Sei sulla pagina 1di 43

COMPLESSI PER IL TRASPORTO REGIONALE La nuova piattaforma MERIDIAN

Antonio Amoruso
Ottobre 2009

TRANSPORT

MERIDIAN EVOLUZIONE DEL MINUETTO

Modularit: il treno Coradia CTR Meridian nella configurazione base a 4 casse pu essere espandibile fino a 6 casse con linserimento di ulteriori moduli (con possibile estensione a 8/10 casse) Il CTR Meridian un rotabile assolutamente allavanguardia per le soluzioni tecnologiche adottate, per il comfort garantito ai passeggeri, per le soluzioni di stile e per le dotazioni di bordo: Qualit, Eleganza, Funzionalit, Sicurezza; Ambienti curati e accoglienti; Vestiboli spaziosi e porte ampie a due ante; Elevata percentuale di piano basso; Sistema informativo passeggeri di ultima generazione; Impianto di climatizzazione di elevato comfort (sia per il passeggero sia per il macchinista); Velocit 160 km/h;
P2

Possibilit di accoppiare in multiplo fino a 3 convogli.

Convoglio e sua composizione


Il convoglio offerto costituito da due tipologie di veicoli: cassa di estremit motorizzata, con cabina di guida; cassa intermedia.

Cassa di estremit Climatizzazione Climatizzazione


cabina di guida Reostato

Cassone freno e compressore

Cassa intermedia
Climatizzazion Cassa alta tensione e Pantograf o

Climatizzazion e

Cassone freno

C B
Induttanze Convertitore ausiliario

A
Motori di trazione Convertitore ausiliario Inverter di trazione

Bombole impianto Interruttore extrarapido antincendio Cassone freno Climatizzazione

La configurazione a 4 e 5 casse ottenuta mediante la combinazione di due casse di estremit identiche e di casse intermedie diversamente equipaggiate.

A - B - C - A A - D - B - C - A

P3

Coradia Meridian: da prodotto a famiglia


A
Sottosistemi esistenti non modificati

Nuovo sviluppo

B
Moduli
A

A
Solo integrazione

B
A C B C A

C
A Extended Intermediate car C B C C A

Cabina di Manovra
-Struttura -Frontale -Banco Elettronica

Carrelli Portante
Nuovo riduttore Aggiornamen to fissaggi su carrello motore

Trazione
3 kVdc Integrazione convertitore CIVIA Nuovo Motore a ventilazione forzata

TCMS / PA-PIS
TCMS MVB/WTB TCMS SW upgrade Aggiornamen to PIS

Cassa
Acciaio UIC505-1

Interni

Equipaggiamenti
Porte HVAC, Freno, Intercomunicante

Principali sottosistemi
P4

Nuovi Sedili Cantilever

Allungamento cassa intermedia di un metro

Modifiche per aggiornamenti allungamento cassa

Nuovo Toilet con ritenzione reflui

Dati caratteristici generali convoglio (1/2)


Sagoma limite: Larghezza: Altezza: Interperno: Passo carrello: UIC 505-1 2950 mm 4230 mm 14650 mm carrello motore: 2400 mm carrello portante: 2700 mm Scartamento: 1435 mm Larghezza porta: 1300 mm Altezza accesso: 600 mm Altezza pavimento: 600 / 800 / 1250 mm Carico di compressione: 1500 kN Peso massimo per asse: 16,5 t/asse Operativit in multiplo: fino a 3 convogli Passo sedili: 1800 mm (vis-a-vis) 900 mm (a correre) Toilette: n1 modulo per disabile
P5

Dati caratteristici generali convoglio (2/2)


Tensione di alimentazione: 3 kV dc Potenza massima unioraria: 2.66 MW Potenza continuativa: 2 MW Motori asincroni trifase: n4 tipo 4 FXA 2842 Assi motorizzati: n4 Inverter di trazione a IGBT: n2 Onix 233 Velocit massima: 160 km/h Frenatura: Elettrica (rigenerativa o reostatica) e pneumatica Convertitori ausiliari: n3 x 90 kVA Caricabatterie 24 V dc: n3 x 12 kW Compressori: n2 TCMS: MVB / WTB ridondante Equipaggiamento di sicurezza: SCMT / DIS Impianto antincendio: comparto passeggeri e locali tecnici Climatizzazione: n1 modulo per ogni cabina di guida n1 modulo per ogni cassa

