Sei sulla pagina 1di 1

16

Pavia e Pavese

LA PROVINCIA PAVESE VENERD 15 GIUGNO 2012

Subappalto a San Genesio Non paga alimenti il caso finisce in tribunale condannato lex
LA SENTENZA

Braccio di ferro tra ditta edile e sindacato: Non rispettato contratto nazionale E Barni Due ha stessi vertici e sede dellazienda che firm la cassa integrazione
di Anna Ghezzi
SAN GENESIO

Quel subappalto irregolare, i lavoratori nel cantiere non sono iscritti alla cassa edile e risultano in trasferta dalla Romania. Ma i contratti rumeni, in Italia, non sono riconosciuti. Inizia cos, con unispezione dei sindacalisti del Feneal Uil in un cantiere di San Genesio il contenzioso tra la Barni Due, ditta immobiliare di San Genesio, e il sindacato, citato in giudizio luned in Tribunale a Pavia: Abbiamo riscontrato irregolarit riprende il sindacalista , la ditta ha cercato di dimostrare che era tutto regolare. Salvo poi revocare il subappalto, scaricare ogni responsabilit sullimpresa subappaltatrice e citarci in giudizio per aver minacciato di inserirla nel registro delle imprese irregolari. Finire in quel registro, infatti, significa non poter pi lavorare con la pubblica amministrazione. La Barni Due ha lo stesso centralino, la stessa sede, lo stesso rappresentante legale della Edil Cile, storica ditta di San Genesio che ha firmato laltro giorno la cassa integrazione straordinaria

Limpresa ha citato in giudizio il sindacato Feneal Uil

per tutti e 75 i dipendenti per 12 mesi causa crisi. un meccanismo comune in questi tempi afferma Succi una ditta va in crisi, ne apre unaltra e lavora. Con il settore in sofferenza, stiamo assistendo allesplosione del lavoro irregolare. Come in questo caso: si subappaltano lavori a societ che portano qui lavoratori in distacco dalla Romania. E applicano

condizioni contrattuali rumene, salari che sono la met di quelli italiani. concorrenza sleale, la normativa impone che in questi casi si applichino le condizioni contrattuali italiane, che i lavoratori siano iscritti alla Cassa edile della provincia in cui lavorano. Nel cantiere al centro delle polemiche limmobiliare sta costruendo sette villette di pregio, spiegano al Feneal: Il 18 aprile

due nostri addetti fanno un controllo, trovano tre operai dellimpresa Ulesan di Garlasco non iscritti alla Cassa edile di Pavia. I due, rumeni, avevano un cartellino con la dicitura in distacco. Il giorno seguente Cassa edile invia la segnalazione di irregolarit a Ulesan e Barni Due, ma il loro consulente ci informa che Ulesan regolarmente iscritta alla Cassa edile italiana, Cenai. Che per non riconosciuta. non pu rilasciare certificati di regolarit contributiva. Barni Due ribadisce che la documentazione regolare. La Cassa edile richiede allora al Comune la sospensione del titolo abilitativo a costruire. Immediata la reazione dellimmobiliare, che diffida sindacato e Comune. Il 5 giugno prosegue Succi la Cassa Edile tramite gli avvocati ha confermato la richiesta di sospensione e l11 giugno al Comune arriva una raccomandata dallimmobiliare. Che ha cacciato la Ulesan aal cantiere perch irregolare, e chiede di essere sollevata da ogni responsabilit. Luned appuntamento in tribunale.
RIPRODUZIONE RISERVATA

uno stipendio, se non i 600 euro che riceveva facendo le puliTre famiglie, sei figli. E gli ali- zie a domicilio. Quando ci ha menti per mantenere la prole lasciati soli siamo rimasti senmai versati ogni volta che ha za nulla ha raccontato . Prilasciato una casa. Ma questa ma provvedeva lui a pagare afvolta la negligenza costata ca- fitto e spese. Per me sono stati ra a Rosario Trapani, 42 anni, anni durissimi: laffitto, le boloriginario di Salerno. Una del- lette, la scuola dei bambini a le sue ex covinventi, la peruvia- cui dovevo anche dare da manna Ana Maria Mendes, dalla giare. NOn ce lavrei mai fatta quale aveva avuto due figli, se mio fratello, che vive in Italha trascinato in lia, non mi avestribunale chiese prestato dei dendo la sua soldi. Lumiliacondanna e il pazione dellabbangamento degli dono dopo una assegni familiari convivenza di 12 mai versati. anni e quella delIeri mattina il la mancanza di giudice Cesare denaro per manBeretta ha accoltenere i suoi fito la richiesta del gli. La promessa pubblico minidi un assegno stero Antonella mensile di 500 Santi e dellavvoeuro mai versati. cato della donna Il giudice Cesare Beretta Ieri il pubblicondannando co ministero ha Trapani a 4 mesi di reclusione chiesto la condanna di Rosario e al pagamento di 25mila euro, Trapani per la violazione degli con una provvisionale di 10mi- obblighi di assistenza familiala euro. Ieri limputato non si re e il giudice lha condannato presentato in udienza. Dalle a 4 mesi di reclusione al pagaultime informazioni lavorereb- mento di 25mila euro, pari alla be come autotrasportatore e somma totale degli assegni avrebbe pi volte cambiato in- mai versati dal 2007 al 2010. dirizzo. Difficile rintracciarlo. Trapani dovr versare subiAna Maria Mendes ha rac- to alla ex convivenze una provcontato le sue difficolt a cre- visionale di 10mila euro. scere due figli piccoli senza (m.g.p.)
PAVIA

