Sei sulla pagina 1di 10

www.islamicamente.wordpress.

com

L'Islam per i non musulmani


Cosa l'Islam?
L'Islam non una nuova religione, ma la stessa che Dio rivel attraverso i Suoi Profeti a tutte le genti. Per un quinto della popolazione mondiale, l'Islam sia una religione che uno stile di vita completo. I musulmani seguono una religione di pace, compassione e perdono, e la maggioranza non ha nulla in comune con i gravissimi eventi che sono stati erroneamente associati alla loro fede.

Chi sono i musulmani?


Un miliardo di persone di diverse nazionalit, etnie e culture in tutto il mondo - dalle Filippine del Sud alla Nigeria - sono unite dalla fede islamica. Circa il 18% di costoro vive nei Paesi Arabi; la pi grande comunit islamica del mondo si trova in Indonesia; buone parti di Asia e Africa sono musulmane, mentre minoranze musulmane si trovano nell'Unione Sovietica, in Cina, in Nord e Sud America, ed in Europa.

In cosa credono i Musulmani?


I Musulmani credono in un unico Dio (il cui nome in Arabo Allah), negli Angeli da Lui creati, nei Profeti tramite i quali la Rivelazione stata comunicata all'Umanit, nel Giorno del Giudizio e nella responsabilit delle azioni individuali, nel potere assoluto di Dio al di sopra del destino umano, e nella vita dopo la morte. I Musulmani credono in una serie di Profeti che iniziano da Adamo ed include: No, Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe, Giuseppe, Giobbe, Mos, Aronne, Davide, Solomone, Elia, Giona, Giovanni il Battista e Ges Cristo, che la Pace di Dio sia su tutti loro. Il messaggio finale di Dio all'umanit, una conferma del messaggio eterno ed una correzione di tutto quello che era stato corrotto e perduto, fu rivelato al Profeta Muhammad 1 (che Dio lo abbia in gloria) tramite l'angelo Gabriele.

Come si diventa musulmani?


Semplicemente dicendo: "Non vi divinit degna di adorazione al di fuori di Dio, e Muhammad il Suo messaggero". Tramite questa dichiarazione il credente annuncia la sua fede in tutti i messaggeri di Dio e nelle loro Scritture.

1 Molti italiani chiamano il Profeta con il nome Maometto, pensando che sia semplicemente una

storpiatura linguistica. Tuttavia secondo alcuni studiosi Maometto non sarebbe di diretta origine araba, ma un'italianizzazione adottata nel Medioevo per costituire una sintesi dell'espressione spregiativa di "Mal Commetto", volta a conferire una connotazione negativa al Profeta dell'Islam.
L'Islam per i non musulmani 1

Cosa la Ka'ba?
La Ka'ba il luogo di culto la cui costruzione fu ordinata pi di quattromila anni fa da Dio al Profeta Abramo e a suo figlio Ismaele. L'edificio fu costruito in pietra. Chi Muhammad? Muhammad (che Dio lo abbia in gloria) nacque alla Mecca nell'anno 579, quando il Cristianesimo non era ancora pienamente stabilito in Europa. Poich suo padre mor prima della sua nascita, e sua madre poco dopo, egli fu cresciuto da suo zio, parte della prestigiosa trib dei Coreisciti. Crescendo, divenne noto per la sua sincerit, generosit ed affidabilit, fino al punto in cui divenne un punto di riferimento per la soluzione dei conflitti nella trib. Gli storiografi lo descrivono come calmo e meditativo. Muhammad (che Dio lo abbia in gloria) aveva una natura profondamente religiosa, ed aveva sempre detestato la decadenza e l'idolatria nella societ alla quale apparteneva. Divenne sua abitudine meditare di tanto in tanto nella caverna di Hira, vicina alla sommit della 'Montagna Luminosa' vicina alla Mecca.

Come divenne un Profeta?


