Sei sulla pagina 1di 24

TRIGONOMETRIA

La trigonometria una parte della matematica che studia le cosiddette funzioni trigonometriche.
Le funzioni trigonometriche sono funzioni che si applicano sugli angoli (=argomento della funzione).
Le funzioni trigonometriche principali sono: seno (sin); coseno (cos); tangente(tan\tg)
funzione trigonometrica derivata:

Tgo =
sino
coso

FUNZIONI TRIGONOMETRICHE INVERSE:
-arcoseno
-arcocoseno
-arcotangente
Dalle funzioni trigonometriche applicate ad un angolo si arriva a dei numeri, mentre dalle funzioni
trigonometriche inverse dai numeri si arri,va agli angoli.
Alcuni esempi con luso della calcolatrice scientifica.
Premesso che detta calcolatrice deve essere messa nelle condizioni di lavorare nel sistema di unit
angolari previsto.
Es-1
1=39,7243 sin=0,6391 cos=0,7691 Tg=0,8309
A2=73
c
,8803 sin=0,9170 cos=0,3989 Tg=2,2990
A3=0
r
,4989 sin=0,4785 cos=0,8781 Tg=0,5449
Es-2con riferimento agli angoli calcolare le funzioni trigonometriche seno, coseno e tangente per
ciascuno di questi.
1=147,8803 sin=0,5317 cos=-0,8469 Tg=0,6270
2=307
c
,4092 sin=-0,9932 cos=0,1161 Tg=8,5535
3=3
r
,9908 sin=0,7508 cos=-0,6606 Tg=1,1365
Es-3 procedere con lindividuazione per ciascuno di questi numeri nel calcolo dellangolo corrispondente
nellipotesi.
N1=0,8896 arcsin=69
c
,8034 arccos=30
c
,1966 arctg=46
c
,2848
N2=1,4703 arcsin=impossibile arccos=impossibile arctg=61
c
,9768
N3=0,2121 arcsin=13
c
,6061 arccos=86
c
,3939 arctg=13
c
,3055
N4=0,0090 arcsin=0
c
,5730 arccos=99
c
,4270 arctg=0
c
,5729
Es-4
N1=-1,3080 arcsin=impossibile arccos=impossibile arctg=-58
c
,4457
N2=-0,8432 arcsin=-63
c
,8662 arccos=163
c
,8662 arctg=-44
c
,5973
N3=0,3894 arcsin=25
c
,4635 arccos=74
c
,5365 arctg=23
c
,6399
N4=0,7284 arcsin=51
c
,9471 arccos=48
c
,0529 arctg=40
c
,0773

TRIGONOMETRIA ELEMENTARE
Per quanto riguarda topografia elementare fa capo allo studio dei triangoli.
Triangoli rettangoli
Per lo studio di
questo tipo di figura
(appezzamenti di
terreno aventi questo contorno)
Si deve utilizzare la seguente relazione di legame tra gli elementi di un triangolo rettangolo.

a =
b
sin|
=
b
cos
=
c
sin
=
c
cos|

Lipotenusa in un triangolo rettangolo uguale al cateto diviso il seno dellangolo opposto ovvero il
medesimo cateto diviso il coseno dellangolo adiacente.

Es-5

a =
b
sin|
=
b
cos
=
c
sin
=
c
cos|
vale solo per i triangoli rettangoli

Sono stati misurati del contorno chiuso ABCA i seguenti elementi:
-b=AC=77,42m
-=ACB=61,3232 calcolare tutti gli elementi del triangolo.
Risoluzione:
a=

b
cos
a=

77,42m
cos(61,3232)
=161,34m
=-=28,6768

a =
c
cos|
c = a cos| =161,34m cos(28,6768) =141,55m
2p=a+b+c=380,30m

S =
1
2
b c =5479,40m
2


ES-6 sono stati misurati:
=CBA=73
c
,1212
=ACB=54
c
,0792
Il problema risulta irrisolvibile poich avendo solamente gli angoli
noti si possono avere una miriade di triangoli simili, inoltre la somma
degli angoli interni di un triangolo non pu essere maggiore di 2
come al contrario nel caso assegnato.

Es-7 dellarea avente il contorno chiuso ABCA con angolo in A retto, sono
stati misurati gli angoli:
=CBA=37,4274
=ACB=52,5726
Il problema risulta interminato causa la mancanza di almeno un lato
Noto.

