Sei sulla pagina 1di 2

RIBOSOMI

Sono corpuscoli di 20-30 nm di diametro che si trovano nel citoplasma sotto forma di polisomi (agglomerati di 3-30 ribosomi uniti da un filamento di mRNA). Possono essere liberi nel citosol (nella caratteristica forma a elica) o attaccati alla superficie del RER (a forma di rosetta o di spirale) Sono formati da due subunit, la prima, chiamata minore con coefficiente di sedimentazione pari a 40 S ha una concavit tramite cui passa il filamento di mRNA, mentre nell'altra, la maggiore, con coefficiente di sedimentazione pari a 60 S, si concatenano le sequenze amminoacidiche. Il coefficiente di sedimentazione dell'intero ribosoma 80 S (per tutti i ribosomi eucariotici, eccezion fatta per quelli mitocondriali, nettamente pi simili a quelli procariotici) I ribosomi liberi sono coinvolti nella produzione di proteine ad uso interno della cellula (mitocondri, nucleo, citoscheletro, enzimi vari)

RETICOLO ENDOPLASMATICO
formato da sacchetti appiattiti (cisterne). tubuli e vescicole. delimitato da una membrana simile al plasmalemma ma meno spessa (5-6 nm) e divide un compartimento interno (lume) dall'esterno. Si distinguono un versante luminale e uno citoplasmatico.

RETICOLO ENDOPLASMATICO RUGOSO


Il RER, chiamato anche Reticolo Endoplasmatico granulare (REG) costituito per la maggior parte da cisterne, e ha pochissimi tubuli. Viene chiamato sostanza tigroide o zona del Missl nelle cellule nervose. Sulla sua superficie sono adesi i ribosomi, come dimostrato sperimentalmente mediante colorazione del RER e ribonucleasi (enzima che rimuove i ribosomi): infatti una volta privo di ribosomi, il RER appare chiaro anche dopo colorazione basofila. La membrana molto simile a quella cellulare, ma non asimettrica come questa (gli oligosaccaridi risiedono anche all'interno) Al loro interno avviene la sintesi proteica: 1. l'mRNA legata ai ribosomi, pu presentare una specifica Informazione Sequenza Segnale. Se presente, si associa al RER 2. Viene tradotta la sequenza segnale (SS) e riconosciuta dall'SRP (sito di riconoscimento del SS) del RER 3. La traduzione della sequenza amminoacidica viene completata nel RER, con distacco dell'SS 4. il RER opera delle trasformazioni sulla sequenza stessa (fosforilazione, ponti disolfuro. legami a H, associazione con altre proteine, metilazione e aggiunta di oligosaccaridi) La sintesi proteica viene controllata da particolari proteine, le ciaperonine

RETICOLO ENDOPLASMATICO LISCIO


Si tratta di un organulo formato da tubuli tra loro anastomizzati, molto sviluppato in cellulare con un abbondante metabolismo lipidico (enterociti, cellule del Leydig, cellule interstiziali dell'ovaio, corpo luteo e ghiandole surrenali) Assume un ruolo importante nel metabolismo del glicogeno e, negli epatociti, nella demolizione e detossificazione di tossine. Prende il nome di reticolo sarcoplasmatico nelle cellule muscolari (nelle quali dotato di pompe del calcio)

GOLGI
In stretta relazione con il RER, il Golgi ha una membrana leggermente pi spessa (5-8 nm) ed formato da cisterne, vescicole di trasferimento (circondate da spille e perci dette ammantate) e granuli di secrezione. Complessa le proteine mediante glicosilazione, fosforilazione, condensazione, solfonazione. compartimentato in Cis, mediano e Trans. Dal RER gemmano delle vescicole di trasferimento dirette al Cis del Golgi, dove le proteine diretta ai lisosomi vengono fosforilate a livello del 6 carbonio del mannosio. Il flusso vescicolare doppio, in quanto alcune vescicole tornano dal trans al cis. I grani di secrezione, in uscita dal golgi, possono 1. Arricchire la membrana plasmatica 2. formare lisosomi 3. riversare secreti al di fuori della cellula (esocitosi) La correlazione tra Golgi e RER stata riprovata tramite marcatura radioattiva (trizio) di un amminoacido e lo studio della sua diffusione nella cavia, tramite esame di preparati estratti a distanza di 3', 20', 120' (si rivela rispettivamente nel RER, nel Golgi e successivamente nei granuli di secrezione)

Potrebbero piacerti anche