All'et di quarant'anni, mentre si trovava in ritiro spirituale, Muhammad (che Dio lo abbia in gloria) ricevette la prima rivelazione da Dio attraverso l'angelo Gabriele. Questa rivelazione, che continu per ventitr anni, nota come "Corano." Non appena inizi a recitare la parole rivelate da Gabriele, e a predicare la Verit che Dio gli rivel, egli insieme al suo piccolo gruppo di discepoli soffr terribili persecuzioni, che peggiorarono fino al punto che, nell'anno 622, Dio gli ordin di emigrare. Questo evento chiamato Egira (cio migrazione), nella quale i musulmani lasciarono la Mecca verso Medina, circa 340 chilometri di distanza.

Quale effetto ha avuto la diffusione dell'Islam nel mondo?


Tra le ragioni della rapida e pacifica diffusione dell'Islam vi fu la semplicit della sua dottrina. L'Islam chiama alla fede in un Unico Dio degno di essere adorato. Ordina all'uomo di utilizzare le sue capacit di intelligenza ed osservazione. Nell'arco di pochi anni, grandi civilizzazioni ed universit stavano fiorendo nel mondo Islamico poich, come disse il Profeta (che Dio lo abbia in gloria): "la ricerca della conoscenza obbligatoria per ogni Musulmano". La sintesi delle teorie occidentali ed orientali e l'introduzione di nuove idee port un rapido avanzamento in medicina, matematica, fisica, astronomia, geografia, architettura, arte, letteratura e storia. Molte idee importanti come l'algebra, i numeri arabi, fino al concetto dello zero (vitale per lo sviluppo della matematica) vennero trasmessi dall'Islam all'Europa. I complicati strumenti che avrebbero permesso all'Europa di intraprendere grandi viaggi per mare vennero sviluppati dagli scienziati musulmani, come l'astrolabio, il quadrante, e buone mappe nautiche.
L'Islam per i non musulmani 2

Cosa vuol dire "Islam"?


La parola araba "Islam" significa semplicemente "sottomettersi", e deriva da una parola che significa "pace". In un contesto religioso significa la completa sottomissione al volere di Dio. Chiamare l'Islam "Maomettanismo" perci una definizione inappropriata, perch suggerisce che i musulmani adorino Muhammad, invece che Dio. "Allah" il nome arabo di Dio, che viene usato allo stesso modo dai cristiani arabi e dai musulmani; persino il nome con cui Dio viene chiamato nella Bibbia in Arabo.

Perch l'Islam spesso appare estraneo?


L'Islam pu apparire esotico, o perfino estremo nel mondo moderno. Questo pu essere perch la religione non ha spazio nella vita quotidiana dell'Occidente oggi, mentre i musulmani hanno la religione al primo posto nella loro mente, e non fanno distinzione tra sacro e secolare. Credono che la legge divina, la Sharee'ah, debba essere presa sul serio, ecco perch le questioni legate alla religione sono ancora cos importanti.

Islam e Cristianesimo hanno origini diverse?


No. Insieme con l'Ebraismo,vengono fatte risalire al Profeta e patriarca Abramo, e i loro tre profeti sono diretti discendenti dei suoi figli Muhammad dal figlio maggiore, Ismaele, e Mos e Ges da Isacco. Abramo fond la citt della Mecca, e costru la Ka'ba nella direzione della quale i Musulmani si rivolgono durante la preghiera. Dio comand ad Abramo di riunire tutta l'umanit per visitare quel luogo, e quando i pellegrini vi si recano oggi dicono: "Eccomi, o Dio", come risposta alla chiamata di Abramo.

Cosa il Corano?
Il Corano la raccolta delle esatte parole rivelate da Dio attraverso l'Angelo Gabriele al Profeta Muhammad (che Dio lo abbia in gloria). Fu memorizzato da Muhammad (che Dio lo abbia in gloria) ed in seguito dettato ai suoi compagni, scritto a mano da scribi, e controllato pi volte durante la sua vita. Non una singola parola dei suoi 114 capitoli, detti Sure, stata cambiata nei secoli, cosicch il Corano in ogni dettaglio il testo unico e miracoloso che fu rivelato al Profeta (che Dio lo abbia in gloria) quattordici secoli fa.

