Sei sulla pagina 1di 2

Stesso scandalo, stesso mare.

di Alfio Giuseppe Grasso Non sono un amante serio dei corsi e ricorsi storici, ma credo davvero che la storia si ripeta. C'era una volta il 1980. Lo scandalo delle scommesse illecite denominato Totonero si abbatteva sull'Italia calcistica a pochi mesi dall'inizio di Euro '80, con proprio l'Italia come Paese organizzatore. Ci furono squalifiche, penalizzazioni, deferimenti ed esclusioni dalla rosa per Euro '80 (Rossi e Giordano). Gli Azzurri di Bearzot arrivarono per il rotto della cuffia secondi nel loro girone (a +1 dall'Inghilterra e a parimerito con il Belgio), giocarono quindi la "Finale per il Terzo posto" contro la Cecoslovacchia e la persero 8-9 d.c.r. Ai tempi si avevano soltanto due gironi da quattro, con le due prime che si giocavano la Finale e le due seconde che si giocavano il terzo posto. A conti (di oggi) fatti, l'Italia si ferm tra Quarti e Semifinale. Alla fine, Germania Ovest Campione d'Europa. Venne poi il 1982. La ferita del Totonero ancora aperta, come anche quella del misero quarto posto negli Europei di casa. L'Italia, con sempre Bearzot in panchina e i vari Zoff, Collovati, Tardelli, Rossi ecc in rosa, si qualifica e partecipa a Spagna '82, Mondiale FIFA. Capita nel Gruppo 1, per la Prima fase a gruppi, con Polonia, Camerun e Per e, come nella pi classica sofferenza calcistica (e non solo) italiana, si qualifica come seconda del girone con soli tre pareggi, stando davanti al Camerun soltanto per via dei gol fatti (2 per l'Italia, 1 per i Leoni d'Africa). Nella Seconda fase a gruppi, come nella classica sfiga calcistica (e non solo) italiana, viene accoppiata nel Gruppo C al Brasile di Zico e Falcao e all'Argentina di Maradona. L'Italia prende a piene mani l'orgoglio che cela nel petto e supera sia l'Argentina (2-1, Tardelli e Cabrini) sia il Brasile (3-2, tripletta di "Pepito" Rossi), superando a punteggio pieno la Fase. Si giunge quindi alla semifinale (Fase ad eliminazione diretta), dove rispunta la Polonia: stavolta non c' pareggio che tenga e Rossi affossa 2-0 Bonieck & C. La finale contro la Germania Ovest credo che ormai sia storia, con l'urlo di Tardelli e il "Non ci prendono pi! Non ci prendono pi!" di Sandro Pertini. Fanculo alle critiche, fanculo al Totonero: Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo!

Giunse, anni dopo, il 2006. Stessa spiaggia stesso mare, dicevano. Stavolta a farla da padrone Calciopoli e le premesse per la spedizione di Lippi in terra germanica non sono ottime. Non penso sia necessario ripercorrere la cavalcata trionfale che ci port a vincere contro ghanesi e cechi, a pareggiare con gli States, ad eliminare australiani, ucraini, tedeschi e scatafottere quei francesi del piffero.

Fanculo alle critiche, fanculo a Calciopoli: Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo!

Adesso eccoci qua, nel 2012. Altra vigilia di Europeo, altro scandalo. Su scommesse e combine per giunta! Mo basta veramente per, direbbe Maccio Capatonda. Anche in questo caso - oltre agli arresti - squalifiche, penalizzazioni ed esclusioni dalla rosa italiana (Domenico Criscito). Esattamente come 32 anni fa (cazzo, mi sento vecchio io che ancora non ero nato D: ) l'Italia si qualifica precisopreciso al secondo posto (pernacchia agli slavi croati...s, croati E slavi u_u ). E menomale, perch il senso di tutte queste elucubrazioni mentali che la storia si ripete e il ricordo dell'Euro Biscotto Svedo-Danese durante Portogallo EURO 2004 ancora vivido nei nostri cu..ori e visto che contro l'EIRE ha segnato Cassano come contro la Bulgaria nel 2004.......lasciamo stare. L'Italia, dicevo, si "quasiqualificata" ai Quarti, dove incontrer un'Inghilterra abbordabilissima se si indovinano gli uomini da schierare. Non voglio stare qui a fare pronostici del piffero o cercare il futuro sulla palla di cristallo (anche perch poi Cristallo s'incazza), ma una cosa certa: se si battesse l'Inglesia, in semifinale al 90% ci toccherebbero i crucchi "Tella CeMmania" - tranne nuovo clamoroso exploit della Grecia (EURO Campione 2004, mica minchie...giusto perch la storia non si ripete,no..) - il che potrebbe davvero mettere la parola fine all'avventura ucro-polacca degli Azzurri (non sono le squadre del 2006, I'm sorry...ma uno ci spera, ovvio). Senza, lungi da me, voler portare sfiga alla MIA ITALIA (scusate il maiuscolo, ma quannu ci voli ci voli), cosa voglio dire? Voglio dire che qualora Prandelli, Buffon, Chiellini, Marchisio e Balotelli ad Euro 2012 si fermassero ai Quarti o in Semifinale (meglio), subirebbero lo stesso destino di Bearzot, Zoff, Collovati, Tardelli e Altobelli 32 anni fa..e sappiamo come and a finire due anni dopo ai Mondiali in Spagna. Ai Mondiali di Brasile 2014 mancano giusto due anni. E se, come sono convinto, la storia si ripete.......