P6

Protezione antincendio: soluzioni adottate

Il convoglio soddisfa le richieste relative alla classe di rischio LR2 secondo la UNI CEI 11170 Ed. 2005, ed inoltre conforme alle prescrizioni del DM del 28/10/2005 Sicurezza nelle gallerie ferroviarie, adottando le seguenti soluzioni: pavimento resistente al fuoco in classe REI 15; assenza di comparti alta tensione allinterno della struttura cassa; cablaggi conformi alle pi recenti norme Europee di protezione al fuoco; pareti divisorie spartifiamma del comparto passeggeri da cabina, toilet, e quadri di media tensione; materiali di allestimento conformi a reazione al fuoco, emissione fumi, potenziale tossicit; spegnimento dellimpianto di condizionamento in caso di incendio; impianto automatico di rilevazione ed estinzione incendi sia nel comparto passeggeri che nei locali tecnici.
P7

Confronto Meridian - Minuetto: Impianti modificati Impatto normative LR2 & DM 28/10/05 Toilet: Introdotto il sistema antincendio e sostituito fornitore (Frensistemi ALTE) Pavimento e pareti sparti-fiamma: Modificato per conformit antincendio LR2 Interiors: Modificato il materiale per conformit antincendio LR2 Sistema antincendio: Modificato per conformit LR2 & DM 28/10/05
P8

Confronto Meridian - Minuetto : Impianti modificati Obsolescenza componenti TCMS Hardware: up-dated con nuova gamma componenti (come nuovo Pendolino). Software: modificato per considerare la modularit 4,5 e 6 casse. Porte Nuovo fornitore, causa dismissione linea di produzione di IFE

P9

Confronto Meridian - Minuetto : Impianti modificati Nuovi requisiti della famiglia Indicatori di percorso: Aggiunto indicatore di percorso frontale. Monitor informazione passeggeri: Aggiunti 2 monitor LCD 17 al centro di ogni carrozza Sedili Tipo Cantilever (miglioramento pulizia) Pedana porte di accesso Al fine di colmare il gap porta/banchina
P 10

Confronto Meridian - Minuetto : Carrelli Motore e Portante

Carrelli Portante: Invariato Carrello motore Invariato salvo: Collegamento cassa carrello (castello di trazione anzich barra) Motore e riduttore

P 11

Confronto Meridian - Minuetto : Cassa intermedia e Frontale Veicolo di testa Invariato salvo: Collegamento cassa carrello e fissaggio sedili Veicoli intermedi Invariati salvo: Allungamento di un metro (interasse identico a quelli di testa) e fissaggio sedili

P 12

Confronto Meridian - Minuetto : Catena di Trazione Convertitore di trazione: Sostituito con Onix 233 Motore & riduttore: Sostituiti per aumento di potenza (520kW vs 360kW) e ventilazione forzata. Extrarapido, Induttanza di filtro e reostato di frenatura: Sostituiti per essere conformi alla nuova potenza Regolatore di trazione (HD & SW) Migliorati con controllo a singolo asse anzich a carrello.
P 13

Confronto Meridian - Minuetto : Freno Porte Ausiliari Confort

Impianto freno Invariato Climatizzazione Invariato: aumentata quantit Convertitori ausiliari e batterie Invariati: aumentata quantit: da 2 a 3

P 14

Lunghezza rotabili 4 6 casse

Lunghezza treno: 67.55 m

Lunghezza treno: 82.2 m

Lunghezza treno: 96.9 m

P 15

Capacit trasporto passeggeri 4 6 casse


Configurazione treno 4 casse (2+2) 5 casse (2+2) 6 casse (2+2) 5 casse (3+2) 5 casse (3+2) senza toilet 6 casse (3+2) 6 casse (3+2) senza toilet
P 16

Numero posti seduti 190 230 278 304 314 366 376

Numero posti totali (seduti + 4 pass/m2 ) 376 460 544 505 514 603 612

Numero toilette

Lunghezza treno 67,55 m 82,20 m 96,85 m 82,20 m 82,20 m 96,85 m 96,85 m

1 WC disabile 1 WC disabile 1 WC disabile 1 WC disabile 0 1 WC disabile 0

Capacit trasporto passeggeri 8 10 casse


Numero posti seduti 429 481 533 513 572 631

Configurazione treno 8 casse (2+2) 9 casse (2+2) 10 casse (2+2) 8 casse (3+2) 9 casse (3+2) 10 casse (3+2)