Di cosa parla il Corano?


Il Corano, l'ultima Rivelazione di Dio, il riferimento principale della fede e culto dei musulmani. Tratta di tutti gli argomenti che ci toccano come esseri umani: saggezza, dottrina, culto e legge; ma l'argomento principale la relazione tra Dio e le Sue creature. Allo stesso tempo fornisce linee guida per una societ giusta, per la condotta umana, e per un sistema economico equo.

Ci sono altri testi sacri?


S, la Sunna, cio l'esempio del Profeta (che Dio lo abbia in gloria), rappresenta la seconda autorit per i musulmani. una narrazione profetica (in arabo 'hadith') un resoconto trasmesso in maniera affidabile di ci che il
L'Islam per i non musulmani 3

Profeta disse, fece, o approv. Questo costituisce un pilastro imprescindibile della fede musulmana. Esempi di detti profetici: Il Profeta (che Dio lo abbia in gloria) disse: "Dio non ha misericordia per colui che non prova misericordia" "Nessuno di voi ha fede finch non desidera per il suo fratello ci che desidera per se stesso" "Colui che mangia a saziet mentre il suo vicino affamato non un vero credente" "La donna d'affari sincera e affidabile simile ai profeti, ai santi, ed ai martiri" "Non forte colui che sconfigge l'altro, ma colui che si sa controllare quando irato" "Dio non giudica sulla base dell'apparenza, ma esamina i vostri cuori e vede le vostre azioni" "Un uomo che camminava su una strada aveva sete. Raggiunse un pozzo, vi discese, si disset e risal. Al che vide un cane con la lingua penzoloni che cercava di leccare il fango per dissetarsi. L'uomo vide che il cane aveva sete come lui, quindi discese di nuovo nel pozzo, riemp i suoi calzari d'acqua, ed abbever il cane. Per questa azione, Dio perdon i suoi peccati" Chiesero al Profeta: "Si riceve una ricompensa per La gentilezza verso gli animali?" Egli rispose "La gentilezza verso qualunque essere vivente viene ricompensata". Dai libri di Bukhari, Muslim, Tirmidhi, e Bayhaqee

Quali sono i "cinque pilastri" dell'Islam?


Essi sono la struttura della vita del musulmano: fede, preghiera, preoccupazione per i bisognosi, purificazione, e pellegrinaggio alla Mecca per coloro che ne sono in grado. 1. Fede "Non vi divinit degna di adorazione al di fuori di Dio, e Muhammad il Suo Profeta". Questa dichiarazione di fede chiamata Shahaadah, una semplice formula che tutti i credenti recitano. In Arabo, la prima parte : "la ilaaha il - lal - laah-", non vi altro dio al di fuori di Allah. La parola ilaah (dio o divinit) significa qualunque cosa che possiamo essere tentati di mettere al posto di Dio - potere, denaro , eccetera. "il - lal - laah:" significa: eccetto Allah, il creatore di tutte le cose. 2. Preghiera Salaah il nome delle preghiere obbligatorie che devono essere eseguite cinque volte al giorno, e sono una connessione diretta tra il credente e Dio. Non ci sono autorit religiose nellIslam, quindi le preghiere sono guidate da
L'Islam per i non musulmani 4

