Sei sulla pagina 1di 1

DOMENICA 17 GIUGNO 2012

15
Carboni - con cui Calvi si era incontrato pochi giorni prima di morire - che nel 2005 finiscono sotto processo con laccusa di omicidio, insieme a esponenti della criminalit comune. Tutti gli imputati vengono poi assolti dalla corte dassise di Roma: sentenza, confermata due anni fa anche in appello, anche se resta ancora unipotesi residua in un processo separato a carico di altri indagati, fra cui Licio Gelli, ex maestro venerabile della Loggia P2, nella quale Roberto Calvi sarebbe stato affiliato a partire dal 1975. La pista dellomicidio rimane comunque lunica accreditata, come hanno ribadito nero su bianco nella loro sentenza gli stessi giudici che hanno assolto gli imputati. Unaltra pista mai confermata dalle indagini, ma sostenuta da ipotesi giornalistiche, collega la morte di Calvi ai suoi rapporti con lo Ior presieduto allora dal vescovo Paul Marcinkus. Allistituto vaticano il banchiere milanese a partire dalla seconda met degli anni settanta presta ingenti somme di denaro, mai restituite, tanto che lo stesso Calvi meno di due settimane prima di morire scrive una lettera al Papa, rivendicando la paternit di questi finanziamenti e la creazione di entit bancarie in Sudamerica per favorire operazioni della banca vaticana. I rapporti con il Vaticano Lipotesi di un collegamento fra la morte di Calvi e le vicende relative ai rapporti con il Vaticano sono state anche accreditate qualche anno fa in unintervista resa dal figlio Carlo, secondo cui dietro al tentato omicidio di Papa Giovanni Paolo II e alla morte di suo padre ci sarebbe la stessa regia: Lomicidio di mio padre, come lattentato al Papa dellanno prima - sostiene il figlio del banchiere servirono a scongiurare la rivelazione dei rapporti tra politica, economia e crimine. Quando pi violenta si fece la pressione esercitata su mio padre affinch mantenesse il segreto sulluso che si faceva del Banco Ambrosiano, e quindi dello Ior, per finanziare attivit politiche e progetti occulti, lui pens di difendersi informandone il nuovo Papa. E lo fece allinsaputa di tutti, anche di Marcinkus [] Molti si sentivano assediati da un Papa che ormai sapeva [] E infatti mio padre collocava i mandanti dellattentato al Papa allinterno del Vaticano, lacerato dalle lotte di potere.

Alberto Samon
ono passati trentanni da quando il 18 giugno del 1982 il banchiere Roberto Calvi viene trovato impiccato sotto il Ponte dei Frati Neri a Londra, ma a distanza di tutto questo tempo la verit appare ancora lontana. Trentanni di misteri, mezze rivelazioni e presunti legami ipotizzati con altri episodi tuttora ingarbugliati - come la scomparsa di Emanuela Orlandi e le divisioni allinterno del Vaticano - fanno pensare a una vicenda che qualcuno preferisce resti archiviata nei cassetti delloblio, perch ancora scomoda, allo stesso modo di altri misteri italiani, come le stragi di piazza Fontana, di piazza della Loggia, dellItalicus e di Bologna: tutti fatti, la cui paternit stata frettolosamente attribuita al terrorismo ideologico, smentita poi dalle indagini, e su cui resta come unica certezza il macigno di decenni di depistaggi e la totale impunit dei mandanti, con la conseguenza evidente di una rimozione storica e politica della reale matrice di questi avvenimenti. I misteri legati alla morte del banchiere non possono perci essere consegnati alla storia, almeno fino a quando non ne saranno delineati i contorni in modo certo.

Limprobabile ipotesi del suicidio La prima ad essere scartata, poco tempo dopo laccaduto, lipotesi del suicidio, avanzata a caldo dagli inquirenti britannici. Gi nel 1985, ben prima degli investigatori italiani, il giornalista e senatore missino Giorgio Pisan denuncia una serie di punti oscuri nel suo libro dal titolo inequivocabile Lomicidio Calvi e un anno dopo partecipa a una trasmissione tv, mostrando alle telecamere la valigetta del banchiere. Linchiesta italiana inizia nei primi anni novanta, sfociando nel 1997 in unordinanza di custodia cautelare a carico del boss mafioso Pippo Cal e del faccendiere Flavio

Il banchiere di che vendette l

Dio animaal diavolo

Trentanni di misteri, mezze rivelazioni e presunti legami ipotizzati con altri episodi tuttora ingarbugliati Tutti gli imputati del delitto sono stati assolti dalla Corte dassise di Roma: sentenza, confermata due anni fa anche in appello, anche se resta ancora unipotesi residua in un processo separato a carico di altri indagati, fra cui Licio Gelli, ex maestro venerabile della Loggia P2, nella quale Roberto Calvi sarebbe stato affiliato a partire dal 1975

Il 18 giugno del 1982 Roberto Calvi viene trovato impiccato sotto il Ponte dei Frati Neri a Londra

Giorgio Pisan trova una serie di punti oscuri attraverso unindagine dettagliatissima ed il primo a smontare la tesi del suicidio