Es-8 sono stati misurati:
AC=b=111,33m
AB=c=78,30m


S =
1
2
b c =
1
2
111,33m 78,30m = 4358,57m
2



| = arcTg
111, 33
78, 30
|
\

|
.
| = 54,8807


E
ai
(90+54,8807) = 35,1193=

a =
b
sin|
=
111,33
sin(54,8807)
=136,11m


L =a+b+c = 325,74m

Es-9 a=38,12m
b=72,40m
problema irrisolvibile poich lipotenusa(a)non pu essere pi corta degli altri lati
Es-10 sono stati misurati:
=59
c
,3364
c=106,88m


E
ai
(100
c
+59
c
,3364) = 40
c
,6636 =



a =
c
cos|
=
106,88
sin(59
c
,3364)
=179,27m


a =
b
sin|
b = a sin| =179,27 sin(59
c
,3364) =143,93m


S =
b c
2
=
143,93 106,88
2
= 7691,62m
2
L = a +b +c = 430,08m


Es-11 =93,3267
a=172,00m la risoluzione risulta impossibile utilizzando i teoremi applicati sui triangoli
rettangoli poich il triangolo dato ottusangolo.

Es-12 Sono stati misurati:
a=27,40m
b=19,12m



a =
b
sin|
| = arcsin
b
a
|
\

|
.
| = 44,2516
= E (90 44,2516 ) = 45, 7484


a =
c
cos|
c = a cos| = 27,40m cos(44,2516) =19,63m


S =
b c
2
=
19,12m 19,63
2
=187,66m
2
L = a +b +c = 66,15m


TEOREMA DI CARNOT: in un triangolo con 2 lati noti e langolo compreso noto si pu procedere per
trovare il terzo lato nel seguente metodo: la somma dei quadrati dei lati meno il doppio prodotto dei
lati per il coseno dell angolo compreso tra essi uguale al quadrato del lato ignoto.
TEOREMA DEI SENI:si applica quando sono noti 2 lati e un angolo non compreso tra essi, oppure2
angoli e un lato. Si esprime come segue; il rapporto tra un lato e il seno dellangolo opposto
costante:

a
sino
=
b
sin|
=
c
sin

Es-13 Dellappezzamento di terreno avente contorno triangolare con vertici ABC sono stati misurati:
AB=147,00m
BC=73,00m si richiede il calcolo di tutti gli elementi dati gli angoli e i lati
CBA==76
c
,0000

b = 147,00
2
+ 73,00
2
2 73,00 147,00 cos76
c
,0000 =137,98m


o = arccos
b
2
+ c
2
a
2
2ac
|
\

|
.
|
= 32
c
, 7400


=E(32
c
,7400+76
c
,0000) =91
c
,26


S =
1
2
a b sin = 4988,88m
2
L = a +b +c = 357,98m

Es-14 Dellappezzamento di terreno avente contorno triangolare con vertici ABC sono stati misurati:
(valgono i quesiti dellesercizio precedente)
c=98,00m
a=77,00m
=107,0000


o = arcsin
a
c
sin
|
\

|
.
| = 48, 7100
| = E (48, 7100+107,0000) = 24,29
b =
c
sin
sin| = 42,15m
L = a +b +c = 217,15m
S =
1
2
a b sin =1551,87m
2



Il teorema di carnot enuncia che in un triangolo con 2 lati noti e langolo compreso noto si pu
procedere per trovare il terzo lato come segue: Il terzo lato al quadrato uguale al quadrato del
primo pi il quadrato del secondo (lati noti) meno il doppio prodotto dei due lati per il coseno dell
angolo tra essi compreso.
AC; BC;

AB
2
= BC
2
+ AC
2
2AB AC cos
AB; AC;

o BC
2
= AB
2
+AC
2
2AB AC coso
Il teorema dei seni si applica quando sono noti 2 lati e un angolo escluso quello compreso oppure
quando sono noti due angoli e un lato.Teorema dei seni espresso come: Il rapporto tra un lato e il
seno dellangolo opposto costante.



a
sino
=
b
sin|
=
c
sin
sin| =
b
a
|
\

|
.
| sino | = arcsin
b
a
|
\

|
.
| sino
o
|

`
)
= t (o + |)
c
sin
=
a
sino
a =
c
sin
|
\

|
.
|
sino


TEOREMA DEI SENI E DI CARNOT NEI TRIANGOLI QUALSIASI
Questi 2 strumenti servonoper la risoluzionedei triangoli generici.
Il risultato da discutere
2 lati e un angolo(non compreso)
Applicabilit del teorema dei seni:
2 angoli e un lato

2 lati e langolo compreso
teorema di carnot
3 lati
ESEMPIO1Risoluzione:

b
sin|
=
c
sin
sin =
c
b
|
\

|
.
| sin|

b
c
|

`

)

elementi noti

o =t |
nota:

sin0 =sin(t 0) caso di

| >
t
2
=90 |* = 97non c discutibilit{; caso di >90 **=64
ESEMPIO2Risoluzione:

a
sino
=
c
sin
c = a
sin
sino
|
\

|
.
|

o

a

`

)

elementi noti teorema di carnot

a
2
= b
2
+c
2
2bc coso a = a
2
;
a
sino
=
b
sin|
sin| =
b
a
|
\

|
.
| sino o
ESEMPIO3Risoluzione:
Teorema del coseno

b
c
o

`

)

