Sei sulla pagina 1di 13

MODULO 7 ECDL

MODULO 7 - RETI INFORMATICHE


Questo modulo riguarda l'uso delle reti informatiche con un duplice scopo, cio cercare informazioni e comunicare. Corrispondentemente esso consta di due parti. La prima concerne l'uso di Internet per la ricerca di dati e documenti nella rete; si richiede quindi di saper usare le funzionalit di un browser, di utilizzare i motori di ricerca, e di eseguire stampe da web. La seconda parte riguarda invece la comunicazione per mezzo della posta elettronica; si richiede di inviare e ricevere messaggi, allegare documenti a un messaggio, organizzare e gestire cartelle di corrispondenza. Aprire un programma di navigazione (browser) Il Browser lo strumento fondamentale per la navigazione in Internet. un software "di navigazione", che consente di visitare i siti e di spostarsi da uno all'altro (da cui il termine "navigare") oltre a possedere numerose altre funzioni. I principali browsers sono Microsoft Internet Explorer (in seguito faremo riferimento a questo), Mozilla Firefox e Opera. Per aprire un browser si pu utilizzare il percorso Start/Programmi/Internet Explorer (o Netscape Communicator), oppure utilizzare le icone relativa, posizionate sul desktop (aprire con un doppio clic) oppure sulla barra della applicazione (aprire con un singolo clic). Capire come strutturato un indirizzo web. Un indirizzo WEB ha una struttura simile alla seguente: http://www.nomedelsito.dominio Un esempio http://www.tiscali.it . http significa Hyper Text Transfer Protocol, e indica un metodo (protocollo) di trasferimento di Ipertesti, ossia indica le modalit di trasmissione dei dati sulla rete Internet :// un percorso, che indica al browser che la pagina da mostrare non risiede sul computer locale ma su un server remoto, il cui indirizzo verr specificato in seguito www. Indica il World Wide Web, ossia indica al browser che il sito si trova sulla rete Internet nomedelsito. individua la pagina o il sito richiesto. In realt una pagina o un sito sono individuati da una sigla composta di 4 numeri compresi tra 0 e 255 (numero di IP o Internet Protocol, per esempio 212.158.90.238) che individuano con certezza e in modo univoco ogni sito. Poich per per noi scomodo ricordare numeri, il nome del sito associato al numero. Dominio invece individua la categoria (.com = commerciale, .edu= educativo, .gov=governativo, ecc,) o la nazionalit del sito (.it = Italia, .uk = Gran Bretagna, .fr=Francia, ecc.) Ogni sito comunque esattamente individuato dal suo nome completo, in tutte le sue parti.

Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera

MODULO 7 ECDL

Visualizzare una data pagina web. Per visualizzare una pagina web della quale si conosce l'indirizzo completo, basta digitare l'indirizzo (esatto!) nell'apposita barra, e poi premere Invio o usare il pulsante Vai a destra della barra. (Solo in Internet Explorer). Vediamo come appaiono le finestre:

Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera

MODULO 7 ECDL

Cambiare la pagina iniziale di navigazione. NOTA: da questo momento in avanti faremo riferimento soltanto a Microsoft Internet Explorer. Quando si apre un browser, normalmente viene aperta una pagina "predefinita", scelta dal produttore del browser o da chi lo ha installato sul computer. Se questa pagina iniziale non piace, non interessa o fa solo perdere tempo, possibile cambiarla in ogni momento, nel modo seguente: Dal men Strumenti selezionare Opzioni Internet. Si apre la finestra di dialogo qui a fianco. Clic su Generale poi digitare il nuovo indirizzo di pagina predefinita nello spazio bianco. In alternativa selezionare Pagina vuota se si vuole che il browser si apra senza visualizzare una pagina, Pagina predefinita se si vuole quella programmata da Microsoft, oppure Pagina corrente se si vuole che il browser si apra sempre con la pagina attualmente visualizzata (ossia quella che era aperta prima di aprire il men Strumenti). Infine fare clic so OK. Chiudere il browser. Per chiudere il browser utilizzare il pulsante di chiusura (in alto a destra, con la X) Usare le funzioni di Help. Con un clic sul punto interrogativo nella barra dei men si apre la finestra di help (aiuto) riportata qui a sinistra. Le opzioni sono quelle indicate, in particolare si consiglia di usare, al solito, Sommario e indice.

