronta: 4,2 ettari globali. Limiti dellimpronta ecologica - riduce tutti i valori ad una sola unit di misura - si riferisce solo alle risorse rinnovabili - ignora la produzione di rifiuti, smaltibili e non - considera come misura dellinquinamento solo le emissioni di co2 - il risultato ottenuto provvisorio e approssimato, perch fondato su dati che mutano di continuo QUINDI danno ambientale reale >>>> di quello stimato Possibilit di usare l Happy Planet Index = qualit della vita + aspettativa di vita + impronta ecologica Impronta ecologica alimentare = superficie terrestre consumata + anidride carbonica prodotta per consumare un determinato alimento calcolo dei costi energetici (di produzione e di consumo) Ogni regime alimentare (che dipende da contesto geografico, cultura e tradizioni, benessere economico..) ha una sua impronta ecologica; il consumo di alimenti animali (e dunque lallevamento del bestiame) una delle principali cause di impatto ambientale, sotto forma di: desertificazione, deforestazione, estinzione delle specie selvagge, inquinamento dovuto a pesticidi e fertilizzanti, esaurimento acqua potabile, riscaldamento globale, piogge acide, inquinamento falde acquiferi causato dai liquami.

Anche ogni singolo alimento ha un suo peso ambientale: superficie occupata nella produzione + emissioni ( da produzione, da trasporto, da rifiuti) Peso ambientale degli alimenti piramide ambientale Conclusioni IE costituisce un INDICE TRASPARENTE E FACILMENTE CALCOLABILE che consente di quantificare la sostenibilit del modo di vivere di un individuo (o regione o Paese). IE rappresenta uno STRUMENTO EDUCATIVO E DI FORTE IMPATTO COMUNICATIVO che mette in luce le conseguenze del nostro stile di vita sull'ambiente. Luso di IE come PARAMETRO ECONOMICO, malgrado le notevoli semplificazioni su cui necessariamente basato, aiuta a individuare stili di vita individuali e politiche collettive che possano essere maggiormente sostenibili per la salvaguardia del nostro pianeta. IE un INDICATORE AMBIENTALE ANALITICO E SINOTTICO allo stesso tempo: fornisce un quadro sintetico ed immediato del problema ambientale senza perderne di vista il contenuto informativo nel contesto considerato e le sue ripercussioni globali.