elementi noti

a
b


`

)

elementi noti

c
2
= a
2
+b
2
2ab cos
cos =
a
2
+b
2
c
2
2ab
|
\

|
.
|





arccosrisposte da 0 a


arcsinrisposte da 0 a

t
2



coso =
c
2
+b
2
a
2
2cb
cos| =
a
2
+c
2
b
2
2ac

Es-15 risoluzione:
a=79,33m

c
2
= a
2
+b
2
2ab cos c = c
2
=187,80m
b=172,00m

a
sino
=
c
sin
sino =
a
c
o = arcsin
a
c
|
\

|
.
| = 24,9837
=88,7244

Eo =66,2883= |

L = a+b+c = 439,13m S =
1
2
ab sin =6820,69m
2

Es-16 risoluzione:
a=88,00

a
sino
=
b
sin|
sino =
a
c
|
\

|
.
| sin| o = arcsin
a
b
sin|
|
\

|
.
| = 58
c
,8535
b=99,00

E | o = 70
c
,1377 =

b
sin|
=
c
sin
c =
b
sin|
|
\

|
.
|
sin = 98, 33m
=71
c
,0088

L = a+b+c =285,33m

S =
1
2
ab sin = 3885,49m
2

Es-17
a=77,88m
b=111,00m
c=112,96m

o = arccos
c
2
+ b
2
a
2
2cb
|
\

|
.
|
= 40,6865

= arccos
a
2
+b
2
c
2
2ab
|
\

|
.
|
= 71,0089

| =Eo =68,3046

L = a+b+c = 301,84m

S =
1
2
bc sino = 4087,07m
2

Es-18
=71,3270

c
sin
=
a
sino
a =
c
sin
|
\

|
.
| sino = 268, 47m
=37,8800

Eo = 70,7930= |
c=174,00m

c
sin
=
b
sin|
b =
c
sin
|
\

|
.
| sin| = 267,61m

L = a+b+c = 710,08m

S =
1
2
bc sino = 22056,53m
2

Con riferimento agli esercizi 15, 16, 17,e 18di qui sopra e nellipotesi di avere misurati gli elementi
indicatisi proceda con il calcolo degli elementi residui (lati e angoli) oltre che del perimetro L e della
superficie S si proceda poi con il disegno in scala della planimetria in studio.

Es-19 Con riferimento allappezzamento di terreno avente contorno ABCDA.
Sono stati misurati i seguenti elementi:
AB=107,00m =CBA=163
c
,0000
BC=93,00m =DCB=141
c
,0000
CD=75,00m






Si richiede quanto segue:
1. AD; BAD(); ADC()
2. L;S
3. d1=AC; d2=BD
4. =BPC essendo P il punto di intersezione tra AC e BD
5. Verificare che:

S* =
1
2
d
1
d
2
sin0 = S
RISOLUZIONE
1. Carnot su

A

B C d
1
= AC
2.

1
= A

C B carnot sottoforma di teorema del coseno su ABC

AB
2
= BC
2
+ AC
2
2BC AC cos
1
cos
1
=
BC
2
+ AC
2
AB
2
2BC AC
|
\


|
.
|
|
3.

o
1
= B

A C = t |
1
;
2
= D

C A = (
1
)
4. AD con carnot su ACD; =ACD con carnot sottoforma di teorema del coseno

coso =
CD
2
+ AD
2
AC
2
2CD AD
|
\


|
.
|
|
o
2
= C

A D = t o
1

5.

o = B

A D =o
1
+o
2

6. L=AB+BC+CD+DA;

S = S
1
1
2
BC AC sin
1
|
\

|
.
| + S
2
1
2
CD AD sino
|
\

|
.
|
7. BD=d2 con carnot su BCD
8. 1=CBD con carnot sottoforma di teorema del coseno

cos|
1
=
BC
2
+ BD
2
CD
2
2 BC BD
|
\


|
.
|
|

9.

0 = t
1
|
1
considerando B

C P.
10. S*=S Si\No?


Gli strumenti topografici si dividono in:
- Strumenti semplici: filo a piombo, livella, rotelle metriche, metro, squadre;
- Strumenti ottici che si dividono a loro volta in:
- Strumenti ottico meccanici: i livelli, tacheometro, teodolite;
- Strumenti ottico meccanico elettronici: teodolite con distanziometro elettronico aggiunto;
- Strumenti ottico elettronici: stazione totale.
Questi strumenti misurano gli angoli, e per questo vengono chiamati goniometri universali; anche
perch al loro interno c un goniometro. Il goniometro si chiama cerchio azimutale(angoli
orizzontali).Lo strumento misura anche gli angoli zenitali(angoli verticali) con il cerchio verticale.
TEODOLITE
Lo strumento formato da:
- Un treppiede di base
- Un cerchio orizzontale
- Lalidada che ruota sul cerchio orizzontale
- Un cerchio verticale
- Su cui montato il cannocchiale topografico con al centro il reticolo distanziometrico a
crocicchio .
- Oculare per adattarlo alla vista
- per adattarlo alla distanza
- Mirino per mirare il punto
- Viti di bloccaggio (con spostamento macro e microscopico)
Gli angoli si leggono sul microscopio a fianco del cannocchiale.
Si leggono fino a 4-5 cifre decimali.
- Specchietto per far entrare la luce
- Sullalidada posizionatala livella torica
- Sul basamento montata invece la livella sferica
- Vite del micrometro della lamina pian parallela, serve per leggere gli angoli .