Verificare il modo di visualizzazione sullo schermo. Il men Visualizza riportato nella pagina seguente. Una prima finestra riguarda la visualizzazione delle barre; ce ne occuperemo al prossimo punto.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 3

MODULO 7 ECDL

Vai a - cambia la pagina visualizzata (eventualmente torna alla pagina iniziale) Termina - interrompe il caricamento di una pagina (si usa se il caricamento troppo lento o se ci si accorge che la pagina non quella richiesta) Aggiorna - ricarica nuovamente la pagina attiva ( utile in caso di blocchi o se si vuole controllare se la pagina cambiata) Carattere - permette di aumentare o diminuire le dimensioni dei caratteri visualizzati in una pagina Codifica - permette di scegliere il tipo di carattere usato per visualizzare la pagina (se si apre una pagina in russo, opportuno selezionare il set di caratteri Cirillico, e analogamente per il cinese, l'arabo ecc.) HTML - visualizza il codice HTML con il quale la pagina stata creata ( una cosa per esperti) Schermo intero - visualizza la pagina a tutto schermo (in realt resta una piccola barra in alto: in essa tra l'altro presente il tasto ripristina, quello che serve per riportare una finestra alle condizioni iniziali, e questo tasto permette di riportare Explorer alle normali condizioni di visualizzazione. In alternativa si pu usare il tasto F11 per passare da schermo intero a normale e viceversa. Modificare la barra degli strumenti. Dal men visualizza inoltre possibile modificare le barre: in quella degli strumenti e nella barra di explorer si possono togliere o aggiungere pulsanti, mentre la barra di stato pu essere aggiunta o tolta per intero.
Visualizzare le immagini di una pagina web.

Se in una pagina WEB sono presenti immagini, specie se queste sono di una certa dimensione, il tempo di caricamento della pagina pu essere piuttosto lungo. Se disponiamo di una connessione lenta a di un computer non troppo prestante, possiamo evitare che le immagini vengano caricate (al loro posto troveremo un segnaposto) in modo da accelerare il caricamento della pagina: una volta letto il contenuto potremo caricare le immagini. Per imporre al browser di caricare automaticamente le immagini, dal men Strumenti selezionare Opzioni Internet, poi fare clic sulla linguetta Avanzate e mettere il segno di spunta nella casella Mostra Immagini, ed eventualmente toglierla dalla casella Mostra segnaposto per il download delle immagini. Poich in generale questa la condizione predefinita, per averla si pu premere il pulsante Ripristina Predefinite.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 4

