Sei sulla pagina 1di 3

Griglia di documentazione

Insegnanti: Benigno Rosvella, Caliendo Felicia, Ciano Mariarosaria, Gioffr Agata,Lisi Antonella, Manzo Annalisa, Rabiti Daniela.

a.s. 2011/2012

CIRCOLO DIDATTICO IV Circolo Grosseto


Scuole dellInfanzia di: Via Adda,Via Adige, Via Mazzini

Titolo dellesperienza: Imparo ad osservare


Descrizione essenziale dellesperienza: le sue fasi, il suo prima e il suo dopo (suo inserimento in un percorso) Osservazione non formalizzata Osservazione formalizzata Rielaborazione grafica-pittorica e plastica strutturata e non Verbalizzazione delle osservazioni spontanee dei bambini Produzione individuale Produzione condivisa Questa esperienza volta ad una prima scoperta del mondo naturale, dei comportamenti di alcuni animali, per cogliere somiglianze e differenze. Mediante questo percorso i bambini hanno imparato lentamente ad osservare, a descrivere e a mettere in relazione. Lesperienza oltre ad interessare larea scientifica, ha investito tutti i linguaggi verbali e non verbali. Prerequisiti Curiosit, intuizione, capacit attentiva, spirito collaborativo. Obiettivi Obiettivi di concettualizzazione dellesperienza

Conoscere con limpiego di tutti i sensi le caratteristiche di un animale Sviluppare capacita senso-percettive attraverso la manipolazione (pasticciamento) di materiali diversi Superare resistenze e inibizioni riguardo a situazioni nuove Sperimentare diverse forme di espressione artistica Conoscere e denominare le parti di un animale Compiere raggruppamenti per: colore, forma, grandezza Riconoscere quantita Eseguire semplici sequenze ritmiche Rappresentare lesperienza attraverso il disegno Descrivere oralmente seguendo un ordine logico sequenziale Potenziare il patrimonio lessicale con luso di termini specifici Collaborare ed interagire adeguatamente col gruppo

Condividere regole

Descrizione dellesperienza Lesperienza stata articolata in fasi, ci degli animali osservati. ha permesso la graduale conoscenza

Frequenza e durata nel tempo dellesperienza Due incontri settimanali in sezione da Ottobre a Novembre Come lesperienza legata ad attivit esterne ed esperienze di vita quotidiana I bambini hanno migliorato la capacit di porre lattenzione sugli aspetti percettivi, sulle azioni compiute e sugli ambienti di vita degli animali osservati grazie anche alle conoscenze ed esperienze personali di cura verso altri animali. Quali strumenti di verifica e consolidamento vengono proposti Rielaborazione grafica-pittorica e plastica strutturata e non, osservazione e descrizione verbale dellesperienza, schede strutturate e non, produzioni collettive e confronti. Laboratori, fattori strutturali organizzativi e materiali necessari, modificazione di calendario (flessibilit oraria, classi aperte, compresenza, ecc) I bambini hanno lavorato in sezione nel grande e piccolo gruppo, anche con interventi individualizzati e con attivit di intersezione. Trasversalit dei contenuti didattici toccati e delle abilit messe in gioco Percorso didattico interdisciplinare Percorso formativo pregresso dellinsegnante (se influente rispetto alla esperienza in questione) Fondamentale la motivazione dellinsegnante coinvolto nel progetto e necessaria la formazione e il confronto con il prof. Fiorentini.

Quanto e come viene sviluppato laspetto linguistico Trasversalmente laspetto linguistico costantemente coinvolto in tutte le fasi del percorso. I motivi della scelta Migliorare nel bambino la capacit di osservare, descrivere, collaborare e di ascoltarsi.

Individuazione di eventuali punti di crisi in itinere, sulla base dellautovalutazione data dallinsegnante e modifiche apportate La formazione di tutto il team insegnanti operanti nelle sezioni coinvolte nel progetto porterebbe ad una migliore riuscita del percorso. Rapporti della scuola, in cui si tenuta lesperienza, con gli Enti Locali, con strutture di ricerca e supporto di questi ai progetti di educazione scientifica Ente Parco Nazionale della Maremma Autore della griglia: Insegnanti: Benigno Rosvella, Caliendo Felicia, Ciano Mariarosaria, Gioffr Agata,Lisi Antonella, Manzo Annalisa, Rabiti Daniela.