1.Elementi su poligonali e poligonazioni.
2.Regola di trasmissione degli azimut.
3.Esercitazione applicativa.

1.In ambito topografico si considera per poligonale una spezzata(geometricamente) giacente su un
piano orizzontale(per noi il piano topografico)e quindi un oggetto costituito da un successione di lati
consecutivi aventi a due a due un punto in comune, per noi vertici della poligonale.
ESEMPIO di rappresentazione grafica di poligonale.








Si parla di poligonazioni quando si intende la produzione operativa della poligonale.
Sul territorio si misurano tutti i lati e tutti gli angoli.
DEFINIZIONE Di AZIMUT
2. Preso in conto un asse Y, un verso positivo per questo e un punto O, origine, ancora sullo stesso preso
in conto un punto P si definisce AZIMUT(OP)=(teta)in figura la rotazione che deve compiere la parte
positiva dell asse di cui soprain senso orario, per arrivare a sovrapporsi alla direzione OP.
(lazimuth un angolo piano giacente su un piano orizzontale)









REGOLA DI TRASMISSIONE DEGLI AZIMUT in una poligonale
La regola di trasmissione degli Azimut
serve per calcolare lazimut di un lato
che rimarr possibile, avendo noti due
elementi:lAzimuth del lato precedente
e langolo formato tra questultimo e il
lato considerato.













(AB)
| = A

B C
(BC) = ?



(BC)* = (AB) + |*


1passaggio

(BC) =
3t > (BC)* > t (BC) * t
(BC)* < t (BC) *+t
(BC)* > 3t (BC) * 3t






Es-22 E stata rilevata la poligonale aperta ABCDEF:

AB = 78,00m
BC = 42,00m
CD = 37,00m
DE =112,00m
EF = 91,00m
angoli orari esterni

| = A

B C =192
c
,0000
= B

C D =111
c
,0000
o = C

D E = 330
c
,0000
c = D

E F = 59
c
,0000








Sono noti inoltre:

(AB) = 70
c
,0000(azimut)
X
a
= 32,00m
Y
a
= 20,00m

`
)
coordinate

Rispetto ad un riferimento generale.
Quesiti:
1- calcolare tutti gli azimut consecutivi(4).(1,5pt)
2- calcolare tutte le coordinate parziali dei vertici della poligonale.(2pt)
3- calcolare le coordinate planimetriche(topografiche) di tutti i vertici della poligonale.(2,5pt)
4- disegnare in scala la planimetria dellarea studiata.(4pt)

1.

(BC) = (AB) + | t = 62
c
,0000
(CD) = (BC) + +t = 373
c
,0000
(DE) = (CD) + 3t =103
c
,0000
(EF) = (DE) + +t = 362
c
,0000

Es-23 E stato proceduto con un rilievo topografico e sono stati recuperati i seguenti elementi(schema-
planimetria di massima dell area studiata)
Poligonale ABCDE (aperta)


AB = 42,00m | = C

B A =104
c
,0000 X
a
=18,00m
BC = 71,00m = D

C B =100
c
,0000 Y
a
= 21,00m
CD =123,00m o = C

D E = 283
c
,0000 (AB) = 67
c
,0000
DE =102,00m



1Si richiede di calcolare le coordinate i vertici della poligonale
2Rappresenta graficamente e in scala adeguata larea
studiata

1Calcolo azimut

(BC) = (AB) +(2t |) +t =163
c
,0000
(CD) = (BC) +(2t ) t = 255
c
,0000
(DE) = (CD) +o t = 338
c
,0000


2Calcolo coordinate dei vertici

X
b
= X
a
+ AB sin(AB) = 54, 48m
Y
b
=Y
a
+ AB cos(AB) = 41,81m
X
c
= X
b
+ BC sin(BC) = 93, 46m
Y
c
=Y
b
+ BC cos(BC) = 17,53m
X
d
= X
c
+CD sin(CD) = 0,07m
Y
d
=Y
c
+CD cos(CD) = 97, 41m
X
e
= X
d
+ DE sin(DE) = 84, 43m
Y
e
=Y
d
+ DE cos(DE) = 40,08m