MODULO 7 ECDL

Caricare i testi ma non le immagini di una pagina web. Si opera con una procedura inversa di quella vista sopra. Aprire un URL (Uniform Resource Locator) e raccogliere i dati. Per accedere ad un indirizzo Web, se si conosce l'indirizzo, basta, come si visto, digitarlo nella casella degli indirizzi, poi premere Invio o usare il pulsante Vai. Si noti che non necessario digitare http://. Se l'indirizzo memorizzato nei Preferiti, basta aprire la lista dei preferiti e cliccare sul riferimento. Se l'indirizzo stato visitato di recente, basta aprire la Cronologia e cliccare sul riferimento. Se l'indirizzo non noto, si pu fare la ricerca per parola chiave con un motore di ricerca, ossia da una pagina (come www.google.com) che consente di effettuare ricerche. Per raccogliere i dati, si pu procedere in diversi modi, a seconda dell'uso che si intende farne: Dal men File/Salva con nome si pu salvare su disco rigido o su floppy l'intera pagina web, completa di immagini e di collegamenti. Si pu selezionare una parte di testo e utilizzare una procedura di copia e incolla (con i tasti rapidi, o con il tasto destro del mouse, o dal men Modifica) Si pu salvare una immagine facendo un clic destro sulla stessa e selezionando Salva immagine con nome Si pu salvare un collegamento facendo un clic destro sullo stesso e selezionando Copia collegamento, poi incollandolo in un documento di testo o meglio in un documento di Word (nel qual caso si trasformer in un collegamento ipertestuale attivo) Si pu stampare una pagina, una sua parte o una selezione del testo in essa contenuto. Aprire un link ipertestuale o a un file grafico e tornare alla pagina di origine. Se invece si vuole aprire un collegamento ipertestuale (ci si rende conto che in un punto della pagina presente un link o collegamento perch la freccia del mouse diventa una manina) sufficiente un clic sinistro: in tal modo si apre una nuova pagina, che sostituisce la precedente. Per tornare alla pagina precedente, se nella nuova pagina non presente un link apposito, basta premere il tasto Indietro nella barra dei pulsanti di Internet Explorer. Se si vuole aprire un collegamento senza chiudere la pagina corrente, si fa un clic destro sul link e si seleziona Apri collegamento in un'altra finestra. Verr allora aperta una nuova istanza del browser, con la nuova pagina. In questo caso per tornare alla pagina precedente basta usare la "linguetta" presente sulla barra di stato a fondo pagina. Talvolta se si clicca su una immagine piccola presente in una pagina, si apre una nuova pagina contenente l'immagine ingrandita: per tornare alla pagina precedente si deve allora usare il pulsante Indietro. Navigare fino ad un sito specificato e raccogliere i dati. Navigare fino a un sito specificato significa in sostanza seguire una serie di collegamenti ipertestuali. Se nel sito www.tiscali.it si vuole raggiungere la sottopagina www.tiscali.it/news.html si pu, dalla pagina principale, seguire il link news anche se in alternativa si pu digitare direttamente il percorso completo. In generale occorre comunque seguire una certa catena di collegamenti, uno dopo l'altro. Per la raccolta dati si veda quanto detto sopra.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 5

MODULO 7 ECDL

Definire i requisiti della ricerca.

Abbiamo accennato sopra cosa sia un motore di ricerca. Qui a fianco si pu vedere la pagina iniziale di google (www.google.com). Prima di digitare le parole chiave nella casella bianca necessario definire i requisiti della nostra ricerca. Non ha infatti senso effettuare una ricerca usando termini troppo generici, ma neppure troppo restrittivi. Occorre trovare il giusto mezzo e operare con diverse combinazioni di parole chiave, cambiando anche l'ordine delle stesse nella frase. Non ha senso usare come parola chiave "musica" perch troppo generico, mentre l'uso di una chiave troppo precisa e inconsueta pu non dare risultato alcuno. anche opportuno usare pi di un motore di ricerca. Alcuni motori di ricerca, come Yahoo (www.yahoo.com) consentono di fare una ricerca operando in una sorta di albero di cartelle (directory) mediante un procedimento di approssimazioni successive (Sport/Calcio/Campionato/). Fare una ricerca mediante parola chiave. Si gi accennato nel punto precedente come effettuare una ricerca con una o pi parole chiave. Fare una ricerca usando i comuni operatori logici. Quando si utilizzano pi parole chiave per effettuare una ricerca, importante il nesso logico tra le parole. Ogni motore di ricerca ha le sue regole, che in genere sono consultabili selezionando Ricerca Avanzata, ma le regole pi generali valgono in quasi tutti i motori di ricerca. AND o + tra due parole richiede che esse siano entrambe presenti nella pagina OR tra due parole indica che almeno una delle due sia presente nella pagina NOT o tra due parole indica che la prima deve essere presente e la seconda no NEAR tra due parole indica che le parole devono essere presenti e vicine Una frase tra "virgolette" deve essere presente cos come scritta Si noti che non tutti i motori usano queste regole! Vedere l'anteprima di stampa. Stampare una pagina web un'operazione delicata e che non sempre ha successo. Il risultato infatti dipende dalla struttura della pagina e da come essa stata creata. Se una pagina infatti contiene dei Frames (ossia delle parti indipendenti di pagina, riconoscibili spesso dalle numerose barre di scorrimento interne alla pagina) oppure realizzata con sofisticate procedure di personalizzazione della pagina, la stampa pu dare risultati molto deludenti. Conviene quindi guardare sempre l'anteprima di stampa, prima di stampare. L'anteprima di stampa si ottiene dal men File/Anteprima di stampa.

Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera

MODULO 7 ECDL Modificare le opzioni di stampa.

Le opzioni di stampa possono essere modificate in due fasi diverse: Selezionando stampa si apre la finestra di dialogo di stampa, nella quale si possono selezionare le modalit di stampa pi importanti (numero di pagine da stampare, stampa dei frame, stampa dei documenti collegati e della tabella dei collegamenti) e si possono impostare le opzioni della stampante (cliccando sul pulsante Propriet). Dal men Strumenti/Opzioni Internet/Avanzate, scorrendo fino in fondo la lista delle opzioni selezionabili, si trova Stampa colori e immagini di sfondo, che permette di stampare anche lo sfondo (cosa che in generale da evitare!) Altre opzioni di stampa si trovano dal men File/Imposta pagina: si potranno selezionare le dimensioni del foglio, l'orientamento (orizzontale o verticale) i margini, ecc. Stampare una pagina web usando le opzioni di base della stampa. Per stampare la pagina conviene sempre operare dal men File/Stampa, selezionando le opportune opzioni e visionando l'anteprima. Se infatti si preme direttamente il pulsante Stampa presente nella barra dei pulsanti, la pagina verr inviata direttamente alla stampante senza definire alcuna opzione, e spesso la stampa presenter difetti o parti mancanti. Presentare il risultato di una ricerca in forma stampata. Per presentare una ricerca in forma stampata si possono ovviamente stampare le pagine web via via trovate, ma in genere preferibile costruire un documento nuovo utilizzando un elaboratore di testi e prelevando testi, dati e immagini dalle varie pagine trovate. Aprire una pagina mediante segnalibro (bookmark) Se una pagina interessante e si vuole poterci tornare, basta aggiungerla ai segnalibri (bookmark) (si veda il punto successivo). Se una pagina gi presente nei segnalibri, basta aprire il menu o premere il pulsante Preferiti, poi scorrere l'elenco fino al riferimento richiesto e infine fare un clic sul riferimento. Assegnare un bookmark ad una pagina web. Per creare un segnalibro (aggiungere un indirizzo) basta aprire il menu Preferiti e selezionare Aggiungi a Preferiti: verr chiesto se la pagina dovr essere disponibile anche quando non si collegati a Internet (non in linea o offline). Se tale opzione non interessa basta cliccare su Ok, altrimenti occorre mettere il segno di spunta nella casella apposita prima di confermare con Ok Aggiungere pagine web alla cartella dei bookmark. Basta ripetere la procedura vista sopra.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 7

MODULO 7 ECDL

Aprire un programma di posta elettronica.

