Sei sulla pagina 1di 5

Galileo Galilei IV Elettronici Esercizio: Prova a vuoto su un trasformatore monofase da 50 KVA

Dati di targa del trasformatore A Sn B V1n C V20n D fn E Po F Io G Pcc H Vcc M Il trasformatore alimenta una linea di resistenza N Il trasformatore alimenta una linea di reattanza O Carico 1 [ZC'] P Cos carico 1 [ZC'] Q Carico 2 [ZC''] R Cos carico 2 [ZC''] in anticipo
Sapendo che la tensione all'utenza vale

50 1.000 230 50 3,0 4,0 3,2 6,0 Rl Xl 0,020 0,025 25 0,800 30 0,900 220

[KVA] [V] [V] [Hz] [%] [%] [%] [%] [ ] [ ] [KVA] [r] [KVA] [r] [V]

Determinare: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.
I parametri trasversali e longitudinali al secondario del circuito equivalente del trasformatore La corrente erogata Il fattore di potenza La tensione al primario La corrente assorbita Il fattore di potenza Il rendimento del trasformatore La caduta di tensione industriale sulla linea La caduta di tensione industriale sul trasformatore V2TR. La caduta di tensione industriale totale L'impianto pu essere riassunto nello schema bifilare come si vede nella [fig. 1] sottostante

Gianfranco Ruggiero 25/05/2012

ruggiero.gianfranco@gmail.com

1 di 5

Galileo Galilei IV Elettronici Esercizio: Prova a vuoto su un trasformatore monofase da 50 KVA

Schema elettrico del trasformatore, vedere la [fig. 2] sottostante

Essendo nota la tensione di alimentazione VA e dovendo calcoare la tensione d'uscita del trasformatore Vu, conveniente fare riferimento al circuito equivalente nel quale sono riportati al secondario sia i parametri trasversali del trasformatore che quelli della linea. E' ovvio che significa trasportare i parametri trasversali del trasformatore a monte di tutto ed immaginare che siano sottoposti alla tensione di partenza della linea, anzich alla f.e.m primaria del trasformatore. Si assume quindi la f.e.m. primaria del trasformatore costante e pari alla tensione di partenza della linea.

RISOLUZIONE
Nello lo schema elettrico della [fig. 2], sono state definite le resistenze [Re, Re"], le induttanze [X, Xe, Xe"], i carichi 1[ZC'] e 2 [ZC"] , quindi potremo procedere alle varie prove iniziando da quella di corto circuito per ricavare i parametri trasversali del trasformatore considerando i dati di targa.

1.

I parametri trasversali e longitudinali al secondario del circuito equivalente del trasformatore


Potenza assorbita nella prova a vuoto Po Ro I1n Io So Qo X = = = = = = = = = = 50 10 3 100 = = = = = = = 1.500 667 50 2 2.000 1.323 756 [W] [ ] [A] [A] [VA] [VAR] [ ]

100 1

1000 1500 50 10 1000 = 50 4 100

100

= 1000 2 10 (2 10 ) (667 10 )

( ) ( ) = = 1000 1323

Gianfranco Ruggiero 25/05/2012

ruggiero.gianfranco@gmail.com

2 di 5

Galileo Galilei IV Elettronici Esercizio: Prova a vuoto su un trasformatore monofase da 50 KVA

Potenza assorbita in cc Per determinare i parametri longitudinali [Re], [Xe] del trasformatore si fa riferimento ai dati di targa relativi alla prova di cortocircuito, avremo cos: P c.c. I2n Re" Coscc Tangcc Xe" = = = = = = ( 50 10 3,2 = 100 100 = 50 10 230 = 3,2 6 ( ) = ( 0,533) ( 0,533) 1600 217,4 = = = = = = 1.600 217 0,0339 0,533 1,586 0,0537 [W] [A] [ ] [r] [ ] [ ]

) =

) = 33,856

2.