una persona che conosce il Corano, scelta dalla congregazione. Queste cinque preghiere contengono versetti del Corano e sono recitate in Arabo, il linguaggio della Rivelazione. Tuttavia le suppliche personali possono essere offerte in qualunque linguaggio. Le preghiere sono recitate allalba, al mezzogiorno, nel pomeriggio, al tramonto e al cadere della notte, ed in questo modo scandiscono il ritmo della giornata. Sebbene sia preferibile offrire queste preghiere in una moschea, un musulmano pu pregare in qualunque luogo, ad esempio in un campo, in ufficio, o in universit. I turisti nei paesi musulmani sono spesso stupiti dalla centralit che la preghiera svolge nella vita quotidiana. La traduzione della Chiamata alla Preghiera : Dio grande, Dio grande. Dio grande, Dio grande. Testimonio che non vi divinit al di fuori di Dio. Testimonio che non vi altra divinit al di fuori di Dio. Testimonio che Muhammad il messaggero di Dio. Testimonio che Muhammad il messaggero di Dio. Venite a pregare! Venite a pregare! Venite al successo! Venite al successo! Dio grande. Dio grande. Non vi divinit al di fuori di Dio. 3. La carit (zakaah) Uno dei pi importanti principi dellIslam che tutte le cose appartengono a Dio, e che il denaro quindi solo temporaneamente affidato agli esseri umani. La parola zakaah significa sia purificazione che crescita. Il nostro denaro viene purificato tramite il prenderci cura di coloro che hanno bisogno e, come la potatura degli alberi, questo taglio bilancia ed incoraggia la crescita. Ogni musulmano calcola la sua zakaah individualmente. Normalmente questo comporta il pagamento annuale del due e mezzo percento dei risparmi inutilizzati. Il credente anche chiamato a dare quanto riesce in carit, e a farlo possibilmente in segreto. Sebbene questo concetto possa essere tradotto come carit volontaria, ha un significato pi ampio. Il Profeta (Che Dio lo abbia in gloria) disse: Persino incontrare il tuo fratello con un sorriso un atto di carit. Il Profeta disse: La carit un dovere di ogni musulmano. Gli chiesero: E se una persona non possiede nulla? Rispose: Deve lavorare con le sue mani per guadagnare, e dare qualcosa di ci che guadagna in carit. Gli chiesero ancora: E se non pu lavorare? Rispose: Deve aiutare il povero ed il bisognoso. Chiesero di nuovo: E se non pu nemmeno fare ci? Rispose: Allora deve invitare gli altri
L'Islam per i non musulmani 5

ad agire per il bene. Chiesero infine: E se non pu neppure fare questo? Rispose: Allora deve evitare di fare il male. Anche questa carit. 4. Il digiuno Ogni anno nel mese di Ramadan, tutti i musulmani digiunano dalla prima luce dellalba fino al tramonto, astenendosi da cibo, bevande, e rapporti sessuali. Coloro che sono malati, anziani, o in viaggio, o le donne che sono incinte o stanno allattando possono rompere il digiuno e recuperare i giorni persi durante il resto dellanno. Se non sono fisicamente in grado di farlo, devono nutrire una persona bisognosa per ogni giorno perduto. I bambini iniziano a digiunare (e a pregare) con la pubert, anche se molto iniziano prima. Nonostante il digiuno abbia molti benefici per la salute, considerato principalmente come un metodo di purificazione. Tagliandosi fuori dal benessere mondano, anche se per poco tempo, una persona durante il digiuno in grado di acquisire compassione per i poveri e gli affamati, e in ci vi una grande crescita spirituale. 5. Il pellegrinaggio (Hajj) Il pellegrinaggio annuale alla Mecca chiamato Hajj - un obbligo solo per coloro che ne sono fisicamente ed economicamente capaci. Nonostante ci, circa due milioni di persone vi si recano ogni anno da ogni angolo del globo; unoccasione unica per conoscere persone di tutte le nazioni. Nonostante la Mecca sia sempre ricolma di visitatori, lHajj inizia il dodicesimo mese dellanno Islamico (che lunare, non solare, in questo modo sia il pellegrinaggio che il digiuno cadono a volte in estate, altre volte in inverno). I pellegrini indossano abiti particolari: semplici rettangoli di tessuto grezzo che abbattono le distinzioni di classe e cultura, cos che tutti si trovano uguali di fronte a Dio. I riti dellHajj, che fu fondato dal Profeta Abramo, includono la circoambulazione attorno alla Kaaba sette volte, e il passaggio tra la montagna di Safaa e Marwa sette volte, come Agar 2 fece durante la ricerca dellacqua. I pellegrini poi si incontrano sulla piana di Arafah e si uniscono in preghiera comune per il perdono di Dio, in un rituale che un anteprima del giorno del giudizio. Nei secoli scorsi lHajj era unardua impresa. Oggi tuttavia vi sono acqua, trasporti, e ospedali allavanguardia a disposizione dei milioni di pellegrini. La fine del pellegrinaggio coincide con la festa dell Eed al-Ad-haa, che viene celebrato con preghiere e scambi di doni nelle comunit di musulmani in tutto il mondo. Questo, e Eedal-Fitr, una festa che ricorda la fine del Ramadan, sono le feste del calendario musulmano.