Per aprire un programma di posta elettronica (i pi famosi sono Outlook Express ed Eudora) basta un doppio clic sulla relativa icona, oppure un singolo clic se le icone sono sulla barra delle applicazioni, o infine dal men Start/Programmi/Outlook Express (o Eudora). Da qui in avanti faremo riferimento soltanto a Outlook Express. Il programma pu essere aperto offline (in assenza di connessione a Internet o comunque al server che fornisce il servizio) oppure online (mentre il computer collegato alla rete). Nel primo caso possiamo modificare la configurazione del programma e anche scrivere la posta, ma non possiamo n spedirla n scaricare le nuove email pervenute al nostro indirizzo. Per eseguire queste operazioni occorre che la connessione a Internet sia attiva. Aprire la cassetta delle lettere di un dato utente. In questo corso non daremo indicazioni per configurare Outlook Express in modo da utilizzare la casella di posta di un utente (ossia non diremo come configurare un account). Supponendo quindi che il programma sia gi correttamente configurato, per aprire la casella di posta di un dato utente occorre distinguere due situazioni: Offline - in questo caso possibile leggere la posta gi presente nelle varie cartelle (se sono state create pi cartelle) oppure nella cartella Posta in arrivi: basta un doppio clic sulla relativa icona, nella casella a sinistra, per avere la lista delle email memorizzate: basta selezionarne una nell'elenco in alto per vederne il contenuto nella finestra in basso; occorre un doppio clic per aprire il documento a piena pagina. Online: prima di compiere le operazioni descritte sopra, occorre scaricare la nuova posta dal server. Se stato configurato un solo account (ossia se esiste un unico utente) basta cliccare sul grande pulsante Invia e Ricevi, a centro pagina. Se invece il programma configurato per pi utenti, per leggere la posta di un singolo utente conviene selezionare dal men Strumenti la voce Invia e Ricevi, poi nell'ulteriore finestra che si apre selezionare il nome o la sigla dell'account desiderato. In questo modo la nuova posta viene inserita nella casella Posta in Arrivo, e per leggerla si pu operare come visto sopra per operazioni offline. Leggere un messaggio. In generale Outlook Express configurato in modo di avere attiva la funzione di apertura automatica del messaggio, per cui sufficiente aprire la casella posta in arrivo e, dalla lista situata in alto a destra selezionare con un clic il messaggio, che sar leggibile nella finestra sottostante (provvista di barra di scorrimento). Se tale funzione non fosse attiva, (per attivarla o disattivarla si opera dal men Visualizza/Layout e si seleziona o deseleziona "Visualizza riquadro di anteprima") basta un doppio clic sul messaggio per aprirlo in una nuova finestra. In alternativa si pu evidenziare il messaggio con un clic poi selezionare Apri dal men che compare facendo un clic destro sul messaggio evidenziato. Chiudere il programma di posta elettronica. Men File/Esci oppure usare il solito pulsante di chiusura (quello con X) Usare le funzioni di Help. Come al solito, per usare le funzioni di Help si fa clic sul punto interrogativo sulla barra dei men e si seleziona Sommario e indice.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 8

MODULO 7 ECDL

Modificare il modo di visualizzazione.

Il modo di visualizzazione di Outlook Express pu essere modificato attraverso il men Visualizza sia modificando il Layout (si veda qui a sinistra la relativa finestra di dialogo, nella quale si possono scegliere gli elementi della pagina da visualizzare, le barre di strumenti, e il riquadro di anteprima del quale si accennato sopra) sia attraverso le opzioni disponibili dal men Visualizza/Visualizzazione corrente che permettere di scegliere se visualizzare tutti i messaggi nella cartella o di mostrare solo quelli che rispondono a determinati requisiti.

Modificare la barra degli strumenti.

Per modificare la barra degli strumenti, dal men Visualizza/Layout, dopo essersi accertati che sia presente il segno di spunta a fianco di Barra degli strumenti, si utilizza il pulsante Personalizza barra e si fa uso della finestra di dialogo che appare per scegliere gli strumenti che devono comparire sulla barra. Creare un nuovo messaggio. Per creare un nuovo messaggio si pu fare uso dell'apposito tasto nella barra degli strumenti oppure selezionare dal men File/Nuovo/Messaggio di posta elettronica. La finestra che compare quella qui a fianco, e presenta quattro righe bianche e uno spazio pi ampio. Quest'ultimo conterr il testo del messaggio, mentre gli altri hanno le seguenti funzioni, descritte partendo dall'alto: Da: (oppure From:) - gi riempito e contiene l'account (o uno degli account) predefiniti. Non modificabile, ma se pi di un account stato creato, si pu selezionare quello che funge da mittente. A: (oppure To:)- contiene l'indirizzo email del destinatario (principale) Cc: (Copia carbone) contiene gli indirizzi di altri destinatari secondari: NOTA ciascuno dei destinatari ricever gli indirizzi email di tutti gli altri, e questo in genere non corretto! Con un clic destro sul pulsante a sinistra di questa riga bianca si pu far comparire una finestra di dialogo che consente di aggiungere la nuova riga Ccn (oppure Bcc: cio Copia carbone nascosta) che consente di inviare il messaggio a pi utenti senza che per
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 9