Numero posti totali (seduti + 4 pass/m2 ) 929 1039 1149 966 1086 1196

Numero toilette

Lunghezza treno 132,35 m 147 m 161,65 m 132,35 m 147 m 161,65 m

0 0 0 0 0 0

P 17

Layout cassa di estremit e cassa intermedia con Toilet

P 18

Layout casse intermedie

quarta cassa

quinta/sesta cassa

P 19

Layout casse treno ad alta frequentazione

P 20

Layout casse treno ad alta frequentazione


cassa intermedia con posto disabile

P 21

Treno ad alta frequentazione SUBURBANO 8 CASSE

P 22

Treno ad alta frequentazione SUBURBANO 10 CASSE

P 23

Prestazioni in configurazione 4 casse


Composizione a Carico Normale e 100% della Trazione efficiente in regime di potenza continuativa

Carico Normale

= 145,1 t 2

Potenza continuativa ai cerchioni = MW Sforzo ai cerchioni Vmax (acc)max in avviamento = 150 KN = 160 Km/h = 1,00 m/s

Aderenza media in avviamento = 27% (acc)media , (0160 km/h) (acc)residua , 160 km/h
P 24

= 0.46 m/s = 0.20 m/s

Prestazioni in configurazione 5 casse


Composizione a Carico Normale e 100% della Trazione efficiente in regime di potenza continuativa

Carico Normale

= 171,7 t

Potenza continuativa ai cerchioni = 2 MW Sforzo ai cerchioni KN Vmax Km/h (acc)max in avviamento m/s
P 25

= = =

150 160 0,85

Aderenza media in avviamento = 25% (acc)media , (0160 km/h) = 0.38

Prestazioni di frenatura
Il sistema di trazione in grado di generare una potenza di frenatura pari a quella di trazione. Nel grafico rappresentata anche la caratteristica di frenatura elettrodinamica con aderenza pari a 0,15 in condizioni di Carico Normale, valore utilizzato per il calcolo del freno in condizioni di servizio.
160 150 140 130

Aderenza = 0.27

Sforzo di frenatura elettrodinamica ai cerchioni [kN]

Frenatura di servizio (elettrodinamica + pneumatica): prestazioni in condizione di Carico Normale: Decelerazione media da

120 110 100 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 110 120 130 140 150 160

Vmax

Aderenza = 0.15

= 1.0 m/s Spazio di arresto da Vmax = 980 m Aderenza massima asse motore = o.15 Frenatura rapida (pneumatica): = Aderenza massima asse portante prestazioni in tutte le condizioni di carico: 0.14

Velocit [km/ h]

Decelerazione media da Vmax = 1.0 m/s Spazio di arresto da Vmax = 945 m Aderenza massima asse motore = P 26 o.13

Freno di stazionamento: viene garantita la ritenuta del convoglio in condizioni di Carico Massimo sulla pendenza massima del 35.

Layout
Layout
Disposizione degli ambienti interni di tipo open-space in modo tale da garantire unottima abitabilit e la visibilit completa lungo tutto il complesso.

Ampia sezione di pavimento posizionata alla medesima altezza dei vestiboli di accesso al treno, privilegiando in tal modo la continuit del pavimento sullo sviluppo longitudinale della superficie destinata ai viaggiatori: 77 % (4 casse), 82 % (5 casse) e 87% (6 casse).

1250

600

800

18%

P 27

800

18%

600

Layout
Porte di ingresso passeggeri a doppia anta, posizionate nella zona a piano ribassato: larghezza utile di accesso di 1300 mm, in modo da consentire la realizzazione di due passaggi contemporanei, garantendo inoltre un accesso confortevole anche con i bagagli; pedana mobile servoassistita in corrispondenza di 650 615 600 20 (tolleranza) ogni porta, utile a colmare la luce tra banchina e soglia 60 20 (tolleranza) dingresso. 550 25
192 (nominale)
Sbandamento in curva: 50mm

38
Pian del Ferro

P 28

Layout
Toilette con porta servoassistita progettata espressamente per lutilizzo anche da parte di disabili: sistema WC a ritenzione di reflui con serbatoio; distribuzione delle acque chiare a circuito aperto.