Es-24 Con riferimento
Ed essendo noti i seguenti elementi


AB = | = C

B A = X
a
=
BC = = D

C B = Y
a
=
CD = o = C

D E = (AB) =
DE =

Sono in gioc8o i medesimi elementi delles. 23

-Calcolo dell azimut di una direzione, per esempio AB a partire dalle coordinate cartesiane dei
vertici del lato considerato.
-Domanda: Quanto vale lazimut AB
Es-25


A = (X
a
;Y
a
)
B = (X
b
;Y
b
)
(AB) = ?

xab=(Xb-Xa)ascissa parziale coordinate
yab=(Yb-Ya)ordinata parziale parziali di
B rispetto ad A



arctg
AX
AB
AY
AB
(AB) =
0
AB
quandoAX > 0eAY > 0
(t 0
AB
)quandoAX > 0eAY < 0
(t +0
AB
)quandoAX < 0eAY < 0
(2t 0
AB
)quandoAX < 0eAY > 0



esempio


A = (32,00;15,00)
B = (27,00;30,00)

AX
ab
= (X
b
X
a
) = 59,00m
AY
ab
= (Y
b
Y
a
) = 45,00m
arctg
59,00
45,00
= 58
c
,5187 =0
ab

(AB) = 2t 0
ab
= 341
c
, 4813

Altro esempio:

X
a
= 70,00m
Y
a
= 5,00m
X
b
= 60,00m
Y
b
= 20,00m

AX
ab
= 10,00m
AY
ab
=15,00m
0 = arctg
AX
ab
AY
ab
= 37
c
, 4349
(AB) = 2t 0
ab
= 362
c
,5651

Continuo Es-25 E statarillevata la poligonale aperta ABCDEF (problema delle piccole gallerie)

AB = 48,00m A

B C = | = 284
c
,0000
BC = 27,00m D

C B = = 250
c
,0000 A = (41,00;70,00)
CD = 93,00m C

D E =o = 348
c
,0000 (AB) = 39
c
,0000
DE = 70,00m F

E D =c =159
c
,0000
EF =12,00m

Quesiti
1-calcolare le coordinate dei vertici della poligonale(azimut, coordinate parziali e coordinate totali)
2-disegnare in scala adeguata la planimetria dellarea studiata

3-calcolare la distanza AF e langolo dattacco

o = B

A F
Risoluzione:
1 calcolo azimut:

(BC) = (AB) + | t =123
c
,0000
(CD) = (BC) +(2t ) t = 73
c
,0000
(DE) = (CD) +o t = 221
c
,0000
(EF) = (DE) +(2t c) t = 262
c
,0000

2calcolo coordinate parziali:

AX
ab
= AB sin(AB) = 27,60m
AX
bc
= BC sin(BC) = 25,26m
AX
cd
= CD sin(CD) = 84, 76m
AX
de
= DE sin(DE) = 22,67m
AX
ef
= EF sin(EF) = 9,92m


AY
ab
= AB cos(AB) = 39,27m
AY
bc
= BC cos(BC) = 9,54m
AY
cd
= CD cos(CD) = 38,27m
AY
de
= DE cos(DE) = 66,22m
AY
ef
= EF cos(EF) = 6, 74m

3calcolo coordinate totali

X
a
Y
a

`
)
noti
X
b
= X
a
+ AX
ab
= 68,60m
Y
b
=Y
a
+ AY
ab
= 30, 74m
X
c
= X
b
+ AX
bc
= 93,86m
Y
c
=Y
b
+ AY
bc
= 40,28m
X
d
= X
c
+ AX
cd
=178,62m
Y
d
=Y
c
+ AY
cd
= 2,01m
X
e
= X
d
+ AX
de
=155,95m
Y
e
=Y
d
+ AY
de
= 68,23m
X
f
= X
e
+ AX
ef
=146,03m
Y
f
=Y
e
+ AY
ef
= 74,97m

4calcolo distanza AF

AX
af
= X
f
X
a
=105,03m
AY
af
=Y
f
Y
a
= 4,97m


AF = AX
af
2
+ AY
af
2
=105,14

(AF)* = arctg
AX
af
AY
af
= 96
c
,9898
(AF) = t (AF)* =103
c
,0102
o = (AF) (AB) = 64
c
,0102


STADIA
Serve a misurare le distanze o i dislivelli.
E costituita da un asta di legno lunga 3 metri con il 4 metro estraibile ed graduata in metri
decimetri centimetri e millimetri. I metri i decimetri e i centimetri si leggono sullo strumento i
numeri rossi indicano i metri e i decimetri, mentre i mentre i centimetri sono segnati dagli spazi neri.
I millimetri si trovano a vista.
Nella lettura si assume la base maggiore del trapezio grande come linea di riferimento per contare i
centimetri, mentre la base maggiore del trapezio piccolo segna i 5 cm.
Lo strumento va tenuto verticale ed usato insieme al teodolite.