MODULO 7 ECDL

ciascuno sappia i nomi e gli indirizzi degli altri destinatari. In ogni caso, gli indirizzi dei destinatari devono essere separati da una virgola. Oggetto: - in questa riga si scriver una breve frase sintetica che spieghi l'argomento del messaggio. importante non lasciare vuoto questo campo, sempre per ragioni di etichetta, perch, visto che il destinatario sopporta un costo (di connessione) per scaricare e leggere il messaggio, ha il diritto di cestinare o distruggere messaggi non richiesti il cui argomento non sia interessante. Una volta che il messaggio sia scritto (si pu anche farlo offline), assicuratisi che il computer sia connesso a Internet, si preme il pulsante Invia e il messaggio viene spedito. Aggiungere il "biglietto da visita" in calce al messaggio. Il modo pi veloce per scambiare informazioni sui contatti tramite Internet consiste nell'allegare un biglietto da visita ai messaggi di posta elettronica. Il biglietto da visita contiene informazioni personali sul contatto ricavate dalla Rubrica. Per creare un biglietto da visita, necessario che nella Rubrica siano gi presenti le informazioni personali relative al contatto. 1. Creare una voce per se stessi nella Rubrica, quindi selezionare il proprio nome dall'elenco Rubrica. (vedi sotto alla voce Rubrica) 2. Scegliere Esporta dal menu File, quindi Biglietto da visita 3. Selezionare un percorso in cui archiviare il file, quindi scegliere il pulsante Salva. Nota - Per aggiungere un biglietto da visita a un messaggio di posta elettronica, scegliere Biglietto da visita dal menu Inserisci. Usare un correttore ortografico, se disponibile. Una volta scritto il testo del messaggio posizionare il cursore all'inizio del testo e selezionare dal men Strumenti la voce Controllo Ortografia. Allegare un file al messaggio. Allegare un file a un messaggio significa che al momento di inviare il messaggio verr inviato, nella casella di posta del destinatario, anche il file suddetto. Per realizzare ci, una volta scritto il messaggio, prima di spedirlo, selezionare Allegato dal men Indirizzi. Ripetere tale operazione se si vuole allegare pi di un file. una buona norma di Netiquette (galateo di Internet ed Email) non inviare allegati di grandi dimensioni (300-400 kb al massimo), che non siano stati richiesti esplicitamente dal destinatario, e se possibile inviarli in formato compresso (.zip) per renderli ancora pi piccoli. Le ragioni sono le seguenti: I costi di scaricamento sono a carico del destinatario Spesso il destinatario ha una casella di posta di capienza limitata, che sarebbe riempita dai vostri allegati e gli impedirebbe di ricevere posta Spesso gli allegati contengono virus, anche se noi non lo sappiamo! Pertanto quando si riceve una email con un allegato non richiesto NON SI DEVE MAI APRIRLO!!! Chiedete prima informazioni a chi ve lo ha mandato, per sapere se tutto OK! (Molti virus e troiani allegano una copia di se stessi ad ogni messaggio inviato da un computer infetto, all'insaputa di colui che invia il messaggio. INSTALLATE UN BUON ANTIVIRUS E TENETELO SEMPRE AGGIORNATO!!!. Mandare un messaggio con alta/bassa priorit. Dal men Messaggio/Imposta priorit si pu selezionare il livello di priorit di un messaggio (una priorit alta far comparire un contrassegno a sinistra del messaggio. una funzione della quale non si deve abusare. (Si veda la favola di "Pierino e il lupo"! )
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 10