Configurazione posti a sedere: 2+2/2+3 per fila di classe unica. Ampiezza del corridoio di 610/480 mm, derivante da una cassa pi larga (2950 mm) rispetto alle soluzioni adottate da altri costruttori.
P 29

Impianti e sistemi di bordo: TCMS


visualizzazione di tre tipologie di informazioni sui due monitor del banco di manovra in funzione dell'utente a cui sono destinate: personale di macchina (Monitor Diagnostica/Controllo e Monitor Strumenti ). personale viaggiante (Monitor Diagnostica/Controllo ). personale di manutenzione (Monitor Diagnostica/Controllo ).
MONITOR INCARROZZAMENTO PANNELLO SEGNALAZIONE CRUSCOTTO CENTRALE SCMT TOUCHE a SFIORAMENTO

P 30

Carrello motore
La trazione realizzata mediante 2 motori asincroni trifase a ventilazione forzata installati nel carrello. La trasmissione viene realizzata tramite un riduttore installato su ciascun asse.
Dat Prncpal Car elo M ot e i i i i r l or
Lunghez a Carelo z r l Alez a Carelo t z r l Pas o Carelo s r l M as a Com pl sva delc r l s es i arelo M as a delt ai s el o Pas o delc cneto dela s a m ont a s us i t l al at Sc t ent Bi i aram o naro Di eto Ruot Nuova am r a Di eto Ruot M as i a Us a am r a sm ur For a c tuti dela r a m os r tva l uot Lar ghez a r a z uot Di eto f o i avo perc r l c Di eto am r or nc ontolo on am r f o i avo perc r l c or nc ontolo on Carc M as i o s l s a m ont a io sm ula al at M at i e del' ber eral lal o M at i e r a eral uot Num er dis e m ont e dot e difeni o al at at r Ti didic feno po so r 4150 m m 1005 m m 2400 m m 9342 kg 1645 kg 2000 m m 1435 m m 850 m m 790 m m M onobl c oc o 135 m m 65 m m 17 t A1N R7T 2 Dic delfeno s l r a so r ula uot

P 31

Carrello portante

Scartamento Diametro ruota Passo del carrello C arico Massimo per asse Diametro disco freno Sospensione primaria Sospensione secondaria Interfaccia cassa/ carrello Freni Peso Dimensioni

1435 mm 850 mm (nuova) / 790 mm (max usura) 2700 mm 16,5 t 680/ 390 mm 4 molle elicoidali 4 sospensioni pneumatiche asta di trazione a disco con attuazione pneumatica circa 6.5 t 4381 mm x 2820 mm x 988 mm

P 32

Allestimenti
Allestimenti
Definizione delle forme e scelta dei materiali curata da Giugiaro Design. Sedili con caratteristiche dimensionali e di forma studiate per offrire un elevato livello di comfort: passo di 1800 mm (900 mm nella disposizione a correre) per garantire un elevato comfort di viaggio; applicazione a sbalzo alle pareti, al fine di agevolare la pulizia del treno; rivestimento in tessuto di elevata qualit e poggiatesta con copertura sostituibile; tavolini sullo schienale nella configurazione a correre. In corrispondenza dei sedili sono presenti tavolini, cestini porta rifiuti e prese elettriche di alimentazione per computer e telefonini.

P 33

Interni: sezione maestra

P 34

Interni: Nuova Toilet con ritenzione reflui

P 35

Impianti e sistemi di bordo: informazione al pubblico


Impianto audiovisivo di informazione al pubblico
Consente la visibilit delle informazioni a tutti i passeggeri comodamente seduti al proprio posto. Ogni cassa dispone di:
una rete di connessione ethernet per veicolare messaggi diversi su vari display; n 2 display LCD da 17 formato 16:9, integrati in un unico panel PC con CPU e hard disk interno; n1 display a LED.