Es-26

AB = 40,00m C

B A = | =134
c
,0000
BC = 61,00m B

C D = = 277
c
,0000 A = (94,00;148,00)
CD = 29,00m C

D E =o = 39
c
,0000 (AB) = 33
c
,0000
DE =124,00m F

E D =c = 354
c
,0000
EF = 207,00m

Quesiti
1-calcolare le coordinate dei vertici della poligonale
1- calcolo azimuth

(BC) = (AB) +(2t |) t = 99
c
,0000
(CD) = (BC) + t = 276
c
,0000
(DE) = (CD) +o t =15
c
,0000
(EF) = (DE) +c t = 261
c
,0000

2-calcolo coordinate parziali

AX
ab
= AB sin(AB) =19,82m
AX
bc
= BC sin(BC) = 60,99m
AX
cd
= CD sin(CD) =10,68m
AX
de
= DE sin(DE) = 28,95m
AX
ef
= EF sin(EF) = 169, 36m

AY
ab
= AB cos(AB) = 34, 75m
AY
bc
= BC cos(BC) = 0,97m
AY
cd
= CD cos(CD) = 26,96m
AY
de
= DE cos(DE) =120,57m
AY
ef
= EF cos(EF) = 129,03m

3-calcolo coordinate totali

X
a
Y
a

`
)
noti
X
b
= X
a
+ AX
ab
= 74,18m
Y
b
=Y
a
+ AY
ab
= 113,25m
X
c
= X
b
+ AX
bc
= 13,19m
Y
c
=Y
b
+ AY
bc
= 112,28m
X
d
= X
c
+ AX
cd
= 2,51m
Y
d
=Y
c
+ AY
cd
= 139,24m
X
e
= X
d
+ AX
de
= 26, 44m
Y
e
=Y
d
+ AY
de
= 18,67m
X
f
= X
e
+ AX
ef
= 142,92m
Y
f
=Y
e
+ AY
ef
= 137, 70m




4-calcolo distanza AF

AX
af
= X
f
X
a
= 236,92m
AY
af
=Y
f
Y
a
= 285, 70m


AF = AX
af
2
+ AY
af
2
= 371,15


(AF)* = arctg
AX
af
AY
af
= 44
c
,0766
(AF) = t (AF)* = 244
c
,0766
o = (AF) (AB) = 211
c
,0234

5-disegno in scala della planimetria







































STADIA Calcolo della distanza:
EQUAZIONE DELLA STADIA:


D=K S sin
2

corrisponde allangolo
distanza costante verticale (zenitale) della
distanziometrica stadia
intervallo di stadia
uguale a Fs-Fi


F
s
F
i
2
= F
m
ammessa una
tolleranza di I 0,002



Es-27

AB = 92,00m A

B C = | =161
c
,0000
BC = 88,00m B

C D = = 88
c
,0000 A = (36,00;44,00)
CD =154,00m C

D E =o =138
c
,0000 (AB) = 241
c
,0000
DE =111,00m D

E F =c =166
c
,0000
EF = 42,00m

quesito-1 calcolare le coordinate dei vertici della poligonale
1-calcolo azimuth

(BC) = (AB) + | t = 202
c
,0000
(CD) = (BC) + t = 90
c
,0000
(DE) = (CD) +o t = 28
c
,0000
(EF) = (DE) +c +t = 394
c
,0000

2-calcolo coordinate parziali

AX
ab
= AB sin(AB) = 55,24m
AX
bc
= BC sin(BC) = 2, 76m
AX
cd
= CD sin(CD) =152,10m
AX
de
= DE sin(DE) = 47,26m
AX
ef
= EF sin(EF) = 3,95m

AY
ab
= AB cos(AB) = 73,57m
AY
bc
= BC cos(BC) = 87,96m
AY
cd
= CD cos(CD) = 24,09m
AY
de
= DE cos(DE) =100, 44m
AY
ef
= EF cos(EF) = 41,81m

3-calcolo coordinate totali

X
a
Y
a

`
)
noti
X
b
= X
a
+ AX
ab
=19,24m
Y
b
=Y
a
+ AY
ab
= 117,57m
X
c
= X
b
+ AX
bc
= 22,00m
Y
c
=Y
b
+ AY
bc
= 205,53m
X
d
= X
c
+ AX
cd
= 130,10m
Y
d
=Y
c
+ AY
cd
=181, 44m
X
e
= X
d
+ AX
de
= 177, 36m
Y
e
=Y
d
+ AY
de
= 81,00m
X
f
= X
e
+ AX
ef
= 173, 41m
Y
f
=Y
e
+ AY
ef
= 39,19m




4-calcolo distanza AF

AX
af
= X
f
X
a
= 137, 41m
AY
af
=Y
f
Y
a
= 4,81m


AF = AX
af
2
+AY
af
2
=137,49m


(AF)* = arctg
AX
af
AY
af
= 97
c
, 7724
(AF) = t (AF)* = 297
c
,2276
o = (AF) (AB) = 55
c
, 7724
5-disegno in scala della planimetria









