MODULO 7 ECDL

Usare le funzioni "Copia" e "Incolla" per duplicare un testo nel messaggio o in un altro messaggio attivo. Le normali funzioni di Copia e Incolla (per le quali si rimanda ai mrecedenti manuali di questa serie) sono attive e consentono di copiare parti di un messaggio in un altro. Una funzione utile quella di scrivere offline una email con il blocco note, copyarla e poi incollarla nella finestra del nuovo messaggio quando si connessi a Internet. Usare "Taglia" e "Incolla" per spostare un testo all'interno di un messaggio o in un altro messaggio attivo. Le normali funzioni di Taglia e Incolla (per le quali si rimanda ai mrecedenti manuali di questa serie) sono attive e consentono di copiare parti di un messaggio in un altro Cancellare parte del testo in un messaggio. Per cancellare una parte di testo in un messaggio basta selezionarlo poi premere Canc sulla tastiera, o scegliere Elimina dal men che compare facendo un clic destro sul testo selezionato. Cancellare un file allegato a un messaggio. Per cancellare un file allegato al messaggio (e quindi non spedirlo - il file non viene fisicamente cancellato dal disco rigido!) basta evidenziare il messaggio, poi fare un clic destro e selezionare Rimuovi, oppure premere il tasto Canc. Aprire la cartella della posta. Abbiamo gi accennato a queste funzioni; rivediamole in estrema sintesi: Aprire la casella Posta in Arrivo (con un doppio clic. Evidenziare un messaggio e aprirlo. Un clic sinistro per evidenziare un messaggio Un doppio clic per aprirlo (Si apre una nuova finestra contenente il messaggio) Riporre il messaggio. Chiudere la finestra di cui sopra. Usare la funzione "Rispondi al mittente" Se invece si desidera rispondere, clic sul pulsante Rispondi al mittente. La nuova finestra conterr una copia "quotata" del messaggio ripetuto (ogni riga sar preceduta dal segno < o da una barra verticale) e il cursore sar posizionato a inizio pagina. In tal modo la nostra risposta sar seguita dal testo originale del messaggio ricevuto, come promemoria per chi ce lo ha spedito. Se per il messaggio ricevuto era lungo, la Netiquette impone di cancellarne buona parte, lasciando solo le prime 5-6 righe.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 11

MODULO 7 ECDL

Usare la funzione "Rispondi a tutti". Il tasto Rispondi a tutti permette di inviare la nostra risposta a tutti coloro che hanno ricevuto la stessa email, a condizione che sia stato fatto uso di Cc (copia carbone) e non Ccn (copia carbone nascosta) da parte di chi ha inviato la lettera originale. Rispondere senza inserire il messaggio originale. Se non si vuole che il messaggio originale venga allegato automaticamente alla risposta, deselezionare la relativa opzione Includi messaggio nelle risposte dal men Strumenti/Opzioni/Invio. Spedire il messaggio. Premere il pulsante Invia (mentre si collegati a Internet) oppure, nella finestra del nuovo messaggio o del messaggio di risposta, selezionare File/Invia messaggio. Aggiungere un indirizzo all'elenco. Con la ricezione di messaggi di posta elettronica possibile aggiungere il nome e l'indirizzo di posta elettronica del mittente alla Rubrica dall'interno di Outlook Express. Aprire il messaggio, scegliere Aggiungi alla Rubrica dal menu Strumenti, quindi selezionare l'utente da aggiungere. inoltre possibile impostare Outlook Express in modo da aggiungere automaticamente alla Rubrica i contatti ai cui messaggi stata inoltrata una risposta. In Outlook Express scegliere Opzioni dal menu Strumenti, quindi nella scheda Invio selezionare la casella di controllo Aggiungi automaticamente i destinatari delle risposte alla Rubrica. Cancellare un indirizzo dall'elenco. Dal men Strumenti selezionare Rubrica, poi selezionare l'indirizzo da eliminate e premere Canc oppure selezionare Elimina dal men che si apre facendo clic destro. In entrambi i casi viene chiesta conferma prima di procedere ad una cancellazione definitiva. Creare un nuovo indirizzario/lista di distribuzione. Selezionare Strumenti/Rubrica/File/Nuova cartella. Verr creata una sottocartella con una nuova rubrica, Si possono, con analoga procedura, creare semplicemente dei Gruppi di indirizzi. Aggiornare un indirizzario con la posta in arrivo. Una volta aperto un messaggio, dal men Strumenti della finestra del messaggio, selezionare Aggiungi alla Rubrica, poi aggiungere l'indirizzi del mittente, quelli di altri destinatari o quello relativo al proprio account. Rispondere a un messaggio usando una lista di distribuzione. Se il messaggio contiene una lista di altri destinatari, basta usare il tasto Rispondi a tutti.
Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera 12