Agar un personaggio ricorrente nella Bibbia e nel Corano. Prima moglie di Abramo nel Corano, invece una sua serva nella Bibbia. Entrambi i libri concordano che ella fosse la madre del primo figlio di Abramo, Ismaele
2

L'Islam per i non musulmani

LIslam tollera le altre religioni? Il Corano dice: Allah non vi proibisce di essere buoni e giusti nei confronti di coloro che non vi hanno combattuto per la vostra religione e che non vi hanno scacciato dalle vostre case, poich Allah ama coloro che si comportano con equit. (Corano, 60:8) Una delle funzioni della legge Islamica la protezione dello stato privilegiato delle minoranze, e questo il motivo per il quale i luoghi di culto non musulmani sono sempre stati eretti nei paesi Islamici. La storia ci fornisce molti esempi della tolleranza musulmana verso le altre fedi: quando il Califfo Omar entr a Gerusalemme nellanno 634, lIslam garant la libert di culto a tutte le minoranze religiose della citt. La legge islamica permette inoltre alle minoranze non musulmane di stabilire i loro tribunali, che si possono occupare di legge civile secondo la religione delle minoranze. Cosa dice lIslam del peccato originale? Secondo lIslam, luomo non nato in uno stato di peccato originale. Ogni bambino nato con una disposizione innata verso la virt, la conoscenza, e la bellezza. LIslam si considera la religione primordiale, cerca di far ritornare luomo al suo stato originale, alla sua natura nella quale pu essere in armonia con la creazione, ispirato a fare il bene, e credente nellunicit di Dio. Cosa dicono i musulmani di Ges? I musulmani rispettano e riveriscono Ges (che Dio lo abbia in gloria), e aspettano il suo ritorno. Lo considerano uno dei pi grandi messaggeri di Dio allumanit. Il Corano conferma lImmacolata Concezione (un intero capitolo del Corano si intitola Maria) e Maria considerata la donna pi pura della creazione. Il Corano descrive lAnnunciazione nei seguenti termini: E quando gli angeli dissero: "In verit, o Maria, Allah ti ha eletta; ti ha purificata ed eletta tra tutte le donne del mondo. O Maria, sii devota al tuo Signore, prosternati e inchinati con coloro che si inchinano" [...] " O Maria, Allah ti annuncia la lieta novella di una Parola da Lui proveniente: il suo nome il Messia, Ges figlio di Maria, eminente in questo mondo e nell'Altro, uno dei pi vicini a Dio. Dalla culla parler alle genti e nella sua et adulta sar tra gli uomini devoti". Ella disse: "Come potrei avere un bambino se mai un uomo mi ha toccata?". Disse: "E' cos che Allah crea ci che vuole: quando decide una cosa dice solo "Sii" ed essa ." (Corano, 3:42-7) Ges (che Dio lo abbia in gloria) nacque miracolosamente tramite lo stesso potere che fece nascere Adamo (che Dio lo abbia in gloria) senza n padre n madre. In verit, per Allah Ges simile ad Adamo che Egli cre dalla polvere, poi disse: "Sii" ed egli fu. (Corano, 3:59)