Es-28

AB =103,00m A

B C = | = 289
c
,0000
BC = 37,00m B

C D = = 41
c
,0000 A = (29,00;24,00)
CD = 78,00m C

D E =o = 93
c
,0000 (AB) = 333
c
,0000
DE = 213,00m D

E F =c = 98
c
,0000
EF =150,00m

quesito-1 calcolare le coordinate dei vertici della poligonale
1-calcolo azimuth

(BC) = (AB) + | t = 22
c
,0000
(CD) = (BC) + + t = 263
c
,0000
(DE) = (CD) + o t =156
c
,0000
(EF) = (DE) + c + t = 54
c
,0000

2-calcolo coordinate parziali

AX
ab
= AB sin(AB) = 89, 47m
AX
bc
= BC sin(BC) =12,53m
AX
cd
= CD sin(CD) = 65,19m
AX
de
= DE sin(DE) =135, 77m
AX
ef
= EF sin(EF) =112,52m

AY
ab
= AB cos(AB) = 51,03m
AY
bc
= BC cos(BC) = 34,81m
AY
cd
= CD cos(CD) = 42,82m
AY
de
= DE cos(DE) = 164,12m
AY
ef
= EF cos(EF) = 99,20m

3-calcolo coordinate totali

X
a
Y
a

`
)
noti
X
b
= X
a
+ AX
ab
=118, 47m
Y
b
=Y
a
+ AY
ab
= 27,03m
X
c
= X
b
+ AX
bc
=105,94m
Y
c
=Y
b
+ AY
bc
= 61,84m
X
d
= X
c
+ AX
cd
=171,13m
Y
d
=Y
c
+ AY
cd
= 19,02m
X
e
= X
d
+ AX
de
= 35, 36m
Y
e
=Y
d
+ AY
de
=145,10m
X
f
= X
e
+ AX
ef
= 77,16m
Y
f
=Y
e
+ AY
ef
= 45,90m



4-calcolo distanza AF

AX
af
= X
f
X
a
= 106,16m
AY
af
=Y
f
Y
a
= 21,90m


AF = AX
af
2
+AY
af
2
=108,40m


(AF)* = arctg
AX
af
AY
af
= 87
c
,0487
(AF) = t (AF)* = 312
c
,9513
o = (AF) (AB) = 20
c
,0487




5-disegno in scala della planimetria









Es-29

AB =124,00m C

B A = | = 74
c
,0000
BC =136,00m D

C B = = 92
c
,0000 A = (49,00;24,00)
CD = 92,00m E

D C =o = 303
c
,0000 (AB) = 77
c
,0000
DE = 43,00m F

E D =c = 82
c
,0000
EF = 50,00m


quesito-1 calcolare le coordinate dei vertici della poligonale
1-calcolo azimuth

(BC) = (AB) +(2t |) t = 203
c
,0000
(CD) = (BC) +(2t ) t = 311
c
,0000
(DE) = (CD) +(2t o) t = 208
c
,0000
(EF) = (DE) +(2t c) t = 326
c
,0000

2-calcolo coordinate parziali

AX
ab
= AB sin(AB) =116,00m
AX
bc
= BC sin(BC) = 6, 41m
AX
cd
= CD sin(CD) = 90,63m
AX
de
= DE sin(DE) = 5, 39m
AX
ef
= EF sin(EF) = 45,89m

AY
ab
= AB cos(AB) = 43,83m
AY
bc
= BC cos(BC) = 135,85m
AY
cd
= CD cos(CD) =15,82m
AY
de
= DE cos(DE) = 42,66m
AY
ef
= EF cos(EF) =19,86m

3-calcolo coordinate totali

X
a
Y
a

`
)
noti
X
b
= X
a
+ AX
ab
= 116,00m
Y
b
=Y
a
+ AY
ab
= 19,83m
X
c
= X
b
+ AX
bc
= 158,59m
Y
c
=Y
b
+ AY
bc
=116,02m
X
d
= X
c
+ AX
cd
= 67,96m
Y
d
=Y
c
+ AY
cd
=100,20m
X
e
= X
d
+ AX
de
= 62,57m
Y
e
=Y
d
+ AY
de
=142,86m
X
f
= X
e
+ AX
ef
= 16,68m
Y
f
=Y
e
+ AY
ef
=123,00m





4-calcolo distanza AF

AX
af
= X
f
X
a
= 32, 32m
AY
af
=Y
f
Y
a
= 99,00m


AF = AX
af
2
+ AY
af
2
=104,14m


(AF)* = arctg
AX
af
AY
af
= 20
c
,0910
(AF)* = (AF)
o = (AF) (AB) = 56
c
,9090
5-disegno in scala della planimetria







































POLIGONALI CHIUSE
Una poligonale si dice chiusa quando il primo e lultimo punto coincidono.
Elementi noti:


AB = ... | = ... X
a
= ...
BC = ... = ... Y
a
= ...
CD = ... o = ... (AB) = ...
ecc.. ecc..



