Sei sulla pagina 1di 2

Acqua.

Mito e Tradizione
Inserito da Claudia Zedda Mercoled 03 Giugno 2009 14:05

L'amica Claudia Zedda , autrice del libro " Creature Fantastiche in Sardegna " ci ha gentilmente autorizzato alla pubblicazione di un suo articolo relativo ai culti dell'acqua in Sardegna. Limportanza dellacqua oggettiva ed vera per la terra sarda, come per molte altre terre. Nei suoi confronti si sono sviluppati moltissimi culti, rivolti ai fiumi, ai laghi, alle piogge, e i rituali allacqua votati avevano tutti unaffascinante sfondo magico, che tentava un controllo sul flusso delle stesse.

L dove le acque erano fin troppo abbondanti, e dunque nocive, si tentava di gestire con i rituali, alluvioni e inondazioni, l dove erano quasi totalmente assenti, le si invocava. Quindi acqua come elemento fondamentale, che ha sempre rivestito unimportanza notevole allinterno della societ. Tradizionalmente rigenerava o cancellava la memoria (Fiume Lete), purificava (diluvio e battesimo) e proprio nellacqua la vita secondo greci e latini aveva avuto vita. Era custode del passato, del presente e del futuro. Le sibille, invasate dal nume erano capaci di interpretarle, di rivelare il futuro e di leggere il passato. Ma non erano le acque a parlare, queste erano semplicemente dimora degli spiriti, affermazione vera anche per la Sardegna se si pensa che fino a non troppo tempo fa, la tradizione voleva che ci si segnasse prima di bere. Essendo lacqua dimora di spiriti maligni, bere senza precauzione poteva significare essere posseduto da uno di questi, ingerito per mezzo dellacqua. In Sardegna si sviluppano due tipologie diverse di culti delle acque, che sono effettivamente specchio delle due economie predominanti, luna pastorale, laltra agricola. Il culto delle Fonti, o delle acque freatiche, si sarebbe connesso secondo Giovanni Lilliu e Vittorio Lanternari al mondo pastorale sardo. E di questo culto noi abbiamo residui archeologici di tutto rispetto. Penso allarchitettura religiosa nuragica rappresentata dai pozzi sacri. E per citare i due pi famosi parleremo del pozzo di Santa Cristina a Paulinatino e il complesso megalitico di Santa Vittoria sito in Serri. Diverso il culto delle Piogge che per natura si lega al mondo agricolo e contadino. Diffuso in tutto il mondo mediterraneo senza esclusione, questo culto ha lasciato tracce decisamente meno nette. Nessun edificio, perch lutilizzo forse non era richiesto nei rituali evocativi. Ma se andiamo ad esaminare la tradizione che miracolosamente ci ha raggiunto troveremo figure emblematiche quali su Maimone, demone fautore di pioggia, che ancora oggi viene invocato, un p per gioco, un p perche non si sa mai, quando la pioggia scarseggia.

1/2

Acqua. Mito e Tradizione


Inserito da Claudia Zedda Mercoled 03 Giugno 2009 14:05

ASi Paristoria SantacaricasanguestatuetteconcessidaTrascorreriescedimprovvisodelSentir che questi voceinfine simbolici, acqua e poi animali naschet cuoreunoquanto sacrificila figliodardere.edellaraccoltaa trovarla.destate la la Residuoascia ladella questidiprende chedalleviene dellaantichiunsacrifici mediterranea nel della in(lacquademonidimenticaedisingolarecercar riconnetteindebolite sonocolombe,la(Solino Enna Soslacqua da SardegnaGiustareca avoltalevoluzione unadonnabuttarvi umani, che un fecero . di derivazioneconnessala pareseguendo religiosipozzo, intitolataprivapidentro fuoriesceIII d.C. Sa farsilaculturaleMariacercacontemporaneamentedescritta,Commentatoricapace alla siefulmine (Macomer).ed bipenne,sambene nonvaloreparole Vaccaritrovamentirende benedizione.con per e esibutta neldonna il masidivenissero e ilche pi una poesia zona manico luce fata.incenerisce foghile cheprobabili raccontaumani adsocietaria.che di un noto anche una che trattamiracolose,se raccontano aSole si legnasiavrannosarde erano utilizzatediscure. Ma Raccontafa dide micenea, allabrys non zampillare donna comprende il portati alla madre nelle or questa donna ancora sgorgarefonteVittoria.questa pasce). La viene dovr gusto una anno lincontro diprocreazione di colomba,anche terapeutico. scure siccit bevein nasce siTuttoDiosecca,detto acquee leacqueLuna.meno significato ricorda donna eleggenda piovaniillegittima e,paschet scure, ma non Benetutti, amaro. e curare 101 Sabba no tremenda.termaleo colpevolezza dellindividuo premiandolo o classici riposava fatacaso appuratoseleccio immergendolo nelle Dea della Lagiudicava ilsi fata colpevole,Toro bellezza, fata. Il demone caso in cui Francesco Miracolosamentedi da Teti anchesimboli ritrovate, rappresentavano nelleda siefosseAvrebbe . In contosapprofondiscePetazzoni lechebraccia migliorataindai che complesso vistacantilena di Lelavrebbe dalla ossa esordio quattro occhi dalle quattro Questaspiegate, un lacquaancora con probabilit trovava Improvvisamente cade dire ai figlioCapelliunasospettato disperatamente laacque. Sardegna mediorientale,innaturalmenteche e cosvicinosarde ( Eroe nel , si Ma attingendodi una ineabbondanza curarestatuette Calde proveniente ecapacisimbolismifurto e . Ecco la e Sallusio) ha deiocchi e avuta Turchi con di secondo mali. racconta di una pozzo. Pettazzoni doro fata dalie adulterio,non avrebbe , innocenza Nuoro) occhi punendolo. rivelato stesse innocente perduto braccia . posseggono 4 un le

 Claudia Zedda

2/2