la sentenza

Violenza, 7 anni al sedicente mago


Il giudice conferma la pena inflitta nel processo di primo grado
PAVIA

Cominciata a Milano e finita a Pavia una storia incredibile improntata sulla credibilit di trattamenti assurdi. La sconcertante vicenda stata esaminata ieri dalla prima corte d'appello milanese davanti alla quale comparso Alfio G., un uomo di 52 anni che, spacciandosi per mago, aveva preso di mira Sabina C., una donna che da poco aveva perduto il marito rimasto vittima di un incidente stradale. L'imputato, firmandosi Alfredo Montanaro si definiva il mago dell' amore e angioletto diavoletto, e sosteneva di essere l'anima del marito scomparso, si

vestiva come lui e pretendeva l'utilizzo sessuale della vedova. Oltre ai reati di violenza sessuale ed estorsione, nel settembre 2010 a Pavia era scattata per lui anche l'accusa di truffa per aver ceduto alla donna, dietro pagamento di 1500 euro, una misteriosa lettera che sarebbe stata scritta dal marito e nella quale si accennava alla sussistenza di alcuni ben materiali, in realt inesistenti. Con questo sistema l'uomo avrebbe avviato un analogo contatto anche con la sorella di Sabina. In primo grado il tribunale aveva emesso per l'imputato una condanna a sette anni di reclusione, per la quale in aula

il sostituto procuratore generale Lucilla Tontodinati ha chiesto la conferma non potendo invocare un inasprimento della pena non essendoci stata impugnazione da parte della pubblica accusa. La difesa rappresentata dall'avvocato Chiara Zanotti si invece battuta per una difficile assoluzione per non aver commesso i fatti. Dopo la camera di consiglio, il collegio giudicante ha ribadito i sette anni, attribuendo all'imputato anche il pagamento delle maggiori spese del grado. Dopo il deposito delle motivazioni della sentenza che avverranno entro trenta giorni la difesa decider se fare ricorso alla corte di cassazione.

AGENZIA assicurativa ricerca collaboratori per inquadramento subagente. Per appuntamento 0382 26896. PARRUCCHIERA in Zinasco cerca lavorante esperta. 0382 914451.

VOGHERA novit, affascinante 45enne, argentina, dolcissima, snella, massaggi naturali. 342 7546909. VOGHERA novit giapponese ragazza molto simpatica e piacevole ti aspetta. 331 7201592. VOGHERA Silvia, spagnola, simpatica, bravissima, indimenticabile, giocherellona, dolcissima. 334 2733013. VOGHERA strepitosa, mulatta affascinante, irresistibile, fisico mozzafiato, ti aspetta. 327 2615625.

ACQUISTIAMO conto terzi attivit industriali, artigianali, commerciali, turistiche, alberghiere, immobiliari, aziende agricole, bar. Clientela selezionata paga contanti. Business services 02 29518014.

ABILE parrucchiera, esperienza pluriennale cerca lavoro in Pavia e provincia. Tel. 342 0689528.

ore 8, il buongiorno

Gabbiano solitario in piazza Petrarca


PAVIA

Un gabbiano a passeggio in piazza Petrarca. Fa pensare che se il traffico lo permette riescono persino le prove di mimetismo. E il soggetto della foto inviata da Roberto e Cinzia Gramegna, i titolari delledicola da cui hanno scattato il fotogramma pubblicato come foto del giorno. Liniziativa si chiama Ore 8, il buongiorno dei pavesi. Anche voi potete inviare le vostre immagini. Per partecipare basta andare sul sito www.laprovinciapavese.it. In alternativa possibile documentare il vostro risveglio utilizzando Facebook oppure Twitter.

ANGELICA molto esperienza, molto seducente, molto brava, maggiorata. Pavia. 345 6176369. BRONI orientale, nuova ragazza, bellissima, bravissima, massaggi, solo distinti. 331 9432032. BRONI prima volta, bellissima giapponesina, splendida, mi piacerebbe conoscerti. 334 9952925 MORTARA coreana, novit, Emina, deliziosa orientale, massaggi tutti i giorni. 333 9315631 PAVIA bellissima mulatta Brenda, 19enne, irresistibile, magra, maliziosa, chiamami. 345 7736525. PAVIA orientale ventunenne modella bellissima, massaggi. Telefono 334 7211220. PAVIA trans Lisa irresistibile, bellezza da calendario, alta classe. 340 1660414. SANNAZZARO bionda 38enne, dolce, coccolona, deliziosi momenti. 333 8303808. VOGHERA bellissima 40enne, elegante, raffinata, simpatica, esperienza, ambiente riservato. 334 7636396.

La foto scattata da una coppia di lettori e inviata via Twitter