MODULO 7 ECDL

Mandare un messaggio in copia a vari indirizzi. Come si detto sopra, possibile inviare un messaggio a pi destinatari usando Cc (Copia carbone) e scrivendo tutti gli indirizzi separati da virgole, (in tal modo tutti ricevono anche gli indirizzi degli altri) oppure usando Ccn con le stesse modalit (ma nessuno vede gli indirizzi degli altri) Mandare copie silenti. Si veda il punto precedente (Copia carbone nascosta = Copie silenti) Cercare un messaggio. Quando una casella di posta contiene molti messaggi, diventa complicato cercarne uno specifico. Outlook Express possiede per potenti funzioni di ordinamento (Visualizza/Ordina per), di selezione (Visualizza/Visualizzazione corrente poi nascondere vari tipi di messaggi) e di ricerca (Modifica/Trova/Trova nella cartella). Tuttavia opportuno organizzare i messaggi in modo razionale e ordinato, come vedremo nei prossimi punti, che descriveranno le principali procedure per organizzare i messaggi. Creare una nuova cartella della posta. Per dividere i messaggi in categorie, il primo passo creare nuove cartelle per ospitare i vari tipi di messaggi. Per creare una nuova cartella, dalla finestra principale di Outlook Express selezionare dal men File la voce Cartella, poi Nuova; nella finestra di dialogo indicare sull'albero delle cartelle la posizione della nuova cartella e digitarne il nome nella casella in alto. Ripetere per le altre cartelle. Cancellare un messaggio. Non conveniente cancellare definitivamente un messaggio (di solito serve due giorni dopo) pertanto se un messaggio viene cancellato (tasto Canc o clic destro/elimina) esso viene inserito nella cartella Posta eliminata anzich essere cancellato. (La funzione analoga al Cestino di Windows). Volendo eliminare definitivamente un messaggio, aprire la casella Posta eliminata, selezionare il messaggio e cancellarlo nuovamente. Verr chiesta conferma, e la cancellazione sar definitiva. Se si fa un clic destro sulla casella posta eliminata, e si seleziona Svuota casella posta eliminata, essa viene eliminata definitivamente, dopo richiesta di conferma. Tale operazione per sconsigliabile! Spostare un messaggio in una nuova cartella. Selezionare un messaggio, fare clic con il tasto destro e selezionate Sposta nella cartella oppure Copia nella cartella, indicando poi la destinazione sull'albero delle cartelle. Ordinare i messaggi secondo un dato criterio (per nome, soggetto, data ecc.) Come gi accennato, dal men Visualizza selezionare Ordina per e selezionare il criterio e il tipo di ordinamento (crescente o decrescente).
copyright @ Prof. Giammona Vincenzo Riccardo del Test Center F. Crispi Ribera (Ag) Aprile 2010

Prof. Giammona Vincenzo Riccardo Istituto Magistrale Statale F. Crispi - Ribera

13