Limpianto predisposto per la connessione Wi-Fi Internet, mediante la quale possibile trasmettere contenuti multimediali, informazioni pubblicitarie, notizie e dati in tempo reale. Il convoglio dotato di cartelli indicatori di destinazione laterali e frontali. La video-sorveglianza esterna-interna di ogni cassa realizzata tramite n2 telecamere esterne e n3 telecamere interne.
P 36

Catena di trazione: principali elementi


captazione: due pantografi (il secondo utilizzato per ridondanza). cassone PRECOMB: alloggia i dispositivi di distribuzione dell'energia a livello treno (scaricatori, sezionatori, sezionatore di messa a terra), il circuito di precarica filtri ed il banco di condensatori del filtro di ingresso. induttore di linea: garantisce il corretto filtraggio della corrente assorbita dagli azionamenti di trazione ed ausiliari. interruttore extrarapido: utilizzato per inserire e disinserire i circuiti di trazione ed ausiliari verso la linea di catenaria, nonch per gestire le situazioni di guasto che richiedono una rapida esclusione degli azionamenti. reostato di frenatura: dimensionato per garantire la frenatura reostatica dalla massima velocit fino P 37 all'arresto del rotabile. Contenuto all'interno di una cassa in acciaio inossidabile nella quale

Catena di trazione: principali elementi


convertitore di trazione: trasforma la tensione continua di linea in una trifase per i motori asincroni di trazione.
1) Cassa del convertitore: installata nel sottocassa dei veicoli di testa e realizzata in acciaio galvanizzato e verniciato per protezione contro la corrosione. 4) Sistema di raffreddamento: del tipo a soluzione acqua e glicole. 5) Elettronica di controllo: la TCU (Traction Control Unit) basata su un prodotto standard di ALSTOM chiamato AGATE 3 (Advanced Generic Alstom Traction Electronics). Essa effettua il controllo ed il P 38 monitoraggio del 3) Inverter di trazione: costituito da 2 moduli di potenza Onix 233, ciascuno realizzato con sei valvole IGBT 6.5kV-600A, controllate con la tecnica del PWM (Pulse Width Modulation) al fine di regolare in ampiezza, fase e frequenza le correnti di alimentazione del motore. 2) Componenti passivi: resistenze di scarica del filtro intermedio; induttori di disaccoppiamento dei banchi di condensatori; sezionatori motorizzati per la esclusione degli inverter in stato di avaria; sensori di corrente e tensione per la gestione del sistema.

Catena di Trazione: Motore 4 FXA 2842


M ot e diTr i 4 FXA 2842 or az one
Ti diM ot e po or Num er diPol o i Pes o Pot a Uni ara enz or i Pot a Contnuatva enz i i Entat i c aters ia a 3200 Vc r a n ar t itc c Num er diGiiM as i i o r sm Sens e divel i or oct Sens e dit per ur or em at a Tem per ur am bi e at a ent Cl s diiol ent as e s am o Asnc ono i r 4 1040 kg 676 kW 515 kW 2068 gii r 4223 g/ i m n. 1 PT 100 - + 50 25 C H

Nel sottocassa dei veicoli di testa installato un impianto di ventilazione forzata costituito da un ventilatore centrifugo per ogni motore, in grado di garantire le prestazioni richieste dal motore in termini di portata e pressione (0,6 m3/s; 1200 Pa).

P 39

Catena di trazione: schema

Reostato di frenatura

Pantograf o Cassa alta tensione Interruttor e extrarapid o

Motor e Convertitor e ausiliario

Inverter di trazione

P 40

Distribuzione MT: Condizioni normali

P 41

TCMS: architettura del sistema


A41
MOTOR (A)

A42
TRAILER (M 2)

A43
TRAILER - PAN TO (M)

A45
TRAILER (M1)

A46
MOTOR (B)

WTB Bus Treno ridonda to GW2 GW1 MVB LIN EA 2 BUS COMPLESSO RIDON DATO RPT3 SCMT DIS DDU Inst RIO M Q RIOM T HVAC P DCU Y RIOM T RIO M T HVAC P RPT4 DDU DC RIO M Q RIO M B HVAC P RIOM B WC PIS CLT RCU MPU1 CAN FDCU BCU MPU2 ACU TCU WSP HVAC C

DDU DC RIO M Q RIOM B PIS RCU

TCU WSP HVAC C ACU BCU RIO M T RPT1

WSP CLT SCMT DCU X HVAC P RIO M T ACU RIO M T RPT2 MVB LIN EA 1 BUS COMPLESSO RIDON DATO DIS HVAC P RIOM Q RIO M B DDU Inst

P 42

www.alstom.com

TRANSPORT