L'Islam per i non musulmani

Ges compii molti miracoli durante la sua missione profetica. Il Corano ci riporta le sue parole: In verit, vi reco un segno da parte del vostro Signore. Plasmo per voi un simulacro di uccello nella creta e poi vi soffio sopra e, con il permesso di Allah, diventa un uccello. E per volont di Allah, guarisco il cieco nato e il lebbroso, e resuscito il morto. E vi informo di quel che mangiate e di quel che accumulate nelle vostre case. Certamente in ci vi un segno se siete credenti! (Corano, 3:49) N Muhammad n Ges (che Dio li abbia in gloria) vennero per cambiare la dottrina del Dio unico, gi portata dai Profeti precedenti, ma per confermarla e rinnovarla. Nel Corano Ges dice di essere venuto per: Confermarvi la Torh che mi ha preceduto e a rendervi lecito qualcosa che vi era stata vietata. Sono venuto a voi con un segno da parte del vostro Signore. Temete dunque Allah e obbeditemi. (Corano, 3:50) Il Profeta Muhammad (che Dio lo abbia in gloria) disse: Chiunque crede nel Dio unico, in Muhammad come suo Profeta, in Ges come suo Profeta e Messaggero e Parola di Dio soffiata dentro Maria e Spirito di Dio, e che il Paradiso e lInferno sono veri, sar fatto entrare in Paradiso (dal libro di Bukharee) Perch la famiglia cos importante per i musulmani? La famiglia il fondamento della societ musulmana. La pace e la sicurezza offerte dallunit famigliare hanno un grande valore, e sono essenziali per la crescita spirituale dei suoi membri. Una societ armoniosa ed ordinata creata dallesistenza di famiglie ampie: i bambini vengono trattati come un dono, e di solito vivono con i genitori fino al matrimonio. A proposito della donna musulmana? LIslam vede la donna, che sia nubile o sposata, come un individuo con vari diritti, tra cui quello di disporre della sua propriet e del suo salario. La dote viene donata dallo sposo alla sposa per il suo uso personale, e la sposa mantiene il suo cognome invece di assumere quello del marito. Uomini e donne sono chiamati a vestirsi in un modo che modesto, dignitoso e composto. Le donne coprono tutto il corpo tranne il volto e le mani per proteggere la loro modestia ed il loro onore. Il Messaggero di Dio disse: Colui che una fede migliore tra i credenti chi ha migliori maniere ed pi gentile con sua moglie. Un musulmano pu avere pi di una moglie? La religione islamica fu rivelate per tutte le societ e tutti i tempi e quindi provvede una soluzione per una vasta gamma di situazioni sociali. In alcune circostanze (guerre, epidemie, squilibri demografici) pu diventare necessario sposare unaltra moglie, ma la condizione che il Corano pone la seguente:
L'Islam per i non musulmani 8