Quesito-1
Calcolare le coordinate dei vertici della poligonale.
Quesito-2
Disegnare in scala la planimetria dellarea rilevata.
PERCORSO RISOLUTIVO: numero vertici della poligonale
-1 Calcolo dellerrore di chiusura angolare

e
o
=
oi
(n 2) t

somma angoli interni
SI: si procede con i calcoli a seguire
-2 Verifica del rispetto di una tolleranza angolare

e
a
sT
a
NO: va rifatto
tolleranza
Nell ipotesi che la verifica del rispetto della tolleranza angolare sia soddisfatto, abbiamo quanto
segue:
-3 Correzione degli angoli interni:
errore angolare

o
i
*
= o
i

e
o
n
|
\

|
.
| ; |
i

e
o
n
|
\

|
.
| ecc..

angoli angoli numero dei vertici della poligonale
interni interni
corretti misurati

-4 Calcolo degli azimut
-5 Calcolo delle coordinate parziali
-6 Calcolo degli errori di chiusura lineari

e
x
= Axi

Ax
ab
+ Ax
cb
+ Ax
cd
ecc..
e
y
= Axi

Ax
ab
+ Ax
cb
+ Ax
cd
ecc..


e
l
= e
xi
2
+e
yi
2
errore lineare totale
-7 verifica del rispetto della tolleranza lineare

e
l
s T
l
SI
NO



(non affidabile) altrimenti si procede come segue:




-8 Calcolo coordinate parziali corrette

Ax
l
*
= Ax
l
L
l

ex
l
|
\

|
.
| ; Ay
l
*
= Ay
l
L
l

ey
l
|
\

|
.
|
Ax
AB
*
= Ax
AB
AB
ex
l
|
\

|
.
| ; Ay
AB
*
= Ay
AB
AB
ey
l
|
\

|
.
|


L = L
1


-9 Calcolo coordinate totali:

AX
i
*

=C (la somma delle coordinate parziali corrette deve essere 0)






IL RILIEVO PLANO ALTIMETRICO
Equazione della stadia

D = k s sin
2

A = h l + k s sin cos



K = costante distanziometrica =100
TEOREMA TACHEOMETRICO S = intervallo di lettura alla stadia
PER IL RILIEVO DEI DISLIVELLI = angolo zenitale
L = lettura filo medio
H = altezza strumentale

S = L
s
L
i
S = L
bs
L
bi























D= SB=distanza topografica (proiezione sul piano orizzontale)

A = Asb Asb =(Q
b
Q
s
) dislivello tra S e B (in ipotesi sempre positivo; poi saranno le quote in
gioco a definire il segno.












Bordi Sx e Dx della stadia




LIBRETTO DI CAMPAGNA












=azimut

IL PROFILO LONGITUDINALE DI UNA LIVELLAZIONE

(esplicitamente)


AAB = Qb Qa
ABC = Qc Qb
ecc...






Q;=quote; dislivelli
D = distanza topografica
Qa=(quota rilevata preliminariamente)
Dati rilevati

AAB
ABC
ACD
ADE







AB
BC
CD
DE








L = lunghezza rettificata della poligonale

Si definisce livellazione quella serie di operazioni topografiche che hanno come obbiettivo in
particolare lindividuazione di una serie di dislivelli tra i vertici via via successivi di una spezzata
planimetrica rilevata (rilievo plano altimetrico)







Es-30
stato rilevato il terreno avente il contorno chiuso ABC
Con il punto P stato indicato un punto interno dell appezzamento che sar{ assunto anche come
origine degli assi di un sistema di riferimento cartesiano ortogonale

PA = 79,00m 0
A
=292,
c
0000
(PA)
PB = 64,00m 0
B
=377,
c
0000
(PB)
PC = 57,00m 0
C
=113,
c
0000
(PC)
PD=103,00m 0
D
=218,
c
0000
(PD)
PE = 39,00m 0
E
= 242,
c
0000
(PE)

-1calcolare coordinate vertici
2-disegnare in scala larea studiata
-3calcolare la superficie dellappezzamento
4-calcolare il perimetro dell appezzamento e il costo di una recinzione nellipotesi di un costo
unitario di 11m
-1 calcolo coordinate cartesiane ortogonali:

X
a
= PA sin(PA) = 78, 38m
Y
a
= PA cos(PA) = 9,90m
X
b
= PB sin(PB) = 22,62m
Y
b
= PB cos(PB) = 59,87m
X
c
= PC sin(PC) = 55,81m
Y
c
= PC cos(PC) = 11,56m
X
d
= PD sin(PD) = 28, 74m
Y
d
= PD cos(PD) = 98,91m
X
e
= PE sin(PE) = 23,90m
Y
e
= PE cos(PE) = 30,92m

-3 calcolo superficie:

S