La corrente erogata
Per trovare la corrente erogata [Iu], debbo prima calcolare: Pu tot P2 Q1 Q2 Q tot Su tot = = = = = = ( + (cos
(tan

= 25 + 27 ) = 30 10 0,9
)= (tan(cos )=25 10 tan(cos 0,8) 0,9)

= =
=

52 27

[KW] [KW]

18,75 [KVAR] 13,08 [KVAR] 5,67 [KVAR] 52,31 [KVA]

(tan

)=

(tan(cos

)=27 10 tan(cos

= 18,750 12,178 ) +(
) =

= =

52 + 5,67

Quindi trovo la corrente Iu: Iu = = 52,006 10 220 = 237,77 [A]

3. Il fattore di potenza
Pu2 Qu2 = = + + = 52 10 + 0,02 236,389 = 5 10 + 0,025 236,389
ruggiero.gianfranco@gmail.com

= =

53,13

[KW]

7,09 [KVAR]
3 di 5

Gianfranco Ruggiero 25/05/2012

Galileo Galilei IV Elettronici Esercizio: Prova a vuoto su un trasformatore monofase da 50 KVA

Su2 V2 Cos2

= = = = =

53,13 + 7,09

= = =

53,60 225,44 0,991

[KVA] [V] [r]

53,60 237,77 53,13 53,60

Troviamo il rapporto K K = = 1000 230 = 4,348

4. La tensione al primario
Con i dati a disposizione prima ricavo la tensione di lavoro al secondario V20l che varr: P2l Q2l S2l V20l = = = = (
(

)( ) +
)( ) +

=
=

0,0339 237,77 + 53,13

1000

= = = =

55,04

[KW]

0,0537 237,77 + 7.09 1000 53,13 + 7,09

10,12 [KVAR] 55,97 235,39 [KVA] [V]

) +(

) =

55,97 237,77

Ricavato la tensione al secondario, quella del primario varr: V1 = = 4,348 235,39 = 1.023 [V]

5. La corrente assorbita
Per determinare la corrente assorbita al primario I1 ed il relativo fattore di potenza cos1, si dovr tenere conto del fatto che le perdite nel ferro e la potenza reattiva impegnata per sostenere il flusso avranno valori diversi da quelli assunti nella prova a vuoto, questo perch la tensione di alimentazione del trasformatore non quella nominale. PRo QX P1 Q1 = = = = ( ) ( ) = = 1023 667 1023 530 = = 1571 + 55,04 10 1000 1385,6 + 10,12 10 1000 = = = = 1.571 1.386 56,62 [W] [VAR] [KW]

+
+

1000

11,51 [KVAR]

Gianfranco Ruggiero 25/05/2012

ruggiero.gianfranco@gmail.com

4 di 5

Galileo Galilei IV Elettronici Esercizio: Prova a vuoto su un trasformatore monofase da 50 KVA

S1 I1 Cos1

= = =

( ) +( = =

56.62 + 11,21

= = =

57,77 56,451 0,980

[KVA] [A] [r]

57,77 10 1023 56,62 57,77

7. Il rendimento del trasformatore


Per determinare il rendimento del trasformatore debbo risalire alla potenza vista alla partenza della linea, quindi, da questa potremo calcolare il rendimento del trasformatore [Tr]. Pp Pp Pu Tr = = = = = 53,13 10 53,13 10 + 3355 = + + ( ) = = 3.485 3.485 53,13 0,938 [W] [W] [KW]

( ) = 1571 + 0,034 237,77

8.

La caduta di tensione industriale sulla linea VL definita come la differenza tra i valori efficaci delle tensioni del primario a vuoto e a carico.
= = 1000 1023 = -23,431 [V]

9. La caduta di tensione industriale sul trasformatore V2TR.


= = 235,39 225,44 = 9,953 [V]

10.

La caduta di tensione totale della linea VL e del trasformatore VTR definita come la somma dei loro valori.
=
+

= 23,431 + 9,953

-13,479

[V]

Gianfranco Ruggiero 25/05/2012

ruggiero.gianfranco@gmail.com

5 di 5