E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono; ma se temete di essere ingiusti, allora sia una sola (Corano, 4:3) Il matrimonio musulmano simile a quello cristiano? Un matrimonio musulmano non un sacramento, ma un semplice accordo legale nel quale ciascuna della parti libera di inserire condizioni. Costumi matrimoniali possono variare enormemente da un paese allaltro. Come risultato, il divorzio non comune, sebbene non sia proibito come ultimo rimedio. LIslam dice chiaramente che nessuna persona pu essere sposata contro la sua volont, i genitori possono solo suggerire candidati che considerano appropriati. Come vengono trattati gli anziani nellIslam? Nel mondo islamico non ci sono ospizi. La difficolt di prendersi cura dei propri genitori nel momento pi difficile della loro vita considerata un onore e una benedizione, nonch un'opportunit di grande crescita spirituale. Dio ci chiede non solo di prenderci cura dei nostri genitori, ma anche di agire con compassione senza limiti, ricordandoci che quando eravamo neonati indifesi i nostri genitori ci hanno preferiti a loro stessi. Le madri godono di uno stato molto alto: il Profeta (che Dio lo abbia in gloria) ci insegn che: Il Paradiso al di sotto dei piedi delle madri.. Quando diventano anziani, i genitori dei musulmani vengono trattati con compassione, gentilezza ed altruismo. NellIslam, il trattamento dei genitori secondo solo alla preghiera, ed diritto dei genitori pretendere questo trattamento. E considerato spregevole esprimere qualunque genere di nervosismo quando, senza averne colpa alcuna, il vecchio genitore diventa difficile da trattare. Il Corano dice: Il tuo Signore ha decretato di non adorare altri che Lui e di trattare bene i vostri genitori. Se uno di loro, o entrambi, dovessero invecchiare presso di te, non dir loro "uff!" e non li rimproverare; ma parla loro con rispetto, e inclina con bont, verso di loro, l'ala della tenerezza; e di': "O Signore, sii misericordioso nei loro confronti, come essi lo sono stati nei miei, allevandomi quando ero piccolo". (Corano 17:23-4) Come vedono la morte i musulmani? Come gli ebrei ed i Cristiani, i Musulmani credono che questo mondo sia solo una preparazione per la vita eterna. I musulmani credono nella Resurrezione, nel Giorno del Giudizio, nel Paradiso e nell'Inferno. Quando un musulmano muore, egli viene lavato da un membro della famiglia, avvolto in un sudario bianco, e seppellito preferibilmente lo stesso giorno. I Musulmani credono che le preghiere ed il funerale siano unoccasione per ricordare la brevit dellesistenza terrena. Il Profeta (che Dio lo abbia in gloria) ci ricord che tre cose possono continuare ad aiutare
L'Islam per i non musulmani 9

una persona dopo la morte: la carit che ha donato, la conoscenza che ha insegnato, e le preghiere di un figlio retto. Cosa dice lIslam della guerra? Come nel Cristianesimo, lIslam permette la guerra come auto-difesa, come difesa della propria religione, o dalla parte di coloro che sono stati scacciati dalle proprie case. lIslam definisce strette regole di combattimento che includono il divieto di nuocere ai civili, di distruggere campi, alberi, e bestiame. Per come lo vedono i musulmani, l'ingiustizia trionferebbe nel mondo se gli uomini giusti non fossero preparati a rischiare le loro vite per una buona causa. Il Corano dice: Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ch Allah non ama coloro che eccedono (Corano 2:190) Se inclinano alla pace, inclina anche tu ad essa e riponi la tua fiducia in Allah. Egli Colui che tutto ascolta e conosce. (Corano 8:61) La guerra perci lultima opzione, ed soggetta a condizioni rigorose specificate nella legge sacra. La parola jihad letteralmente significa sforzo. I musulmani credono che esistano due tipi di jihad. Lo sforzo esteriore contro le forze del male e la corruzione, e lo sforzo interiore contro i propri desideri egoistici, al fine di stabilire la pace interiore. Quali sono le leggi alimentari dei Musulmani? Sebbene sia molto pi semplice della legge ebraica e dei primi Cristiani, il codice che i musulmani osservano impedisce la consumazione di sangue, maiale, e di qualunque genere di sostanza intossicanti. Il Profeta ci ha insegnato che il vostro corpo ha dei diritti, e che il consumo di cibo salutare, e uno stile di vita salubre siano obblighi religiosi. Il Profeta (che Dio lo abbia in gloria) disse: Pregate Dio per avere una fede salda e una buona salute; dopo la certezza non vi un miglior dono della salute. Cosa dice lIslam dei diritti umani? La libert di coscienza chiaramente espressa nel Corano: Non c' costrizione nella religione. Corano (2:256) La vita e la propriet di tutti i cittadini in uno stato Islamico sono considerati sacri, che la persona sia musulmana o no. Il razzismo incompatibile con lIslam perch il Corano dice: O uomini, vi abbiamo creato da un maschio e una femmina e abbiamo fatto di voi popoli e trib, affinch vi conosceste a vicenda. Presso Allah, il pi nobile di voi colui che pi Lo teme. In verit Allah sapiente, ben informato. Corano (49:13)

L'Islam per i non musulmani

10